20
novembre

LE PAGELLE DELLA SETTIMANA TV (11-17/11/2013). PROMOSSI LAURA PAUSINI E MASTERPIECE, BOCCIATI I CAMBIAMENTI DI FORUM E DOMENICA IN

pagelle baby squillo

Baby Squillo

Promossi

9 a Laura Pausini. E’ una delle pochissime star italiane acclamate a livello internazionale e, intervistata da Verissimo e Che Tempo Che Fa per presentare il nuovo album (per maggiori info clicca qui), si mostra spigliata e sincera, sia quando si tratta di parlare della vita professionale (chi avrebbe risposto in quel modo alla Toffanin su Sanremo?) che di quella privata. A quando un grande show?

8 a Attilio Fontana. Dopo un percorso professionale altalenante, l’ex ragazzo italiano si prende la sua rinvincita a Tale e Quale Show, il talent di Carlo Conti che l’ha visto trionfare con l’approvazione di pubblico e giuria.

7 all’esordio di Masterpiece. La ricetta di Andrea Vianello e Lorenzo Mieli per portare in tv un argomento “elevato” come la scrittura è quella di slegare significante e significato, accentuando il lato talent (che ormai sembra non poter più fare a meno dell’emotainment) e mettendo in secondo piano la letteratura. Una scelta che forse non piacerà ai puristi ma che non appare sbagliata per l’ostico contenuto che si vuole far passare.

6 a Nashville. Non è la serie del secolo, però la new entry del lunedì sera di Fox Life incuriosisce per via di una trama “tendente al rosa” che mescola storie d’amore, rivalità familiari e professionali e gelosie, sullo sfondo del dorato (e ingrato) mondo dello showbiz.

Bocciati

5 alla censura della lite tra tronisti a Uomini e Donne. Maria de Filippi sceglie di non trasmettere integralmente quanto accaduto tra Aldo e Tommaso probabilmente perchè non ritenuto consono all’orario o forse più semplicemente per dare adito a nuove polemiche. Ma se la struttura del programma è tale da fomentare le liti ha senso poi vergognarsi del risultato?

4 a le ultime parole famose di Mara Venier che, esausta delle tragedie raccontate a La Vita In Diretta, aveva promesso allegria e intrattenimento nella sua nuova Domenica In. E, invece, complici gli ascolti insoddisfacenti delle prime puntate, sono spuntati omicidi e temi d’attualità anche nel dì festivo di Rai1.

3 a Canale 5 che – non bastasse un’infausta quarta edizione – ci propinerà sabato sera anche il meglio di Io Canto.

2 alla svolta giornalistica di Forum. In barba ai proclami della vigilia, tra gigolò, donne incinte di un alieno e telefoniste erotiche, Forum continua, anzi sta intensificando, il racconto di casi improbabili con la differenza che in passato l’atmosfera più distesa aiutava a stemperare i toni e a prendersi meno sul serio. Sarà questo il motivo per cui il tanto paventato crollo degli ascolti (che comunque sono calati) non c’è stato?

1 al fenomeno baby squillo, argomento imprescindibile dei contenitori pomeridiani (e non solo) senza che poi il caso offra reali aggiornamenti. E’ vero che c’è modo e modo di discuterne, ma in linea di massima quanto è opportuno imbastire ore di talk parlando in fascia protetta di casi (a sfondo sessuale) che riguardano i minori?



Articoli che potrebbero interessarti


DM Live24 21 Maggio 2011
DM LIVE24: 21 MAGGIO 2011. FLAVIA VENTO CONDANNATA, LUDOVICA (U&D) SBAVATA, AGUS RINTRONATO


Paola Perego
Le Pagelle della Settimana TV (13-19/03/2017). Promossi i 30 anni di Beautiful e Daniele Liotti, bocciati Parliamone Sabato e la sua cancellazione


Maria VS Tina - Uomini e Donne
Le Pagelle della Settimana Tv (13-19/02/2017). Promossi I Bastardi di Pizzofalcone. Bocciate Tina Cipollari e Dayane Mello


Selfie Tina
LE PAGELLE DELLA SETTIMANA TV (12-18/12/2016). PROMOSSA LA7, BOCCIATI MINA, CELENTANO E SANTORO

11 Commenti dei lettori »

1. pig ha scritto:

20 novembre 2013 alle 11:01

La Venier però dedica si e no 15 minuti alla cronaca, il resto è intrattenimento. Un piccolo spazio ci può stare, l’importante è non esagerare



2. Elenina ha scritto:

20 novembre 2013 alle 11:14

E’ vero c’è un overdose sull’argomento Baby-Squillo… tra Panicucci al mattino, Studio Aperto a pranzo, D’Urso al pomeriggio e di nuovo Studio Aperto/Rete4 (non per niente i 2 telegiornali sono copie visto lo stesso direttore) all’ora di cena… BASTA!!!



3. mimmo1978 ha scritto:

20 novembre 2013 alle 11:42

Riguardo domenica in e forum niente da fare. Per fare ascolti la Venier è stata costretta a ricorrere a omicidi e temi di attualità mentre la Palombelli a casi improbabili. Ecco a cosa bisogna ricorrere per fare ascolti che crollano dando una svolta ai programmi. Mi riferisco, sebbene qui non sia citata, anche alla vita in diretta che ha dovuto ricorrere a un po’ di trash come rimedio.



4. Marco89 ha scritto:

20 novembre 2013 alle 12:18

Assolutamente d’ accordo sulle baby squillo, vergognoso il numero di talk e argomenti imbastiti su questo argomento solo per alzare le medie di programma che arrancavano e torneranno presto ad arrancare per ascolti e contenuto. Parte uno e partono tutti, fregandosene realmente se si tratta di un tema consono o meno…tutto ad un tratto tutti sentono l’ esigenza di parlare del fenomeno, di scandalizzarsi, di lanciare appelli, di innalzarsi a paladini sociali…meglio il trash dei talent e dei reality. Pure le risse a Uomini e donne sono meno nocive, quando vedo Tina a I nuovi Mostri almeno mi metto a ridere. Comunque, come dice Mattia, censurare un programma così non ha senso però in effetti ho letto che c’ era una rissa al giorno, forse Maria ha voluto stemperare i toni.



5. Conte Dracula ha scritto:

20 novembre 2013 alle 12:49

forum è diventato inguardabile voto 0



6. Mattia Buonocore ha scritto:

20 novembre 2013 alle 13:02

@pig ci può stare ma poi non c’è più più intrattenimento e allegria. Quello che penso della Domenica in della Venier è che non c’è un’idea, si regge solo sulla bravura della conduttrice.



7. mimi` ha scritto:

20 novembre 2013 alle 14:18

Ma dove trovate ste cavolate, la pausini (pessima ) non la conosce nessuno, solo Bocelli e` conosciuto all estero, intendo USA Australia …Europa….

la Rai non fa altro che parlare di squillo dalla mattina da Isordi, dall Perego, Arena alla Venier………….. fino a Porta a Porta……basta!



8. lisa ha scritto:

20 novembre 2013 alle 15:13

Io penso che domenica in varia il suo ascolto a seconda dell’ ospite intervistata da Mara Venier. Infatti superò ben i 3 milioni con intervista a Marrazzo e domenica scorsa dalla curva di ascolti si vedeva che e’ aumentata durante la presenza di iva Zanicchi, e’ calata durante lo spazio talk (altro che interessa!) e con l’intervista fatta alla goggi nell’ultima parte ha toccato i 3 milioni.
molti ospiti poi vanno per promuovere o film o cd o libri. Sta nell’interesse che desta quel personaggio (cantante, attore ecc. In promozione) ad attirare pubblico e quindi ascolto proprio in quel dato momento che e’ presente.
Domenica live ha un taglio diverso e, a parte una breve promozione dei prodotti di rete, punta più al gossip vip (tradimenti, nuovi amori, liti, figli di ecc…) e bambini figlie/figli di vip.



9. fill ha scritto:

20 novembre 2013 alle 15:55

fra i bocciati, a parte un po’ forum (non sempre, a volte e’ ammorbante) son tutti programmi che invitano ad uscire in bicicletta o anche, perche’ no, a dormire.



10. marco401 ha scritto:

20 novembre 2013 alle 17:16

@mimi: rosica pure, ma la Pausini ha venduto 70 milioni di dischi in tutto il mondo, in 20 anni, e (fresca fresca di ieri) il suo album è nella top 30 di iTunes degli album più venduti AL MONDO.. (unica italiana tra l’altro).. Si può dire tutto, tranne che la Pausini non sia la cantante italiana più famosa all’estero…
Ps: ha vinto 3 latin grammy e anche un grammy award, cose da tutti i giorni insomma :)



11. liberopensiero ha scritto:

20 novembre 2013 alle 23:03

Concordo sulla Venier.Domenica in non ha una struttura e tratta tutti i temi in modo approssimativo.La conduttrice appare inadeguata,impacciata come a disagio.Giuste le critiche per come è stata trattata la giornata dell’infanzia e gli ascolti non brillano.Occasione sprecata.



RSS feed per i commenti di questo post

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.