16
novembre

MASTERPIECE: IL PRIMO TALENT LETTERARIO DELLA TV DA DOMANI IN SECONDA SERATA SU RAI3

Masterpiece i giurati

Sentiamo spesso che in Italia ci sono più scrittori che lettori e, a giudicare dalla notevole presenza ai casting di Masterpiece, il nuovo talent letterario che debutterà  domani – domenica 17 novembre – alle 22.50 su Rai3, deve essere vero. Il programma, finito ieri sulle pagine del New York Times, si promette un obiettivo forte e interessante: trovare la nuova voce della discografia italiana? Il nuovo Masterchef del Belpaese? No, bensì lo scrittore del domani, colui che, grazie all’opportunità offerta dal Servizio Pubblico, potrà vedere il suo romanzo pubblicato dalla Bompiani in 100.000 copie, in collaborazione con Rai Eri.

L’intuizione di Andrea Vianello e dello scrittore Giancarlo De Cataldo, in giuria insieme ad Andrea De Carlo e Taiye Selasi, parte da un’idea buona, da un principio cristallino, ovvero quello di incoraggiare la creatività e il talento di una buona penna che, un domani, potrebbe imporsi nell’editoria italiana come nuovo Alessandro Baricco, Umberto Eco o Andrea Camilleri. “E’ una scommessa, un prodotto innovativo al quale guardano con curiosità all’estero” teorizza De Cataldo, mentre la Selasi chiarisce immediatamente l’intento del talent show. “E’ una sfida, ma non un gioco. I miei dubbi sono spariti quando fra tutti i dattiloscritti ho trovato almeno tre romanzi veri” puntualizza la scrittrice londinese nata da genitori africani. Oltre all’entusiasmo di Vianello, sembra che il progetto sia stato ben accolto anche dal Direttore Generale di Viale Mazzini Luigi Gubitosi definendola come “una strada innovativa, un programma bello e con un gruppo forte che ci lavora”.

Nella prima fase, quella di sei puntate che andrà in onda a partire dal 17 novembre dopo Che tempo che fa, ci saranno le audizioni dei dodici partecipanti che verranno valutati per il loro romanzo. I dodici diventeranno quattro, divisi in due coppie che si sfideranno in “prove immersive” come una serata per anziani in una balera torinese o una visita eccezionale alla comunità di don Rambo, prete ex campione di lotta. Scriveranno a riguardo e, nei 59 secondi impiegati dall’ascensore della Mole Antonelliana per arrivare in cima, cercheranno di convincere l’ospite – Elisabetta Sgarbi, direttore editoriale della Bompiani, nella prima puntata – che il loro elaborato sia migliore di quello degli avversari.

Dalle prime sei puntate usciranno sei finalisti a cui, poi, si aggiungeranno altri sei concorrenti ripescati. “Il pubblico da casa potrà recuperare, votando sul sito, tre degli aspiranti scrittori e altri tre potranno essere ripescati dai giudici” spiega Lorenzo Mieli, amministratore delegato di Fremantle Media, casa di produzione del talent show. Solo nella seconda fase del talent, che con molta probabilità andrà in onda in prima serata su Rai3 a partire da febbraio 2014, scopriremo il vincitore di Masterpiece. Un azzardo? Una missione compiuta? Staremo a vedere, anche se le “sudate carte” sono un universo molto meno popolare delle canzoni e del rognone di Cracco, ma indubbiamente più stuzzicante.



Articoli che potrebbero interessarti


Masterpiece 13
MASTERPIECE: IL TALENT SULLA SCRITTURA POCO LETTERARIO E MOLTO (CASO) UMANO


stefano-bollani
STEFANO BOLLANI VS I TALENT: “19 SU 20 CHE PARTECIPANO AD X FACTOR E AMICI SONO CONDANNATI A PAGARE UNO PSICANALISTA. VOGLIO VEDERE LE MASSE CHE COMPRANO IL BIGLIETTO PER ANDARE A VEDERE VALERIO SCANU”


massimo coppola
RAI, NUOVE NOMINE: MASSIMO COPPOLA SI AGGIUNGE AGLI EX MTV CHIAMATI DA CAMPO DALL’ORTO. ARRIVANO ANCHE CANETTA E LOSTIA


Salvatore Esposito
CHANCE: IL TALENT SHOW DI VERONICA MAYA ARRUOLA MARTINA STELLA, SALVO ESPOSITO E ELHAIDA DANI IN GIURIA

7 Commenti dei lettori »

1. francesca ha scritto:

16 novembre 2013 alle 18:03

L’idea è molto buona, innovativa, speriamo che il programma non deluda le aspettative!



2. Luna ha scritto:

16 novembre 2013 alle 18:51

Andrà in onda domenica alle 22h50 ?????????? Che poi tra TG nazionale e Tg regionale comincerà minimo alle 23h15
Non me ne vogliate ma questo programma sarà un megafloppone :D



3. Roberto ha scritto:

17 novembre 2013 alle 11:54

chi parla di flop lo fa un po’ a sproposito, se un programma serve a far conoscere scrittore e romanzi è una bella cosa (in un paese che ha disperato bisogno di leggere), anche se fa il “tre per cento”



4. Luna ha scritto:

17 novembre 2013 alle 14:55

Roberto forse non hai capito, a me piacerebbe che una trasmissione cosi’ fosse in prima serata. “Sostiene Bollani” avrei voluto fosse andato in onda in prima serata e non a mezzanotte. Tanto sforzo produttivo per poi partorire un topolino mi sembra paradossale.



5. Roberto ha scritto:

17 novembre 2013 alle 16:05

Luna, se mi usi il termine “megafloppone” riferito a un programma letterario fai del male alla lingua italiana, definiscilo piuttosto “Uno scarso riscontro da parte dell’utenza” ;-)



6. enrico guarneri ha scritto:

25 novembre 2013 alle 07:12

Le ascendenze del format sono evidenti. Il meccanismo è macchinoso”. De Cataldo profuma di sgarbi. Interessante l’espressione dei due concorrenti insultati nella prima serata. Intelligente l’osservazione di una concorrente: “scrivere è come fare la pipì, si fa da soli”. Mi chiedo come se la caverebbero i giudici sottoposti a quelle condizioni. In un mondo in cui ormai pochissimi usano correttamente l’italiano (perchè non usarlo nel nome della trasmissone?) non umiliate chi, comunque, ci prova.



7. enrico guarneri ha scritto:

25 novembre 2013 alle 07:21

“megafloppone” è certamente brutto … ma non quanto “un domani” che leggo nel testo.



RSS feed per i commenti di questo post

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.