19
ottobre

PIERO MARRAZZO SU RAI2: DA NOVEMBRE CONDURRA’ LA RAZZA UMANA

Piero Marrazzo

Ancora in tv, come dieci anni fa. Come ai tempi di Mi manda Rai3. Dopo lo scandalo sessuale che lo travolse nel 2009, costringendolo a lasciare la Presidenza della Regione Lazio, Piero Marrazzo si prepara a tornare sulla scena pubblica come conduttore televisivo. Il giornalista lo ha annunciato ieri sera, durante l’intervista esclusiva rilasciata al talk show Virus. Ospite di Nicola Porro, Marrazzo ha svelato che a novembre debutterà in seconda serata su Rai2 con il programma ‘La razza umana‘.

Piero Marrazzo su Rai2 con La razza umana

Torno a fare il mio lavoro. Lo faccio con la voglia di rimettermi dall’altra parte, da quella di chi racconta” ha dichiarato il giornalista all’Ansa. Il nuovo format – ha spiegato il redivivo conduttore – “sarà la proposizione di documentari che guarderanno il mondo ma saranno raccontati dall’Italia“. Dunque, un approfondimento sui temi attuali e di pubblico interesse. Era da tempo che si ipotizzava un possibile ritorno in video di Marrazzo (già operativo su Rai Cinema), ed ora è arrivata l’occasione giusta. Piero ritornerà alle origini, in seconda serata su Rai2.

Piero Marrazzo a Virus – le dichiarazioni

Ieri sera, nel programma di Porro, l’ex governatore della Regione Lazio ha ripercorso la delicata vicenda che lo vide protagonista nell’ottobre 2009, quando si diffuse la notizia che Marrazzo era stato ricattato da quattro carabinieri, in possesso di un video che lo ritraeva in compagnia di una transessuale. In seguito allo scandalo, il giornalista si dimise dal suo incarico politico.

Ho avuto una grande debolezza, sì ho fatto un percorso psicoanalitico, terapeutico, ma non farmacologico, ho avuto frequentazioni che non deve avere un uomo politico, ma solo a livello personale, non hanno influito su mia attività politica, io non ho avuto procedimenti penali. Si è detto di tutto e di più, ho ricevuto un attacco violento dalla stampa. C’è un processo dove io sono parte lesa

ha raccontato Marrazzo, riconoscendo l’errore di non aver avvertito subito le autorità quando Berlusconi lo informò dell’esistenza del filmino ricattatorio. “Guadagnavo più quando lavoravo in Rai che da presidente della Regione Lazio“, ha inoltre detto il giornalista, che da qualche anno era tornato a lavorare per Viale Mazzini.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

,



Articoli che potrebbero interessarti


Piero Marrazzo, La razza umana
RAZZA UMANA: RAI2 CHIUDE IL PROGRAMMA FLOP DI PIERO MARRAZZO


Piero Marrazzo, Rainews24.
RaiNews24, Piero Marrazzo colpito da una sassaiola in diretta – Video


Raffaella Carrà Suor Cristina
LE PAGELLE DELLA SETTIMANA TV (17-23/03/2014). PROMOSSI SUOR CRISTINA E LA STRADA PER LA VERITA’, BOCCIATI I POTENTATI TV E BAUDO


Isola dei Famosi 9 al via il 24 gennaio
ISOLA DEI FAMOSI: DIECI EX CONCORRENTI E CINQUE NUOVI, SI PARTE IL 24 GENNAIO

17 Commenti dei lettori »

1. Michele ha scritto:

19 ottobre 2013 alle 18:41

Solo in Italia un personaggio così poteva di nuovo tornare sulla televisione nazionale dopo lo scandalo che l’ha visto protagonista; in un altro paese, sia civile che incivile, Marrazzo la televisione l’avrebbe vista si, a casa sua sul divano del salotto…. allibito



2. Giuseppe ha scritto:

19 ottobre 2013 alle 19:09

Ritengo molto positivo il ritorno di Marrazzo in tv dopo la vicenda di cronaca che l’ha visto coinvolto in qualità di vittima. E ha fatto benissimo la dirigenza del servizio pubblico a reintegrare un ottimo giornalista che non si è macchiato di nulla che possa considerarsi censurabile da qualsiasi punto di vista.



3. Marcourli ha scritto:

19 ottobre 2013 alle 19:37

Chissà il padre Giuseppe come avrebbe reagito a questa vergogna.



4. Silvia ha scritto:

19 ottobre 2013 alle 19:37

In America è ritornata in TV dopo essere stata in carcere per frode fiscale una certa Martha Stewart

Marrazzo non ha avuto nessun procedimento penale contro di lui



5. hotboy ha scritto:

19 ottobre 2013 alle 19:45

Michele solo in Italia andare con trans è uno scandalo peggiore di andare con le minorenni….



6. colorcloe ha scritto:

19 ottobre 2013 alle 22:56

Ma scusate solo perche è andato a trans non puo lavorare in tv? mah… Dov’è il reato in tutto cio. concordissimo con hotboy.



7. ZACHARY2002 ha scritto:

20 ottobre 2013 alle 01:13

Purtroppo leggo che c’è ancora gente che si scandalizza se una persona ha un rapporto sessuale con transessuali vorrei solo ricordare che siamo nel 2013 e che l’età della pietra è passata sa un pezzo. Marrazzo non è stato accusato di nulla quindi bentornato Marrazzo.



8. Anon ha scritto:

20 ottobre 2013 alle 10:44

Quando nel 2009 uscì la notizia che Marrazzo era andato a trans, ne parlarono tutti i giornali, i telegiornali, i giornali di gossip, tutti. Perché? Perché evidentemente molti si scandalizzarono.

Tutti dicono “non c’è niente di male a essere gay o andare a trans”, però quando succedono queste cose tutti si scandalizzano.



9. Andrew ha scritto:

20 ottobre 2013 alle 11:45

Onestamente della faccenda Marrazzo mi scandalizzò il fatto che in quegli incontri si faceva uso di stupefacenti piuttosto che la sua compagnia…
Sul suo ritorno in tv…Boh… In Italia siamo afflitti da una strana sindrome. Se uno non fa mai nulla di sbagliato e procede sulla “retta via” nessuno si sogna di aiutarlo. Se invece uno fa errori gravi (e li fa coscientemente) tutti pronti a dire che bisogna aiutarlo, tutti a dargli opportunità…



10. mugnezz ha scritto:

20 ottobre 2013 alle 11:57

cosa c’è di peggio dei moralisti da 4 soldi ??? i flasi moralisti da 4 soldi !!!



11. Giovanni ha scritto:

20 ottobre 2013 alle 12:22

Andrew ma che stai dicendo? La cocaina fu portata proprio dai carabinieri per metterlo nei guai



12. comare ha scritto:

21 ottobre 2013 alle 02:43

Marrazzo non ha fatto niente di penalmente rilevante, le sue frequentazioni private riguardano solo lui e la sua famiglia. Lui è stato vittima di ricatti squallidi ed è uno dei pochi in Italia (l’unico?) che ha dato le dimissioni continuando a difendersi lealmente. Concordo con chi dice che in Italia ci si scandalizza per Marrazzo e si manda al potere gente che delinque per decenni frodando il fisco a spese di tutti, sfruttando prostitute minorenni, comprando giudici, brigando per avere leggi su misura e facendo compravendita di voti. il Bel Paese dove gente così ancora viene idolatrata e un bravo professionista come Marrazzo indicato come delinquente. Ci mancano proprio le basi del vivere civile.



13. Nina ha scritto:

21 ottobre 2013 alle 11:05

Io non so se alcuni fanno finta di non sapere oppure non sanno veramente. Questa vicenda non è torbida per il fatto che ci sia di mezzo un trans ma perchè ci sono di mezzo due morti. Due morti, eppure tutti fann finta di niente.



14. Andrew ha scritto:

21 ottobre 2013 alle 14:06

A me risulta che Marrazzo ha dichiarato che in alcune occasioni ha fatto uso di cocaina. Gliel’ha imposto qualcuno? Non credo.
Poi possiamo scandalizzarci sul ricatto successivo ecc, ma come fa notare Nina, questa situazione è tutt’altro che limpida, ed è inutile che si cerchi di far passare Marrazzo come la povera vittima innocente. Alcune cose rimangono ancora senza spiegazioni, e sinceramente tra il dare il lavoro ad una persona che si è rovinato con le mani sue (ribadisco che nessuno l’ha costretto a sfasciare la sua famiglia con relativo scandalo) e darlo a gente che magari lo merita di più, beh, io preferisco la seconda ipotesi.



15. Nina ha scritto:

21 ottobre 2013 alle 14:33

Andrew: ohh meno male qualcuno che ragiona! Mi pare infatti che ci sia l’ignavia più assoluta.



16. Anon ha scritto:

21 ottobre 2013 alle 16:15

Concordo con Andrew.
Lo stesso discorso vale per chi è stato in carcere. Appena esce, trova “magicamente” l’azienda che lo assume per farlo “reintegrare nella società”. E poi ci sono le migliaia di ragazzi incensurati e onesti che non trovano lavoro…



17. FANNY ha scritto:

4 novembre 2013 alle 10:43

Intervista patetica a Domenica In di Marrazzo parlando famiglia e figlie ritrovate…. Ma a noi….? Dietro questa storia ci sono anche due omicidi irrisolti ai quali nessuno più pensa…So soltanto che a forza di dire che siamo falsi moralisti quando critichiamo certi atteggiamenti (sopratutto quando provengono da persone agiate, politici e persone in vista) siamo noi i “colpevoli” di moralismo… A forza di parlare in questo modo vediamo sempre più gente sbandata e delinquente alla quale non si può fare neppure una critica anzi vengono celebrati come persone affidabilissime alle quali dare non solo conforto (e fin qui OK) ma lavoro e visibilità per non debilitarli… E così con questo atteggiamento proliferano le baby escort, i delinquenti di ogni con tutte le attenuanti.. sono questi i falsi moralisti che accettano tutto questo e nessun apprezzamento per i “poveri deficienti” che ancora credono nell onestà, nel lavoro (anche duro e malpagato), nella famiglia etc.



RSS feed per i commenti di questo post

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.