15
ottobre

PECHINO EXPRESS 2: TUTTI CONTRO I “FIGLI DI”, SALVATI DALLA BUSTA NERA

Pechino Express 2

Pechino Express

A voler riepilogare la prima serata di Rai 2 a cui il pubblico ha assistito ieri sera, il primo punto da chiarire è: stavamo guardando Pechino Express 2 o La Talpa? Con tutti quegli insetti da cucinare e mangiare, e con la prima prova che consisteva nel fare una ricca colazione a base di grappa di serpente e tarantola fritta, avremmo optato per la seconda. Invece, no: la presenza di Costantino della Gherardesca ci ha assicurato altro.

Pechino Express 2 sesta puntata: l’incursione di Caterina Balivo

Ma non è solo questa la contaminazione televisiva che era impossibile non notare. A balzare agli occhi e alle orecchie anche la presenza di un video tutorial di Caterina Balivo per insegnare alle coppie, che concorrevano per l’immunità, come cucinare una buona carbonara e un’ottima amatriciana. Un momento imperdibile, soprattutto quando l’uovo sbattuto con pecorino e parmigiano si è perso nei meandri delle istruzioni non finendo mai dentro la pasta.

SCHEDE DEI CONCORRENTI QUI

TUTTE LE NOTIZIE SU PECHINO EXPRESS 2 QUI

Pechino Express 2: l’arrivo della scrofetta Angelina

A vincere la prova sono stati i Laureati che finalmente si sono presi la loro rivincita, dopo gli stenti iniziali, passando automaticamente alla prossima tappa in Laos. E, cosa non da poco, Daniel e Laura hanno deciso di dare la penalità ai Figli di, che non gli sono mai stati particolarmente simpatici (ma a chi lo sono?): una piccola scrofa da portarsi dietro fino al traguardo della sesta tappa.

La nuova amica, di nome Angelina, è stata protagonista dei dispetti e delle cattiverie più feroci tra le coppie, in particolare i due giovani “Cinquetti” che l’hanno passata alle Modelle rifiutandosi di dar loro anche la cesta per trasportarla e non l’hanno voluta riprendere quando gli sarebbe toccato. Il loro atteggiamento ostile ed eccessivamente orientato alla gara li ha portati ad inimicarsi il gruppo.

Pechino Express 2: la vittoria degli sportivi e il salvataggio dei Figli di

E così, quando i vincitori della puntata hanno avuto l’occasione di eliminarli, non hanno avuto dubbi. Peccato che la busta nera li abbia salvati, dal momento che la tappa era non eliminatoria. A vincere sono stati gli Sportivi per la quarta volta consecutiva, nonostante qualche lite e incompensione che ha chiarito una cosa: Massimiliano Rosolino scambierebbe volentieri Marco Maddaloni con la sua vecchia compagnia di gara, Alessandra Sensini. Se i cambogiani hanno poi mal digerito la conditissima pasta, tanto che le loro espressioni somigliavano a quelle dei nostri mentre masticavano l’enorme tarantola dalle tante zampe pelose, i concorrenti hanno deciso di fare come i locali e lavarsi sotto la pioggia sfidando intemperie e tabù. E divertendosi ad una festa tipica durante la quale la voglia di vincere e il concetto di gara sono spariti per un po’.

Salvo poi tornare prepotenti: chi verrà eliminato alla settima tappa? Dopo il rinvio di una settimana, per vedere come procede il gioco basterà aspettare solo due giorni, visto che mercoledì 16 ottobre saremo in Laos con le coppie rimaste in gara. E chissà che per Costantino e Giovanni Teodori stavolta non arrivi il capolinea.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

, ,



Articoli che potrebbero interessarti


Pechino Express 2 - i Figli Di 2
PECHINO EXPRESS 2: I FIGLI DI E QUELLA “CATTIVERIA” CHE NON FA MAI MALE


Pechino Express 2 - la sesta puntata live su DavideMaggio.it
PECHINO EXPRESS 2: LA SESTA PUNTATA LIVE SU DM


Temptation Island - Valeria e Alessio
Temptation Island 2017, un improbabile lieto fine


Non Uccidere 2
Non Uccidere 2: anticipazioni sesta puntata di lunedì 3 luglio 2017

4 Commenti dei lettori »

1. tinina ha scritto:

15 ottobre 2013 alle 13:10

Stefania Stefanelli

I figli di non stanno simpatici neanche a me, ma tu dovresti essere più precisa quando scrivi: non hanno voluto riprendersi Angelina semplicemente perché le due modelle (furbette) hanno provato a ridargliela dopo solo 15 minuti anziché aspettare i 30 minuti, come Costantino aveva detto molto chiaramente! A quanto pare non sono le sole a non aver prestato attenzione alle parole di Costantino. Non condivido neanche la critica per non aver dato la cesta: non sono una scolaresca in gita di piacere! Allora bisognerebbe avere lo stesso atteggiamento quando le coppie (tutte) se vedono dei compagni che stanno ancora facendo l’autostop cominciano a gridare all’autista: go, go, go, go, go”. Per non parlare della marchesa che ieri, quando le modelle le hanno appioppato Angelina, si è rifiutata di far salire le ragazze sulla macchina e hanno praticamente ordinato all’autista di non prenderle su!



2. tinina ha scritto:

15 ottobre 2013 alle 13:12

L’ultima frase del mio commento precedente va letta così:

e ha praticamente ordinato all’autista di non prenderle su!



3. gio ha scritto:

15 ottobre 2013 alle 16:33

Tinina per essere per essere precisi le modelle avevano capito male, non volevano mica fare le furbette, la Fioretti prima di ridargli la bandiera ha chiesto alla Romero quanti minuti dovevano passare e la Romero ha detto 15, quindi la fioretti si e’ fidata, i figli di in ogni caso sono stati dei cafoni a rispondere con parolacce, bastava spiegare che avevano capito male. Sul non dare la cesta sono stati ancora più viscidi, sono talmente falsi che si erano fatti belli dicendo di aver preso il cesto per far star comodo il maialino invece quando lo hanno dato alle modelle non hanno voluto dare la cesta fregandosene dell’animale. Mai visto persone così viscide,brutte e cafoni come i figli della cinguetti, non hanno nessun motivo per tirarsela spocchiosi cessi



4. tinina ha scritto:

15 ottobre 2013 alle 19:23

gio

sul fatto che le gigliole siano antipatiche non ci piove, sul fatto che in due non abbiano sentito beh, dov’erano quando Costantino parlava? La Fioretti, poi, non mi sembra che sia stata particolarmente gentile! Comunque un po’ i due poveri cristi li capisco, già sono così di natura, se poi il programma è diventato (quasi) un “tutti contro 2″ … Certo loro non fanno proprio nulla per mostrarsi meno arroganti e spocchiosi!



RSS feed per i commenti di questo post

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.