13
ottobre

MASTERCHEF USA: JOSH MARKS TROVATO MORTO

Josh Marks - MasterChef USA

Succede anche questo. Succede che la cronaca nera torni a toccare la tv, e questa volta lo fa perché il protagonista della triste vicenda  era fino a poco tempo fa tra i concorrenti di una nota trasmissione. Siamo in America, dove Josh Marks, tra gli aspiranti chef della seconda edizione di MasterChef USA, è stato trovato morto.

Josh Marks morto: ipotesi suicidio

La polizia di Chicago ha rinvenuto il corpo di Josh Marks, secondo classificato a MasterChef USA 2, riverso a terra in un vicolo della città. E’ morto a causa di un colpo di pistola sparato alla testa e le indagini, al momento, sono propense a seguire la pista del suicidio, dopo che Marks nell’ultimo periodo aveva dato segnali di squilibrio mentale. Protagonista di una campagna pubblicitaria a favore di un’organizzazione che opera per sconfiggere i tentativi di suicidio, Josh aveva ammesso di essere affetto da un disturbo bipolare. Da accertare, comunque, la dinamica che ha portato al folle gesto.

Josh Marks morto: mesi fa disse di essere posseduto da Gordon Ramsay

Nel corso dell’ultima estate, Josh Marks venne arrestato dalla polizia di Chicago dopo un duro scontro con un poliziotto, asserendo di essere stato posseduto dal noto chef Gordon Ramsay, che lo avrebbe poi trasformato in Dio. L’ex concorrente di MasterChef USA fu così ricoverato in ospedale e legato a letto. Oggi, invece, la notizia della triste fine.

Il commento di Joe Bastianich alla morte di Josh

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

, , ,



Articoli che potrebbero interessarti


ASCOLTI MasterChef USA
SERATA GORDON RAMSAY SU CIELO: DA STASERA IN PRIMA TV MASTERCHEF USA (CON BASTIANICH) E A SEGUIRE HELL’S KITCHEN 8


Cino Tortorella
Cino Tortorella è morto. Addio al Mago Zurlì dello Zecchino d’Oro


Leone di Lernia
E’ morto Leone di Lernia


Don Antonio Polese
E’ MORTO DON ANTONIO POLESE, IL BOSS DELLE CERIMONIE

7 Commenti dei lettori »

1. Andrea ha scritto:

13 ottobre 2013 alle 23:56

Non è la prima volta che un concorrente di un masterchef/hell’s kitchen USA si suicida.



2. Lu ha scritto:

14 ottobre 2013 alle 01:15

Ma non dire cacate che vo’ di!? Hai letto l’articolo?!? Sai cosa vuol dire essere affetti da bipolarismo?! Forse no…. Parlare… Anzi scrivere solo perché ti passa qualcosa per la testa! Che senso ha?
E per la cronaca l’altro tipo si è lanciato giù da un ponte perché era sul lastrico!!!



3. Andrea ha scritto:

14 ottobre 2013 alle 08:33

Lu, innanzitutto datti una calmata.
Quello che scrive per tenere allenate le dita sei tu. Cosa vorresti dire con “cosa vuol dire essere affetti dal bipolarismo”? Perché, avere altri problemi è forse meno grave? Non è che una persona un giorno si sveglia è dice “toh, dai, facciamola finita!”… Ho forse detto che si sono uccisi perché hanno partecipato a questi programmi? No, chiaramente.
Non c’è stato solo l’altro tipo, c’è stata anche Rachel Brown.
L’articolo non parla di una persona qualunque che si è sucidata, parla di una persona che ha partecipato ad un dato programma, che si è uccisa. Il mio commento aggiunge altri dettagli sulla coincidenza.

Mi chiedi se ho letto l’articolo: tu il mio commento l’hai letto o hai sparato tanto per?



4. luigi ha scritto:

14 ottobre 2013 alle 12:19

Questa non è l’ultima edizione di Master Chef USA, ma la penultima.
In quella aveva vinto una non vedente, con il concorrente citato in questo articolo secondo (dopo ripescaggio). L’ultima edizione, che sta andando in onda attualmente su Sky Italia, l’ha vinta…



5. max ha scritto:

28 ottobre 2013 alle 13:20

Venerdì scorso mi sono visto su Cielo Cucine da incubo con Cannavacciuolo.Devo dire che la versione italana è ancora più bella di quella americana con Ramsay.Lui è molto più umano anche se quando ci vuole non risparmia nessuno!!



6. Simone ha scritto:

29 ottobre 2013 alle 13:19

Si Cucine da incubo non è male come programma..l’avevo visto su Sky.Lo Chef poi è fortissimo



7. endri ha scritto:

16 marzo 2015 alle 15:07

questo ragazzo a partecipato alla terza stagione, no la seconda



RSS feed per i commenti di questo post

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.