12
ottobre

MARIO GIORDANO: “RADIO BELVA TORNERA’ SENZA GLI ERRORI DELLA PRIMA PUNTATA”. E SU SALVO SOTTILE…

Mario Giordano

I programmi d’infotainment targati Mediaset portano tutti il suo marchio. Mario Giordano, infatti, ne segue personalmente la realizzazione, con l’occhio attento di conosce la tv ed i suoi linguaggi. Il direttore di Videonews ha ricevuto l’incarico di rilanciare l’informazione del Biscione, ed il palinsesto dell’emittente è una chiara espressione di questo progetto. L’ultima novità in tal senso in arriverà domani sera, Lucignolo 2.0: “è un ritorno. Questa volta, però, racconteremo ancora di più il mondo dei giovani” ha spiegato il giornalista a Libero.

Mario Giordano presenta Lucignolo 2.0

Il rotocalco di Italia1, che ripartirà in versione aggiornata e social, racconterà in diretta le giornate dei giovani e le loro abitudini. “Ogni settimana metteremo le telecamere in una grande piazza per vedere cosa succede” ha detto Giordano, spiegando la genesi del nuovo format: “ci siamo accorti che su Internet e sui social network è diffusissimo il ‘modello Lucignolo’ nonostante l’ultima edizione sia andata in onda nel 2007 (…) Poi perché fanno tante trasmissioni ma il mondo dei ragazzi è sempre un po’ tralasciato” ha argomentato il direttore.

Mario Giordano commenta le novità di Videonews

Ma, in ordine di tempo, Lucignolo 2.0 è solo l’ultima sfida intrapresa da Giordano. A inizio stagione, infatti, il giornalista ha sperimentato delle novità significative in alcuni programmi strategici di Videonews: l’arrivo di Federico Novella a Mattino Cinque e quello di Gianluigi Nuzzi a Quarto Grado, in sostituzione di Salvo Sottile. Al riguardo, il giornalista non ha fatto mancare il proprio giudizio.

Federico è un po’ una scommessa vinta, l’ho preso da stagista a Studio Aperto ed oggi è a Mattino Cinque. E’ bravo, deve migliorare su tante cose e non si deve montare la testa. Nuzzi è un grande professionista, sta facendo molto bene a Quarto Grado, si è inserito bene nel team capitanato da Siria Magri“.

Mario Giordano sull’addio di Salvo Sottile

E sull’addio di Sottile: “noi avevamo il promo già pronto con Salvo e lo avremmo mandato in onda dopo poco. Poi forse è arrivata una proposta più allettante per lui e quindi va bene così“. Il direttore ha anche commentato il ritorno di Matrix con Luca Telese, che finora non ha ottenuto grandi risultati d’ascolto. “All’inizio, ma stiamo crescendo…” ha chiosato. Poi, una inevitabile battuta su Radio Belva, l’imbarazzante trasmissione di Rete4 con Cruciani e Parenzo, sospesa dopo la prima puntata:

Mario Giordano: Radio Belva tornerà

E’ stato un esperimento che evidentemente va un po’ aggiustato. Tornerà, ma senza gli errori fatti nella prima puntata. E’ come se avessimo costruito una Ferrari, con un team eccellente, e questa si sia schiantata alla seconda curva“.

Dunque, rinnovata la fiducia ai due giornalisti (“sono due fuoriclasse“): Radio Belva riapparirà in tv “ma sui dettagli del ritorno è presto per parlare“.



Articoli che potrebbero interessarti


Anna Broggiato
BOOM! MARIO GIORDANO AL TG4, CLAUDIO BRACHINO A VIDEONEWS, ANNA BROGGIATO A STUDIO APERTO


Radio Belva | Giuseppe Cruciani | David Parenzo
RADIO BELVA SOSPESO. PER MAURO CRIPPA TORNERA’ IN ONDA…. SU ITALIA1?


Giuseppe Cruciani, David Parenzo 1
RADIO BELVA SOSPESO. GIUSEPPE FEYLES: HA PRESO UNA DERIVA NON CONDIVISIBILE


Giuseppe Cruciani, David Parenzo
RADIO BELVA, CHE BORDELLO! CRUCIANI, PARENZO E L’INTRATTENIMENTO ALLA CRONACHE MARZIANE

5 Commenti dei lettori »

1. aleimpe ha scritto:

12 ottobre 2013 alle 11:02

Radio Belva potrebbe tornare su Italia 1 con Giuliano Ferrara nel cast!!!



2. ciak ha scritto:

12 ottobre 2013 alle 11:54

….non credo ai miei occhi…ma l’ha vista la trasmissione…forse il Giordano voleva creare una FERRARI di trasmissione…ma è venuta fuori una strattonata 850…
… ormai tutti nel solco del TALK senza capire che stanno facendo la fine dei REALITY… ….ma ci vuole molto a capire che in tempi di crisi…va bene l’informazione ..di cui si deve a mio avviso occupare il tg con qualche approfondimento…ma parlare..parlare parlare…non serve …la ggente vuole RIDERE….
io in seconda serata su canale 5 riproporrei IL COSTANZO SHOW..unica trasmissione ove ridere e riflettere camminavano sullo stesso binario senza mai scontrarsi…



3. Peppe93 ha scritto:

12 ottobre 2013 alle 12:53

Ha ragione su Novella, davvero bravo.



4. ciro ha scritto:

13 ottobre 2013 alle 23:01

Tanto dire Mediaset sarebbe come dire S.Berlusconi…… e al di là di tutta la spazzatura che viene trasmessa su Mediast……la gente non guarda più Mediset anche per le Gravose vicende di questo Signore….se “signore” lo si può definire….visto che quelli che vanno in carcere si chiamerebbero DELINQUENTI.



5. Sanfrank ha scritto:

14 ottobre 2013 alle 02:25

E’ difficile far passare troppi programmi d’informazione a Mediaset. Saranno anche low-cost, ma c’è il problema credibilità!!!
Anche ai tempi di Mentana, c’erano tantissimi commenti di persone che sbandieravano una sua presunta faziosità, salvo poi ritrattare quando lasciò il gruppo di Cologno, forse perché si era accorto di aver commesso una castroneria, ai tempi dell’abbandono della testata di Canale 5, scegliendo di condurre un programma (Matrix) che, ai tempi, non aveva un pubblico costante che lo seguiva e il cui ascolto, con gli anni, calò miseramente al punto di provare a percorrere altre strade.



RSS feed per i commenti di questo post

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.