15
ottobre

LE PAGELLE DELLA SETTIMANA TV (7-13/10/2013). PROMOSSO MORANDI LIVE IN ARENA E LA PARRUCCHINO-MANIA DI BALLANDO, BOCCIATI RADIO BELVA E LO STOP A DON MATTEO

Sandro Mayer parrucchino pagelle

Sandro Mayer

Promossi

9 a Fiorello, mattatore di Gianni Morandi Live in Arena. Lo showman siciliano accende la platea dell’Arena di Verona con esilaranti sketch, anche se la sensazione è che ormai il “fratello di Beppe” sia arrivato ad un punto in cui potrebbe leggere l’elenco telefonico e far ridere ugualmente.

8 a Gianni Morandi – Live in Arena. Buona musica, una straordinaria cornice e ospiti eccezionali: il ritorno in tv dell’eterno ragazzo è stato un grande spettacolo, come oggi se ne vedono pochi in televisione. Peccato però che l’audience non abbia recepito l’evento. Gli ascolti sono stati sì buoni ma non all’altezza del maestoso show.

7 alla parrucchino mania scoppiata a Ballando con le Stelle. Lo show di Milly Carlucci sceglie di cavalcare con ironia l’onda lunga del sorprendente ‘fenomeno’ Sandro Mayer, il cui nuovo look ha infiammato la rete. Nella seconda puntata, gran parte della giuria era… imparruccata!

6 alla coppia Gerry Scotti e Virginia Raffaele al timone di Striscia la Notizia. Con una spalla maschile e di peso (ma non parliamo di stazza), l’ex comica di Quelli che appare maggiormente a suo agio (o meno a disagio) e la conduzione del tg satirico si guadagna la sufficienza. Certo, da casa si saranno continuati a chiedere: “Chi è?”. Ma questa è un’altra storia.

Bocciati

5 al battibecco Fabio Fazio – Renato Brunetta sui compensi, tanto paravento l’uno quanto demagogico l’altro.

4 alla fastidiosa (e spesso infruttuosa) abitudine di rivoluzionare i programmi, pensati, progettati e lodati per mesi ma ’sistemati’ in meno di una settimana non appena i dati auditel (sì quelli che tutti dicono di non guardare e che non contano perchè l’importante è la qualità) si mostrano poco clementi. L’ultimo esempio viene da Domenica in condotta da Mara Venier.

3 a Lucignolo 2.0. Non stupisce l’insuccesso di un’operazione di per sè azzardata. Tralasciando i contenuti e il rischio anacronismo, perchè si chiede al “nuovo” Lucignolo quello che il vecchio non ha mai fatto, e cioè reggere una serie di prime time in garanzia?

2 al rinvio a febbraio 2014 del più volte annunciato Don Matteo 9, sostituito dalle repliche di Un Passo dal Cielo.

1 a Radio Belva. L’esordio di Giuseppe Cruciani e David Parenzo in tv è un disastro: l’impostazione “fluida” non è di per sè un male a patto che – come accaduto – non si trasformi in assenza di racconto e in un sovrapporsi di situazioni e personaggi sopra le righe. Letale è stata altresì la messa in onda in prima serata e su un canale come Rete 4.



Articoli che potrebbero interessarti


Fabio Fazio - pagelle 2014
PAGELLE TV DEL 2014: I PERSONAGGI (BOCCIATI)


Gerry Scotti
PAGELLE TV DEL 2013: I PERSONAGGI


Imitazione Brigliadori, Pagelle
LE PAGELLE DELLA SETTIMANA TV (18-24/04). PROMOSSI DE FILIPPI E SCOTTI, BOCCIATI ORRU’ E DUE.


Bossari - Lagerback proposta
Pagelle TV della Settimana (22-28/11/2017). Promossi Iris e Lagerback. Bocciate la prima serata di Canale 5 e la Rai su Fazio

15 Commenti dei lettori »

1. GIOBOND ha scritto:

15 ottobre 2013 alle 16:58

…quanto mi piace la PAGELLA DELLA SETTIMANA!!
grazie Mattia … e DM!
ciao
Gio



2. elena ha scritto:

15 ottobre 2013 alle 16:59

lo vorrei proprio sapere la scelta di slittare don matteo su cosa si basa.



3. Mattia Buonocore ha scritto:

15 ottobre 2013 alle 17:40

@giobond grazie



4. osservatore ha scritto:

15 ottobre 2013 alle 17:53

Don Matteo slitta perchè Canale5 dopo Morandi ha rinviato tutto. Quindi per Rai uno era inutile ( dal loro punto di vista) avere 7 giorni di prodotti inediti e spezzare in due la Fiction ( cosa che mi aveva lasciato abbastanza perplesso. Una parte sarebbe dovuta andare in onda adesso e l’altra dopo Sanremo nel 2014)



5. osservatore ha scritto:

15 ottobre 2013 alle 17:54

Io avrei dato un voto molto più alto alla miglior coppia di Striscia vista negli ultimi tempi. Virginia in borghese e Scotti. La svizzera Michelle è assodato che sia solo una spalla…..



6. Luca ha scritto:

15 ottobre 2013 alle 17:58

poco rispettoso dire “chi è” a virginia raffaele…è un grande talento e ha fatto benissimo anche vestendo i suoi panni…quando si investe in personaggi “nuovi” non apprezzate, se torna il solito Greggio non apprezzate…non va mai bene…piuttosto lamentiamoci delle veline, davvero insipide



7. gè95 ha scritto:

15 ottobre 2013 alle 17:58

la scelta di slittare don matteo si basa sul fatto che Leone ha visto che canale5 si è annullata rimandando l’apostolo, romeo e giulietta, rodolfo valentino,lo show di parenti e aldo giovanni e giacomo mandando già da metà ottobre 2 film a settimana
ora don matteo sarebbe sprecato dato che rai1 già vincerà sicuramente la garanzia dato che ballando crescerà tra poche settimane dato che igt sta per finire, conti andrà senza concorrenza al venerdì e potrà ottenere ottimi risultati, stessa cosa per una grande famiglia al giovedì, le repliche di hill sicuramente vinceranno su io canto ed in più tra un paio di settimane partirà anche rossella



8. Marco89 ha scritto:

15 ottobre 2013 alle 18:03

Bravo Mattia anche se credo che molta più gente conosca Virginia di quanto si pensi.
E poi sempre riguardo lei…nel bene o nel male un’ occhiata a Strisica la danno in tanti e (cosa che io avevo sottovalutato) lei ne ha beneficiato, la trovo migliore anche della Hunziker.



9. rien ha scritto:

15 ottobre 2013 alle 19:29

Ma Un Matrimonio di Pupi Avati previsto in un primo momento ad aprile 2013 e rinviato in seguito a ottobre, slitterà ancora, non si sa quando andrà in onda?



10. Sanfrank ha scritto:

15 ottobre 2013 alle 23:40

Sempre bravo Mattia ad intercettare i gusti del pubblico, nelle pagelle della settimana.
Sono, però, convinto che sia stata un’ottima opportunità la presenza di Virginia Raffaele, sia per lei che per Antonio Ricci, avendo (quest’ultimo) potuto contare sulla sua freschezza e sui suoi personaggi esilaranti per creare aria nuova in un programma che negli ultimi anni è sempre più uguale a se stesso.
Ingeneroso dire che il pubblico si sia chiesto chi fosse la Raffaele, in quanto lo scorso anno in rete impazzavano gli spezzoni in cui dalla Cabello, nei panni della Pascale, partava le sfugliatelle napulitan e diceva a Vittoria “… e fatt na risat…”. Il pubblico avrà anche potuto dire “chi è”, ma ha sicuramente “brava questa qui”.



11. Sanfrank ha scritto:

15 ottobre 2013 alle 23:43

* …ma ha sicuramente DETTO “brava questa qui”.



12. Mattia Buonocore ha scritto:

16 ottobre 2013 alle 13:25

@sanfrank grazie. La Raffaele è conosciuta nei panni della Pascale, della Minetti, di Belen ma nei panni di se stessa lo è?



13. Paolo di Torino ha scritto:

16 ottobre 2013 alle 16:37

Io darei zero a tutte le reti che continuano con il balletto dei cambi, a volte pure repentini, dei palinsesti spostando orari e giorni di programmazione….
Lo trovo scandaloso e poco rispettoso nei confronti di noi telespettatori; mi piacerebbe che tutti i blog e giornali che si occupano di TV facessero un poco di pressione sui responsabili dei palinsesti per far diminuire questa brutta abitudine



14. ciro ha scritto:

16 ottobre 2013 alle 19:35

Ma degli altri canali (che non sono Rai – Mediast o La7) non nè parlate mai?

Su Real-time ……anche se non fa ascolti come le “famose reti” fanno programmi davvero originalissimi. Tantè che il programma pomeridiano di Raidue con la Balivo…sembra un programma scopiazzato a Real Time a partire dalle scenografie.



15. Sanfrank ha scritto:

18 ottobre 2013 alle 00:07

Dici bene Mattia, tant’è che ho tenuto a precisare che è stata un’opportunità anche per la Raffaele, che ha potuto mostrare se stessa, non interpretando solo i personaggi della sua magnifica galleria, dopo la brillante esperienza al concerto del primo maggio (pur se di nicchia).



RSS feed per i commenti di questo post

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.