2
ottobre

BALLARO’: SALLUSTI CONTRO CICCHITTO. VOLANO INSULTI (VIDEO)

Alessandro Sallusti vs Fabrizio Cicchitto, Ballarò

Il dibattito politico di questi giorni lo ha ampiamente dimostrato: il talk show non è morto. Ne abbiamo avuto ulteriore conferma ieri sera a Ballarò, dove si è consumato un acceso scambio di battute tra il direttore de Il Giornale Alessandro Sallusti e il senatore Pdl Fabrizio Cicchitto. Alla vigilia del voto di fiducia al Governo Letta, i due si sono scontrati sulla linea che il centrodestra dovrebbe tenere in Parlamento, dando vita ad un siparietto del tutto inedito. Chi avrebbe mai immaginato di vedere una lite in diretta tra il giornalista berlusconiano e l’esponente Pdl?

Lei sta iniziando a pensarla come Scilipoti” ha attaccato Sallusti, riferendosi alle posizioni dissidenti di Cicchitto. Poi ha rincarato la dose, definendo “vigliacchi” gli esponenti Pdl che voteranno la fiducia a Letta, smarcandosi da Berlusconi. “Da domani tu e Bersani siete soci” ha aggiunto il direttore. Così, i toni si sono infiammati e il senatore ha replicato: “non c’è niente di peggio dello stalinismo applicato all’analisi politica“. E rivolgendosi a Sallusti: “non ti rendi conto che stiamo facendo un favore alla sinistra straordinario, con questo scontro che stai accentuando“.

A quel punto, il direttore de Il Giornale ha evidenziato alcune contraddizioni nella scelta di Cicchitto, il quale ha sbottato: “c’è libertà di espressione oppure arrivano i picchiatori come te? . La lite, divampata a più riprese, ha offerto in diretta uno spaccato delle frizioni createsi nel centrodestra. Stavolta la provocazione verbale non è stato uno spettacolo fittizio e fine a se stesso ma anzi, il confronto ha mostrato caratteri di spontaneità. Il ‘reality’ della politica, insomma, ha offerto alcuni sprazzi di tv verità.

In momenti di instabilità politica come questi, sembra di capire che la tanto vituperata tribuna politica serva ancora a qualcosa. Se non altro ad evidenziare le divergenze o le (nuove) alleanze che si prospettano all’orizzonte. Non sempre c’è bisogno di realizzare inchieste con scoop o con dichiarazioni ‘rubate’ (come quelle trasmesse l’altro ieri a Piazzapulita); a volte basta aprire il dibattito. E il resto vien da sé…

Video lite Sallusti Cicchitto



Articoli che potrebbero interessarti


Ballarò, Massimo Giannini
BALLARO’ VS DIMARTEDI’: GIANNINI OSPITA CRACCO, FLORIS TRAINA SE STESSO SU LA7


Guido Meda
DM LIVE24: 18 SETTEMBRE 2014. GUIDO MEDA A SKY? – GIANNINI: CON FLORIS NEMMENO UN SMS (DOPO LA PUNTATA 161 MESSAGGI IN MEMORIA)


Giannini - Ballarò
BALLARO’ VS DIMARTEDI’: GIANNINI RESUSCITA PRODI, FLORIS COPIA SE STESSO. E’ PAREGGIO AL RIBASSO


dimartedì, giovanni floris la7
BALLARO’ vs DIMARTEDI: GIANNINI DEBUTTA CON PRODI E BENIGNI, FLORIS RIPARTE CON CROZZA E SCALFARI

1 Commento dei lettori »

1. Nina ha scritto:

2 ottobre 2013 alle 12:25

Di solito non seguo i sondaggi però ascoltando Pagnoncelli sono saltata sulla sedia. Dunque, snocciolando i vari dati ha proposto un quesito in cui agli elettori del Pdl veniva chiesto se avrebbero votato il Pdl con un nuovo leader: si 5% no 95%. Ebbene lui diceva che con l’astensione questo 5% diventa un 7% e quindi quasi un terzo degli elettori avrebbe seguito i transfughi. Ma dico io un 5 rimane un 5 comunque. Casomai se vogliamo rapportare questa fetta di elettorato al totale, ammettendo che il Pdl abbia un 24%, diventa 1,2%.



RSS feed per i commenti di questo post

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.