2
ottobre

TIGGI’ GULP: SU RAI GULP SONO TORNATE LE NOTIZIE A MISURA DI RAGAZZI

Nadia Contino

Lunedì 16 settembre in diretta alle 16.45 su Rai Gulp è tornato il Tiggì Gulp, il programma di informazione per ragazzi realizzato dalla rete in collaborazione con la redazione del Tg3. Il programma rivolto agli adolescenti, in questa nuova edizione si è presentato ricco di novità, a partire dalla nuova conduttrice, Nadia Contino, volto non nuovo per i giovani spettatori del canale, in quanto inviata lo scorso anno della trasmissione La Tv Ribelle.

Il tg per i più giovani, incentrato su notizie che riguardano ed interessano il mondo dei ragazzi, confezionate e proposte su misura, utilizzando nuovi linguaggi e modalità di racconto, è un vero e proprio gioiello dell’offerta Rai per i più piccoli. Un appuntamento ingiustamente dimenticato e poco trattato, che merita invece maggiore attenzione. Per poterne parlare al meglio bisogna tornare indietro di qualche anno, sino al 1998, anno in cui su Rai1, all’interno del contenitore per bambini Solletico, prese il via il Tg Ragazzi. Il telegiornale era curato dalla redazione del Tg1, e in particolare dalla giornalista Tiziana Ferrario, che ne era anche la conduttrice.

Dal 2000, con il passaggio dell’offerta per i più piccoli da Rai1 a Rai3, il Tg Ragazzi approdò sulla terza rete, si trasformò in Gt Ragazzi, e proseguì il proprio percorso avvalendosi della cura della redazione del Tg3. Nel 2011, con la soppressione della fascia dedicata ai bambini di Rai3, il Gt si è infine trasferito sul digitale terrestre dove, mantenendo la collaborazione con il tg diretto da Bianca Berlinguer, va in onda con il titolo Tiggì Gulp.

In 15 anni di vita, il tg dei ragazzi si è sempre mostrato particolarmente curato e attento nei confronti del suo pubblico di riferimento. Argomenti d’attualità, piuttosto che notizie legate allo sport, alla musica,  al cinema e a tutto ciò che ruota intorno al mondo dei ragazzi, vengono quotidianamente affrontati con grande cura del linguaggio, sempre semplice e diretto. Non mancano inoltre schemi ed elementi grafici utili a sottolineare aspetti e fatti più importanti. Il punto di vista dei ragazzi appare sempre in primo piano, anche grazie a progetti che coinvolgono le scuole italiane. Tra questi il Telegiornale in classe, realizzato in collaborazione con l’Assessorato alle Politiche Educative e alla Scuola del Comune di Roma, che prevede la realizzazione di un telegiornale da parte delle scuole interessate con l’aiuto degli esperti del telegiornale. Un progetto nato con l’obiettivo di coinvolgere i giovani nell’analisi e nella lettura critica dell’informazione.

Ma l’interazione con i più giovani è garantita anche via web con un apposito canale ricco di news e spunti per coinvolgere il pubblico. Da questa edizione inoltre il Tiggì Gulp è il primo programma di un canale tematico ad avvalersi di una sottotitolazione per i non udenti alla pagina 776 di Televideo. Una scelta quest’ultima più che condivisibile, che permetterà a tutti quei ragazzi affetti da disturbi dell’udito, di seguire un ottimo tg su misura, che nulla ha da invidiare alle più blasonate offerte della tv satellitare dedicate ai più giovani.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

, ,



Articoli che potrebbero interessarti


Alex & Co.
Rai Gulp, palinsesti 2017/2018. Tutte le novità


Sailor Moon Lesbica
Sailor Moon Crystal: Rai Gulp manda in onda il bacio lesbo tra Sailor Urano e la protagonista – Video


Massimo Liofredi
Rai Ragazzi, Massimo Liofredi lascerà la guida. Campo Dall’Orto: il successore reso noto entro aprile


Winx Club Wow - World Of Winx
WINX CLUB WOW – WORLD OF WINX: LE FATINE SI DANNO AL TALENT SCONTRANDOSI CON CAMPANELLINO

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.