2
ottobre

LE TRE ROSE DI EVA 2: ANTICIPAZIONI SETTIMA PUNTATA – MERCOLEDÌ 9 OTTOBRE 2013

La tenuta di Pietrarossa - Castello Chigi

Una media di 4.461.000 spettatori, pari al 18,21% di share: sono questi i numeri ottenuti nei primi cinque appuntamenti de Le tre rose di Eva 2, il cui sesto episodio sta andando in onda in questo momento su Canale 5. La serie con protagonisti Roberto Farnesi, Anna Safroncik ed Euridice Axen (qui la nostra intervista) ha conquistato il pubblico grazie soprattutto alla trama mistery e noir, che in questo secondo capitolo ha preso il soppravvento sulla parte più romanzata.

Ad incuriosire i telespettatori è in particolare la nuova location, ovvero la tenuta di Pietrarossa, teatro di delitti e fitti misteri. In tanti in queste settimane si sono domandati se l’enorme villa esista davvero. La risposta è arrivata da Roberto Farnesi che ha rivelato che Pietrarossa è in realtà il celebre Castello Chigi, situato all’interno del Parco Urbano Pineta di Castel Fusano, vicino al lido di Ostia. Il parco, che si estende lungo il litorale romano per circa 1.100 ettari, prende il nome dai suoi antichi proprietari, la nobile famiglia romana Fusius.

Nel 1933, dopo numerosi passaggi di proprietà la zona è stata acquistata dal Comune di Roma. Castello Chigi prende invece il nome dalla celebre famiglia Chigi, che ne diventò proprietaria nel lontano 1755, e che successivamente la affittò alla Casa Reale come tenuta di caccia. In tempi più recenti, i discendenti dei Chigi, tuttora proprietari, hanno trasformato il castello in una location per cinema e tv. Dal 1965 la tenuta è stata il set di numerose pellicole, in particolare di genere horror e noir. Tra i titoli più curiosi: 5 tombe per un medium (1965), Il delitto del diavolo – Le regine (1970), La bestia uccide a sangue freddo (1971), Violentata sulla sabbia (1971), Mio padre Monsignore (1971), Oh mia bella matrigna (1976), L’affittacamere (1976), e La Salamandra (1981). A Castello Chigi sono state inoltre girate alcune scene della fiction Rai del 2002, Lo zio d’America, con Christian De Sica.

Le tre rose di Eva 2 – Anticipazioni settima puntata – 9 ottobre 2013

Dopo aver gettato la sua fede nel lago ed aver passato la notte allo chalet con Veronica (Euridice Axen), Alessandro (Roberto Farnesi) si reca a Primaluce per vedere la piccola Eva. Aurora (Anna Safroncik) si accorge subito che l’uomo non ha piu’ la fede al dito e intuisce il suo tradimento con Veronica. Ferita e disperata, Aurora gli urla che non gli farà mai piu’ vedere sua figlia. Alessandro, a sua volta, le giura che le porterà via la bambina. Tra i due, ormai, è guerra aperta. Intanto, Tessa (Giorgia Wurth) inizia a fare delle indagini per scoprire qualcosa sull’uomo con il mantello nero che si è introdotto a Primaluce, insieme con Andrea (Domenico Balsamo), l’unico che crede alla sua storia. Le loro ricerche iniziano a portare alla luce frammenti di un passato misterioso.

[LE TRE ROSE DI EVA 2: TRAMA, PROTAGONISTI E FOTO]

[LE TRE ROSE DI EVA 2: IN ARRIVO UNA STORIA D'AMORE LESBO]

[LE TRE ROSE DI EVA 2: LA RECENSIONE]

[LE TRE ROSE DI EVA 2: INTERVISTA A ROBERTO FARNESI]

[LE TRE ROSE DI EVA2: INTERVISTA A ELISABETTA PELLINI]

[LE TRE ROSE DI EVA 2: INTERVISTA A ANTONELLA FATTORI]

[LE TRE ROSE DI EVA 2: INTERVISTA A KARIN PROIA]

[LE TRE ROSE DI EVA 2: INTERVISTA A EURIDICE AXEN]



Articoli che potrebbero interessarti


Un Passo dal Cielo 4 - Gianmarco Pozzoli e Alice Mangione
Un Passo dal Cielo 4: anticipazioni settima puntata di giovedì 2 marzo 2017


Pechino Express 2016
PECHINO EXPRESS 2016, SETTIMA TAPPA: NESSUN ELIMINATO. COSTANTINO LANCIA UN’ALTRA FRECCIATINA AL GF VIP


Sabrina Ferilli 2
RIMBOCCHIAMOCI LE MANICHE: ANTICIPAZIONI SETTIMA PUNTATA – MERCOLEDI 19 OTTOBRE 2016


MARIA DE FILIPPI E BIAGIO ANTONACCI
AMICI 2016: ANTICIPAZIONI SETTIMA PUNTATA SERALE. GLI OSPITI E L’ELIMINATO DI SABATO 14 MAGGIO (FOTO)

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.