16
settembre

ZELIG 2014: IN ARRIVO VIRGINIA RAFFAELE?

Virginia Raffaele

Dopo aver abbandonato i divertenti siparietti di Quelli che targato Victoria Cabello ed essere stata promossa dietro la scrivania di Striscia la notizia da lunedì prossimo, sembra – come riporta Tv Sorrisi e Canzoni – che un’altra importante sfida attenda Virginia Raffaele: la conduzione di Zelig. Plausibile, infatti, che la nota imitatrice, corteggiata da Rai e Mediaset dopo la fine del contenitore calcistico, non si “accontenti” delle sole tre settimane di Striscia prima di lasciar posto a Piero Chiambretti e che, probabilmente, il suo arrivo al tg satirico nasconda un progetto targato Mediaset più ampio.

Se fosse vero, come se la caverebbe la nostra Virginia nei panni di conduttrice a tutti gli effetti di una trasmissione tanto amata come Zelig? Bisogna dire che le professioniste della risata sentivano il palco del cabaret catodico alquanto stretto e stantio, come dimostrano i risultati d’ascolto raggranellati prima da Paola Cortellesi e, di recente, da Teresa Mannino.

D’altronde, già nel 2012 la Raffaele aveva dato prova della sua capacità di intrattenere una vasta platea in occasione del Concerto del Primo Maggio, dove il suo ruolo di contorno e “di spalla” era stato sopperito da un’eccellente padronanza della scena, al punto da semi-oscurare il collega Francesco Pannofino. Ma Zelig è un’altra cosa. Come andrà a finire? Solo il tempo potrà dirlo, intanto attendiamo di vedere la nostra “amica chips” preferita a guida del tg satirico di Antonio Ricci affianco all’ormai rodata Michelle Hunziker. Che Striscia sia davvero un test per valutare le potenzialità di Virginia?

Zelig 2014: Virginia Raffaele accanto a Claudio Bisio?

Accanto a Virginia ci suono buone possibilità che ritorni Claudio Bisio, pronto per tornare al timone del varietà comico di Canale 5 dopo un “anno sabbatico”.

Zelig è candidato ai TeleRatti 2013 come Peggior Programma d’Intrattenimento: Vuoi votarlo o salvarlo?

CLICCA QUI

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

, ,



Articoli che potrebbero interessarti


Bianca Balti Zelig
ZELIG 2014: LE COPPIE DI CONDUTTORI E GLI OSPITI DELLA NUOVA EDIZIONE


Anna Valle
ZELIG: ANNA VALLE SI CANDIDA AL FIANCO DI BISIO


Bisio e Cortellesi annunciano l'addio a Zelig
CLAUDIO BISIO E PAOLA CORTELLESI LASCIANO ZELIG


bisio_cortellesi
ZELIG: DA STASERA BISIO E CORTELLESI CONDUCONO L’EDIZIONE DEI GRANDI NUMERI. VENERDI PROSSIMO LA PUNTATA N. 100 CON IL RITORNO DELLA HUNZIKER

5 Commenti dei lettori »

1. Andrew ha scritto:

16 settembre 2013 alle 15:17

Forse a Zelig meglio che a Striscia, ma rimango comunque molto perplesso.
Se già la Mannino e Forest (che due sconosciuti non sono) hanno ottenuto risultati poco soddisfacenti, non so cosa si possa ottenere con la Raffaeli. Fondamentale poi sarà anche la persona che gli verrà affiancata a Zelig, con un Bisio forse il discorso cambia.
Certo è che questa sua virata nella conduzione con l’apparente abbandono delle imitazioni mi dispiace, è una fuoriclasse in quel campo…



2. Franco2 ha scritto:

16 settembre 2013 alle 16:01

Temo che a Zelig farebbe la stessa fine della Cortellesi. Ho la massima ammirazione per Virginia, ma credo che l’ideale sarebbe avere uno show tutto suo in cui può sbizzarrirsi a fare i suoi 10000 personaggi. I comici che presentano altri comici non funzionano.



3. Diego ha scritto:

16 settembre 2013 alle 16:08

Credo il programma sia ormai vecchio per qualsiasi conduzione. Servirebbe qualcosa di nuovo sulla comicità.



4. lisa ha scritto:

16 settembre 2013 alle 17:21

Ho letto che questa edizione di striscia sarà l’ ultima condotta da greggio, ormai pilastro del programma da quando e’ nato e che avrebbe proposte da altre reti come one man show.
Io a pensarci lo vedrei bene ad affari tuoi…..



5. Peppe93 ha scritto:

16 settembre 2013 alle 19:32

Il vero problema di Zelig sono i comici.



RSS feed per i commenti di questo post

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.