13
agosto

ANTONELLA CLERICI: RIPORTA BIGAZZI A LA PROVA DEL CUOCO E PENSA AD UN TALENT PER GIOVANI CUOCHI

Antonella Clerici

Ultime settimane di ferie per Antonella Clerici, pronta a tornare dietro i fornelli de La prova del cuoco dal prossimo 9 settembre, come di consueto nel mezzogiorno di Rai1. La bionda conduttrice, che recentemente ha prestato la sua voce alla lumachina Fiamma nel film d’animazione della DremWorks Turbo, in uscita il 19 agosto, ha raccontato in un’intervista al settimanale Tv Sorrisi e Canzoni i suoi progetti per la nuova stagione.

L’appuntamento con La prova del cuoco, giunto al suo tredicesimo anno, sarà come anticipato da DM, segnato da un atteso ritorno, quello di Beppe Bigazzi. Il popolare giornalista e gastronomo, presente sin dalla prima edizione della trasmissione, venne allontanato dal programma il 15 febbraio 2010, in seguito ad alcune polemiche legate al racconto in diretta di un aneddoto sul gatto in cucina.

“Parto il 9 settembre con La prova del cuoco. Posso anticipare che ci sarà il ritorno di Beppe Bigazzi. Non sarà in trasmissione tutti i giorni, ma avrà i suoi spazi. Ne sono felice perché mi sono sempre battuta per un suo rientro. Penso che la sua, tre anni fa, sia stata una gaffe, una battuta mal riuscita, perché conosco bene il suo amore per gli animali. E poi ormai ha ottanta anni e tutto cade in prescrizione, è giusto dargli un’opportunità. Anche perché lui e Anna Moroni sono personaggi simbolo della trasmissione.”

In questo inizio di stagione la Clerici non avrà alcun impegno in prima serata. A gennaio salvo cambiamenti dovrebbe tornare in onda Ti lascio una canzone, il celebre e ormai collaudato show canoro con protagonisti i bambini. Nessuna nuova edizione invece per il momento per E’ stato solo un flirt e La terra dei cuochi, esperimenti più o meno riusciti delle scorse stagioni, che la conduttrice promuove con qualche riserva.

“Nessun appuntamento (in prima serata, ndDM) per quest’anno. Probabilmente nel 2014 con Ti lascio una canzone. D’altronde, in un anno e mezzo ho sperimentato due format nuovi: E’ stato solo un flirt e La terra dei cuochi. Il primo era un programma sentimentale preparato in soli tre mesi, che ha fatto il 19% di share. Lavorandoci, sono certa che potrebbe diventare un grande appuntamento. L’altro era un talent di cucina secondo me fatto benissimo, con idee forti, che aveva un solo limite, l’eccessiva durata. Non si può parlare per quasi tre ore di cucina e di cibo in prima serata. Dopo che uno ha cenato.”

Per rilanciare il format culinario la Clerici pensa ad un abbinamento con il più popolare e rodato La prova del cuoco, e non risparmi qualche critica ai tanti format importati dall’estero.

“Avrei un idea: legarlo a La prova del cuoco, facendo un talent per giovani chef, in modo da dare al pubblico il tempo di conoscerli e di affezionarsi. E poi fare tre puntate, le semifinali e la finale, in prima serata. Come succede ad Amici. Sto parlando comunque di due format originali, questo va sottolineato. E’ facile prendere un programma straniero già collaudato, adattarlo alla tv italiana e proporlo. Ma quando si scrive una trasmissione ex novo c’è bisogno di sperimentarla, testarla, aggiustarla. E ci vuole tempo. Ad esempio, The Voice mi è piaciuto moltissimo, ma era già strutturato. Quando inizi da zero è più difficile.”

Infine, un sogno nel cassetto, approdare in seconda serata con un talk show tutto al femminile.

“Certo! Una seconda serata in stile Harem di Catherine Spaak. Penso di avere l’età e la maturità giuste per farlo. Ho parlato pure con Catherine della possibilità di rimetterlo in piedi. Anche perché mai come adesso si parla di problemi delle donne. Per fortuna. E non è mai abbastanza.”



Articoli che potrebbero interessarti


LA PROVA DEL CUOCO 2013/2014 Antonella Clerici
LA PROVA DEL CUOCO: IN ARRIVO DAVIDE SCABIN, BIGAZZI, UN TALENT E I BAMBINI


La Prova del Cuoco 2017/2018
La Prova del Cuoco: le novità funzionano. Ma la vera forza è ancora Antonella Clerici


La Prova del Cuoco 2017/2018
La Prova del Cuoco 2017/2018 cambia il regolamento e va in esterna. Antonella Clerici diventa «giudice»


Antonella Clerici - La Prova del Cuoco
La Prova del Cuoco: dalla grafica allo street food, ecco come cambierà il mezzogiorno di Antonella Clerici

11 Commenti dei lettori »

1. Anon ha scritto:

13 agosto 2013 alle 11:36

Si cucinano cavalli, asini, conigli, agnelli, polli, tacchini, maiali e pesci.
Perché mai non si dovrebbero cucinare anche altri animali, come cani e gatti? Questo significa essere razzisti, ma d’altronde stiamo parlando di Rai, quindi…



2. tinina ha scritto:

13 agosto 2013 alle 11:50

Per un Bigazzi che torna non ci potrebbe essere una Moroni che va?



3. lca ha scritto:

13 agosto 2013 alle 12:24

Pagare la Clerici quasi 2mln di euro per condurre solo La prova del cuoco è abbastanza deprimente. Comunque anche aggiustando e modificando i programmi che ha testato, il risultato non cambierebbe. Erano brutti da vedere. A me lei piace, spero possa tornare in prima serata con qualcosa di sensato.



4. spike ha scritto:

13 agosto 2013 alle 12:26

La terra dei cuochi esperimento più o meno riuscito???
Dal punto di vista dell’auditel no,visto che,se non mi sbaglio,non è mai riuscito a battere Paperissima che quest’anno ha subito un notevole calo negli ascolti



5. Luca ha scritto:

13 agosto 2013 alle 13:26

Io adoro l’antonellina nazionale, però pagarla cosi tanto solo per un programma, mi sembra poco giusto, vabbè la moroni mi sta antipatica ma oramai….



6. Salvo ha scritto:

13 agosto 2013 alle 13:48

E’ stato solo un flirt era abbastanza carino come programma e quindi potrebbe essere riproposto senza problemi anche perchè aveva avuto una buona media di ascolti, per La terra dei cuochi invece ho qualche dubbio. Per me comunque Antonella dovrebbe rifare Il treno dei desideri, era davvero un grande programma ricco di emozioni, sorprese, momenti divertenti, insomma era la trasmissione del sabato sera per eccellenza.



7. kalinda ha scritto:

13 agosto 2013 alle 15:11

Contenta per il ritorno di Bigazzi. Ci sono in tv molti che meritano molto meno di Beppe.



8. Peppe93 ha scritto:

13 agosto 2013 alle 16:07

Certo che la Clerici proprio non riesce a dire che ha fatto 2 programmi orrendi ed ha fatto flop. Inventa sempre scuse e giustifiche, è insopportabile



9. tinina ha scritto:

13 agosto 2013 alle 18:30

Peppe93

Perché, tu al suo posto lo diresti? Non dire di sì perché non ci credo!



10. Marco89 ha scritto:

13 agosto 2013 alle 21:05

Beh almeno al contrario di altri la Clerici durante la Prova del Cuoco ha fatto intendere in più occasioni che il programma funzionava così così, troverà giustificazioni ma almeno lo dice. In modo velato o ironico ma lo dice. In più nella sua carriere ha osato ed ha avuto coraggio ( Sanremo in primis).
Nessuno tra gli altri ammette una colpa o un errore, la colpa è dei palinsesti, del giorno e vanno a cercare il target in cui han fatto di più per sbandierare il successo. Lo fanno conduttori, direttori e politici. In tal senso credo che Milly Carlucci in fatto di giustificazioni e scuse non la raggiunga nessuno.



11. Salvo ha scritto:

14 agosto 2013 alle 13:33

Peppe 93: dire che la Clerici ha fatto 2 programmi orrendi mi sembra davvero esagerato, soprattutto per E’ stato solo un flirt che era una piacevole trasmissione e non è stato affatto un flop visto che ha avuto una media superiore ai 4 milioni e più del 18% di share nonostante la forte concorrenza di Amici.



RSS feed per i commenti di questo post

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.