29
luglio

OMBRELLONI: SU RAI2 LA ‘MINI SITCOM’ IDEATA DAL CREATORE DI BORIS

Ombrelloni

Se mare, sole e ombrelloni per buona parte degli italiani di questi tempi significano irrinunciabile vacanza, per Rai 2 significano lavoro. E una nuova produzione. Parte infatti questa sera alle ore 21:00 (con anteprima alle 12:00 sul sito Rai) Ombrelloni, la nuova sitcom della seconda rete che accompagnerà i telespettatori per tutto il mese d’agosto con trenta episodi da sette minuti ciascuno.

La serie, prodotta da Rai Fiction e realizzata negli studi del Centro Produzione Rai di Napoli per la regia di Riccardo Grandi, ha un taglio veloce e racconta storie e situazioni che chi guarda già conosce o probabilmente sta vivendo proprio adesso, ovvero la conoscenza dei compagni di spiaggia che spesso nascondono (o purtroppo non nascondono per niente) un mondo che finisce giorno per giorno per fare compagnia (o dare fastidio).

La forza delle microstorie raccontate sta proprio nei nove personaggi, ideati dal creatore di Boris Luca Manzi: tre gruppi composti da tre personaggi ciascuno che creano una sorta di microcosmo a parte a cui nessuno di noi vorrebbe appartenere. Si parte dalla coppia composta da Mara (Karin Proia) e il marito sfigato Giacomo (Giovanni Ludeno), in vacanza con la terribile madre di lei, Renata (Roberta Fiorentini), che desidera solo sbarazzarsi di lui. Poi la famiglia Giannelli, i coatti della situazione: Franco (Alessandro Procoli) con la moglie gossippara Laura (Michela Andreozzi) e la geniale figlia Giada che li mette sempre in riga (Karen Ciaurro).

Completa il quadro il triangolo formato dall’inquietante ambientalista Flavia (Melissa Bartolini) e i suoi due corteggiatori: il nerd Luca (Luca Avagliano) e il “rimorchiatutto” Sandro (Flavio Furno). Un racconto estemporaneo e dal linguaggio che promette di esser nuovo che, in quanto a formato, nasce proprio per il web poiché la durata degli episodi e la presenza sul sito Rai favoriscono la fruizione con smartphone e tablet proprio dalla spiaggia, ricostruita ad arte in studio per girare la serie. La moda delle web serie continua dunque a spopolare portando novità anche nei di solito piatti palinsesti di ferragosto.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

, ,



Articoli che potrebbero interessarti


Marco Lollobrigida (Il Sabato della DS) e Giorgia Cardinaletti (La Domenica Sportiva)
Serie A 2017/2018 sulla Rai: i primi a partire sono «Il Sabato della DS» e «La Domenica Sportiva». Confermata la squadra di «90° Minuto»


Usain Bolt
Atletica, Mondiali 2017: diretta tv su Rai 2, RaiSport ed Eurosport. Ecco il calendario delle finali


Luca Rosini
Human Files: su Rai2 una coproduzione internazionale alla scoperta dell’uomo contemporaneo


Massimo Giletti - L'Arena
I programmi Rai non confermati e cancellati nei palinsesti 2017/2018

4 Commenti dei lettori »

1. Peppe93 ha scritto:

29 luglio 2013 alle 14:35

Sono contento che la rai sia tornata ad investire sulle sitcom. Rimpiango ancora 7 vite, anche questa però sembra molto divertente.



2. Lele ha scritto:

29 luglio 2013 alle 18:02

L’effetto mal di mare immagino sia voluto: prima o poi piazzeranno sui tavolini l’espositore del Travelgum.
Preferisco la fissità antica di Diciottanni – Versilia ‘66: sette minuti nun se ponno gguardà!



3. Francesca ha scritto:

30 luglio 2013 alle 03:40

amavo Boris, ma mi sono caduti davvero in basso, come tutti gli youtubers conoscono, questa è solo una brutta copia di quei ragazzi toscani della sitcom dei Bagnini…..Rincollatelo!cmq l’ho vista su anche su Italia2 mi pare



4. saro zappalà ha scritto:

30 luglio 2013 alle 12:39

Mi piace che facciano un “programma cuscinetto” dalle 21 alle 21.10, lo trovo molto intelligente. Sette Vite manca anche a me!!



RSS feed per i commenti di questo post

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.