30
giugno

GAD LERNER: CROZZA E FORMIGLI A MEDIASET? NON CI CREDO

Gad Lerner

Il periodo è ancora quello delle nominations, il verdetto non è stato ancora pronunciato, ma il reality che si sta giocando a La7 tiene banco anche (e soprattutto) tra i diretti interessati. A dire la sua, tramite il suo personale sito web, è Gad Lerner, storico volto del canale, che non vede di buon occhio l’eventuale passaggio a Mediaset di Maurizio Crozza e Corrado Formigli. Anzi, non ci vuole neppure credere.

“Seguo ormai da fuori (e da lontano) il calciomercato dei conduttori tv in tempi di penuria, la cui regia è mantenuta strettamente nelle mani di impresari che non hanno nulla da invidiare, quanto a pelo sullo stomaco, ai procuratori sportivi genere Raiola. Dominatore del campo, in materia di talk – show, è Beppe Caschetto, ma visti i tempi perfino lui rischia di trovarsi in affanno. Tanto da offrire Crozza e Formigli a Mediaset, come scrive oggi “Repubblica”? Possibilissimo, certe trattative somigliano al gioco d’azzardo. Io comunque non ci credo. Penso che i diretti interessati si faranno sentire: mica sono calciatori indifferenti al colore della maglia”.

Questo è il pensiero nero su bianco espresso poco fa da Lerner, di uno che, leggendo i rumors dell’ultimo periodo, avrà temuto per l’anima de La7, l’informazione. D’altronde, nessuno spende mezza parola per Benedetta Parodi e i suoi fornelli definitivamente spenti, ma se a rischio ci finiscono i big che fanno i talk ecco che la “pistola alla tempia” di Urbano Cairo è pronta.

Quegli stessi rumors, però, sembrano rientrare. Alla fine, infatti, Crozza e Formigli dovrebbero restare al loro posto, in compagnia di Santoro, Gruber e del “capitano” Mentana. La conta delle “vittime” dell’uragano Cairo, dunque, dovrebbe fermarsi a cinque: Nicola Porro, Luca Telese, Geppi Cucciari e le sorelle Parodi (Cristina, però, ha ancora un anno di contratto). Martedì 9 luglio, giorno della presentazione dei palinsesti di La7, finirà questo reality.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

,



Articoli che potrebbero interessarti


lilli gruber
LA7 LIBERA I BIG VERSO LA RAI?


Gad Lerner
FELTRINELLI E LA7: ACCORDO PER UN NUOVO CANALE SU MULTIPIATTAFORMA. GAD LERNER ALLA GUIDA


gad lerner
GAD LERNER TORNA CON L’INFEDELE E PUNGE MARIA DE FILIPPI: “E’ PALESE CHE NON CREDE IN QUELLO CHE DICE”


Gad Lerner
L’INFEDELE, DA STASERA LA DECIMA EDIZIONE. LERNER COMINCIA DALLA MANOVRA ECONOMICA

11 Commenti dei lettori »

1. pollon87 ha scritto:

30 giugno 2013 alle 20:54

Formigli sta alla politica nel 2013 come Amadeus stava al preserale nel 2006: precisamente senza “il nome e il format forte” del programma, come conduttore Amadeus portava ben poco (anzi zero) “valore aggiunto” ai preserali e Formigli di fatto sembra il suo clone per i talk politici… insomma, l’ennesimo pessimo affare di Mediaset come per Insinna nel 2012 che ha fatto la stessa fine di Amadeus al preserale.

Precisamente il talk PiazzaPulita è affondato rapidamente dal 9 fisso nel settembre 2011 al 7 dell’era Monti nel 2012 e quindi al 6 contro Del Debbio: clamoroso è stato il filotto di sconfitte contro Rete4 in ogni singola puntata, cioè vedere l’ex rete di Fede vincere sempre contro La7 ogni lunedì (bombardato Formigli dopo aver asfaltato Lerner) è stata una cosa incredibile e senza precedenti.

Vi ricordo che Formigli partiva dal traino della Gruber che chiude al 7.2 medio contro il 4.2 medio di Walker su Rete4 ed è incredibile che PiazzaPulita abbia perso nella gara dell’auditel bruciando il traino e il vantaggio accumulato: insomma, Formigli è persino peggio di Amadeus… ironia dalla sorte vuole Formigli vicino al PRESERALE di La7 (con un talk politico, ovvio) da settembre 2013, cioè proprio quando Amadeus potrebbe rientrare al PRESERALE di Rai 1 (con Secret Fortune, se sarà scelto lui come conduttore).



2. Matteo G. ha scritto:

30 giugno 2013 alle 21:21

Quindi Benedetta Parodi rimane fuori dai giochi?



3. Fabio Fabbretti ha scritto:

30 giugno 2013 alle 21:23

Mattei G.: si (salvo clamorose sorprese)



4. kalinda ha scritto:

30 giugno 2013 alle 21:55

spero che Benedetta Parodi vada su Real Time o torni a Italia1 prima del tg delle 12,30.



5. pollon87 ha scritto:

30 giugno 2013 alle 22:03

x 3. Fabio Fabbretti
Quindi ci sarà ancora per una stagione Cristina Parodi sul libro paga di La7 nonostante il flop? Non si può licenziarla perchè la penale costa troppo oppure Cairo vuole… darle la conduzione del TG, usarla come “tappabuco mattiniero” se la Panella passa al pomeriggio per fare un test (così se la Panella fallisce al pomeriggio torna a CBreak senza problemi) con un talk politico, metterla al preserale con un talk politico, fare qualcos’altro oppure punirla tenendola a casa?



6. aleimpe ha scritto:

30 giugno 2013 alle 22:13

Non ci crederai a Lerner di un passaggio di Miss Italia a Mediaset ?



7. Phaeton ha scritto:

30 giugno 2013 alle 22:14

Benedetta Parodi su Twitter ha scritto di avere in serbo belle sorprese per la prossima stagione. Cristina alla fine la si potrebbe sfruttare per un talk più in linea con la rete e chissà se funziona!



8. marcko ha scritto:

1 luglio 2013 alle 10:30

ma le parodi hanno tutte e due un’ottima immagine e appeal sul pubblico, e andrebbero assolutamente usate!
forse l’ambiente di la7 non è tanto adatta a loro, ma sia canale5 ke rai1 x cristina sarebbero delle collocazioni ideali per lei,
mentre porterei i menù di benedetta in versione + corta e veloce direttamente su italia uno appena dopo il tg.



9. mugnez ha scritto:

1 luglio 2013 alle 10:52

Poveretto , che continui a pensare di essere un bravo giornalista



10. Nina ha scritto:

1 luglio 2013 alle 12:22

Devo ammettere che non mi appassionano molto le mosse dei vari agenti di spettacolo, quindi non so quasi chi sia il sig. Caschetto. Mi ha colpito che lo abbia accostatato a Raiola che, per un radical chic come Lerner, deve essere il peggior insulto.



11. philipmaggie ha scritto:

1 luglio 2013 alle 18:36

ma le conduttrici di LA7d,tipo Senette,Ciampoli,Di Ciocco,loro che fine faranno???



RSS feed per i commenti di questo post

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.