27
giugno

IL SEGRETO: ANTICIPAZIONI PUNTATA DI VENERDI 28 GIUGNO 2013

Angustias / Sara Ballesteros

Scopriamo cosa accadrà nella puntata di domani, venerdì 28 giugno 2013, de Il Segreto. Di seguito le anticipazioni. Il referto di Angustias è la prova che mancava a sostegno della teoria di Pepa, che ora, forte del documento, intende raccontare tutto a Tristan. Ma Tristan non è in casa, è andato a trovare Angustias in ospedale.

Sconfortata, Pepa torna alla locanda. Qui viene raggiunta Don Julian, che pretende spiegazioni circa il suo comportamento. Pepa, allora, gli racconta tutto, ma, sulle prime, il dottore non le crede: le strappa di mano il referto e se ne va, con l’intenzione di denunciarla. Una volta salito in carrozza, però, legge il referto e si rende conto che la levatrice dice la verità. Così decide di andare alla tenuta e di affrontare donna Francisca, a costo di minacciarla.

Sfortunatamente, durante la discussione che segue con Donna Francisca, Don Julian viene colto da infarto, prima che possa dire qualcosa a difesa della levatrice. Juan cambia idea e torna a Puente Viejo: non può vivere senza Soledad. I due sono così felici di rivedersi, che commettono un’imprudenza: si baciano davanti casa e vengono visti da Francisca.

Raimundo, di ritorno da un altro villaggio, dove ha chiesto soldi in prestito a un usuraio (Pardo), viene aggredito dai briganti, che, dopo averlo picchiato, lo derubano

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

,



Articoli che potrebbero interessarti


Il Segreto
Il Segreto: il ritorno di Maria – Anticipazioni


Il Segreto
Il Segreto: Emilia confessa di essere l’assassina di Sol ma è sotto ricatto – Anticipazioni


Il Segreto - Adriana Torrebejano (Sol)
Il Segreto: Sol è morta per mano di… – Anticipazioni


Il Segreto - Carmen Canivell (Gracia)
Il Segreto: Dolores vuole a tutti i costi che Gracia resti incinta – Anticipazioni

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.