1
maggio

CONCERTO DEL PRIMO MAGGIO 2013: TARANTO RISPONDE CON RAF E MANNOIA

Michele Riondino

Mentre Geppi Cucciari, di fronte ad una piazza come sempre gremita e davanti a fior di artisti pronti a far scatenare il pubblico, darà il via all’edizione 2013 del Concerto del Primo Maggio, che andrà come sempre in onda su Rai3 dalle ore 15.00, a Taranto si leverà un urlo “simbolico e intonato”.

E’ l’urlo di Fiorella Mannoia, quello di Luca Barbarossa, di Roy Paci, di Francesco Baccini e di tanti altri artisti (Roy Paci su Facebook ha ventilato la possibilità che possa esibirsi sul palco anche Vasco Rossi, in questi giorni in Puglia) che hanno scelto di partecipare al “controconcertone” del Primo Maggio, promosso a Taranto dall’attore Michele Riondino, amatissimo giovane Montalbano, di origini tarantine. Lui, così come l’attore Elio Germano, sarà parte viva e musicale della maratona di musica che partirà alle 14,00: il primo con i suoi “The Revolving Bridges” e il secondo con “Le Bestierare”.

L’evento, dal nome “1 Maggio di Lotta- Si ai diritti, no ai ricatti… lavoro? ma quale lavoro?” ,  partirà alle 14 nell’Area del Parco Archeologico alle spalle della Concattedrale di Taranto. A presentarlo saranno Valentina Petrini, reporter tarantina per PiazzaPulita, e Andrea Rivera, attore romano.


Il Comitato “Cittadini e lavoratori liberi e pensanti”, insieme a Michele Riondino, ha voluto fortemente lanciare un segnale realizzando un evento di forte appeal locale: perchè Taranto e la sua storia sono il cruccio di una Puglia che vorrebbe non conoscere l’inquinamento ambientale, i morti sul lavoro, il mancato lavoro. Vorrebbe forse non conoscere quell’Ilva che ha dato ma anche tanto ha tolto alla sua città. Soprattutto nel giorno dedicato ai lavoratori.

Per questo Taranto ha deciso di muoversi, e questa volta nel giorno in cui l’attenzione musicale è focalizzata su Roma. E con un evento simile, ma probabilmente di pari incisività. Se non maggiore. Perchè dall’Area del Concerto si vedranno quei fumi che caratterizzano una delle “perle” della Puglia. Che la intossicano provocando morti e famiglie recise. La musica, nella lotta per la sicurezza di lavoratori e cittadini, nella lotta al lavoro che non c’è, per un giorno, oggi, farà la sua parte. Riondino, che negli ultimi tempi si è speso per le manifestazioni anti-Ilva, ci ha messo la faccia, e con lui gli altri artisti che hanno scelto di parteciparvi. Gratuitamente.

E allora via ai Concertoni, quello che si potrà vedere su Rai 3, tappa obbligata per molti giovani, e quello di Taranto. Con l’augurio che la partecipazione “massiccia” possa come sempre essere un segnale da tenere in conto nei tempi e nelle soluzioni del problema Ilva.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

,



Articoli che potrebbero interessarti


geppi-cucciari
CONCERTO DEL PRIMO MAGGIO 2013: ANCHE GLI ELIO E SILVESTRI SUL PALCO CON GEPPI CUCCIARI


fabri fibra
FABRI FIBRA SULL’ESCLUSIONE DAL CONCERTONE: MI SEMBRAVA STRANO. IL PRIMO MAGGIO E’ ANCORA SOGGETTO A CERTI SCHEMI


fabri fibra
CONCERTO 1 MAGGIO 2013: FABRI FIBRA ESPULSO


Geppi Cucciari
CONCERTO DEL 1 MAGGIO 2013: GEPPI CUCCIARI ALLA CONDUZIONE. MA GUARDA UN PO’!

1 Commento dei lettori »

1. Luca11 ha scritto:

2 maggio 2013 alle 09:35

Grazie per l’articolo! :)



RSS feed per i commenti di questo post

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.