23
aprile

MASTRANGELI ESPULSO DAL MOVIMENTO CINQUE STELLE: SHOW AD AGORA’ (E OGGI A POMERIGGIO CINQUE?)

Agorà, Marino Mastrangeli

Espulso dal Movimento Cinque Stelle per eccesso di ospitate tv. Con 62 voti favorevoli, 25 contrari e 3 astenuti, ieri il “gran Consiglio” dei parlamentari grillini ha cacciato il senatore Marino Mastrangeli, accogliendo il provvedimento punitivo suggerito settimana scorsa dal portavoce Vito Crimi. Tra le colpe rimproverate all’esuberante attivista, quella di essersi presentato più volte nell’arena di Pomeriggio Cinque, ospite di Barbara D’Urso. “Questo processo è una farsa” ha attaccato Mastrangeli, sulla cui destituzione ora si esprimerà anche la rete, secondo il codice del Movimento.

A ben vedere, però, la punizione inflitta ieri non ha danneggiato il senatore e, anzi, ne ha solo accresciuto il desiderio di apparire in tv. Perché, alla fine, il caso nasce tutto da lì: dall’”incontrollabile pulsione” che il Mastrangeli ha mostrato di fronte alle telecamere. “Se va in tv nemmeno ci avverte” si era lamentato Vito Crimi al riguardo. Ieri sera, il prode Marino è apparso in collegamento con Quinta Colonna di Paolo Del Debbio. Nel corso del programma è intervenuta telefonicamente Carmelita D’Urso, che ha invitato il senatore a parlare nella puntata odierna di Pomeriggio Cinque. Conoscendolo, Mastrangeli potrebbe aver accettato l’invito.

Stamane, invece, il grillino ha fatto la sua comparsa anche ad Agorà, su Rai3, dove si è presentato agitando la Costituzione Italiana. “I 62 colleghi del Movimento che hanno votato per mia espulsione sono contro la libertà di espressione garantita dalla Costituzione (…) Eravamo partiti come movimento della democrazia diretta e ci siamo trasformati in un movimento per la democrazia delegata” ha dichiarato.

Sulla terza rete, il senatore ha anche annunciando di aver proposto un referendum sulla partecipazione ai talk show televisivi tra gli iscritti del Movimento. La sua “battaglia” è appena iniziata, e finché i media decideranno di dargli spazio, Mastrangeli griderà le proprie invettive a favore di telecamera.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

, ,



Articoli che potrebbero interessarti


Barbara D'Urso - Pomeriggio 5
Barbara D’Urso: «Non condurrò il GF». E aggiunge: «L’azienda mi aveva chiesto di condurre il Capodanno ma ho rifiutato»


Pomeriggio Cinque - Sabina Ciuffini
Pomeriggio 5, Sabina Ciuffini difende Predolin e critica il GF Vip: «Eliminazione decisa a tavolino»


Serena Bortone
Rai3, debutta il nuovo daytime. Ad Agorà c’è Serena Bortone, Chi l’ha visto? anticipa, Quante Storie riparte con Sgarbi


Pomeriggio CInque - Le ciabatte della D'Urso
Pomeriggio 5: Barbara D’urso torna in ciabattine rosa con una linea WhatsApp dedicata

55 Commenti dei lettori »

Pagine: [1] 2 » Mostra tutti i commenti

1. Bianca ha scritto:

23 aprile 2013 alle 12:56

Questa mattina è stato anche su LA7 nel programma L’ARIA CHE TIRA e ha spiegato che serve la metà+1 (82 su 162) dei parlamentari del MoVimento per decidere l’espulsione: quindi 62 “pro-espulsione” (con 73 assenti) è un numero INFERIORE al quorum richiesto.



2. MisterGrr ha scritto:

23 aprile 2013 alle 12:57

Mai vista gente così pirla in vita mia (Mastrangeli).



3. MisterGrr ha scritto:

23 aprile 2013 alle 13:12

Mike, anche ieri mattina era a L’Aria che tira



4. Bianca ha scritto:

23 aprile 2013 alle 13:16

x 2. MisterGrr
Dare del pirla ad un ex poliziotto invalido (800 euro + 100 per la moglie come assegno di invalidità al mese) che è stato tra i più votati alle “primarie” del M5S nella sua zona (la ciociaria), direi che è ingeneroso ed offensivo: ah, io NON sono del M5S, ma penso che ci voglia un pochino più di rispetto… cioè, 900 euro mensili ad un ex poliziotto invalido e invece 31000 euro mensili a Giuliano Amato.



5. MisterGrr ha scritto:

23 aprile 2013 alle 14:12

Mike, il carattere è carattere, a prescindere dalla disabilità che ha.



6. Nina ha scritto:

23 aprile 2013 alle 14:48

Com’era prevedibile stanno venendo a galla tutti i limiti del movimento di Grillo. Va bene così.

PS: patetico Grillo che all’indomani del flop in FVG si lancia in anatemi contro il popolo italiano.



7. Bianca ha scritto:

23 aprile 2013 alle 16:30

x 6. Nina
Semplicemente è uscita fuori, nonostante gli sforzi di Casaleggio, la natura reale del M5S, natura che era già saltata fuori ai tempi del Caso Grasso, ma che ora il Caso Rodotà ha dimostrato in modo definitivo: estrema sinistra. Però bisogna dire che il PD vince quando riesce a ingannare gli elettori facendogli credere che il rinnovamento è possibile semplicemente usando un candidato giovane per nascondere i vecchi, cioè che… ops, ah ah ah! Volevo dire: quando fanno un vero e sincero rinnovamento :) !



8. Marco89 ha scritto:

23 aprile 2013 alle 16:34

Il successo di Grillo è sommerso. Ha preso voti di protesta, in realtà lui raduna volti e slogan dell’ estrema sinistra. In Veneto ha preso un sacco di voti da chi quattro anni fa votò Lega. Son certo che al prossimo giro questi voti non li prenderà. E intanto Berlusconi è sempre più fortunato, perchè un sacco di gente, da Grillo alla Lombardi, da Bindi a Bersani, riesce a fare peggio di lui, e non di poco. Speriamo in Renzi.



9. liberopensiero ha scritto:

23 aprile 2013 alle 17:34

Veramente tra le fila del M5 ci sono tanti esponenti di Casa Pound,quindi…



10. Bianca ha scritto:

23 aprile 2013 alle 18:15

x 8. Marco89
Renzi è l’uomo nuovo del 2013 esattamente come lo erano Rutelli nel 2001 e Veltroni nel 2008, ovvero dei FINTI rinnovatori che hanno sempre perso e sempre perderanno le elezioni.



11. Bianca ha scritto:

23 aprile 2013 alle 18:25

x 9. liberopensiero
Ma se tutti i parlamentari del M5S sono più a sinistra di Vendola… il che è tutto dire! L’unico di centrodestra è Casaleggio, il quale INTELLIGENTEMENTE ha cercato di aprire un dialogo tra imprese e M5S, ma i vari senatori che hanno votato Grasso hanno aperto la prima crepa a favore della sinistra (i voti di destra hanno iniziato a uscire da quel momento) e poi con la vicenda Rodotà (ex presidente PDS, pensionato d’oro da 8000 euro al mese: poi, ZERO candidati vicini al mondo dei moderati alle Quirinarie) il M5S ha tirato la corda e ieri in FVG ha perso i voti della destra (finiti in astensione: ma alle politiche torneranno al PDL).



12. Nina ha scritto:

23 aprile 2013 alle 18:26

liberopensiero: estremisti, di destra, ma sempre estremisti. Poi mi pare che Grillo abbia preso le distanze.



13. Bianca ha scritto:

23 aprile 2013 alle 18:36

x 12. Nina
E dove li hai visti tu questi estremisti di destra? Questa è una invenzione dell’ex PDS per evitare la fuga degli elettori di sinistra, disgustati dall’ex PDS, verso Grillo e visti i risultati in FVG direi che l’ex PDS riesce ancora a rincoglionire i suoi elettori usando l’anti-berlusconismo (della Serracchiani come candidata Presidente della Regione) e pure l’anti-grillismo (a livello di propaganda nazionale).



14. Nina ha scritto:

23 aprile 2013 alle 18:40

Bianca: infatti io ho preso per buono ciò che ha detto liberopensiero, ma ho i miei dubbi. Per quanto riguarda la Serracchiani temo che i miei corregionali abbiano combinato un bel casino. Spero di sbagliarmi.



15. Nina ha scritto:

23 aprile 2013 alle 18:42

Ps: comunque la coalizione di centrodestra ha preso il 45% quindi come vedi la regione è già tornata al centrodestra.



16. Bianca ha scritto:

23 aprile 2013 alle 18:45

Mastrangeli dalla D’Urso ha detto di aver proposto da diverso tempo al gruppo senatoriale del M5S di “usare” l’ufficio legislativo a sua disposizione (del gruppo, intendo) per trasformare i 20 punti del programma. Quindi ha detto che la sua proposta è stata respinta perchè i senatori del M5S hanno preferito limitarsi a presentare due proposte di legge, 1 sul cambio di sesso e 1 sul matrimoni gay, ovvero di cose che NON c’erano nel programma. Infine ha detto di aver chiesto di fare la votazione online su queste due proposte NON previste dal programma originario, ma i senatori del M5S hanno respinto la sua richiesta.

Voi cosa ne pensate? Non sarebbe meglio fare questa votazione? Di sicuro il SI vincerebbe a valanga contro il NO a proposito di quella proposta sul matrimonio gay (e lo stesso Mastrangeli ha detto che lui è per il SI). Io personalmente sono per il NO perchè il matrimonio include le adozioni: se fanno “lo scorporo”, ovvero se “tagliano via” le adozioni gay, allora ok. Per il cambio di sesso, SI perchè non vedo che motivo ci sarebbe per dire NO.



17. liberopensiero ha scritto:

23 aprile 2013 alle 18:58

Erano in piazza,lì con le loro belle bandiere,ci sono i video.Poi quando parlate di moderati e tra questi ricomprendete Gasparri e Giovanardi mi viene da ridere.Ricapitolando,Grillo è un eversivo,Rodotà non va bene,Renzi un finto innovatore.Devo dedurre che la soluzione sarebbe sempre Berlusconi,giusto?Colui che nega di aver abolito il falso in bilancio.Nuovo di zecca,mai provato,anzi immacolato.Abolire il contante,ad esempio è da sovversivi?Su questo punto Grillo a chi è più vicino all’estrema sinistra?mah…



18. Nina ha scritto:

23 aprile 2013 alle 19:14

liberopensiero: si, che ti devo dire si.



19. osservatore ha scritto:

23 aprile 2013 alle 19:17

Non c’è neanche più gusto a replicare a Nina. Berlusconi nei secoli dei secoli. Amen. Il vero innovatore che in 20 anni ha innovato (ed aiutato) solo se stesso



20. Nina ha scritto:

23 aprile 2013 alle 19:21

osservatore: dal profondo del mio cuore, vonde monadis!



21. Marco Leardi ha scritto:

23 aprile 2013 alle 19:22

@liberopensiero. I fatti si riportano correttamente: quello a cui ti riferisci è un incontro non previsto avvenuto tra Grillo ed esponenti di Casa Pound, entrambi in fila davanti al Viminale per presentare i rispettivi simboli elettorali. C’è stato uno scambio di battute, nulla di più.
Che nel Movimento siano presenti attivisti provenienti dall’estrema sinistra è un dato certo, confermato peraltro dai singoli interessati.



22. liberopensiero ha scritto:

23 aprile 2013 alle 19:23

Nina,apprezzo la sincerità e invidio le vostre certezze.Ormai non vedo differenze nette,vedremo cosa farà Grillo,andrò a votare quando mi sentirò rappresentato da qualcuno.Spero almeno Berlu tolga veramente l’Imu,piuttosto che niente meglio piuttosto.



23. liberopensiero ha scritto:

23 aprile 2013 alle 19:35

Marco Leardi,a parte il fatto che sono un commentatore,e teoricamente potrei riportare anche dei sentito dire etc…La falsa informazione è voler far passare il M5,come un movimento di estrema sinistra e non lo è nei fatti.Si proclama da sempre lontano dalle vecchie ideologie.Sicuramente avrà preso voti da altri partiti,forse più a sinistra ma è cosa diversa.Comunque già l’hanno scorso Grillo ha manifestato vicinanza a Casa Pound,e in piazza a Roma,c’erano anche loro coi loro bei simboli,li hanno visti tutti e aggiungo purtroppo.Grillo è per adesso un voto di protesta,non catalogabile,sarebbe l’ora di smetterla col pericolo rosso,o si stanno ponendo le basi per la nuova campagna elettorale?Forse Berlu senza i comunisti da combattere è a corto di idee?



24. liberopensiero ha scritto:

23 aprile 2013 alle 19:42

*l’anno scorso



25. Bianca ha scritto:

23 aprile 2013 alle 21:20

x 23. liberopensiero
Ma quelli di Casa Pound erano alla manifestazione contro Prodi organizzata dal PDL e dal partito di Meloni-Crosetto, non a quella contemporanea del MoVimento ;) ! E comunque non è colpa di Grillo se il PDL, e quindi Casa Pound, ha fatto la manifestazione nello stesso luogo dove c’era la manifestazione di Grillo… d’altronde, la Camera si trova dove si trova ;) e se vuoi manifestare davanti alla Camera o vai a Montecitorio o vai a Montecitorio: non hai molte alternative… comunque, che i parlamentari del M5S siano di sinistra-sinistra lo si capisce da come parlano e da cosa scrivono nelle loro proposte programmatiche personali.



26. osservatore ha scritto:

23 aprile 2013 alle 21:43

Nina, son anni che qui spari cavolate e lecchi Silvio. Capisco il non vedere e non sentire nulla su di lui, però diamo un taglio. Non è che tutti gli altri sono estremisti e lui è l’unico salvatore ( di non si sa cosa). Incredibile come non si riesca a vedere che a lui dell’Italia non gliene frega una mazza. Continua a votarlo perchè così salverà la sua azienda ( non l’Italia) e sistemerà tutti i suoi problemini come ha fatto dai tempi di Craxi in poi.
—–
Il movimento di Grillo è talmente eterogeneo che non si può etichettare come un “partito” di estrema sinistra. Probabilmente la maggioranza è fatta da persona vicine ad un certo pensiero però è semplicistico inquadrarlo in un certo modo
—–
Una preghiera un il defunto Pd. E’ un record. Prendere più voti alla elezioni avendo sondaggi favorevolissimi e disgregarsi sul Presidente della Repubblica un mesetto dopo. Fantastici. Renzi, D’Alema, Veltroni, gli ex Dc.. un patto “nell’ombra” frutto di vecchi tatticismi, vecchi regolamenti di conti e nuove ambizioni



27. liberopensiero ha scritto:

23 aprile 2013 alle 21:48

Bene Bianca,quindi ti stracci le vesti per la presunta presenza dell’estrema sinistra nel M5,ma trovi normale la presenza dei neofascisti (tra questi anche i ripuliti,tipo Gasparri)all’interno del Pdl??In Italia la prima emergenza è il lavoro e lo sgretolamento di tutte le tutele,che le battaglie di una sinistra che fu hanno portato in Italia.E la disuguaglianza sociale,il fatto che la pressione fiscale sia al 54% e quasi tutta sulle spalle di dipendenti e pensionati,tanto che è stata appena istituita una Commissione Europea per contrastare l’evasione fiscale (120 mld).Chi si occupa di questi temi,la Biancofiore?la Mussolini?.E queste qui chi le paga?Chi paga la Mussolini per le sue sceneggiate?Ora come ora,il primo che muoverà un dito per questi temi che sia l’estrema sinistra,Grillo o topo Gigio avrà il mio nome.Chi cura gli interessi delle grandi imprese e delle lobbies varie non mi rappresenta.



28. osservatore ha scritto:

23 aprile 2013 alle 21:49

Lo scambio di battute tra Grillo ed esponenti di Casa Paund si riporta per completezza in maniera corretta.
Grillo incontrando uno di essi ” Se un ragazzo di Casa Paund vuole entrare nel Movimento 5 Stelle ed ha i requisiti , ci entra”
——
“Avete idee condivisibili, alcune più, alcune meno. Ma se un ragazzo di Casa Pound vuole entrare a far parte del Movimento, non vedo problemi oggettivi”. Lo dice Beppe Grillo al candidato alla Regione Lazio per Casa Pound Italia. Riuniti di fronte al Viminale per la presentazione del simbolo elettorale, al leader del M5S viene chiesto se si considera un antifascista: “È un problema che non mi compete, questo è un movimento ecumenico, se un ragazzo di Casa Pound volesse entrare nel Movimento Cinque Stelle e ha i requisiti, ci entra”. E ancora: “Questa è democrazia”. Poi scambia con il candidato di Casa Pound alla Regione Lazio alcune idee di politica economica: “Non possiamo non essere d’accordo sui concetti”. E conclude: “C’è una violenza che sta per esplodere. Lo Stato deve prendersi in mano l’energia, non le multinazionali. Deve gestire sanità, strutture, scuola, autostrade, informazione. Noi siamo la controparte strutturale del Palazzo: sto parlando con te che sei un esponente di estrema destra, ma sembri un delegato del Movimento Cinque Stelle”



29. liberopensiero ha scritto:

23 aprile 2013 alle 21:51

*il mio voto



30. osservatore ha scritto:

23 aprile 2013 alle 21:53

*Casa Pound ovviamente, nelle prime righe.



31. liberopensiero ha scritto:

23 aprile 2013 alle 21:58

Osservatore,non ti meravigliare è tipico di una certa mentalità di destra,voler etichettare quello che non conoscono.Li rassicura.È come quando partono dall’assunto che tutti gli stranieri sono delinquenti e poi partoriscono la Bossi/Fini.Spesso sono maggioranza perché intercettano,le idee dell’italiano medio/qualunquista.



32. Marco89 ha scritto:

23 aprile 2013 alle 22:03

Sarà un finto innovatore ma io sinceramente spero che Renzi qualcosa di buono lo possa fare…sarò un illuso ma la sperenza è sempre l’ ultima a morire. Su Grillo non cambio idea, secondo me la base radicale del movimento è di estrema sinistra, poi non sono così tecnico come voi, ma mi sembra che quella sia la strada.
Bisogna riflettere sul fatto che Berlusconi, negli ultimi giorni, è quello che ha fatto la figura meno peggiore di tutti gli altri. E’ umiliante che con tutte le beghe che quest’ uomo ha, la sinistra non lo riesca a combattere. Dite a Rosy Bindi, che in questo periodo, agli italiani, della legge del conflitto d’ interessi non interessa un tubo. La smetta di fare la moralista, dieci anni circa ha governato la sinistra, mai l’ hanno voluta togliere. Un motivo ci sarà, no? Per cortesia. Essere più ridicoli di Berlusconi era difficile ma il Pd ci riesce alla grande, sempre e comunque. Almeno perdessero con dignità. E la Seracchiani esulta per uno 0,3 % di vittoria. Mai sopportata.
@ Osservatore: Tutti hanno i loro interessi, tutti…quelli di Berlusconi sono i più evidenti e forse i più corposi. Non hanno mai voluto fare la legge sul conflitto d’ interessi. Perchè? Da giovane io me lo chiedo il perchè. La vietassero ed è tutto finito.
Fatto sta che io ne ho le scatole piene di vedere l’ Italia divisa in Berlusconi e antiberlusconi. E’ una cosa penosa. Se voti centrodestra sei evasore e non morale. Io non sono comunista, trovo che questa dottrina sia fallimentare e addirittura anticulturale, e automaticamente sono un berlusconiano.
Per questo spero che Renzi possa mettere fine a sto sangue assurdo che sta distruggendo l’ Italia.
La gente si dispera, a tratti si uccide, e la sinistra per l’ odio verso Berlusconi se ne frega altamente…e si chiede pure perchè perde???



33. liberopensiero ha scritto:

23 aprile 2013 alle 22:07

Grazie,osservatore,uso lo smarthphone e ho difficoltà a riportare i virgolettati,nonostante l’età ricordavo bene.



34. liberopensiero ha scritto:

23 aprile 2013 alle 22:24

Marco,ma infatti il Pd è morto per implosione non ci sono dubbi.La cosa triste è che pur avendo molti più anni di te,non saprei indi arti chi seguire.Di certo ti dico che i comunisti in Italia non esistono più,e sorbirmi un’altra campagna elettorale con Berlusconi che paventa il pericolo rosso,mi dà il voltastomaco.Verissimo la sinistra non ha fatto la legge sul conflitto di interessi,ma Berlusconi ad esempio perché non ha abolito l’irap?Ha gestito tutto con molta furbizia,astraendosi da un governo di cui faceva parte facendo ricadere la colpa su altri.Intelligente,scaltro,carismatico,anche simpatico(come vedi non odio nessuno)ma è veramente ciò di cui l’Italia ha bisogno?Oggi ho accompagnato un mio caro amico,all’ospedale,600 euro cassintegrato,1 figlio di 3 anni,lavora in nero,gli è caduto in mobile sulla mano,tre dita maciullate,e gli è andata bene perché ha schivato il colpo alla testa.Denunciare chi lo fa lavorare in nero(lo fa per sopravvivere)non può,perderebbe anche la cassa integrazione.Gente che non va in televisione,ma che ricorda bene che quando perdeva il lavoro,Berlusconi parlava di ristoranti pieni e con un foulard della Santanchè avrebbe tirato avanti per un mese.Abbiamo veramente bisogno ancora di gente già provata e che ha fallito?



35. Nina ha scritto:

23 aprile 2013 alle 23:26

osservatore: tu sei un miserabile, visto che cogli sempre l’occasione per cercare di offendermi, ma non ti riesce nemmeno quello.



36. Nina ha scritto:

23 aprile 2013 alle 23:39

liberopensiero: non hai colto la rassegnazione e anche la provocazione nelle mie righe. E guarda caso è arrivato il più furbo di tutti a farmela pagare con tanto rancore che non riesco a giustificare nè a comprendere. Lasciamo il posto alla pietà per queste persone così infelici.

Per quanto riguarda Bianca, non è che sia scandalizzata per la presenza dell’estrema sinistra a me pareva piuttosto che stesse facendo delle riflessioni sul perchè il centrodestra se ne sta a casa piuttosto che votare Grillo. Forse il problema è tuo perchè ogni volta che senti parlare di destra cominci a tirar fuori il solito repertorio.



37. osservatore ha scritto:

23 aprile 2013 alle 23:46

Miserabile detto da te è un complimento guarda. Dormi beata ed illusa



38. liberopensiero ha scritto:

23 aprile 2013 alle 23:51

Nina,l’ho colta eccome,ti sbagli.Ho sempre apprezzato la tua sincerità ed educazione.Non sono intervenuto perché ti sei difesa benissimo con la frase in friuliano,ma sai benissimo che certe cose non le tollero,specie verso una donna.La tesi che il M5 sia una succursale dell’estrema sinistra è proprio sbagliata,le motivazioni sono altrove.Infine il repertorio è lo stesso perché le cose non cambiano,purtroppo.Perdonami.



39. Marco Leardi ha scritto:

24 aprile 2013 alle 00:10

@Nina e osservatore. State buoni…..

@osservatore. Come spesso accade ricostruisci la realtà a partire da alcuni pregiudizi. Le frasi di Beppe Grillo che riporti, ad esempio, non dimostrano che il Movimento sia composto da militanti di Casa Pound (formazione peraltro costituzionale e legittima, visto che è stata ammessa alle elezioni) né che Grillo abbia stretto chissà quale alleanza. A volte si montano polemiche sul nulla, bisogna dirlo.



40. liberopensiero ha scritto:

24 aprile 2013 alle 00:19

Marco Leardi,allo stesso modo ritenere che l’elettorato di Grillo sia tutto di estrema sinistra,coi pugni tesi e la foto del Che in mano,è irrealistico e frutto di preconcetti.Conosco tanti che hanno votato Grillo,che non avrebbero votato Bersani nemmeno sotto tortura.O dobbiamo credere un elettorato di destra beato e soddisfatto in toto,io credo nell’intelligenza di chi ha votato Berlusconi,e che giustamente insoddisfatto,ha votato Grillo.



41. Marco Leardi ha scritto:

24 aprile 2013 alle 01:07

@liberopensiero Certo. Infatti ho mai sottoscritto o accreditato tali idiozie? No, mai.



42. Giuseppe ha scritto:

24 aprile 2013 alle 07:52

Uno dei problemi della politica italiana è quello di ideologizzare tutto. Servirebbe più rigore nell’affrontare certi temi, lasciando da parte gli impulsi a schierarsi comunque e a tutti i costi prima di averci pensato sopra realisticamente e sensatamente. In questo modo anziche trovare nella politica capri espiatori e valvole di sfogo rispetto a situazioni personali (anche di natura etorogenea) si avrebbe meno voglia di polemizzare e, forse, si coglierebbe meglio la drammaticità di questo periodo storico.

Chiedetelo a chi ha problemi concreti come l’alimentazione quotidiana e la casa. Altro che Grillo, destra, sinistra e quant’altro…



43. Luna ha scritto:

24 aprile 2013 alle 10:32

Secondo me Mastrangeli é stato espulso perché finalmente si sono accorti che non ha i bulloni a posto.
E pensare che nel PDL sono tutti come Mastrangeli :D



44. Marco89 ha scritto:

24 aprile 2013 alle 11:48

Liberopensiero: lo so che la situazione è disperata e non si può salvare nessuno. Io stesso trovo che Berlusconi agisca per se stesso ed ha massacrato Monti solo a tempo adatto a lui lasciando che la Fornero con le sue riforme ammazzasse l’ Italia senza andare al succo vero del problema.
Io penso che quella frase di Berlusconi non fosse del tutto fuori luogo: ancora adesso conosco persone che ci mettono 2 ore per scegliere i prodotti più economici al discount però magari spendono 300 per l’ ipad, per la macchina o un per vestito nuovo. E di questa gente ce n’ è tanta, ancora oggi. Penso che la crisi più acuta sia arrivata dopo quella frase…adesso veramente i ristoranti sono vuoti ma io torto a Berlusconi del tutto in quel momento non l’ ho dato visto che io stesso vedevo pizzerie, bar e ristoranti molto attivi. Adesso invece no.
Riguardo i comunisti, ci sono ancora. Vendola ne è l’ esempio. Ne è l’ esempio chi loda Lenin ( dimenticando cosa siano i gulag) e attribuendo responsabilità al popolo giuliano per il massacro nelle foibe. Cose indecenti. E finchè ci sarà questo comunismo, in Italia, del tutto assente in Europa, dove la cultura del merito viene messa sotto le scarpe, faremo fatica a ragionare seriamente. Io la vedo così. Speriamo si possa recuperare il salvabile, speranze ne ho poche, chiudono centinaia di negozi al giorno, dove finisce questa gente? Chi è giovane come me può contare sui genitori, ma chi ha figli?



45. Marco89 ha scritto:

24 aprile 2013 alle 11:54

Giuseppe hai pienamente ragione. E la causa di tutto comunque, non sta più di tanto nell’ ideologia ma nell’ odio e la non sopportazione che la sinistra ha verso Berlusconi, che è un’ ideologia nemmeno politica.



46. Nina ha scritto:

24 aprile 2013 alle 12:14

Marco Leardi: mi dispiace darvi fastidio ma questa persona sono mesi che ogni volta che io intervengo si permette di insultare anche se io non ci penso a rivolgermi a lui. Pare quasi che faccia la posta ai miei messaggi. Non so cosa vada cercando (se fossi in voi gli consiglierei di cercarlo altrove) se non la conferma della sua mentalità sinistrata di anti berlusconiano. Lo so che più volte lo avete ripreso per la sua mania di rovinare ogni discussione, posso capire tutte le Vs. ragioni però stavolta mi è scappato. Scusate non succederà più.



47. osservatore ha scritto:

24 aprile 2013 alle 20:51

Non commento da mesi… figurati se penso a te.



48. liberopensiero ha scritto:

24 aprile 2013 alle 21:47

Marco,io credo proprio che sia il Berlusconismo,una delle cause della mancata valorizzazione del merito,anzi il sottile messaggio machiavellismo che il fine giustifica i mezzi,che il denaro è cosa giusta a prescindere,abbinato a una morale discutibile abbia corroso le ultime macerie dei diritti acquisiti dal dopoguerra in poi.Al contrario io vedo poca sinistra Italia,poca valorizzazione,di chi non ha le spalle coperte,poca lotta contro le diseguaglianze.Sono contento che un giovane deprechi,il consumismo,ma non credi che anni di televisione commerciale non abbiano contribuito a questa corsa allo spreco,causato da bisogni indotti dalla pubblicità.Non sono d’accordo sulla storia dei ristoranti,ti assicuro che la gente normale in quel periodo già non poteva permetterselo.Oggi è venuto l’idraulico,per un lavoretto di 1 ora mi ha chiesto 350 euro,ok questo mese niente scarpe nuove per mio figlio,ma poi aggiunto che senza fattura poteva arrivare a 280,e con aria sprezzante,mi dice che loro la crisi non la conoscono.Questa è l’Italia del merito,500 euro al mese al ricercatore,l’idraulico il quadruplo al giorno.Come è finita?Mi sono fatto fare la fattura.



49. liberopensiero ha scritto:

24 aprile 2013 alle 21:49

*messaggio machiavellico



50. osservatore ha scritto:

25 aprile 2013 alle 00:05

Ed aggiungo… non commento post politici dall’anno scorso. Purtroppo poi ogni tanto leggo le solite cavolate scritte da Nina e questa volta non ho potuto fare a meno di tacere. Ho commentato per anni in tanti blog, forum ecc. e pur confrontandomi con tante persona di destra/sinistra/centro non ho mai trovato persone così chiuse mentalmente ed a senso unico. Avessi letto UNA che fosse UNA critica all’operato di qualcuno anche per sbaglio – a differenza di quelli che hanno i paraocchi, io obiettivamente a sto giro sottolineo le scelte fallimentari della sinistra italiana dal post elezioni alla nomina del Presidente della Repubblica-



RSS feed per i commenti di questo post

Pagine: [1] 2 » Mostra tutti i commenti

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.