16
aprile

LORELLA CUCCARINI A DM: LA BELLUCCI A DOMENICA IN PER #30ORE – LA DOMENICA POMERIGGIO IN ALCUNI PROGRAMMI L’ETICA SI E’ PERSA UN PO’ DI VISTA!

Lorella Cuccarini

Lorella Cuccarini

E’ da quasi vent’anni che Lorella Cuccarini affianca alla sua attività di conduttrice, quella di madrina di 30 Ore per la Vita. Un progetto benefico, nato sulle reti Mediaset, e ora sposato dalla tv pubblica con una settimana all’anno durante la quale si raccolgono fondi per progetti di assistenza, ricerca e prevenzione. La settimana scelta per il 2013 è quella partita ieri e vedrà la padrona di casa di Domenica In ‘vagare’ per i programmi Rai cercando di sensibilizzare il pubblico. Proprio questo dà il là alla nostra chiacchierata tra beneficenza e progetti televisivi, presenti e futuri.

Ho una curiosità. Perchè 30 ore per la vita, che riusciva a coniugare intrattenimento e fini nobili, non trova una vetrina televisiva come qualche tempo fa?

E’ un programma che è nato venti anni fa, come una risposta delle reti Mediaset a Telethon. Poi, ti adegui a quelli che sono gli spazi che ti si presentano. All’interno della Rai, adesso, probabilmente questa è la collocazione migliore. Poi non si sa mai. Tutto può accadere!

A te cosa è successo?

Sto vivendo un momento di grande serenità. Sto coniugando la passione per la televisione con l’impegno sociale. Credo di avere la maturità giusta per poter essere un personaggio che spazia dall’intrattenimento puro a quello di donna che si impegna in campagne nelle quali crede.

Domenica In sarà dedicata a 30 Ore?

Ci sarà una pagina all’interno di Domenica In. Quest’anno ci occuperemo di un progetto speciale: far ripartire il cantiere per una delle ‘Case di 30 ore per la vita’, quella di Roma a Saxa Rubra. E’ una casa che si è fermata per mancanza di fondi. Servirebbe per ospitare i genitori dei bambini che vengono a curarsi al Policlinico Gemelli. La testimonial sarà Monica Bellucci che ha fatto un filmato e sarà con noi in studio. E’ un progetto che sente particolarmente.

Secondo te ci sono colleghi che fanno beneficenza per averne un tornaconto?

Io mi rendo conto che forse, in termini di immagine, ho guadagnato molto più io di quanto abbia dato. Mi sento in debito. Però credo anche che non sia importante che un personaggio si spenda per se stesso o per gli altri: l’importante è che lo faccia. Siccome la causa è nobile, se dietro c’è dell’opportunismo… chissenefrega! L’importante è che si facciano cose. Se si può mettere la popolarità a disposizione degli altri, ben venga. Poi c’è anche sicuramente chi la beneficenza la fa privatamente, in maniera più personale, senza sbandierarla ai quattro venti.

E tu?

Io ho iniziato a fare ‘30 ore per la vita’ quando ero all’apice del successo e ho continuato a farlo nei momenti di difficoltà. Non ho mai pensato a “30 ore” come a qualcosa da sfruttare. E’ stato un impegno che mi ha aiutato ad avere una consapevolezza diversa della mia forza come personaggio; e poi a non perdere mai quel contatto con la realtà e i problemi del quotidiano.

Non ti sei scocciata di Domenica In?

No, perchè dovrei essermi scocciata?

Perchè i contenitori domenicali, cercando di adattarsi alle ‘nuove’ esigenze del telespettatore, sono diventati così pesanti…

Il problema è quello di cui parlavamo il primo anno quando abbiamo fatto una domenica pensandola in una chiave più legata all’intrattenimento, raccontando delle storie virtuose, di grande slancio. Quella domenica, però, fece fatica a decollare. Ora ci decichiamo a temi sociali che coinvolgono e interessano le persone. In un momento in cui le persone si trovano a vivere, seppur non direttamente, delle situazioni particolari, sono portati ad approfondire alcune tematiche.

Io credo che proprio per il periodo che si sta attraversando la gente abbia voglia di ridere, rilassarsi ed essere spensierata. Dopo la ‘parentesi cronaca nera’ durata 3/4 anni, non è il caso di voltare pagina?

Noi la cronaca nera non l’abbiamo mai trattata, abbiamo sempre dato un taglio preciso alle cose che facciamo anche per l’impegno che abbiamo a causa del servizio pubblico. Può piacere di più una tematica piuttosto che un’altra, ma non abbiamo mai coltivato l’aspetto più voyeuristico. Non tutti si occupano delle stesse cose allo stesso modo.

Sei soddisfatta?

Si. I numeri sono da leggere per il periodo in cui siamo: magari 10 anni fa non sarebbero stati incoraggianti, ma oggi – guardando anche quello che accade in prima serata – lo sono. Ed essere riusciti a mantenere un primato, pur non combattendo sempre ad armi pari…

Che vuol dire che non tutti combattono ad armi pari?

Vuol dire che abbiamo un senso di responsabilità, a partire dal taglio delle interviste e arrivando alle persone che ospitiamo. Ci deve essere un’etica in ciò che si fa.

Pensi che alla domenica pomeriggio, in altri programmi, quest’etica non ci sia?

Beh, in alcuni momenti si è persa un po’ di vista. Ma non voglio fare polemiche, mi piace vivere in serenità!

Che ne sarà di Domenica In l’anno prossimo?

Non ne ho la minima idea. Dovresti chiederlo al nostro direttore di rete. L’unica cosa che posso dirti è che tutto quello che si sta dicendo e che sta venendo fuori sui giornali è frutto di notizie infondate. Non è stata ancora decisa la linea dei palinsesti dell’anno prossimo. Il mio unico pensiero è portare a compimento questa stagione, continuando a mantenere Domenica In come programma leader della domenica pomeriggio. Poi il direttore generale e il direttore di rete faranno le loro scelte. Posso già dirti, invece, che il mio programma radiofonico ‘Citofonare Cuccarini’ è già stato riconfermato per l’anno prossimo.

Se tu avessi carta bianca e potessi scegliere uno slot da occupare il prossimo anno, quale sarebbe e con cosa lo riempiresti?

Certamente mi piacerebbe avere l’opportunità di sperimentare strade nuove. Si dice che si voglia rendere il pubblico di Rai 1 il più eterogeneo possibile… ecco, per renderlo eterogeneo bisognerebbe fare degli esperimenti con dei programmi che possano rodare per plasmarsi con i gusti del pubblico. Sarebbe bello rimanere alla domenica ma poter pensare a qualcosa che abbia una visione un pochino più ampia, anche dal punto di vista del tempo.

Per esempio un pomeriggio domenicale unico che unisca Arena e Domenica In?

Per me sarebbe fantastico, anche per il rapporto che abbiamo con Massimo. Magari anche senza condurre insieme, ma mi piacerebbe che si capisse che c’è un’unica squadra che lavora insieme e che condivide.

E in prima serata?

Certo, ma con intrattenimento puro nel quale, però, si senta e si respiri la forza di un gruppo. Creare degli eventi su Rai 1 in cui si mettano in gioco i volti della rete, per far capire che tra i colleghi c’è stima reciproca e spirito di squadra.

Togliendo Giletti, quali sono i colleghi che stimi maggiormente?

Sicuramente Antonella Clerici, alla quale mi lega un affetto vero. E Carlo Conti, che non sgomita e non è superbo.

Per chiudere. Qual è il numero per donare a 30 ore per la vita?

45503 per un sms solidale o donare, da telefono fisso, 2, 5 o 10 euro. Mi aspetta una bella settimana movimentata.

Dove sarai?

Ieri sono stata a Buongiorno Elisir, Vita in diretta e Porta a porta. Oggi a Uno mattina e La prova del cuoco, domani sarò a I fatti vostri e farò un intervento a fine partita per la semifinale di Coppa italia. Venerdì a Uno mattina in rosa, sabato a Uno mattina in famiglia e domenica… Domenica In.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

, ,



Articoli che potrebbero interessarti


Lorella cuccarini intervista
LORELLA CUCCARINI A DM: MI DISPIACE PER ALESSIO VINCI E SABRINA SCAMPINI. UN QUINTO FIGLIO A 47 ANNI? VOLENTIERI


Trenta Ore per la Vita @ Davide Maggio .it
UNA VOLTA ERANO… 30 ORE PER LA VITA!


Gianni Morandi, L'Isola di Pietro
Gianni Morandi a DM: «L’Isola di Pietro è una storia che mi sento addosso. Baglioni a Sanremo? Una grande scelta» – Video


Selvaggia Lucarelli
Selvaggia Lucarelli a DM: in TV farei subito «Le Vite degli Altri». In passato un sacco di cazzate e brutta televisione perchè pensavo di non meritare di meglio

50 Commenti dei lettori »

1. aleterla92 ha scritto:

16 aprile 2013 alle 14:44

Buona fortuna, l’impegno è da lodare e si vede che ci tiene parecchio.



2. tony ha scritto:

16 aprile 2013 alle 14:50

cara Lorella il caso delle gemelline era cronaca nera bella e buona, quindi non dire che non l’hai MAI trattata!!



3. alex ha scritto:

16 aprile 2013 alle 14:56

@tony infatti
Il caso della piccola Sofia cara Lorella cos’era Gossip?



4. Peppe93 ha scritto:

16 aprile 2013 alle 15:03

Il suo programma radiofonico mi piace tantissimo. Io alla domenica mi butterei sull’intrattenimento e non me ne voglia ma vorrei che a condurla ci fossero altre conduttrici. Io Lorella la vedrei bene con un programma serale o su rai2 o su rai1 ma deve essere un buon programma.



5. tony ha scritto:

16 aprile 2013 alle 15:07

@alex
sì, e ce ne sarebbero anche altri ma evidentemente alla cuccarini le conviene non ricordarli



6. tony ha scritto:

16 aprile 2013 alle 15:16

e poi è veramente molto vergognoso che la Cuccarini dica chissenefrega se dietro alla beneficenza c’è dell’opportunismo. Se parla così allora è evidentemente molto probabile che la cuccarini faccia 30 ore per se stessa e per mantenere viva la sua popolarità, più che per aiutare gli altri.



7. Marco89 ha scritto:

16 aprile 2013 alle 15:19

Mi dispiace ma continuo a reputarla molto ipocrita.
Un modello da non seguire, visto che si adegua comunque a fare tv non essendone in grado, almeno per questo tipo di tv. Sarebbe un bel messaggio invece, ammettere: ” Bene, non sono adatta per questi programmi, non ho la mania e la smania di stare in video”.
Poi qualcuno perderà l’ etica ma è tutto relativo: la domenica pomeriggio si perde spesso l’ allegria, anche grazie a lei e al suo programma. Non è etico restare in una trasmissione anche quando in passato i numeri non le erano a favore.
Poi tutte hanno voglia di sperimentare, in realtà non sanno fare un tubo di diverso.
Mi dispiace, ma la boccio su tutti i fronti, i più puerili e i più sostanziosi.



8. Pietro ha scritto:

16 aprile 2013 alle 15:20

@Tony @ALex il programma della Signora Cuccarini si basa sulla stretta attualità, una cosa è informare il telespettatore cito “abbiamo sempre dato un taglio preciso alle cose che facciamo anche per l’impegno che abbiamo a causa del servizio pubblico “, una cosa è speculare su di esso.

Gli autori di Domenica in (perché gli argomenti li scelgono gli autori, o comunque hanno l’ultima parola), non hanno mai speculato sulla cronaca nera, poi come si dice nell’intervista puoi parlare degli stessi argomenti, ma è il modo in cui li tratti che fa la differenza.
Ragazzi un po’ di obiettività non guasterebbe, perché bisogna andare sempre o contro l’una o contro l’altra.



9. madalina ha scritto:

16 aprile 2013 alle 15:24

Una donna umile e di gran classe. Buon lavoro! #30ore



10. Marco89 ha scritto:

16 aprile 2013 alle 15:25

@ Pietro: La Cuccarini in passato disse che mai avrebbe parlato di cronaca, lo ricordo benissimo. E adesso cosa fa? Lasciamo perdere la D’ Urso, non faccio paragoni, anche perchè sarebbe triste visto i contenuti delle conduttrici e di quello che propongono la domenica.
Solo che già in passato bacchettava facendo la moralista, non ha ne titolo e ne credibilità secondo me.



11. PIetro ha scritto:

16 aprile 2013 alle 15:31

@Marco89 Non so quanti anni hai, ma il tuo commento dice molto o molto poco, tradendo la tua giovane età.
Come fai a dire che lei vorrebbe sperimentare, ma “non sa fare un tubo di diverso”, o che “non è un modello da seguire”, la conosci personalmente?
Il concetto di Etica è relativo ?!?!?!
Non è etico (qui mi si deve definire cos’è l’etica perché sono confuso) restare in una trasmissione anche quando in passato i numeri non le erano a favore” cosa significa?
L’ultima e finisco, cosa significa “Mi dispiace, ma la boccio su tutti i fronti, i più puerili e i più sostanziosi”?



12. PIetro ha scritto:

16 aprile 2013 alle 15:37

@Marco89 I contenitori di solito evolvono, cambiano in corso d’opera, la testa giornalistica di Domenica iN non può non accennare a casi come la Concordia o di alcune uccisioni che sono su tutti i giornali, rischi di fare un programma che è fuori dalla realtà in cui vive la gente. Poi ripeto una cosa è se informi senza speculare, e per un massimo di 20 minuti, non organizzando l’intera trasmissione su di esso, una cosa è se ci fai un’intera trasmissione.
COme vedi nell’ultimo periodo il programma è cambiato ancora.
Ipotizzo ora, come fai domenica a non parlare del attentato alla Maratona di Boston!!



13. iki ha scritto:

16 aprile 2013 alle 15:43

Sarà pure una donna di classe ma non una brava presentatrice.
Legge il gobbo continuamente,impacciata e non si scolla neanche di poco dal copione.
Il suo programma è proprio una schifezza noioso e inguardabile.Spero che il prossimo anno Rai1 tolga il suo spazio oppure le faccia fare intrattenimento.Altrimenti cambio e al suo posto vedrei bene solo Mara Venier.



14. tony ha scritto:

16 aprile 2013 alle 15:56

@pietro
dato per scontato che anche sull’altro canale speculano (vedi carmen russo) questo non esclude che lo faccia anche la cuccarini. ad esempio perchè continuano a raccontarci come procede la cura di dimagrimento di quel ragazzo obeso?
basta con questi programmi come la vita in diretta!!! non se ne può più!
qui cara Cuccarini non è solo questione di etica. Guardati un po’ anche in casa tua… ti pare servizio pubblico quello che fai? ma come si fa a spendere 24mila euro per far venire la moric a raccontarci dei fatti suoi? e la marini che viene a dirci quando si sposa? ma chissenefrega! anche questo è trash! e alla fine anche tu ti sei abbassata a farlo.
cosa che sicuramente nessun tuo fan anche soltanto qualche anno fa si sarebbe mai immaginato che avresti fatto! tu che sei nata per ballare come dice una tua sigla, che con il tuo talento potresti volare alto sopra a tutta questa spazzatura mediatica e invece anche tu sei come tutte le altre.
fai prima a dirlo che del ballo e delle esibizioni vere (non le siglette nelle ospitate) non te ne frega più niente e oggi ti fa più comodo la tv alla quale non sai proprio dire di no! per questo motivo hai deluso e il declino dell’importanza e della raccolta fondi che ha oggi trenta ore è esattamente lo specchio della sua carriera condizionata dalle sue decisioni.



15. filippo ha scritto:

16 aprile 2013 alle 16:01

lorella forever meglio attualità che trash cinque



16. Marco89 ha scritto:

16 aprile 2013 alle 16:14

Eh che due scatole con sta storia della giovane età però.
Pietro, l’ ho già spiegato. Due anni fa ” Domenica in” andava male, surclassata dalla D’ Urso…fu confermata solo grazie a Presta. Non è etico nemmeno questo secondo me. Non è grave ma neppure etico, per questo non penso debba lei, parlare di etica.
Anche l’ incoerenza, a mio modo di vedere, non è un buon messaggio, e ti ripeto che lei disse di non voler mai parlare di cronaca.
Riguardo al messaggio che lancia l’ ho detto, lei è il simbolo di chi si è adeguato a questa tv pur non essendo capace di condurla…protetta da un agente e svincolando dall’ orbita della meritocrazia.Questo non significa che in passato lei non sia stata una valida conduttrice. La gente normale, se non rende, il lavoro lo perde e stop. Ci son casi anche peggiori del suo, sia chiaro.
E’ un mio parere che non c’ entra con la mia giovane età.



17. marcko ha scritto:

16 aprile 2013 alle 16:36

io sono dalla parte di PIetro ,

poi a ki dice ke lorella cuccarini fa “30 ore per la vita” per un discorso di immagine è allucinate…
e anke ki dice ke lei è un modello da NON seguire, ma skerziamo!?!?!?
se non è lorella cuccarini un “modello” di impegno dedizione caparbietà professionalità e talento non so ki altro…
uno dei pochissimi casi in italia di professinista ke sa ballare cantare e condurre con successo, per non parlare poi del teatro dove ha lanciato il miusical in italia..
ambè…. forse quelli più giovani non conoscono la storia televisiva e non della cuccarini,
e magari prendono come “MODELLO” di donna di successo belen rodriguez…………..



18. Marco89 ha scritto:

16 aprile 2013 alle 16:41

Marcko: qualche tempo fa fu proprio la tua Lorella a parlare di Belen come la sue erede, lodandola in maniera esagerata, forse perchè era della stessa scuderia. Come la mettiamo? Un bell’ esempio in effetti. Dai, lasciamo perdere. La faremo santa e immacolata.



19. tony ha scritto:

16 aprile 2013 alle 16:41

E dobbiamo forse credere che a metà aprile non si sa ancora nulla? si vede lontanto un miglio da come parla in questa intervista che lorella sa benissimo che questa sarà la sua ultima domenica in. ormai è chiaro, le voci infondate di cui parla la cuccarini sono diventate troppo insistenti e anche da troppo tempo. ti credo che la radio gliel’hanno confermata, ma chi glielo toglie uno spazio che non interessa a nessuno… la bonaccorti prima di lei c’è rimasta per 6 anni!
dice non abbiamo mai coltivato l’aspetto più voyeristico… perchè invitare così spesso albano e poi anche la figlia e poi anche la lecciso con le sue sorelle non è voyerismo? nooo vero lorella?? per non parlare delle domande così ricche di curiosità verso i loro fatti privati… non coltivato? io direi che c’è cresciuto un albero secolare :-)
mi chiedo come fa la cuccarini a negare così tanto qualcosa che vedono tutti? si sente il rumore delle unghie sul vetro!
concordo assolutamente con quella domanda dove DM ribalta decisamente alla cuccarini la tesi sul periodo difficile… bravo! infatti perchè continuare ad autoflaggellarsi? questo è masochismio puro in
favore dell’auditel !! fortunatamente sembra che ci sia, almeno la domenica, l’intenzione di svoltare, ma speriamo…finalmente!

@pietro
la cuccarini è chiaro che deve difendere le sue scelte ma sono solo paraventi… l’obiettività è un’altra cosa.



20. Marco89 ha scritto:

16 aprile 2013 alle 16:48

Poi è talmente tanto esempio d’ impegno che per restare in tv dopo una stagione da perdente, ha dovuto rimangiarsi tutto e sperare in San Lucio, come fanno altri, pure con altri agenti. No grazie, non è questo il modello che preferisco seguire. Meglio Loretta Goggi che ha saputo farsi da parte, artista veramente completa, o ancora meglio, la mitica Sandra. Altro che Belen.



21. marcko ha scritto:

16 aprile 2013 alle 16:55

marco89@
diciamo ke dalla dichiarazione di stima della cuccarini,
di belen (non erano uscite le foto hard delle maldive con cororna?)
non si era ancora vista la farfallina,
non c’era stata la fuga di notizie sull’aborto (vero o presunto.. ke fosse) non era ancora uscito il PRIMO fimino porno(prob seguiranno il 2° e il3°….),
non ‘c’era stata ancora la storia delle corna con de martino in diretta su amici…..
insomma belen proprio un esepio da seguire….



22. tony ha scritto:

16 aprile 2013 alle 16:56

@marcko
guarda che l’ha detto lei chissenefrega dell’opportunismo sulla beneficenza..
forse volevi dire sapeva ballare perchè a quanto mi risulta il ballo abbinato alla cuccarini oggi è assolutamente non pervenuto.
hai detto bene..è un modello.. ma sullo sgabello!



23. marcko ha scritto:

16 aprile 2013 alle 17:08

tony
io quel passaggio ke tu cito l’ho letto nel senso ke se ogni volta ke un personaggio si impegna nella beneficenza (pubblica) c’è il rischio ke venga accusata di usarla solo per farsi pubblicità, quindi io quel chissenefrega lo leggo come un fregarsene del giudizio negativo ke può scaturire il fare beneficenza.
se tutti la pensassero in quel modo, secondo lorella quel tipo di beneficenza sparirebbe, quindi il suo è un meglio fare beneficienza ed essere criticati, ottenendo xò dei risultati, ke non fare nulla, non avere critiche, ma non ottenere nulla.



24. tony ha scritto:

16 aprile 2013 alle 17:21

marcko
no guarda che ti sbagli… non si parla del giudizio degli altri… non ne parla ne DM nella domanda e neanche lorella nella risposta… te la riporto…rileggila. a me sembra molto chiara…il senso è proprio quello che ti dicevo

lorella dice
“credo anche che non sia importante che un personaggio si spenda per se stesso o per gli altri: l’importante è che lo faccia. Siccome la causa è nobile, se dietro c’è dell’opportunismo… chissenefrega! L’importante è che si facciano cose.”



25. marcko ha scritto:

16 aprile 2013 alle 17:26

si tony l’importante e che le cose si facciano,.
perkè poi tanto l’opportunismo non potrai mai avere la certezza ke ci sia, mentre le cose concrete-reali quelle si, quelle rimangono.



26. Alessandro ha scritto:

16 aprile 2013 alle 17:54

Ah. E’ molto amica di Giletti e i colleghi che stima sono Clerici e Conti. Mi sarei aspettato qualcun’altro.

Ricordiamocene in futuro ;-)

La storia che non hanno trattato cronaca nera, il taglio era diverso ecc ecc lascia un po’ il tempo che trova..



27. tony ha scritto:

16 aprile 2013 alle 18:00

Era meglio che restava in mediaset. 10 anni fa è andata in rai perchè sperava di diventare la primadonna di raiuno, ma dopo tutto questo tempo ancora non ha capito che il posto da primadonna su raiuno per lei non c’è e non ci sarà mai.
Infatti, cambiano le dirigenze ma i posti più importanti li danno sempre e giustamente a quei personaggi che il marchio rai l’hanno tatuato (clerici, carlucci, conti…)
lorella pensava forse che i suoi colleghi, che sono da sempre in rai, si sarebbero fatti da parte perchè arrivava la cuccarini? mica c’hanno scritto gioconda in fronte… altro che gioco di squadra… apri gli occhi lorella!!
In mediaset magari avrebbe fatto ancora paperissima (anche la sua amica clerici sono secoli che fa ancora la prova), però sarebbe stata in prima serata, coerente con la sua storia artistica e ci avrebbe ancora fatto divertire con qualcosa di spensierato che la gente (visti gli ascolti ancora buoni di quel programma) dimostra ancora di voler vedere e magari poi le avrebbero dato anche altri programmi.. tipo ad esempio io canto tanto per dirne uno.
invece in rai le hanno dato un floppante scommettiamo che e quindi poi è logico che quando ha provato il ritorno a mediaset le hanno dato le briciole cioè la sai l’ultima, non c’è da stupirsi.
in 10 anni di rai solo mazza ha creduto in lei… obiettivamente a me mi sembra un po’ troppo poco! che non la vogliono come primadonna non è abbastanza chiaro? a me sembra proprio di sì.



28. Fab80 ha scritto:

16 aprile 2013 alle 18:37

Come non concordare con Pietro e Marcko?

Lorella grande esempio di professionista e leggendo i commenti vedo che chi le da contro rilegge i fatti come meglio crede ma con zero obiettività.

Dire che la Cuccarini fa “30 ore” per farsi vedere, o che non è giusto sia stata riconfermata dopo il primo anno di Domenica… In, quando da bravissima professionista si è adeguata a quello che gli ha chiesto l’azienda e la sta portando avanti con umiltà e bravura…

E’ proprio vero che l’obiettività gli italiani, o molti di essi, se la mettono sotto le scarpe!!!! Contenti voi….



29. tony ha scritto:

16 aprile 2013 alle 18:52

fab80
l’obiettività ce l’hanno i suoi fans vero? ahahahah



30. tony ha scritto:

16 aprile 2013 alle 19:00

Dopo la prima domenica in nessuno l’ha obbligata a restare e invece è rimasta sperando che poi le dessero anche qualche grande show e invece se l’è presa in…



31. gef ha scritto:

16 aprile 2013 alle 19:33

Vabbè siamo alla furtta.. SE PER ALCUNI DI VOI LA CUCCARINI NON è UN MODELLO DA SEGUIRE (per chi ama la tv e vorrebbe farla) è come dire che la d’Urso è l’erede della carrà -.- VI PIACCIA O MENO MA LA CUCCARINI è TRA LE POCHE CHE SA SPAZIARE TRA LA CONDUZIONE, L’INTRATTNIMENTO PURO, IL TEATRO E QUANT’ALTRO.
Se parla di cronaca, lo ha fatto non posso dire di no, non ne parla in maniera morbosa, volendo a tutti i costi dei particolari scabrosi. Non scava nel profondo, si limita a raccontare e domandare il lecito e non l’iilecito. non ha mai cercato di mettere in difficoltà ospiti nè è stata lei ad avere MICHELE MISSERI più e più volte per cercare un esclusiva dove non esisteva..O A CERCAR DI FAR ANDARE IL MISSERI, ZIO MICHELE, A CASA DELLA POVERA MADRE DI SARA! C’è DIFFERENZA E NON SOTTILE, TRA IL TRATTARE LA CRONACA E FARE GLI SCIACALLI!!



32. emanuele ha scritto:

16 aprile 2013 alle 19:52

si vede chiaramente che ci mette una grande passione in quello che fa!…è una grande!…..

dovrebbero studiare un bellissimo varietà con la Cuccarini!….



33. Diabolikk99 ha scritto:

16 aprile 2013 alle 19:58

Io trovo che la sua annata migliore sia stata la seconda,grazie al fatto che la concorrenza si annullò completamente soprattutto da gennaio in poi riuscì a fare ottimi numeri. Ma la prima era surclassata da d’urso prima e Panicucci poi,quest’anno numeri assai mediocri e guerra tra povere con la d’urso,eccezione solo di alcune volte dove si vede qualche 18. Del resto penso che la Cuccarini alla domenica sia stato un pò un fallimento sia sulla linea di contenuti che di ascolti,i contenuti non sono stati coerenti con quello che erano le sue premesse visto che si è piegata alle storie strappa lacrime degli altri contenitori! Io proverei a cambiare nonostante stimi Lorella,la trovo limitata,proverei ad affidarle un prime time dove si balla e canta,pane per i suoi denti!



34. superpat ha scritto:

16 aprile 2013 alle 20:04

Donna elegante e grande professionista, sinceramente non capisco le cattiverie fosse così facile stare nel mondo dello spettacolo.Il programma radiofonico è inutile tanto da riconfermarlo??..mi chiedo se chi scrive sa di che parla certe volte!! fatto stà che toccava fare a Lei Ballando e avrebbe avuto il suo meritato spazio inoltre gli consiglierei di proporre il format america dance best crew nella versione italiana magari per raidue



35. Luca ha scritto:

16 aprile 2013 alle 20:36

Il 26 la rivedremo a Mediaset…a Paperissima, ospite con Columbro…ve li ricordate al timone delle papere anni fa? =) e nella stessa puntata c’è anche la Canalis!



36. Marco89 ha scritto:

16 aprile 2013 alle 20:39

Non riesco a capire perchè non siate in grado di accettare cose che non corrispondono alla vostra linea di pensiero. Poi parlare da fan è difficile.
Io non la ritengo un modello da seguire, dove sta il problema? La vedo adatta alla tv del passato e ribadisco che se sta ancora alla domenica non deve di certo ringraziare il pubblico, ma il suo agente. Quindi che mi parli lei, di etica, non lo ritengo giusto. Etica per me, ha un valore piuttosto globale, non si limita a non portare i casi umani in tv. Senza considerare poi la sua conduzione, che per me è a tratti imbarazzante. Non credo alla sua faccina sempre mielosa. Non è un modello da seguire una persona che su twitter si mette a condividere l’ hastag ” Io sto con Lucio” durante la diatriba con Grasso, solo perchè le ha salvato il posto dopo un anno in cui ha perso ascolti e faccia. Non è moralismo il mio, solo che non può poi parlarmi di etica, tutto qua.
Fatto sta che se la D’ Urso non avesse mantenuto una promessa o una dichiarazione fatta, l’ avreste tutti bastonata, se invece è la Cuccarini a rimangiarsi tutto, eh ma Povera Lorella, non è morbosa etc. Non sto parlando di morbosità, lo so anch’ io che la D’ Urso propone cronaca in modo quantomeno discutibile, ciò non toglie però l’ ipocrisia e la non coerenza della scelta della Cuccarini.
Non potete accusare una persona di cattiveria o di essere alla frutta, o di avere come modello di riferimento la Rodriguez, quando il mio è Sandra Mondaini, semplicemente perchè dice delle cose ( non campate) che voi non pensate. La Cuccarini non può essere per forza un modello per tutti.



37. tony ha scritto:

16 aprile 2013 alle 21:00

@gef
evidentemente fate finta di non capire e non accettare le critiche, esattamente come fa la vostra beniamina.
Qui non si sta mettendo in discussione le sue qualità (quelle che tu, inutilmente, hai scritto in maiuscolo) quelle le sappiamo.
In discussione c’è la coerenza artistica (e anche dialettica) di una persona/personaggio che, per giustificare un cambiamento artistico di convenienza (che non vuole ammettere) fa (e dice) cose che nemmeno a voi fan piacciono, ma pur di compiacerla assumete il suo stesso atteggiamento (e le stesse parole) che usa lei.



38. marcodesantis ha scritto:

16 aprile 2013 alle 22:44

dal 25 aprile su VERO TV arriva MICAELA con la sigla cantata da lorella.



39. marcko ha scritto:

16 aprile 2013 alle 22:46

marco 89@
non è bello da dire, xò la mondaini è morta..
non ha senso citarla in questo discorso.
tu parlavi di modelli, e può piacerti o meno, ma è indubbio ke la cuccarini ha tutte le caratteristiche per essere presa a modello positivo da kiunque voglia fare spettacolo di qualità.



40. anonimo ha scritto:

16 aprile 2013 alle 23:31

Sicuramente con la frecciatina si riferiva a Barbara D’Urso…come al solito….tutti ad attaccarla…perchè non pensa un pò alla sua di domenica invece di pensare e interessarsi dei programmi della concorrenza??? è meglio che si occupi della sua di etica…secondo me l’anno prossimo la fanno fuori, gli ascolti sono pessimi….non è mai arrivata al 17-18 %, sempre sul 13-15 %, ascolti scarsi….



41. angelo ha scritto:

17 aprile 2013 alle 01:34

..Ma io credo che la Cuccarini sia di fatto una grande comunicatrice, seria, preparata, informata o che comunque faccia davvero del suo meglio. Non credo che questo ruolo le sia così stretto..anzi! Lei non si è mai definita una giornalista e a questo tipo di televisione si sia avvicinata in punta di piedi e con molta umiltà! E sempre stata molto attiva nel sociale anche senza riflettori e anche negli anni lontana dalle scene. Di fatto è ancora molto apprezzata e a un seguito di tutto rispetto. Non mi sembra abbia mai strillato agli scoop anzi ha voluto che i suoi ospiti non venissero comunicati prima.
Credo che probabilmente abbia accettato questo genere per “rientrare” sperando poi di ottenere una prima serata ma che di fatto non le spiacia stare li dov’è..
Il programma in radio sta andando invece molto bene.
Non credo affatto sia così “losca”..purtoppo a molti arriva male…



42. Marco89 ha scritto:

17 aprile 2013 alle 10:59

Markos: Che discorso è. I cantanti hanno come modello Mia Martini o Lucio Battisti che sono vivi tramite la loro arte. Lo stesso è per Sandra.
E comunque non parlo di qualità dell’ artista che è stata ma nell’ inadeguatezza del ruolo che ha oggi nella tv, che non le si addice, ma che lei si ostina ad occupare. E’ questo, secondo me, modello da non seguire, tipicamente italiano.



43. liberopensiero ha scritto:

17 aprile 2013 alle 16:24

Ricordiamoci che pure Fiorello,fa radio e che è un’attività di tutto rispetto.E Lorella in radio è fantastica,non l’ascolto spesso,ma non me l’aspettavo.Per quanto riguarda la storia dei modelli,ognuno ha i suoi anzi ognuno a quello che si merita.Comunque la Cuccarini è sprecata,in quel contesto,dovrebbe avere un programma cucito apposta per lei,non le ciofeche o gli scarti.Considerando che i varietà Rai vacillano…p.s.non prendete per oro colato i titoli sui giornali,di Belen disse”se studia e lascia perdere il gossip,potrebbe fare una carriera simile alla mia…ma non erano successi gli scandali…Su un settimanale questa settimana,dice che la sua erede non esiste..ma in realtà parla dei personaggi usa e getta.Concordo moltissimo sulla storia che alla dietrologia bisogna rispondere coi fatti,donna matura e intelligente che la povertà l’ha vissuta altro che certe viziate.In un’epoca di minetti varie,ben venga come modello di donna 1000 volte.



44. thedarknight ha scritto:

17 aprile 2013 alle 16:27

E’ lodevole che lei si impegni così tanto per fare beneficienza,credo sia sincera. Sicuramente ha parlato anche lei di cronaca nera ma non in modo ossessivo e ,soprattutto, non spettacolarizzando il tutto come la D’Urso e Giletti



45. Alessandro ha scritto:

17 aprile 2013 alle 16:32

Chi dice che legga il gobbo continuamente evidentemente non ha mai assistito ad una puntata dal vivo. Io ho avuto il piacere di farlo e sono rimasto colpito non solo dalla sua estrema professionalità e precisione, ma del rapporto umano amichevole e affettuoso che Lorella ha nelle pause con il pubblico, i fan, i collaboratori. Lorella non nega a nessuno il suo sorriso, due chiacchiere e una foto con tutti coloro che lo desiderano. E’ veramente una buona e bella persona, una perla rara in una tivù fatta di vippucci da quattro soldi. Lorella ha una carriera che nessun’altra può vantare, eppure si comporta con l’umiltà di un operaio. Professionalmente…? E’ talmente ovvio che possa fare di tutto benissimo, dalla cronaca allo spettacolo che non c’è neppure bisogno di sottolinearlo. Tra la Cuccarini e il resto del parterre femminile della televisione c’è un abisso.



46. liberopensiero ha scritto:

17 aprile 2013 alle 16:34

*ognuno quelli che si merita



47. tony ha scritto:

17 aprile 2013 alle 19:00

sì sì la faranno santa la cuccarini ahahaha



48. Angel heart ha scritto:

17 aprile 2013 alle 20:08

30 ore per la vita e’ un iniziativa lodevole, non va disprezzata, anni fa pero’ la tolsero da Mediaset pero’ per motivi sconosciuti e poi si lesse che alcuni dei soci intascarono loro parte del denaro ricavato che doveva essere destinato per portare a termine i progetti auspicati dalla Cuccarini. Ecco perche’ la stessa Lorella passo’ in Rai di certo non per vezzo suo.
E’ chiaro che la Cuccarini per stare ancora a galla ha dovuto adattarsi ad un tipo di Tv che non e’ di certo quella dove lei aveva mosso i primi passi, di danza, quasi 30 anni fa, logico che tutto cambia. Di cronaca invece ne ha parlato anche qualche puntata fa del caso della povera Roberta Ragusa ed intervistando oltre che la mamma delle due gemelline svizzere Irina, anche la sorella di Raffaele Sollecito, quindi non dica che non tratta i casi di cronaca perche’ e’ una palla grossa come una casa.
Non e’ sincera fino in fondo di certo. Non dico che non piaccia piu’ ma dovrebbe davvero tornare magari a teatro e non fossilizzarsi a presentare in Tv, visto che forse lei se n’e’ dimenticata ma sa o forse meglio sapeva: cantare, recitare, e ballare molto bene, ma e’ logico e’ invecchiata e tutto cio’ costa una fatica fisica non da poco, e allora cosa fa si mette a fare un tipo di programma soporifero, che potrebbe tranquillamente essere affidato o alla Bianchetti, alla Balivo alla Venier o alla Clerici, e via discorrendo. Comunque per la prossima stagione pare sia stata scelta Miriam Leone, e quindi i suoi fans (anatici) i quali vivono per vederla apparire in Tv come la madonna pellegrina che ripongano il rosario e che vadano in pace proprio come quando la messa finisce.



49. ericgigiomatto ha scritto:

19 aprile 2013 alle 21:35

Purtroppo la carriera di Lorella ad un certo punto s’è inceppata: intanto venendo da Mediaset avrebbe dovuto non voler primeggiare per forza con Morandi a Uno di noi inimicandosi il produttore Ballandi e la Rai stessa: più umiltà non avrebbe guastato! Poi Scommettiamo che, con lei e Columbro, ahimè invecchiati andò maluccio.
C’è poco da fare: poteva anche stare antipatica a Del Noce però se avesse funzionato ancora come ascolti sarebbe davvero diventata la regina di Raiuno.
Come mai le riconfermano la radio? Per darle un contentino e toglierla dalla tv.
Ricordo che come conduttrice non ha mai brillato , specie se da sola: d’altronde, mica è un demerito non riuscire a fare tutto!
Torni a teatro e riconquisti la sua dignità d’artista! Piuttosto che mortificarsi con la cronaca nera…



50. marco ha scritto:

20 aprile 2013 alle 14:23

E’ evidente che, dopo aver rinunciato al ballo, ora artisticamente la Cuccarini è arrivata al punto di avere ormai ben poco da dare e quindi inevitabilmente si è omologata a tante altre sue colleghe.



RSS feed per i commenti di questo post

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.