7
aprile

IL CINEMA EPICO DI CANALE5 CHE DI EPICO HA TUTTO TRANNE IL RISCONTRO DEL PUBBLICO

Le Crociate

Le Crociate

E’ sicuramente la Domenica la serata in cui la sfida televisiva è meno accesa e avvincente. Da settimane, infatti, domina incontrastata la famiglia Martini capitanata da nonno Libero, e il suo mix di storie a cavallo tra la fiction e la realtà.

Lontani dalla realtà di tutti i giorni sono invece i film scelti dall’ammiraglia Mediaset per il cosiddetto ciclo epico – ripreso stasera dopo alcune settimane di stop – che di epico sembra aver tutto tranne il riscontro del pubblico. Nelle scorse settimane si sono succedute grandi pellicole, da Titanic a Il gradiatore, passando per Le crociate trasmesse proprio stasera. Gli ascolti, però, sono stati quasi sempre più che deludenti.

Non si vuole qui fare una critica sulla qualità dei film trasmessi ovviamente, né tanto meno sulla scelta, in linea di massima legittima, di riempire con diritti a costo zero spazi televisivi sui quali si è scelto di non scommettere. Il punto della questione si riduce, allora, sull’“usato” da mandare in onda, proprio perché spesso di usato sicuro non si tratta, se per settimane e settimane gli ascolti ti rendono la quarta rete più seguita.

Quindi, se apprezzabile e comprensibile poteva sembrare la scelta dei film epici in un primo momento, col passare del tempo forse dovrebbe sembrar palese la necessità di cambiare rotta. E invece si è deciso di tornare a percorrere la stessa strada.

Perchè non usare la tattica messa in atto dalla Rai, rimandando in onda i prodotti di maggiore successo, offrendo al telespettatore la possibilità di recuperare le prime stagioni di quelle serie in procinto di essere mandate in onda? Basti pensare, in questo senso, a ‘Come un delfino’ o alla prima stagione di ‘Benvenuti a tavola’. Altre alternative? Beh, ve le abbiamo proposte in questo pezzo.

Nell’attesa, lunga vita alla famiglia Martini e alle mitiche Iene che stasera riposano a causa del motomondiale!

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

,



Articoli che potrebbero interessarti


Umberto Tozzi
Ricovero urgente per Umberto Tozzi, rinviato l’evento di Canale 5 «40 Anni che Ti Amo»


Dybala
Champions League 2017/2018: Mediaset blinda la Juventus su Premium. Su Canale 5 Roma e Napoli


Gialappa's Band
BOOM! La Gialappa’s Band al Grande Fratello Vip


Paolo Bonolis
Palinsesti Mediaset, Autunno 2017: tutti i programmi sera per sera

7 Commenti dei lettori »

1. lu85 ha scritto:

7 aprile 2013 alle 23:58

E’ inutile..vi ricordate quando iniziarono a replicare la prima serie del peccato e la vergogna? Bene, lo tolsero dopo due settimane perché faceva il 10. A C5 non è come Rai1 che ci metti preti e suore e ti fanno 7 milioni in replica, se gli dai le repliche floppi (e non solo con le repliche). Hanno mollato (comunque sono d’accordo, almeno il delfino potevano replicarlo) perché sanno che tanto fanno schifo uguale. E le Iene volano…



2. Sanfrank ha scritto:

8 aprile 2013 alle 00:51

Concordo pienamente con lu85, Rai 1 ha un pubblico più fedele (probabilmente per l’età media più elevata in confronto a Canale 5) per cui proporre le repliche di fiction di successo farebbe solo del male alle fiction stesse.
Canale 5 deve ritornare ad investire per ridare smalto alla prima serata della domenica, proponendo l’unico genere che storicamente ha dato grandi successi nel di festivo e cioè il people show come Stranamore oppure C’è Posta Per Te. Ormai per il sabato sera ci sono tante valide alternative per cui il programma della De Filippi farebbe benissimo anche alla domenica.



3. simonevarese ha scritto:

8 aprile 2013 alle 08:34

Mammamia “Le crociate”… Uno dei due film che mi hanno fatto addormentare al cinema. Uno strazio! E che dormita!!!

Certo, le repliche di “Come un delfino” e “benvenuti a tavola” ci potevano stare. Peccato che per la seconda abbiano fatto la scelta scellerata (che strano!!!) di mandarla in replica fino a qualche settimana fa la domenica mattina prima di “Melaverde”.



4. j82 ha scritto:

8 aprile 2013 alle 09:27

Il problema sono le troppe interruzioni pubblicitarie e che di Domenica sera forse molta gente non vuole andare a letto quasi all’una di notte. Basterebbe mettere il film alle 20 40 e togliere Striscia La Domenica.



5. Luigi ha scritto:

8 aprile 2013 alle 09:48

L’articolo propone una soluzione interessante e tutti i commenti hanno aggiunto qualcosa di condivisibile. Tuttavia io mi sono convinto che Mediaset volutamente programmi film inguardabili per spingere i telespettatori ad abbonarsi ai canali a pagamento (sport compreso). Altrimenti in un’azienda seria chi ha preso queste decisioni sarebbe stato già licenziato da tempo.



6. Dome ha scritto:

8 aprile 2013 alle 15:37

ma tipo mettere il motomondiale su canale 5 solo la parte in prima serata e lasciare le iene!! almeno canale 5 e italia 1 facevano ottimi ascolti entrambi!!



7. Master ha scritto:

8 aprile 2013 alle 15:49

I film del ciclo epico sono dei mattoni. Devono mettere le commedie, come in autunno. Floppavano si, ma almeno il 12 lo facevano



RSS feed per i commenti di questo post

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.