3
aprile

REPORT – ENI CHIEDE 25 MLN DI RISARCIMENTO. LERNER PROPONE CONFRONTO GABANELLI-SCARONI

Milena Gabanelli

Milena Gabanelli

Qualche rogna in casaReport. Il colosso Eni ha chiesto 25 milioni di risarcimento alla trasmissione di Milena Gabanelli. La causa che avrebbe scatenato l’ira funesta del colosso Eni? Un servizio sull’azienda, mandato in onda nel dicembre del 2012. Un atto di citazione, lungo 145 pagine, in cui la società espone le motivazioni del presunto danno d’immagine.
La conduttrice, raggiunta dal Corriere della Sera, ha dichiarato:

«Premesso che come giornalista non invoco nessuna immunità, e se sbaglio voglio essere giustamente punita, nel caso specifico il giudice valuterà. Per quel che ci riguarda risponderemo punto per punto e poi chiederemo a nostra volta i danni, poiché riteniamo che sia la classica lite temeraria».

La  giornalista ha già ricevuto la solidarietà di diversi colleghi, tra i primi Gad Lerner che ha commentato e ha rilanciato l’invito alla conduttrice a confrontarsi con l’Amministratore delegato di Eni Scaroni:

«Non mancherebbero al suo amministratore delegato Paolo Scaroni le sedi e le occasioni per replicare agli argomenti della Gabanelli, senza ricorrere a un’azione di entità sproporzionata a tal punto da risultare intimidatoria. Colpiscine uno/a per educarne cento? La mia solidarietà a Milena Gabanelli; sempre disponibile a ospitare Scaroni (AD Eni ndDM) a Z per un confronto alla pari, in diretta e senza trucchi».

La Gabanelli difende, però, il “diritto di fare inchieste” e ha aggiunto: «Per quale motivo non possiamo chiedere perché paghiamo il gas così caro? O se esistono criticità ambientali? Oppure perché c’é un’indagine per tangenti? Devo forse ignorare il rapporto privilegiato che Putin ha con Berlusconi, che questo management é stato nominato da Berlusconi e che per il gas l’Italia dipende dalla Russia? E visto che è una società controllata dallo Stato, perché non posso fare qualche domanda sulla retribuzione del suo vertice, che si è quintuplicata? Siamo di fronte a un’azienda a controllo pubblico che chiede i danni a un’altra azienda pubblica, la Rai, e che gli avvocati dell’Eni li pagano gli azionisti e quindi anche i cittadini».

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

,



Articoli che potrebbero interessarti


Mario Tozzi
Palinsesti Rai 3, inverno 2019: Mario Tozzi prende il posto di Alberto Angela al sabato. Torna Recalcati


Federico Ruffo, attentato
Federico Ruffo, sventato attentato al cronista di Report che indagò sulla Juve – Video e foto


Milena Gabanelli e la redazione di Report
Milena Gabanelli, addio alla Rai: «Proseguirò il mio mestiere su un altro mezzo. Penso di avere chiuso con la TV» – Video


Milena Gabanelli
Rai, Milena Gabanelli si dimette. «La proposta di tornare a Report era mortificante»

1 Commento dei lettori »

1. Vince! ha scritto:

3 aprile 2013 alle 17:28

Ha ragione Lerner: questa è una vera e propria intimidazione contro il gruppo della Gabanelli!



RSS feed per i commenti di questo post

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.