19
marzo

TIERRA DE LOBOS 2: ANTICIPAZIONI DELLA TERZA PUNTATA

Tierra de Lobos 2 - L'amore e il coraggio

Dopo ben due rinvii, questa sera è finalmente andato in onda su Rete4 il secondo appuntamento con la seconda stagione di Tierra de Lobos – L’amore e il coraggio, la serie spagnola dalle tinte western ambientata alla fine del XIX Secolo. Nuove avventure, intrighi, ma soprattutto accese passioni riempiono anche in questo nuovo capitolo le giornate dei fratelli Cesar (Álex Garcia) e Roman Bravo (Junio Valverde), di  Almudena (Silvia Alonso) e di suo padre Antonio Lobo (Juan Fernández), ma anche della bella danzatrice del ventre Ines (Carolina Bang) e del Capitano Ugarte (Sergio Peris-Mencheta).

Scopriamo cosa accadrà nella terza puntata, in onda martedì 26 marzo come sempre alle 21,10 su Rete4. L’esercito ha circondato il villaggio ed il comandante Ugarte sta imponendo un clima di dittatura, cercando di scoprire chi abbia fatto saltare la polveriera. Lobo chiede aiuto al sindaco e gli dà un ultimatum: o con lui o senza di lui. Cesar dimostra a Lobo di avere denaro a sufficienza per ripagare il debito che il villaggio ha con lui e si ritiene già il signore di Tierra de Lobos.

Lobo insinua a Ugarte che Cesar possa essere il colpevole della polveriera, dunque Ugarte decide di condannare degli innocenti davanti a Cesar per vedere se quest’ultimo confessa. Felix sta somministrando gradualmente ad Almudena delle sostanze che alterano il suo stato mentale per far sì che tutti si convincano che sia pazza. Lei chiede aiuto e cerca di raccontarlo, ma nessuno le crede. Ugarte è in procinto di ottenere la mano di Nieves. Anibal vuole scappare di nascosto dal villaggio, ormai rassegnato al loro matrimonio di convenienza e Nieves va a dirgli addio.

In fuga nel bosco, Anibal viene fermato da una guardia, ma riesce ad ucciderla e scopre pure che Ugarte ha una moglie e un figlio a Madrid. Elena inizia ad insospettirsi per suo padre, in quanto si accorge che non gli vengono recapitati i pacchi. Isabel continua ad incontrare Cristina, che, dopo un piccolo incidente al negozio, si fa trovare nascosta e la segue. Le rivela di desiderarla e le fa sentire i battiti del cuore al solo vederla. Cesar cerca di salvare gli innocenti presi da Ugarte, chiedendogli di mandarli ad aiutare ad imbottigliare. Anibal si veste indossando l’uniforme della guardia che ha ucciso, e tenta di far fuori Ugarte. Inoltre fa trovare a Nieves la lettera della moglie di Ugarte. Isabel si confessa e dice al prete della sua attrazione per una donna. Elena vuole liberare gli innocenti e chiede aiuto ad Anibal. Roman vuole aiutarli. Nieves lascia Ugarte. Almudena vuole avvisare suo padre di Felix, ma la Tata la blocca. Fugge così da Cesar e lo sorprende mentre fa l’amore con Ines. Almudena sviene. Cesar la porta in casa e arriva Felix a riprenderla. Lobo cerca di tendere una trappola ad Ugarte e affida una lettera di denuncia a Sebastian indirizzata a Madrid; il ragazzo recapita però la missiva a Ugarte, che ora minaccia Lobo e lo fa sorvegliare. Elena, Anibal e Roman vengono sorpresi da Cesar mentre stanno andando a liberare i prigionieri. Roman viene preso dai soldati e Cesar chiede a Ugarte di liberarlo, offrendogli in cambio Anibal.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

, ,



Articoli che potrebbero interessarti


La Strada di Casa - Eugenio Franceschini
La Strada di Casa: anticipazioni terza puntata di martedì 28 novembre 2017


Rosy Abate La Serie - Paola Michelini
Rosy Abate – La Serie: anticipazioni terza puntata di domenica 26 novembre 2017


Le Tre Rose di Eva 4 - Anna Safroncik e Roberto Farnesi
Le Tre Rose di Eva 4: anticipazioni terza puntata di giovedì 16 novembre 2017


Iva Zanicchi - Terza puntata Selfie 2
Selfie 2: lite tra Iva Zanicchi e Tina Cipollari, che abbandona lo studio. Anticipazioni e foto della terza puntata

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.