19
febbraio

ROSSO SAN VALENTINO: ACCESE PASSIONI E LOTTE DI POTERE AD APRILE SU RAI1

Rosso San Valentino

A distanza di oltre un anno dal successo de La donna che ritorna con Virna Lisi, e in attesa delle avventure tutte torinesi di Provaci ancora Prof 5, Endemol porta avanti il fortunato sodalizio con Rai Fiction con una nuova produzione. Salvo cambiamenti di palinsesto, martedì 16 aprile prenderà, infatti, il via su Rai1 Rosso San Valentino, fiction in 6 puntate diretta da Fabrizio Costa.

La storia, ambientata in Liguria, racconta attraverso un mix di passioni, intrighi e momenti d’azione, le vicende di una famiglia d’imprenditori del mondo della cosmesi. Tutto parte da un grande amore, quello fra Laura Argenti, una giovane donna che lotta contro le difficoltà della vita, interpretata da Alexandra Dinu, e Giovanni Danieli, fascinoso rampollo di buona famiglia, cui da il volto Luca Bastianello.

Due giovani provenienti da mondi molto diversi, che come nella migliore delle tradizioni dovranno lottare contro tutto e tutti per far trionfare il loro amore. A farli incontrare sarà un profumo, il “Rosso San Valentino”, prodotto storico della prestigiosa azienda Danieli Cosmetici, la stessa che in passato accusò ingiustamente il padre di Laura, ora scomparso improvvisamente, di avere provocato un incidente dove morirono alcune persone. È proprio per riscattare la sua memoria che Laura decide di lasciare Parigi e il suo lavoro di creatrice di profumi, e tornare in Liguria dove grazie al suo spiccato talento nel riconoscere fragranze riesce a farsi assumere alla Danieli per ricreare il “Rosso San Valentino”, profumo sul quale il patron Guido Danieli (Andrea Giordana) punta per rilanciare la sua azienda.

Tra Laura e Giovanni è amore a prima vista, nonostante lui sia già promesso sposo di Sofia Da Varano (Lorena Cacciatore), responsabile dell’ufficio creativo della Danieli e validissima collaboratrice del padre. Inevitabilmente l’arrivo di Laura e il ritorno di Giovanni sconvolgono gli equilibri dell’azienda e le vite dell’intera famiglia Danieli. L’inaspettata decisione di Guido di nominare Giovanni suo successore sorprende tutti, per primo Giorgio (Paolo Romano), suo figlio maggiore che, umiliato dalla preferenza dimostrata dal padre nei confronti del fratello e spinto dalla gelosia, si fa coinvolgere in congiura ai danni dell’azienda ordito da Lorenzo Da Varano (Simon Grechi), che nei confronti dei Danieli cova da sempre un forte rancore.

Ad avere un ruolo cardine nel complotto criminale è inoltre Daria (Elisabetta Pellini – qui la nostra intervista), avvenente e spregiudicata moglie di Giorgio e madre del piccolo Giacomo, disposta a tutto pur di perseguire i suoi interessi personali. Segreti del passato, bugie, tradimenti, oscure trame e colpi di scena non impediranno a Laura e a Giovanni di amarsi. Una storia melò che si tinge di giallo, ricca di passioni, lotte di potere e rancori, che siamo sicuri appassionerà il pubblico della prima rete Rai.



Articoli che potrebbero interessarti


rosso-san-valentino-laura-giovanni-rai1
ROSSO SAN VALENTINO: LUCA BASTIANELLO E ALEXANDRA DINU INNAMORATI ANCHE NELLA REALTA’


Rosso San Valentino 3
ROSSO SAN VALENTINO: TUTTI I PROTAGONISTI


alexandra-dinu
ROSSO SAN VALENTINO: LA RISPOSTA DI RAI 1 A LE TRE ROSE DI EVA. PRODOTTA SEMPRE DA ENDEMOL


Rosso-San-Valentino
ROSSO SAN VALENTINO: ANTICIPAZIONI SUL GRAN FINALE

3 Commenti dei lettori »

1. Alessandro ha scritto:

19 febbraio 2013 alle 18:34

Perché dobbiamo trovarci questa Alexandra Dinu (???) in tutte le fiction?!



2. Peppe93 ha scritto:

19 febbraio 2013 alle 18:43

La fiction è dello stesso genere delle Tre rose di Eva quindi sicuramente sarà un successo.



3. tommy7523 ha scritto:

19 febbraio 2013 alle 20:08

@peppe93
La trama e i riferimenti sono la copia delle Tre Rose di Eva…. La lite tra fratelli x l’azienda di famiglia… La Pellini riciclata x lo stesso ruolo..
Staremo a vedere…!!!!



RSS feed per i commenti di questo post

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.