8
febbraio

SANREMO 2013, BERLUSCONI CONTRO IL FESTIVAL: “ANDAVA SPOSTATO”. FAZIO REPLICA

Silvio Berlusconi

Silvio Berlusconi le canta a Sanremo, il Festival che potrebbe guastargli le feste. Stamane, il Cavaliere ha polemizzato contro la Rai, colpevole – a suo dire – di non aver spostato la kermesse canora dopo le elezioni del 24 e 25 febbraio prossimi. Secondo il leader del Pdl, infatti, la concomitanza dei due eventi infastidirebbe il regolare svolgimento della campagna elettorale, aggiungendosi ai preesistenti vincoli della par condicio. Un bel problema per l’ex premier, che proprio in questi giorni sta puntando ad una super rimonta, coi sondaggi che lo danno ad un passo dal favorito Pd.

Il Festival di Sanremo si aggiunge alla par condicio e complica la possibilità di comunicare” ha spiegato stamane Berlusconi, durante un’intervista rilasciata sulla web tv del quotidiano Il Messaggero. L’ex premier ha poi rincarato la dose, rispolverando la sua storica insofferenza per la par condicio e criticando l’azienda di Viale Mazzini in merito al Festival.

“La par condicio è la legge più assurda che si poteva immaginare e che vige solo nel nostro sistema. Anche il più piccolo partito ha lo stesso spazio in tv del grande. Sanremo andava assolutamente spostato ed è incomprensibile la decisione della Rai, tanto più che ci stiamo giocando il nostro futuro con le prossime elezioni” ha accusato il Cavaliere.

In un’ottica di comunicazione, è facile immaginare che Berlusconi abbia percepito la settimana festivaliera come un possibile ostacolo alla sua rimonta, considerando anche il fatto che sul palco dell’Ariston saliranno personaggi ritenuti culturalmente vicini alla sinistra. Per il suo Sanremo, infatti, Fabio Fazio avrà accanto a sé Luciana Littizzetto, ma anche Neri Marcorè, Serena Dandini, Maurizio Crozza, Claudio Bisio, Stefano Bartezzaghi, Ilaria D’Amico… Una bella compagnia, insomma.

Il primo a rispondere alla polemica sollevata da Berlusconi è stato proprio il conduttore della kermesse canora. “Berlusconi ha detto che Sanremo andava spostato: ma dove? Aspettiamo proposte!” ha twittato Fabio Fazio.



Articoli che potrebbero interessarti


Berlusconi che tempo che fa
CHE TEMPO CHE FA: SILVIO BERLUSCONI DEBUTTA DA FAZIO. MA ARRIVA IN RITARDO


Berlusconi
SILVIO BERLUSCONI OSPITE A CHE TEMPO CHE FA


Sanremo 2013 - conferenza stampa
SANREMO 2013 IN DIRETTA: CONFERENZA STAMPA DEL 16 FEBBRAIO. BIANCA BALTI ALL’ARISTON ROOF, LEONE: “BELEN E’ UNA PROFESSIONISTA”


Sanremo 2013, Fabio Fazio
SANREMO 2013: FABIO FAZIO PENSA GIA’ AL BIS?

54 Commenti dei lettori »

Pagine: [1] 2 » Mostra tutti i commenti

1. MisterGrr ha scritto:

8 febbraio 2013 alle 18:34

Silvio, so io dove ti sposterei.



2. Nico ha scritto:

8 febbraio 2013 alle 18:34

Ma io dico…menomale che Sanremo c’è! Una settimana di depurazione da sta gente!



3. enrico ha scritto:

8 febbraio 2013 alle 18:34

E’ veramente pesante questo uomo! Pensasse a governare come si deve il paese visto che deve tornare in carica, adesso ha paura anche di sanremo?! La gente se lo vuole votare lo fa anche con sanremo in onda! Per favore! Ormai non sa veramente più cosa dire, perchè è consapevole che non vincerà anche se ci spera.
Mi meraviglio di Fazio che perde tempo a rispondere…



4. aleb ha scritto:

8 febbraio 2013 alle 18:43

Sanremo doveva essere spostato a DOPO le elezioni (ricordo che fino a non molti anni fa andava in onda a MARZO) perchè il Festival deve essere AL DI SOPRA di ogni sospetto: non mi sembra difficile da capire.

Comunque, CHI ha nominato Fazio come conduttore di Sanremo? Lorenza Lei, la quale cercava di ottenere la conferma a DG RAI da Monti perchè, pensava lei, “se nomino Fazio, allora PD e Monti penseranno che io sono neutrale e quindi NON mi sostituiscono” e infatti Monti e il PD hanno messo Gubitosi al suo posto… comunque, CHI ha nominato Lorenza Lei a suo tempo? Il PDL di Berlusconi.

Quindi, caro Silvio, in un certo senso è come se fosse stato il PDL di Berlusconi a nominare Fazio come conduttore di Sanremo: pensaci Silvio… anzi, fattelo spiegare da Ghedini ;) !



5. tarcisio ha scritto:

8 febbraio 2013 alle 19:03

scusate ma ha ragione Berlusconi ! prima del voto la tv pubblica Rai1 deve dare spazio all’informazione politica, in questo momento delicato.
fazio deve stare attento con tutti quegli artisti di sinistra. non può permettersi un festival fazio-so.



6. WHITE-difensore-di-vieniviaconme ha scritto:

8 febbraio 2013 alle 19:05

silvio,se non avessi fatto cadere il governo, avremmo votato tra 1 mese :)



7. aleb ha scritto:

8 febbraio 2013 alle 19:29

x 6. WHITE-difensore-di-vieniviaconme
Ma se Silvio avesse fatto cadere il governo un mese prima rispetto a quando avvenuto, allora si sarebbe votato un mese prima rispetto all’attuale data: pensaci! E in ogni caso, il Festival deve essere AL DI SOPRA di ogni sospetto: invece Fazio, pur di aiutare il PD, è disposto a mettere in pericolo la sacralità di Sanremo. Comunque ti ricordo che la data delle elezioni è stata stabilita solo DOPO le dimissioni di Monti: infatti il PDL mollò il governo il 6 dicembre e Monti si dimise solo il 21 (ovvero sono serviti ben 15 giorni – alla faccia dell’emergenza e della rapidità! – per approvare la manovra, contro gli appena 4 giorni trascorsi tra l’8 e l’ormai famoso 12 di novembre).



8. amazing1972 ha scritto:

8 febbraio 2013 alle 19:31

scusate ma ha ragione Berlusconi ! prima del voto la tv pubblica Rai1 deve dare spazio all’informazione politica, in questo momento delicato.

tarcisio questi sono 2 mesi che stanno in tv 24 ore su 24,ormai le loro posizioni le sanno anche i sassi. BASTA!!



9. osservatore ha scritto:

8 febbraio 2013 alle 19:53

Ha ragione…
Andrebbe spostata anche la partita di Champions Milan-Barcellona del 20 febbraio che potrebbe oscurare per una sera le sue proposte lungimiranti.



10. matteo quaglia ha scritto:

8 febbraio 2013 alle 19:58

tarcisio con tuto il rispetto , ma va a cagher va , stanno tutti i giorni 24 ore su 24 a fare la campagna elettorale e berlusconi avrebbe pure ragione?? berlusconi ha paura di qualcosa perche’ questa dichiarazione cosi e’ troppo sospetta , cioe’ fino a ieri andava tutto bene sono passati giorni settimane fa per decidere se sanremo andava spostato no e dopo la decisione che rimaneva dov’e’ lui non disse nulla , cos’e’ si e’ svegliato oggi?? che poi se lo merita pure , l’ha fatto cadere lui il governo con il suo partito facendoci andare a votare 2 mesi prima



11. Giuseppe ha scritto:

8 febbraio 2013 alle 19:59

Guarda un pò Berlu se ne esce con queste dichiarazioni proprio quando poco prima è stata ufficializzata la presenza di Crozza al Festival (lo stesso comico che martedì ha imitato alla perfezione Silvo ed ha realizzato il picco di 8 milioni di persone) guarda un pò la casualità a volte. Fallito.



12. Marco ha scritto:

8 febbraio 2013 alle 19:59

Tanto perderà lo stesso è inutile che fa queste critiche perchè per lui e meglio vedere lui in televisone tutti i giorni ma e meglio il festival io preferisco vedere il festival e che tutti ne parlino che vedere lui berlusconi ammazati



13. Adriano ha scritto:

8 febbraio 2013 alle 20:37

Certe stronzate proprio non le reggo: In base a quale ragionamento Ilaria d’Amico sarebbe “culturalmente vicina alla sinistra”?

Non è solo perchè a berlusconi sta antipatica allora è di sinistra?



14. sempre io ha scritto:

8 febbraio 2013 alle 20:42

E anche la satira di crozza ha sempre toccato a destra e a sinistra… Perchè considerarlo di sinistra???

Che brutta bestia il pregiudizio



15. aledan ha scritto:

8 febbraio 2013 alle 20:51

non vedo quale fastidi possa dare il festival alla campagna elettorale e ai loro tour televisivi
potrebbe essere piu’ vero il contrario



16. aleb ha scritto:

8 febbraio 2013 alle 21:30

“I peggiori fascisti spesso sono gli antifascisti, i quali spesso usano gli stessi metodi violenti del Duce contro chi non la pensa come loro” (Marco Pannella) – vorrei sapere come mai alcuni utenti hanno insultato “tarcisio” solo perchè ha detto la sua idea differente da quella di molti altri: signori, il dissenso è LEGITTIMO… l’insulto verso il prossimo (anche se costui ha torto marcio) MAI lo è.



17. aledan ha scritto:

8 febbraio 2013 alle 21:35

pero’ pensandoci bene non e’ che abbiamo frainteso e voleva dire spostarlo di sede cioe’ da sanremo ad arcore ;)



18. enrico ha scritto:

8 febbraio 2013 alle 21:37

Berlusconi ha paura della Littizzetto! hahaha!
Lo ha fatto capire pochi minuti fa a Leader!



19. osservatore ha scritto:

8 febbraio 2013 alle 21:43

Ecco la verità.
Altro che par condicio, impossibilità di comunicare , Sanremo che oscura i candidati che non possono presentare i programmi.
Il problema per il signor Berlusconi è la satira…..
—-
“Io non ho paura. Ci sono voci che sarà di sinistra, essendoci la signora Littizzetto.. Ma quando la satira esagera contro di me, c’è una reazione a mio favore”.



20. enrico ha scritto:

8 febbraio 2013 alle 21:43

Finalmente qualcuno che gli dice le cose in faccia!
W rai3, W la7!!!



21. enrico ha scritto:

8 febbraio 2013 alle 21:45

Tra un pò lascia lo studio……



22. enrico ha scritto:

8 febbraio 2013 alle 21:50

Grande Lucia! Stasera farà il botto!



23. enrico ha scritto:

8 febbraio 2013 alle 21:54

NO adesso devo rispondere!

Prezidende adezzo mandiamo la pubblicità e toppo responde!
Lei za quando è imbordande la pubblicità!

hahaha!



24. enrico ha scritto:

8 febbraio 2013 alle 22:10

Lo stanno torturando per benino stasera! XD



25. osservatore ha scritto:

8 febbraio 2013 alle 22:57

A parte il fatto che un politico che teme ed avversa la satira è un politico in difficoltà, però stasera il punto centrale non è Sanremo o Luciana.
Qui siamo arrivati a promesse di “alto livello”.
Berlusconi promette un condono tombale fiscale ed anche un condono edilizio.
Evasori ed abusivi italiani sentitamente lo stanno ringraziando.
Le persone oneste rimangono interdette..
( ricordiamo la sua frase di qualche anno fa ” Mai più condoni”)



26. enrico ha scritto:

8 febbraio 2013 alle 23:07

Anche stasera ha dimostrato e confermato che non gliene frega niente dei problemi dei cittadini e che non ha un programma politico preciso.
A sentire lui la disoccupazione è cresciuta dopo l’introduzione dell’imu… e a L’Aquila stanno tutti bene…



27. enrico ha scritto:

8 febbraio 2013 alle 23:10

Presidente grazie per non essersi alzato questo volta!
Grazie Dio è finita!!!

hahahahaha! Mitica Lucia!

Secondo me un 10 stasera lo ha fatto!



28. WHITE-difensore-di-vieniviaconme ha scritto:

8 febbraio 2013 alle 23:12

aleb ma che dici -.-



29. aleb ha scritto:

8 febbraio 2013 alle 23:33

x 28. WHITE-difensore-di-vieniviaconme
La violenza, anche verbale, va sempre condannata: chi usa “parole brutte” durante una discussione si auto-squalifica anche se ha ragione su un determinato tema. Tutto qui… se io ho ragione, non ho bisogno di urlare e inveire con insulti contro l’avversario: notare che alzare il tono di voce è una cosa diversa dall’insultare l’avversario…

Basta guardare questa sera nel programma della Annunziata: il direttore di Europa (giornalino PD pagato CON I NOSTRI SOLDI) ha usato toni ed espressioni totalmente inadatti (e da qui si capisce la debolezza del PD – e dei poteri forti che lo sostengono – che ancora oggi ha paura di Berlusconi: ma non era un uomo finito e bollito?!?), mentre Landini (FIOM) ha usato toni ed espressioni invece più consone alla situazione (pur avendo un tono di voce fermo e alto).

Chi ha ragione tra Landini e Silvio? Non è questo il luogo adatto per parlarne: faccio notare che Silvio ha dato RAGIONE a Landini sulla vicenda dei 5 operai… forse Silvio ha finalmente capito che a dar ragione a Marchionne sempre e comunque, a prescindere da cosa fa, si fa cosa sbagliata e il PDL (e lo Stato) non ottiene nulla di positivo? Molti elettori del PDL (che io conosco) lo avevano già capito prima di lui: come direbbe Crozza, “ma buon giorno” Silvio! Voi il caffè ;) ?

Di certo è incredibile che il PD è riuscito nell’incredibile impresa di far resuscitare politicamente Silvio: dai Bersani… che perdi pure questa volta! Se, visti gli attuali sondaggi, un certo Grillo prenderà più di 50 senatori, allora la maggioranza PD+SEL e Monti (che al massimo, nella migliore delle ipotesi, avrà 25 senatori) avrà un maggioranza come quella di Prodi nel 2006 ed è inutile dire altro: paradossalmente ci sarebbe una maggioranza Berlusconi-Grillo al Senato ;) !



30. pig ha scritto:

8 febbraio 2013 alle 23:58

Altra sfida televisiva vinta da Berlusconi. Combatte come un leone. Erano tutti contro di lui e lui ha risposto a tutte le domande senza nessun tentennamento.
Dite che la Annunziata ha condotto bene?Ah ah ah, andate su twitter e leggete i commenti sulla puntata di stasera. Berlusconi è uscito vittorioso pure stasera



31. pig ha scritto:

9 febbraio 2013 alle 00:01

Tutti gli ospiti della Annunziata poi son stati dei gran maleducati(per non dire peggio). Il direttore di Europa sembrava assatanato da quanto odio aveva quando faceva domande a Berlusconi. Va be che il suo giornale non lo legge nessuno, ma le sue idee le può dire in maniera pure civile



32. osservatore ha scritto:

9 febbraio 2013 alle 00:02

Io non ho visto la serata ed ho letto solo le dichiarazioni che ha fatto sui giornali online quindi non entro nel merito ma a me sembra pig che tu non abbia visto la serata di Berlusconi da Floris…



33. pig ha scritto:

9 febbraio 2013 alle 00:06

@enrico
Berlusconi non ha un programma politico preciso?Ah ah ah bella questa. Il programma politico preciso invece lo ha la coalizione di Bersani che fino ad ora non ha ancora detto nulla su cosa farà con punti concreti. Dimmi tu almeno 3 punti del programma Bersani
Sempre se la Annunziata non censuri questa domanda pure qui :)



34. Antonio ha scritto:

9 febbraio 2013 alle 00:49

Ma ancora esistono coglioni come Pig che credono dopo venti anni alle promesse del nano? Vabbè che tra porci vi capite…
Ora Bannatemi.



35. Marco Leardi ha scritto:

9 febbraio 2013 alle 01:02

@Antonio. Chi lo dice sa di esserlo, recitava il motto.
Commenti come i tuoi dimostrano il grado di inciviltà al quale arrivano i paladini dell’Italia migliore, quelli che la sanno sempre lunga (o almeno credono) e che si permettono di offendere il pensiero altrui.
Atteggiamenti come i tuoi danno ragione a Berlusconi e gli regalano consenso.



36. aleb ha scritto:

9 febbraio 2013 alle 01:05

x 34. Antonio
Chi usa insulti vuol dire che non ha argomenti: tipico del PD, il quale deve allearsi con Monti altrimenti i poteri forti lo distruggono (e chissà quanti casi alla MPS oppure alla Penati ci sono in giro per l’Italia…) senza che gli elettori “più a sinistra” lo capiscano prima altrimenti passano a votare Ingroia.



37. aleb ha scritto:

9 febbraio 2013 alle 01:14

x 32. osservatore
Floris era solo un rancoroso che cercava di incastrare il nemico Silvio: come mai non ha fatto la stessa cosa (par condicio) con Monti e Bersani. Beh, posso capirlo… poi Monti (o meglio: i poteri forti) avrebbe recapitato a Floris la famosa “testa di cavallo nel letto” ;) nella migliore delle ipotesi: sul rapporto Floris-Bersani è inutile dire qualsiasi cosa (PD = Rai Tre) considerando che Floris ha persino annuito e corretto gli strafalcioni di Bersani durante l’intervista…



38. Franco2 ha scritto:

9 febbraio 2013 alle 05:50

“Anche il più piccolo partito ha lo stesso spazio in tv del grande”

Non capisco come funziona la testa di quest’uomo.
Una volta sciolte le Camere, e prima del voto, non esiste il partito piccolo e il partito grande.
In base a cosa si stabilisce chi è più grande? A una media dei sondaggi fatti da agenzie private? Ai vecchi risultati elettorali, obsoleti di 5 anni? Al numero di firme raccolte per presentare le liste?



39. Nina ha scritto:

9 febbraio 2013 alle 10:19

pig: c’è poco da stupirsi dell’odio visto ieri sera, basta leggere un blog qualsiasi per capire a che punto stanno. Vincitore o vinto non importa, lui ha gli attributi altri no.



40. osservatore ha scritto:

9 febbraio 2013 alle 10:48

Elezioni 2006
Silvio Berlusconi
“Voto alla sinistra? Ho troppa stima dell’intelligenza degli italiani per pensare che ci siano in giro così tanti c*gli*ni che possano votare contro i propri interessi” pronunciata alla Confcommercio di Roma.
A parte gli insulti che ci sono da una parte e dall’altra, gli attributi non si vedono inventando promesse ( poi ritrattate come i 4 milioni di posti di lavoro che si potrebbero trovare) e condoni ogni giorno..



41. pig ha scritto:

9 febbraio 2013 alle 10:51

@antonio
Mi fai una profonda tristezza. Dimostri tutta la tua inciviltà come gran parte della tua parte politica(non tutti per fortuna). Siamo in un paese DEMOCRATICO e io, come te, ho il diritto di esprimere la mia opinione. Ignorante e incivile.L’odioe l’invidia a te fa tantissimo male



42. Nina ha scritto:

9 febbraio 2013 alle 11:02

pippo: sempre a travisare il pensiero altrui.



43. pig ha scritto:

9 febbraio 2013 alle 11:06

Ancora alla storia della promessa dei 4 milioni di posti di lavoro?Ha chiaramente detto:
“SE ogni impresa assumesse anche un solo giovane ci sarebbero 4 milioni di posti di lavoro in più”. Non ha promesso un bel niente

@osservatore
Poi tu pensa a Bersani che dicendo di dare 50 MILIARDI di euro all’anno alle imprese della P.A è credibile. Berlusconi che deve restituire 4 miliardi(per l’esattezza 3.8) di euro invece racconta balle.



44. pig ha scritto:

9 febbraio 2013 alle 11:24

@osservatore
Ho visto pure l’ospitata di Berlusconi da Floris. Che vuoi che ti dica? Secondo me ne è uscito bene pure lì. Floris era troppo inferocito nel fare le domande, voleva metterlo KO ma non ce l’ha fatta neppure lui. Vogliamo negare la forza che ci mette Berlusconi? E’ indubbiamente il migliore. Tu ce lo vedevi Bersani o Monti affrontare serate come quelle di Servizio pubblico e Leader(di ieri sera)? Ne sarebbero usciti con le ossa rotta.
Detto questo però ammetto che Floris è stato più incalzante di Santoro e Annunziata messi insieme. Floris è stato bravo(mi stupisco che non fosse stato così aggressivo anche con Bersani e Monti) ma non è riuscito neppure lui a metterlo in grosse difficoltà



45. osservatore ha scritto:

9 febbraio 2013 alle 11:36

Queste le parole di Belrusconi pronunciate ai giovani , al netto di rettifiche e precisazioni.
Ognuno si può fare una sua idea da solo. Non c’è bisogno di stravolgere la realtà quando le parole son chiare..
.
Berlusconi si rivolge ai giovani dai microfoni di Rai Webradio 8 ed il Cavaliere assicura: “Cari ragazzi, se gli italiani con il loro voto ci daranno la responsabilita’ di governare gia’ nel primo Consiglio dei ministri approveremo un decreto che consentira’ alle imprese di assumere un nuovo collaboratore senza dover pagare i contributi ne’ le tasse per i primi annni [..] Se ogni impresa assumesse anche un solo giovane avremmo creato 4 milioni di nuovi posti di lavoro”. Per chi “coltiva il sogno di diventare imprenditori”, Berlusconi promette una sorpresa: “non dovrete pagare imposte per i primi 5 anni di attivita’ della nuova impresa”
———-
Allora abbiamo visto due puntate di Ballarò completamente diverse
( Floris inferocito? Non mi pare. Ha posto delle domande e questioni su come e dove trovare le coperture per l’IMU, sull’alleanza con la Lega, sulle riforme mai fatte ed il Cavaliere è andato in difficoltà)
——–



46. Nina ha scritto:

9 febbraio 2013 alle 12:14

Se ogni impresa assumesse anche un solo giovane avremmo creato 4 milioni di nuovi posti di lavoro”.

Appunto è ESATTAMENTE ciò che ha scritto pig.



47. pig ha scritto:

9 febbraio 2013 alle 12:27

@Nina
Ah ah ah. Osservatore forse scambia una frase usata col condizionale come promessa.

pensasse a Bersani che con la sua ammucchiata ha PROMESSO(senza condizionale XD) 50 MILIARDI di euro all’anno da dare alle imprese che hanno collaborato con la P.A. Lui 50 miliardi all’anno li può trovare. Berlusconi 3.8 miliardi una tantum è impossibile che riesca a trovarli



48. osservatore ha scritto:

9 febbraio 2013 alle 12:38

Se approviamo quel decreto, possiamo creare 4 milioni di posti di lavoro.
Pare facile.. se non è una promessa mi pare una frase molto impegnativa ed ottimista



49. Marco89 ha scritto:

9 febbraio 2013 alle 12:48

La cosa drammatica è che Bersani, dopo tutto quello che è successo, con tutti gli scandali, le critiche e le gaffe commesse dal centro destra, arriva a dire: ” Siamo gli unici che possono battere la destra”. Ma non dev’ essere il contrario? Berlusconi si è dimesso, è sparito per un pò, è logico che in una situazione del genere sia avantaggiato il centro sinistra. E’ la destra che lo deve battere dopo tutto quello che è successo. Da che mondo e mondo chi smette di governare è penalizzato. E questo dice di dover battere la destra. Mi vien da ridere. Non so chi faccia più ridere tra lui e Berlusconi. Il punto è che Berlusconi ormai è bollito, Bersani non dovrebbe esserlo, eppure a me fanno ridere entrambi. Con l’ unica differenza che in mezzo ai suoi interessi, Berlusconi qualcosa per la gente può ancora farla. Bersani è da una vita che fa qualcosa solo per qualcuno.
Poi mi fanno ridere i direttori di certi giornali, come quello di Europa…parlano in quanto direttori di un giornale finanziato dai soldi pubblici e che si legge ormai solo lui. Siamo alla frutta. Stampa e cultura si devono arrangiare, sennò i contributi devono essere dati a tutti, dal meccanico al panettiere.



50. osservatore ha scritto:

9 febbraio 2013 alle 12:59

Berlusconi riesce ancora a convincere un po’ di gente con 4 chiacchiere elettorali, non certo con l’attuazione del suo programma ( a parte impegnandosi nei suoi interessi personali in ambito giudiziario, delle telecomunicazioni ecc.)



RSS feed per i commenti di questo post

Pagine: [1] 2 » Mostra tutti i commenti

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.