8
febbraio

IL CLAN DEI CAMORRISTI SFUGGE A SANREMO E A TUTTA LA MUSICA DEL CUORE, E DA APPUNTAMENTO A VENERDÌ 22 FEBBRAIO

Il Clan dei camorristi

Inutile perdersi dietro troppi giri di parole, da Il Clan dei camorristi ci si aspettava di più, sia in termini prettamente numerici che qualitativi. La fiction Taodue con protagonisti Stefano Accorsi e Giuseppe Zeno, pur elevandosi rispetto alla media delle produzioni italiane e confermando le capacità della casa di produzione di Pietro Valsecchi, non ha convinto a pieno né il pubblico, né la critica.

Un banco di prova importante sarà certamente rappresentato dagli ascolti del terzo appuntamento, le cui vicende si avviano alla conclusione in questi minuti su Canale5. La serie tv incentrata sulla nascita e l’ascesa della camorra riuscirà ad incrementare il proprio pubblico, oppure calerà in ascolti, confermando il trend negativo delle prime 2 puntate? Partito con una media di 4.986.000 spettatori e il 18,61% di share, Il Clan dei camorristi è, infatti, sceso nel suo secondo appuntamento a 4.597.000 spettatori e il 17,18% di share.

Allarme rosso dunque in quel di Cologno Monzese, al punto che per salvaguardare la fiction da ulteriori tracolli, non solo si è deciso di sfuggire alla concorrenza venerdì prossimo del Festival di Sanremo, ma anche dall’iniziale collocazione prevista per lunedì 11 febbraio. In quel caso, infatti, la fiction di Canale5 si sarebbe scontrata con un nuovo appuntamento di Tutta la musica del cuore, la serie di Rai1 con protagonista Francesca Cavallin, dando vita ad uno molteplice scontro (Rai contro Mediaset, Puglia contro Campania, lotta alla mafia contro lotta alla camorra, Barbareschi contro Valsecchi, e così via.)

Per poter seguire la quarta puntata de Il Clan dei camorristi ci toccherà dunque attendere venerdì 22 febbraio, giorno in cui su Rai1 partirà, salvo cambiamenti dell’ultima ora, Red or Black, il game show condotto dalla strana coppia Fabrizio Frizzi e Gabriele Cirilli. Nel quarto appuntamento della fiction, in onda come sempre alle 21,10 su Canale5, Andrea Esposito (Stefano Accorsi) indaga su della droga tagliata male che circola a Castello. Anche ‘O Malese (Giuseppe Zeno) si sta occupando dello stesso problema e scopre che il camorrista Benedio lo sta ingannando, spacciando a sua insaputa. Il traditore decide inoltre di collaborare con il giudice Esposito, ma a quel punto ‘O Malese gli uccide la moglie Teresa (Bianca Nappi) e minaccia il figlio. La conseguenza è che Benedio non parla più.



Articoli che potrebbero interessarti


Il Paradiso delle Signore 2 - 32
Il Paradiso delle Signore 2: anticipazioni quarta puntata di martedì 26 settembre 2017


Quarta puntata Selfie 2 (9)
Selfie: Tina Cipollari furiosa lascia ancora lo studio. Ospite Katherine Kelly Lang. Anticipazioni e foto della quarta puntata


Maltese - Il Romanzo del Commissario
Maltese: anticipazioni quarta ed ultima puntata di martedì 16 maggio 2017


Maria De Filippi e Roberto Saviano - Amici 2017
Amici 2017: anticipazioni quarta puntata Serale. Gli ospiti e l’eliminato di sabato 15 aprile (Foto)

4 Commenti dei lettori »

1. paulucc ha scritto:

8 febbraio 2013 alle 22:50

ma zelig ?



2. simonevarese ha scritto:

8 febbraio 2013 alle 23:17

io ho visto le prime due puntate ma stasera dopo mezz’ora l’ho abbandonata. Non mi prende…



3. lisa ha scritto:

8 febbraio 2013 alle 23:31

La fiction e’ più vista da donne e in Campania, Calabria e Basilicata. E come età prevale la fascia 30-40 e la fascia sotto i 20 e’ superata da quelli sopra i 50. Può definirsi un prodotto per il sud, per le donne e non destinato ai giovanissimi



4. aleb ha scritto:

8 febbraio 2013 alle 23:51

x 1. paulucc
Semplicemente quella puntata di Zelig verrà rinviata, quindi Zelig (che presumo sia stato registrato per tutte le puntate) durerà una settimana in più rispetto a quanto previsto (altrimenti, se le puntate future non sono state ancora registrate, quella puntata verrà eliminata e visto il flop di quest’anno di Zelig possiamo dire che questo rinvio è quasi una manna dal cielo per Mediaset).



RSS feed per i commenti di questo post

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.