5
febbraio

VIOLETTA: TORNA SU RAI1 LA FICTION CON VITTORIA PUCCINI E RODRIGO DIAZ

Violetta

Lo scorso dicembre ha terminato di girare la miniserie Rai Anna Karenina, mentre in primavera tornerà sul primo canale della tv di Stato con Altri tempi, fiction in due puntate incentrata sul tema della prostituzione e più nello specifico dell’abolizione delle case chiuse. Al cinema è stata invece recentemente applaudita per il ruolo di Beatrice nel film Magnifica presenza di Ferzan Ozpetek. Parliamo di Vittoria Puccini la cui carriera, esplosa nel 2002 con Elisa di Rivombrosa, non sembra conoscere crisi o momenti d’arresto.

L’attrice fiorentina tornerà questa sera alle 21,10 su Rai1 nei panni della sensuale Violetta nell’omonimo tv movie (mutuato dalla miniserie di due parti del 2011) diretto da Antonio Frazzi. La coproduzione Magnolia Fiction e Beta Film, con soggetto e sceneggiatura a firma di Sandro Petraglia, sceneggiatore di pellicole di successo come La meglio gioventù e di serie tv record d’ascolti come La Piovra, s’ispira al celebre romanzo La Signora delle Camelie di Alexandre Dumas (figlio), opera da cui Giuseppe Verdi trasse ispirazione per La Traviata. Nel cast, oltre a Vittoria Puccini nei panni di Violetta Valery, l’argentino Rodrigo Guirao Diaz, nel ruolo di Alfredo, Andrea Giordana nelle vesti del Duca di Sagrado, e Tobias Moretti nella parte di Antonio Caleffi.

La storia si svolge a Milano nel 1948. Alfredo Germont, giovane attraente studente di legge, animato da una forte passione civile e impegnato nella lotta contro gli austriaci, si innamora di Violetta Valery, una giovane e disillusa ragazza che, in pieno ottocento, per sfuggire ad un’infanzia povera e piena di privazioni, trova il suo riscatto “concedendo le sue grazie” a ricchi amanti ammaliati dalla sua straordinaria bellezza.

Una donna di facili costumi, bella e spregiudicata, che grazie ad Alfredo conosce per la prima volta l’amore vero. Li travolge una grande passione, dolce e violenta, ma il loro è un amore fragile, minacciato dalle convenzioni sociali, dalla guerra che incombe e dalla tisi, la terribile malattia che porterà Violetta ad una morte precoce.

La miniserie, presentata dall’allora direttore di Rai Fiction Fabrizio Del Noce come “l’opera più bella che abbiamo prodotto nei tre anni e mezzo di mia direzione”, venne trasmessa in prima visione il 16 e 17 ottobre del 2011 ottenendo, a dispetto degli entusiasmi di Del Noce, una media di appena 4.756.000 spettatori e il 18,15% di share.



Articoli che potrebbero interessarti


Violetta 16
VIOLETTA: AMORE E PASSIONE TRA VITTORIA PUCCINI E RODRIGO DIAZ QUESTA SERA E DOMANI SU RAI1


DM Live 24 22 Novembre 2010
DM LIVE24: 22/11/2010. CASINI E’ CONTENTO, VESPA E’ IN LACRIME, CECCHERINI E’ POLEMICO, RODRIGO E’ SUL SET.


Anna Karenina 24
ANNA KARENINA: L’EROINA SENZA TEMPO DI TOLSTOJ RIVIVE SU RAI1 CON IL VOLTO DI VITTORIA PUCCINI


Altri Tempi 24
ALTRI TEMPI: VITTORIA PUCCINI TRA PROSTITUZIONE E CASE CHIUSE, QUESTA SERA E DOMANI SU RAI1

4 Commenti dei lettori »

1. francesco ha scritto:

5 febbraio 2013 alle 16:23

Violetta in prima visione fece un risultato mediocre..il 18% di share..in teoria la replica dovrebbe fare assai meno..ma si sa che i spettatori di raiuno non capiscono se una fiction l’hanno gia vista o meno..quindi immagino che gli spettatori saranno gli stessi o di piu..a questo punto a Raiuno consiglio di fare sempre repliche di fiction tanto gli spettatori son sempre quelli..e spendere i soldi del canone per cene e viaggi dei dirigenti!!!!!!!!!!!!!



2. nas ha scritto:

5 febbraio 2013 alle 17:49

questo fiascone e Il segreto dell’acqua (fiascone, e in più costosissimo) hanno praticamente distrutto magnolia fiction. che cavolo li replicano a fare?



3. Lupalberto ha scritto:

8 febbraio 2013 alle 12:56

puccini sempre uguale: lacrimosa, gemente, nuda. sembra un’attrice da finema muto. fino a quando piangerà con il canone che versiamo noi? ora poi che è sempre in pubblicità a scuotere i capelli è davvero una overdose.



4. veronica ha scritto:

9 febbraio 2013 alle 16:22

per me è una delle attrici più brave d’Italia,ed è sempre un piacere vederla anche in replica,poi mi sembra che fece più di quattro milioni e mezzo non è proprio un risultato pessimo,anzi!



RSS feed per i commenti di questo post

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.