6
febbraio

FICTION RAI IN CANTIERE: TUTTI I TITOLI E I COSTI. 16,6 MLN DI EURO PER DON MATTEO

Un medico in famiglia

Come anticipato alcune settimane fa, il 2013 si aprirà per RaiFiction e per il suo neo-direttore Eleonora Andreatta con un’importante novità, ovvero il piano di produzione già approvato dal CDA. Una novità che permetterà di avviare da subito i nuovi progetti in maniera più mirata e distesa. Grazie al mensile Tivù siamo in grado di conoscere in maniera dettagliata titoli e costi delle produzioni finanziate dalla tv di Stato per l’anno in corso.  Le fiction saranno tutte destinate a Rai1 tranne qualche piccola eccezione. Sul fronte della lunga serialità figurano le due fiction più popolari e amate della prima rete, in grado di garantire un ottimo ascolto non solo in prima tv, ma anche in replica, ovvero Un Medico in Famiglia e Don Matteo.

Un medico in famiglia 9: Se l’ottava stagione della serie incentrata sulle avventure della famiglia Martini, con protagonisti Giulio Scarpati e il ritrovato Lino Banfi, partirà in prima serata domenica 3 marzo (qui le info), la Rai ha già messo in cantiere il nono ciclo di episodi. Prodotta dalla Publispei, la fiction sarà composta da 13 appuntamenti, per un costo totale di 14 milioni di euro.

Don Matteo 9: La serie, con protagonista Terence Hill nei panni del prete-detective, tornerà sul set da marzo. I 13 appuntamenti prodotti dalla Lux Vide costeranno a RaiFiction 16,6 milioni di euro. Nel cast sono confermati Nino Frassica nel ruolo del Maresciallo Cecchini e Simone Montedoro in quelli del Capitano Tommasi. Per la volontà di trattare nuove linee narrative, esce invece di scena Pamela Saino, protagonista nel ruolo di Patrizia Cecchini sin dalla seconda stagione.

Tra titoli vecchi e nuovi saranno ben 11 le serie di media durata. Visto l’ottimo riscontro ottenuto torneranno con una seconda stagione le vicende di Una Grande Famiglia, La Narcotici, Il Restauratore, Fuoriclasse e Questo Nostro Amore. Tra le novità spiccano Braccialetti Rossi e La Dama Nera.

Una Grande Famiglia 2: La serie prodotta da Magnolia con protagonista la famiglia Rengoni tornerà con 8 nuovi appuntamenti. Nel cast ritroveremo tra gli altri Stefania Rocca, Stefania Sandrelli, Primo Reggiani e Giorgio Marchesi. Costo totale 10,4 milioni di euro.

La Narcotici 2: Un budget di 7,2 milioni di euro è stato invece stanziato per le nuove 6 puntate della serie poliziesca prodotta dalla Goodtime, con protagonisti Gedeon Burkhard, Raffaella Rea, Alina Nedelea e Sergio Friscia.

Il Restauratore 2: Lando Buzzanca torna a vestire i panni di Basilio Corsi, ex poliziotto ed ex galeotto, dai poteri paranormali. Nel cast riconfermata Martina Colombari. La produzione a firma dell’Albatross prevede un costo di 9,6 milioni di euro per un totale di 12 episodi (6 prime serate).

Fuoriclasse 2: Luciana Littizzetto tornerà dietro la cattedra nel ruolo di Isa Passamaglia, docente di Lettere e Latino nel liceo scientifico Caravaggio di Torino. La serie, prodotta da ITC Movie con un budget di 5,6 milioni di euro, sarà composta da 8 episodi (4 serate), due in meno rispetto alla prima stagione.

Questo Nostro Amore 2: nuovo capitolo anche per la serie prodotta dalla Paypermoon con protagonista la coppia di conviventi composta da Neri Marcorè e Anna Valle. Previsti 6 appuntamenti per un costo totale di 7,6 milioni di euro.

La Dama nera: la nuova fiction in costume sarà prodotta dalla Lux Vide. Per le 6 puntate sono stati stanziati 7,6 milioni di euro.

Braccialetti Rossi: si tratta della trasposizione italiana della serie catalana Pulseras Rojas. La fiction in 6 puntate racconterà attraverso gli occhi di alcuni bambini e ragazzi ricoverati in un ospedale pediatrico i problemi e le angosce legate alla malattia e al futuro. La regia sarà di Giacomo Campiotti, la sceneggiatura di Sandro Petraglia, mentre a produrre il tutto ci penserà la Palomar di Carlo Degli Esposti. Costo totale 6,6 milioni di euro.

Il Romanzo del Commissario: la serie in 4 puntate sarà ambientata nella Sicilia degli anni 80 fortemente segnata dalla Mafia, e vedrà il debutto sugli schermi Rai di Kim Rossi Stuart. Produce la Palomar. Costo delle puntate 5,8 milioni di euro.

Il Signore sia con te: la serie diretta da Gianni Lepre avrà per protagonista Virna Lisi. Come avvenuto per La donna che ritorna, a produrre sarà la Endemol. Il costo delle 4 puntate e di 5,4 milioni di euro.

Un’altra vita: la serie è un grande melodramma femminile e familiare sul riscatto di una madre e tre figlie, che porta la firma di Ivan Cotroneo, Stefano Bises e Monica Rametta (sceneggiatori di Tutti Pazzi per Amore e Una Grande Famiglia). Le 6 puntate sono prodotto da Endemol. Costo totale 7,5 milioni di euro.

La Porta Rossa: la serie in 6 puntate dal sapore noir, porta la firma di Carlo Lucarelli. Produce Vela Film. Costo 6,6 milioni di euro.

Tv movie

Tra le offerte anche 7 film tv, quattro dei quali appartenenti ad un ciclo con protagonista Gigi Proietti.

L’Oro di Scampia: La fiction s’ispira liberamente alla storia di Gianni Maddaloni, il maestro di Judo che nonostante le tante difficoltà e gli inevitabili ostacoli è riuscito nel corso degli anni a sottrarre dalle mani della camorra decine di giovani ragazzi perduti. Impegno, determinazione e costanza in grado di portare suo figlio Pino alla partecipazione e alla vittoria di una medaglia d’oro nel judo alle Olimpiadi di Sidney del 2000. Ad interpretare il ruolo di Maddaloni sarà Beppe Fiorello, presente anche nelle vesti di produttore con la sua IBLA Film. Costo totale 1,8 milioni di euro.

Ora tocca a me: Gigi Proietti vestirà i panni di un giornalista di nera in 4 nuovi film tv prodotti dalla Compagnia Leone Cinematografica. Costo totale 6,4 milioni di euro.

A testa alta – I Martiri di Fiesole: Il film tv racconta la storia di Alberto La Rocca, Vittorio Marandola e Fulvio Sbarretti, tre uomini che durante la seconda Guerra Mondiale si consegnarono ai tedeschi salvando 10 persone. La fiction, prodotta dalla Ocean, potrebbe avere tra gli interpreti l’instancabile Beppe Fiorello. Costo totale 1,9 milioni di euro.

Miniserie

In misura nettamente inferiore rispetto al passato, figurano nel piano fiction anche 11 miniserie in 2 puntate

Non è mai troppo tardi: la fiction sarà diretta da Giacomo Campiotti, e vedrà come protagonista Claudio Santamaria nei panni del Maestro Manzi, celebre conduttore di Non è mai troppo tardi. Produce la Bibi Film, costo 3,9 milioni di euro.

Don Diana: dopo 2 anni d’attesa finisce finalmente nel piano di produzione la miniserie incentrata sulla storia di Don Peppe Diana, il sacerdote ucciso dalla camorra nel 1994. Produce l’Aurora Film. Costo totale 3,7 milioni di euro.

Qualunque cosa succeda: la miniserie sarà incentrata sulla figura di Giorgio Ambrosoli. Un doveroso riconoscimento nei confronti di un grande Italiano morto ammazzato per la sua lealtà nei confronti dello Stato e della Costituzione. La fiction prodotta dalla 11 marzo film, sarà diretta da Alberto Negrin, con la sceneggiatura di Andrea Porporati. Costo totale 4 milioni di euro.

Le due leggi: miniserie prodotta dalla Red Film. Costo totale 3,6 milioni di euro.

Ragion di stato: miniserie prodotta dalla Cattleya. Costo totale 4 milioni di euro.

La Bella e la Bestia: dopo Pinocchio, Cenerentola e Le mille e una notte, la Lux Vide produrrà una nuova fiction ispirata ad una fiaba. In lizza per il ruolo della bella Vanessa Hessler. Costo totale 4.5 milioni di euro.

San Francesco: dopo i film del 1966 e del 1989, Liliana Cavani dirige per la terza volta un progetto legato a San Francesco. Produce la Ciao Ragazzi di Claudia Mori. Costo totale 3,8 milioni di euro.

Il Giudice meschino: la miniserie s’ispira all’omonimo romanzo di Mimmo Gangemi. Produce la IIF – Italian International Film. Costo totale 3,8 milioni di euro.

Grace Kelly: fermo da tempo, rispunta fuori il progetto della miniserie dedicata alla figura della principessa di Monaco. In lizza per la parte della protagonista Vanessa Hessler. Produce la Publispei. Costo totale 1.3 milioni di euro.

Nel piano fiction figurano inoltre altre 2 miniserie in due puntate, una di stampo sentimentale, l’altra di tipo sociale, entrambe finanziate per  3,5 milioni di euro.

Rai2

Da quest’anno la fiction tornerà anche su Rai2. Per la seconda rete la Tandem produrrà, infatti, una serie in 5 puntate dal titolo Oltre il confine. Costo totale 1.2 milioni di euro. Sempre su Rai2, ma anche su Rai Gulp e Rai Yoyo, troveranno spazio numerosi cartoni animati, finanziati per un totale di 15 milioni di euro.La Indingo invece produrrà i 28 episodi (della durata di 8 minuti ciascuno) di Una mamma imperfetta, la nuova serie a firma di Ivan Cotroneo. Costo totale 200.000 euro.

Rai3

Su Rai3 continua con successo la messa in onda di Un posto al sole, finanziata per altre 250 puntate da 27 minuti ciascuna, al costo di 13.17 milioni di euro. Produce la Fremantle Media.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

, ,



Articoli che potrebbero interessarti


Logo RaiFiction
Fiction Rai 2017/2018: tutte le serie in onda nella prossima stagione


I Medici
Rai Fiction: i titoli che vedrete e le classifiche delle serie più seguite. Per il 2017 budget e serate ridotti


Il regista Saverio Costanzo
L’Amica Geniale di Elena Ferrante diventa una fiction HBO-Rai. Dirige Saverio Costanzo


Rai Fiction
RAI FICTION: LE CASE DI PRODUZIONE CHE HANNO RICEVUTO PIU’ SOLDI. SVETTA LUX VIDE

14 Commenti dei lettori »

1. WHITE-difensore-di-vieniviaconme ha scritto:

6 febbraio 2013 alle 14:36

Fuoriclasse,forte. era piacevole come serie.

ma tutti pazzi per amore? archiviata per sempre? :(((((((((((
non ci posso credere.



2. Marco89 ha scritto:

6 febbraio 2013 alle 14:38

Ma non è presto pensare alla prossima serie del Medico? Perchè non fare la quarta di ” Tutti pazzi per amore”!!!!!?
Poche cose interessanti, se non quelle che firma Cotroneo. E pure Gianni Lepre…con la mitica Virna. Grazie per queste notizie.



3. Beppo86 ha scritto:

6 febbraio 2013 alle 14:45

infatti!!che fine hanno fatto “tutti pazzi per amore” e anche “ad una passo dal cielo”?
forse si stanno prendendo un’anno di pausa?



4. Peppe93 ha scritto:

6 febbraio 2013 alle 15:15

Si infatti, il discorso del Medico in famiglia non lo capisco neppure io. Per tutti pazzi per amore ormai ho perso la speranza. Sono contento per Fuoriclasse. Però mi chiedo: questi sono i titoli che dovrebbero andare da settembre a maggio 2014 ma in realta ci sono acora molti titoli che non sono ancora stati mandati, allora quando andranno?



5. Peppe93 ha scritto:

6 febbraio 2013 alle 15:18

Beppo86: di solito un passo dal cielo e Don Matteo si alternano.



6. osservatore ha scritto:

6 febbraio 2013 alle 16:02

Ovviamente Hill o gira una Fiction oppure gira l’altra.
Contemporaneamente mi pare difficile.
Dispiace anche a me che non sia inserita la quarta serie di Tutti Pazzi per Amore in questo piano, anche se la sceneggiatura è già pronta.
Vedremo in futuro.
Alcuni titoli nuovi sono interessanti…e positiva è l’idea di privilegiare storie più “attuali” a fiction in costume



7. sergio ha scritto:

6 febbraio 2013 alle 16:07

devo essere sincero, non mi aspettavo costi così elevati per la produzione di una fiction….



8. Salvatore Cau ha scritto:

6 febbraio 2013 alle 16:19

@Beppo86

Un passo dal cielo 3 dovrebbe andare in onda nell’autunno del 2014.

Per quanto riguarda TPPA 4, gli sceneggiatori hanno espresso l’interesse a proseguire. E’ la Rai che deve decidere se commissionarla oppure no.



9. Anon ha scritto:

6 febbraio 2013 alle 17:10

Qualcuno sa se Cugino&Cugino avrà una seconda serie?



10. nas ha scritto:

6 febbraio 2013 alle 18:08

zzzzzzzzzzzzzzzzzz



11. amazing1972 ha scritto:

6 febbraio 2013 alle 18:28

solo io ho trovato bruttina la terza serie di tutti pazzi per amore? e bollita aggiungerei,visto che si sono riviste cose già fatte nelle due (fantastiche) precedenti serie. poi gli ascolti erano davvero bassini



12. dumurin ha scritto:

6 febbraio 2013 alle 19:47

Ma La Dama Nera di che cosa parlerà? Sembra decisamente interessante, chissà chi sarà la protagonista.

Bene per La Bella e la Bestia, aspettavo l’annuncio della nuova fiaba per il nuovo anno. Si spera che dopo La Bella e la Bestia faranno anche La Sirenetta e Peter Pan.



13. Marco89 ha scritto:

6 febbraio 2013 alle 20:19

@ Amazing: a me è piaciuta, sicuramente la seconda è stata migliore; per esempio la storia dell’ epoca romana tra la Natoli e Memphis era un pò ridicola però mi faceva per esempio impazzire il ruolo della Stella. Io una quarta la rivedrei volentieri, e Cotroneo per me è in gamba. Ma mi sa che dovrò tenermi la voglia. E poi una seria così merita solo per sentire le battute di Clelia!!!!!!



14. luca ha scritto:

6 febbraio 2013 alle 21:27

Scusate ma la “immagine e cinema” di Edwige Fenech dopo ” la figlia del capitano” non produrrà più nulla?Sapete se è coinvolta in qualche progetto?



RSS feed per i commenti di questo post

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.