18
gennaio

I MIGLIORI ANNI: CONTI RIPARTE DA CANZONISSIMA SENZA PREOCCUPARSI PER GLI ASCOLTI

Carlo Conti (dall'account twitter di Giancarlo Leone)

Carlo Conti? ”Per la Rai è un asset… a lui dobbiamo un grandissimo grazie“, così esordisce  Giancarlo Leone, direttore di Rai1, nel corso della conferenza stampa di presentazione de I Migliori Anni di Carlo Conti, lo show che la rete ammiraglia da domani – sabato 19 gennaio – opporrà a Italia’s Got Talent di Canale 5.  Sono molte le volte in cui è il conduttore a chiedere di “non fare e invece noi gli facciamo fare tutto”.

Il passaggio al sabato sera ha comportato la necessità di alcune modifiche, sebbene il format non abbia mai deluso le aspettative in termini di ascolti. D’altronde, dopo 80 puntate, bisognava evitare “il rischio di essere ripetitivi“, ammette Carlo Conti. Quindi, viene mantenuta la formula di “gioco della memoria“, cara al conduttore che non vuole si parli de I Migliori Anni come programma nostalgico. Viene raccontato il passato, senza dare un giudizio di merito se era meglio o peggio rispetto a oggi, tramite gli oggetti, i ricordi e naturalmente le canzoni. Mantenuto quindi anche lo spazio del “Noi che…“, che tanto successo ha riscosso nelle passate edizioni.

Nino Frassica, entusiasta di essere nel cast, curerà, con il suo solito stile, lo spazio de “I Migliori Quiz”, per il quale ha preso spunto anche da L’Eredità. L’idea nuova, quest’anno, spiega Carlo Conti è stata “introdurre all’interno de I Migliori Anni un programma che fa parte dell’eccellenza della storia della televisione“. Parliamo di Canzonissima, epurata però del meccanismo dell’eliminazione. In gara saranno infatti le canzoni del passato, e non i cantanti, che le interpreteranno con nuovi arrangiamenti e nuovi registri. La canzone vincitrice verrà decisa dal collegamento con una sede regionale, ogni settimana diversa, dove si voterà con la paletta, dal sito del programma su cui durante la settimana si potranno votare le tre canzoni preferite e dai 100 ragazzi in studio presenti in studio come anche nelle passate edizioni.

Un nuovo spazio sarà dedicato alle interviste impossibili. Attingendo al materiale conservato nelle teche Rai per la prima puntata, Conti spera di riuscire a intervistare Totò. Ospiti del debutto tra gli altri, Dionne WarwickMassimo Ranieri, già guest tante volte del programma “ma questa volta in una nuova veste“. Ricorderà, per il pubblico a casa, le sue partecipazioni a Canzonissima. I cantanti che parteciperanno alla gara mostrano tutti grande stima e amicizia per il conduttore che li ha scelti, coinvolgendoli con entusiasmo in un progetto che per molti di loro è totalmente nuovo. Confrontarsi con brani del passato, che siano cantautoriali o no, avendo la possibilità di fare nuovi arrangiamenti e nuove interpretazioni con un’orchestra a disposizione, è una prospettiva stimolante anche per cantanti che comunque hanno già un consolidato passato artistico.
Questi i brani che verranno presentati durante la prima puntata:
Enrico Ruggeri interpreterà La canzone del perduto amore di Francesco De Andrè.
Luca Barbarossa si esibirà in Occhi di ragazza, in una versione “west coast”.
Mietta si confronterà con Oggi sono io di Alex Britti, poi interpretata anche da Mina.
Paola e Chiara omaggeranno Franco Califano con la loro versione di Un’estate fa.
Povia canterà La donna cannone di Francesco De Gregori e sarà il primo a interpretare anche il proprio inedito, dal titolo evocativo, soprattutto in questo periodo, Siamo italiani. Dopo di lui, anche gli altri cantanti, uno per ogni puntata, avranno la possibilità di proporre un loro pezzo.
Marco Masini interpreterà la bellissima Una carezza in un pugno di Adriano Celentano.
Karima, che rappresenta la quota “talent” presente nel programma, pesca nel repertorio di Lucio Battisti e sceglie Prendila così. Infine Alexia, con un look completamente rinnovato, si cimenterà con Mina e la sua Non credere.
Il programma partirà domani per un totale di nove puntate, con lo stop istituzionale per lasciare posto alla finale del Festival di Sanremo, con cui peraltro tutti i cantanti in gara hanno familiarità e addirittura sette cantanti su otto lo hanno vinto. L’appuntamento a questo punto è sabato sera con il programma e domenica mattina con i dati auditel, di cui Carlo Conti questa volta si dice poco preoccupato. Sicuro del lavoro fatto con I Migliori Anni sa comunque di confrontarsi con un altro programma ben confezionato e che lui peraltro registrerà!
Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

, ,



Articoli che potrebbero interessarti


Carlo Conti
I MIGLIORI ANNI: STASERA L’ULTIMA PUNTATA CON BAGLIONI, RANIERI, SHARIF E I PREMI DI UNA LOTTERIA IN CRISI


I migliori anni
I MIGLIORI ANNI: PER LA QUARTA EDIZIONE CARLO CONTI RITROVA NINO FRASSICA E ACCOGLIE LA LOTTERIA ITALIA


carlo-conti-anna-tatangelo
I Migliori Anni 2017: Conti e Tatangelo di nuovo insieme. Alla prima Brooke Shields e Fiorella Mannoia


I Migliori Anni
I MIGLIORI ANNI 2016: RICCO PARTERRE PER IL DEBUTTO DELLA NUOVA EDIZIONE CON TATANGELO E PANTANI

22 Commenti dei lettori »

1. MisterGrr ha scritto:

18 gennaio 2013 alle 13:00

senza preoccuparsi degli ascolti…

non ci credo ma neanche



2. amazing1972 ha scritto:

18 gennaio 2013 alle 13:01

mai visto i migliori anni,ma questa nuova formula e il cast mi incuriosiscono.
ovviamente gli schiavi dell’auditel anche se fa il 22% diranno che è flop perchè igt fa di più



3. matteo quaglia ha scritto:

18 gennaio 2013 alle 13:07

senza preoccuparsi degli ascolti fino a un certo punto , ovvio che non si aspettano di battere got talent ma di fare un risultato decente che permetta alla trasmissione di restare , ma se non fanno neanche quello son guai



4. Silvia ha scritto:

18 gennaio 2013 alle 13:42

se I Migliori Anni farà 5 milioni e mezzo sarà un buon risultato



5. marck ha scritto:

18 gennaio 2013 alle 13:47

io nn l’ho mai visto ma qst anno lo guarderò , interessante !



6. love is... ha scritto:

18 gennaio 2013 alle 14:04

Sono molto contento di rivedere Mietta cantare con la sua meravigliosa voce e senza imitare nessuno. lei è inimitabile!
Oggi sono io la rappresenta al 100×100 e il nuovo singolo che lancerà è tratto dal suo ultimo disco e si intitola Tutto in un attimo, è da lacrime.
Grande Mietta !!!!!!!!!!



7. cristina ha scritto:

18 gennaio 2013 alle 14:17

ma come si fa a dare lucio battisti a karima????lei ha una voce black bellissima che va esaltata mah



8. Ale ha scritto:

18 gennaio 2013 alle 14:20

Il programma nelle migliori edizioni ha avuto una media di oltre 5 milioni quindi sicuramente non battera’ mai IGT ma a mio parere sara’ un successo se arriva ai risultati delle prime edizioni



9. Marco89 ha scritto:

18 gennaio 2013 alle 14:21

Il cast femminile mi piace ma le canzoni un pò meno sinceramente. Repertorio datato, molto. Comunque un’ occhiata la si dà.



10. Gah! ha scritto:

18 gennaio 2013 alle 15:08

Ovviamente non si puo’ pretendere che I Migliori Anni batta Italia’s Got Talent. E’ non impossibile,di piu’. Carlo Conti e la Rai devono puntare a tenergli testa come hanno fatto Ballando con le stelle l’altr’anno e Tale e Quale-Duetti sabato scorso. Italia’s Got Talent e’ destinato a crescere(ed e’ partito con 7,2 milioni e col 31%)e I Migliori Anni si devono veramente dar da fare. Ma sara’ dura tenergli testa,DURISSIMA…



11. luca ha scritto:

18 gennaio 2013 alle 15:16

Io credo che andrà benissimo ! Non vincera ‘ ma farà 6000000 col24% e igt 7000000 col 26 %



12. Gah! ha scritto:

18 gennaio 2013 alle 15:19

Secondo me Italia’s Got Talent supera tranquillamente gli 8.000.000 e quasi il 35%. I Migliori Anni se proprio proprio fa un gran debutto supera appena i 5.000.000 e il 20%. Se va bene…



13. luca ha scritto:

18 gennaio 2013 alle 15:26

Gay staremo a vedere ma non credo andrà cosi ! E ‘ molta attesa questa nuova canzonissima e lo studio sarà bellissima un ritorno al grande verista con ospiti di eccellenza ! Il tempo decreterà ‘ la qualità ‘!



14. luca ha scritto:

18 gennaio 2013 alle 15:27

Gay non gay !



15. Gah! ha scritto:

18 gennaio 2013 alle 15:33

Mi chiamo GAH!,non gay…

Comunque io questa attesa non la vedo da nessuna parte



16. mugnezz ha scritto:

18 gennaio 2013 alle 16:08

flop no , però non riuscira mai a fare numeri stratosferici !!! penso che di puntata in puntata calerà !!!



17. luca ha scritto:

18 gennaio 2013 alle 16:08

Forse non percepisci l attesa perché per te esiste solo Maria e canile 5 ! Domenica mattina guarda gli ascolti e mi dirai !



18. Gah! ha scritto:

18 gennaio 2013 alle 16:36

A dire la verita’ io Canale 5 non so da quanto tempo che non lo guardo,Maria De Filippi non mi piace anche se e’ un professionista in cio’ che fa, l’unica cosa che guardo nelle reti Mediaset sono Le Iene Show. Sul mio televisore c’e soprattutto Rai1. Quindi parla per te…



19. Daniele ha scritto:

18 gennaio 2013 alle 17:23

Gah! Scusami Gah, mi incuriosisce il tuo “nome”. Me lo spieghi per favore? Cosa vuol dire?



20. luca ha scritto:

18 gennaio 2013 alle 17:28

Gah no comment !



21. Daniele ha scritto:

18 gennaio 2013 alle 17:39

Gah! Contento tu …. mi è già passata la curiosità ….per fortuna, altrimenti non avrei dormito stanotte …



22. mugnezz ha scritto:

18 gennaio 2013 alle 17:56

gah davvero , rai uno !!! ommidio !!!



RSS feed per i commenti di questo post

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.