4
giugno

LA TV DELLA LIBERTA’

La TV della Libertà @ Davide Maggio .it

L’idea di creare la TV della Libertà risale al 1993 contemporaneamente alla discesa in campo di Silvio Berlusconi.

Ci sono voluti 15 anni di gestazione ma l’emittente, espressione mediatica di Forza Italia e dei suoi Circoli delle Libertà, farà a breve il proprio debutto sul satellite (e forse sul DTT).

Il costosissimo progetto è stato realizzato grazie all’impegno di Michela Vittoria Brambilla, imprenditrice di successo della quale potete trovare in rete le più svariate informazioni. 

Il promo dovrebbe essere quello che segue…

Buona Visione!



Articoli che potrebbero interessarti


Barbara D'Urso fa i piatti
Pomeriggio Cinque 2018/2019 dal 3 settembre. Il promo con Barbara D’Urso in versione casalinga


Antonella Clerici
Portobello: Antonella Clerici e i pappagalli protagonisti del promo – Video


Mara Venier
Domenica In: Mara Venier è ancora qua – Video


Barbara D'Urso domenica live
Domenica Live: Barbara D’Urso è pronta al decollo – Video

21 Commenti dei lettori »

1. katiuscia ha scritto:

4 giugno 2007 alle 17:40

ma è un promo in favore della campagna politica di SILVIO? beh, saranno contenti quelli di sinistra… mi raccomando, stasera numerosi davanti allo schermo per vedere 1 contro 100….. ciao kati ehi sono la numero 16…



2. Davide Maggio ha scritto:

4 giugno 2007 alle 17:44

@ katiuscia : è il promo di una nuova emittente televisiva!



3. katiuscia ha scritto:

4 giugno 2007 alle 17:51

lo so stavo scherzando….



4. Flavio ha scritto:

4 giugno 2007 alle 18:43

Questa televisione non è mai stata esistita, Silvio Berlusconi gi lo fatto nel 1977 fondando Telemilano Canale 58 poi divenuta Canale5, poi nel 1983 ha acquistato da Rusconi Italia1 e nel 1984 da Mondadori Rete4 prendedosi anche i studi romani della rete che era il Centro Palatino, dove oggi trasmettono “”Matrix”" e il TG5 e in passato fu il teatro di molte trasmissioni di successo delle reti Mediaset, i studi milanesi di Rete4 erano alla sede della Mondadori a Segrate, Berlusconi con queste televisioni fece le prime televisione libere nazionali del paese e diede il benessere agli italiani negli anni 80, voi di Davidemaggio.it cosa pensate ?



5. Chingensai ha scritto:

4 giugno 2007 alle 19:19

Non ho capito nulla… cosa sarebbe sta cosa? E questo nuovo canale (?) dove sarebbe guardabile? Comunque Mediaset ha sicuramente dato libert alla TV italiana… e penso che sia stata un paradiso per Mike Bongiorno (agli albori) considerando che sulla RAI era una eresia dire “”membro”" (ma poi perché??!?! boh)…. penso che questa banale censura la dica lunga su molte altre censure RAI!



6. Davide Maggio ha scritto:

4 giugno 2007 alle 19:58

@ Flavio : infatti non e mai esistita :-) La storia di Mediaset la conosciamo :-) Per la precisione Canale5 nacque come TeleMilano Cavo, unemittente via cavo, per lappunto, riservata ai residenti di Milano 2. @ Chingensai : si, e un nuovo canale satellitare (forse sar disponibile anche sul Digitale Terrestre). Sar disponibile con Sky ma non rientrer nel pacchetto base.



7. mattia86 ha scritto:

4 giugno 2007 alle 20:19

il promo è una via di mezzo fra la sigla di studiosport e quella di terra! molto carina solo che la statua della libert per me non è molto pertinente



8. Lorenzo ha scritto:

4 giugno 2007 alle 21:43

E pertinente se pensi al fatto che con la tv centra poco , ma con la politica ha molto a che vedere



9. ehi ha scritto:

5 giugno 2007 alle 09:47

Berlusconi è stato solo un caso anomalo della politica mondiale , nessun altro paese al mondo averebbe permesso che un inprenditore che possiede canali di informazione , tv radio giornali ecc ecc possa diventare un attore politico in grado di condizionare con il suo potere il pensiero comune . E pericoloso e molto .



10. Graziano ha scritto:

5 giugno 2007 alle 10:04

Va su Hotbird o Astra?



11. Marco Bonomo ha scritto:

5 giugno 2007 alle 16:47

La pasta Divella e la Levissimo non hanno sponsorizzato? ;)



12. Chingensai ha scritto:

5 giugno 2007 alle 17:34

@ ehi: Smettiamo di attribuire alla tv italiana questo potere mediatico.Questo succedeva anni or sono o succede in altri paesi. In Brasile la gente ancora dice “”lha detto la tv”" come se la tv fosse il dio in terra. Litaliano medio ormai da tempo ha sviluppato il senso critico per la tv. Se Berlusconi piace è perché ha CARISMA. La sinistra italiana è debole perché a condurla ci sono solo salami, partendo da Prodi che ogniqualvolta lo sento sta a mormorare cose incomprensibili. E penso che la gente voglia al governo gente sveglia….



13. Silvio ha scritto:

5 giugno 2007 alle 19:10

Vi fotto a tutti….promesso!!!!



14. zlatan ha scritto:

6 giugno 2007 alle 19:01

Invece di mandare i filmati dei tentativi orwelliani di Berlusconi di regimentalizzare la comunicazione perchè non fate vedere il video di Paulina Rubio che mostra il sedere che è più interessante ed anche meno pornografico?E poi si professa conservatrice anche lei…Ho nuove soffiate sulla tv della prossima stagione,ma sono troppo grosse non posso metterle nei commenti…altro che uomini e donne….



15. gwendalyne ha scritto:

7 giugno 2007 alle 16:49

Eh gi , dovevamo aspettarcela, una cosa del genere… Adesso sono proprio curiosa di conoscere i palinsesti. Tutta questenfasi sul concetto di libert , però, qualcuno dovr spiegarmela, prima o poi! @ Chingensai: anche se non sono unestimatrice di Berlusconi, posso essere daccordo sul fatto che abbia più carisma di Prodi, il quale non è proprio un trascinatore. Qui sta il problema: ho conosciuto gente che vota il Cavaliere non per il suo programma o per le sue idee politiche, ma per la sua immagine, o addirittura perché è milanista e segue sempre Mediaset… (no, non sto scherzando)



16. Chingensai ha scritto:

7 giugno 2007 alle 19:08

@ gwendalyne: Hitler disse: “”E bene per chi governa che il popolo non pensa”". E daltronde è proprio cos. La maggioranza non pensa… e in alcuni casi, forse, non pensa perché Berlusconi o Prodi, che differenza fa? Mentre cera Berlusconi il potere dacquisto di mia madre è calato di circa 500 euro annui; ora che cè Prodi sta calando ulteriormente… (ciascuno può monitorare il proprio potere dacquisto sul sito Sole 23 ore). Quindi alla fin fine è forse anche comprensibile che la gente vota per quello che si veste meglio, per quello che ha la parlantina più seducente ecc.ecc. E vero poi, anche, che Berlusconi ha avuto molte voci a suo favore. Lo stesso Mike Bongiorno (nel 94?) disse che per lui il voto è segreto (perché potrebbe plagiare qualche fan) però che, se entrasse in politica Berlusconi, voterebbe Silvio! E anche Iva Zanicchi il 19 marzo del 1994 (in pieno clima elettorale) disse: “”Faccio gli auguri al mio vero pap e al pap putativo di tutti gli italiani, Silvio Berluscon



17. andrea ha scritto:

12 giugno 2007 alle 13:05

libert libert libert ,vendesi pace,positivit ad oltranza, questa non è libert e marketing e basta, e noi paghiamo, se volete credere alla sua libert fate pure…a me puzza di tuttaltro! la libert vien dal basso amici! vorrei piccole emittenti fatte?da giovani giornalisti,vorrei più informazione dal mondo,non e questione di destra o sinistra…e questione che non voglio che un signore mi insegni cosa significhi la libert …e paradossale! la libert non v incalanata in un a direzione…perchè è impossibile,non pensate? se uno è fascista deve essere libero di esserlo(sempre nella legalit ) cos come un comunista, chi sono io per dirvi che è sbagliato? la storia insegna…ogni popolo ha capito e ha pagato con il sangue gli sbagli della (libert ) indotta da singole persone,quindi attenzione…la verit non cè lha in tasca nessuno! e nessuno mai lavr ! Berlusconi e convinto di aver sempre ragione,buon per lui…ma che non venga a insegnarmi niente e sopratutto a vendermi la libert



18. mattia86 ha scritto:

12 giugno 2007 alle 18:51

politica a parte, lo studio è molto bello ed anche la grafica…



19. SupeReality ha scritto:

5 agosto 2008 alle 15:46

La Tv della Libert chiude i battenti 25 luglio 2008 Ha cominciato a trasmettere sul satellite l’11 giugno 2007. Da allora è stata in onda 24 ore su 24. 4 ore di diretta al giorno sul canale 818 di Sky e sul sito internet. 1 ora di diretta al giorno più una di replica su 40 televisioni regionali del circuito Odeon. Rappresenta la più voluminosa raccolta video non di sinistra direttamente accessibile su internet. Con più di 3.000 servizi video archiviati e indicizzati, ha immesso sul circuito satellitare e su internet inchieste giornalistiche di livello tecnico-professionale da tv nazionale. Dal 31 luglio il segnale della Tv della Libert sar spento. Ad majora. ——————————————————————————– Davide, vorresti fare un post su questa notizia ?



20. SupeReality ha scritto:

5 agosto 2008 alle 17:31

LA TV della LIberta Chiusa la tv della Brambilla Stop alle trasmissioni dopo appena un anno di vita. Lex direttore Medail:«Era un successo» ROMA – Fine delle trasmissioni per la Tv della Libert . La rete di informazione e promozione dei Circoli di Michela Vittoria Brambilla ha chiuso il segnale il 31 luglio, dopo un solo anno di vita. E lex direttore Giorgio Medail, alla luce dei dati di ascolto pari a «6-700mila spettatori al giorno», non trattiene il rammarico. «Nel caso della tv della libert si è trattato di una bellissima esperienza: ricevevamo una quantit enorme di telefonate, cera un continuo interscambio con la gente. Noi trasmettevamo su Sky ma anche su 40 emittenti private. Qualcosa come 6-700mila ascoltatori al giorno», ha dichiarato Medail in unintervista a Qn. La televisione aveva cominciato a trasmettere sul satellite l’11 giugno 2007. Da allora è stata in onda 24 ore su 24, con 4 ore di diretta al giorno, sul canale 818 di Sky e sul sito internet http://www.tvdellaliberta.it. Le rep



[...] solo un anno di programmazione sul satellite e nel circuito di quaranta emittenti private, chiude la TV della Libert , fondata da Michela Vittoria Brambilla, attuale sottosegretario alla Presidenza del Consiglio con [...]



RSS feed per i commenti di questo post

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.