12
dicembre

DISCOVERY CHANNEL: ECCO LE NOVITA’ DEL PALINSESTO 2013. A LUGLIO IL DOCUMENTARIO ‘TUTTI GLI UOMINI DEL PRESIDENTE’ REALIZZATO DA ROBERT REDFORD

Robert Redford

Se siete di sesso maschile, appassionati del mondo a due o quattro ruote, amanti della natura e curiosi di scoprire le nuove tecnologie utilizzate per la realizzazione delle più sorprendenti opere ingegneristiche dell’era moderna allora corrispondete al prototipo di telespettatore al quale si rivolgono i contenuti di Discovery Channel. Il canale collocato al tasto 401 della piattaforma Sky, visibile in alta definizione e in versione timeshift con la programmazione in differita di un’ora sta preparando tutta una serie di nuove produzioni che ci accompagneranno per tutto l’anno venturo.

Un assaggio delle novità è già stato gustato in queste ultime settimane del 2012. Il mese di dicembre ha visto il debutto di World’s top five (il 2) mentre il 6 del mese è stata la volta di Body Invaders, documentario sconsigliato ai telespettatori maggiormente impressionabili incentrato su raccapriccianti e incredibili storie di persone che si trovano ad avere oggetti estranei nel proprio corpo in seguito a terribili incidenti.

Venendo ai prodotti ancora inediti, a partire dal 17 – e in programmazione ogni lunedì alle 22- sarà la volta di La corsa all’oro, ovvero il racconto della nuova vita di George Wright e Scott Lomu, due imprenditori del mercato immobiliare che dopo aver perso tutto nel crack del 2008 si trasferiranno in Africa, dove l’oro è tanto abbondante che può essere scovato anche dai cercatori improvvisati.

Proseguendo in ordine cronologico, il mese di gennaio ci regalerà (a partire dall’11 ogni venerdì alle 23) Acquari di famiglia che ci accompagnerà alla scoperta delle vasche più bizzarre per i clienti di tutto il mondo (sapevate che sono stati creati acquari a forma di jukebox, piramide o barili di birra?!?) e il documentario dedicato alla pena di morte e girato dal regista tedesco Werner Herzog Into the abyss attraverso la narrazione della storia vera di due condannati. Data di messa in onda prevista, il 20 gennaio alle 23.

Ad aprile (ma non sono ancora state comunicate orari e giorni di programmazione) è la volta di altre due novità, vale a dire Sirene e Encounters with mosters. Il primo è il racconto della vera storia delle creatura metà pesce e metà donna, in particolare di come hanno vissuto e come si siano evolute, sebbene siano rimaste nascoste mentre la seconda produzione vedrà come protagonista un personaggio già noto al pubblico tricolore per le performance mostrate all’interno di Wild. Si tratta di Steve Backshall che sarà impegnato in un viaggio nelle regioni più inospitali e remote della natura per rivelare il comportamento e la personalità degli animali più mostruosi e sfidare i miti e i pregiudizi che li circondano.

Il solleone estivo porterà invece sugli schermi di Discovery Channel The Hunger: Death race (start previsto per giugno) in cui sarà protagonista Guy Grieve che rivela i misteri nascosti dietro ai modi ingegnosi e intraprendenti in cui nel mondo le diverse culture trovano, catturano, coltivano e mangiano il cibo e Tutti gli uomini del presidente, il documentario realizzato da Robert Redford trasmesso a luglio 2013.

La produzione riapre il capitolo Watergate, il punto di svolta della politica americana raccontato all’epoca dai due reporter Bob Woodward e Carl Bernstein che hanno indagato ostinatamente sul caso. Redford, che ha interpretato Woodward nel film del 1976 All the President’s Men, torna come regista sullo scandalo che ha infranto tutte le regole della stampa e della politica e che ha fatto cadere il Presidente cambiando per sempre il Paese.



Articoli che potrebbero interessarti


Masterchef (2)
Intrattenimento Sky 2017/2018: i programmi in palinsesto su SkyUno, FoxLife e SkyArte


Gomorra 3
Palinsesti Sky 2017/2018: le serie e i film


discovery italia
Discovery, palinsesti 2017/2018: le novità di Real Time, DMAX, Focus, Giallo, Discovery Channel ed Eurosport


SkySport 2017/2018
Palinsesti Sky Sport 2017/2018

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.