19
novembre

MASTERCHEF 2: SU SKYUNO GLI SPECIALI DEDICATI AI TRE GIUDICI

MasterChef

MasterChef

In attesa della conclusione di X Factor 6, SkyUno inizia la promozione della seconda edizione di MasterChef che quest’anno, dopo i buoni riscontri ottenuti dalla prima annata targata Cielo, andrà in onda in esclusiva su SkyUno a partire dal 13 dicembre, nella speranza che si riescano a replicare gli ascolti della rete free di News Corp. Station Europe.

Non è chiaro per ora se l’azienda che fa capo a Rupert Murdoch ha intenzione di adottare la stessa strategia di X Factor, replicando le puntate di MasterChef su Cielo a pochi giorni di distanza dalla prima tv satellitare, o se invece rimanderà la messa in onda in chiaro direttamente in primavera, presumibilmente assieme alla versione americana con Gordon Ramsay e il “nostro” Joe Bastianich.

Comunque sia a partire da oggi, alle 15.40, partiranno nel daytime di SkyUnogli speciali dedicati ai tre spietati giudici: Affari di famiglia con Joe Bastianich, La quadratura dell’uovo con Carlo Cracco e Chef a 7 stelle con Bruno Barbieri. Gli speciali saranno una sorta di biografia in cui scopriremo, direttamente dalla voce dei diretti interessati, i momenti salienti della loro carriera, quei momenti che li hanno portati a diventare i migliori esperti in campo culinario, non solo nel Belpaese.

Di seguito la descrizione degli speciali in onda rispettivamente lunedì 19, martedì 20 e mercoledì 21.

Affari di famiglia: Da broker a Wall Street, Joe ha lasciato la finanza per seguire i ristoranti e i vigneti di famiglia, trasformandoli in un impero della ristorazione mondiale. Determinante nella sua scelta è stato il rapporto con mamma Lidia, cuoca e pioniera degli chef mediatici negli Stati Uniti. Bastianich, giudice anche di MasterChef USA, ci porta a scoprire gli aspetti più imprenditoriali di questo mondo, che negli ultimi anni è cambiato radicalmente. Per lui, la passione e l’arte della cucina non esistono senza il business.

La quadratura dell’uovo: Il suo ristorante al centro di Milano è considerato tra i migliori 50 al mondo, ma gli esordi non sono stati facili: dai 4 in pagella all’Istituto alberghiero, alla durissima gavetta nei ristoranti di Gualtiero Marchesi e Alain Ducasse, con passione, creatività e tanta determinazione Cracco non ha mai smesso di imparare e migliorare, per raggiungere l’eccellenza e realizzare il suo sogno.

Chef a 7 stelle: Dalla sua città natale nei dintorni di Bologna, alla nuova sfida: portare nella capitale inglese la vera cucina italiana. Eppure, da piccolo voleva fare il calciatore…. e se le cose fossero andate diversamente, non avrebbe mai conquistato il suo primato: 7 stelle Michelin conquistate nei ristoranti in cui ha lavorato in giro per il mondo. Portando sempre con sé un pezzo dell’amatissima Emilia.



Articoli che potrebbero interessarti


Masterchef giudici
SOS… MASTERCHEF


MasterChef 2
MASTERCHEF 2: TORNA IL POPOLARE TALENT CULINARIO. DAL 13 DICEMBRE SU SKYUNO


MasterChef, quinta puntata
MASTERCHEF, QUINTA PUNTATA: ELIMINATI ALESSANDRO E AGNESE


Diego, Concorrente di Masterchef Italia - 1^ edizione
MASTERCHEF, 4^ PUNTATA: ELIMINATI DAVIDE E DIEGO

1 Commento dei lettori »

1. ariel ha scritto:

19 novembre 2012 alle 14:50

Nei suoi “affari di famiglia” Bastianich racconterà delle mance che ha rubato, per anni, ai camerieri dei suoi ristoranti?



RSS feed per i commenti di questo post

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.