11
novembre

ELEZIONI USA 2012: GLI ASCOLTI DEGLI SPECIALI PROPOSTI DAI NETWORK AMERICANI E ITALIANI

CNN Election Night in America

CNN Election Night in America

Sondaggi, testa a testa, proiezioni ed exit poll vari: che le elezioni americane fossero un evento mediatico di portata mondiale non c’era alcun dubbio. Alla fine, dopo una lunga maratona seguita live anche dai principali network del Belpaese, il democratico Barack Obama è riuscito a spuntarla sull’avversario repubblicano Mitt Romney diventando il 44esimo Presidente degli Stati Uniti d’America. Tra tanti dubbi e perplessità sul voto, vediamo in quanti hanno seguito negli States l’evolversi dello spoglio dell’election day grazie ai dati forniti da Nielsen.

Partiamo dal totale spettatori: 68.5 milioni di americani hanno seguito la lunga maratona elettorale sui diversi network oltreoceano, più di 4 milioni in meno rispetto alle consultazioni precedenti che si erano assestate a 71.5 milioni, un calo che in qualche modo ha rispecchiato la flessione dell’affluenza alle urne per questa tornata.

A spuntarla è stato il network NBC che ha proposto lo speciale NBC News Special: Election Night con 12.01 milioni di spettatori (4.3/10), seguito da ABC che con l’ABC News: Your Voice Your Vote 2012 ha collezionato 10.38 milioni di spettatori (3.4/8). Terza invece la CBS che ha raggiunto 7.83 milioni di spettatori (2.5/6) con lo speciale Campaign 2012: CBS News Coverage of Election Night. Chiude la classifica Fox, network di Rupert Murdoch da sempre sostenitore del Partito Repubblicano e apertamente schierato con Romney, che ha ottenuto un misero 4,04 milioni di spettatori (1.6/4) fino alle 22 con You Decide 2012 – Election Special. TheCW ha proposto invece una replica.

Tra i network via cavo si è imposta tra le all-news la CNN, che in presenza di grandi eventi riesce sempre a collezionare ottimi risultati d’ascolto, con 8.83 milioni di spettatori fino alle 2 del mattino (quando Obama ha terminato il discorso della vittoria), seguita da Fox News, all-news di Rupert Murdoch, con 7.7 milioni di spettatori.

Veniamo invece ai dati italiani (riportati dalle 2 del mattino) della lunga maratona elettorale – da noi notturna per via del fuso orario – seguita live da tutti i principali network. A spuntarla è stato Porta a Porta Speciale TG1 con 183 mila spettatori e il 14.27% di share (fino alle 6), seguito da TG3 Linea Notte Speciale che ha collezionato l’8.90% con 121 mila spettatori (fino alle 5). A seguire La7 con TgLa7 Speciale Obama o Romney? condotto da Enrico Mentanta – con una scatenata Lucia Annunziata – che ha ottenuto l’8.66% e 215 mila spettatori (fino alle 8). Chiude la classifica Canale5 che con Tutto in una notte ha raggiunto il 7.41% con 95 mila spettatori (fino alle 6). Tra le digitali segnaliamo l’ottimo dato di RaiNews che con lo Speciale Elezioni ha collezionato il 3.46% con 48 mila spettatori fino alle 6.40 del mattino.

Fonte dati Cable Network: AGI. Dove non specificato, i dati Nielsen si intendono dalle 20 alle 23.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

, ,



Articoli che potrebbero interessarti


Federico Russo e Claudia Gerini
Ascolti TV | Venerdì 15 dicembre 2017. Floppa Sarà Sanremo (11.4%), Sacrificio d’Amore 11.1%


La Strada di Casa - Sergio Rubini
Ascolti TV | Giovedì 14 dicembre 2017. La Strada di Casa chiude al 23% e affonda Le Tre Rose di Eva (11.1%). La finale di X Factor su TV8 al 4.4%


Checco Zalone Music
Ascolti TV | Mercoledì 13 Dicembre 2017. Botto per Indietro Tutta (19.2%) che stacca Music (15.1%)


La Strada di Casa - Thomas Trabacchi
Ascolti TV | Martedì 12 dicembre 2017. La Strada di Casa 23.5%, The Blind Side 9.5%, la Coppa Italia su Rai2 13.9%

6 Commenti dei lettori »

1. Giuseppe ha scritto:

11 novembre 2012 alle 11:39

Chissà quanti dei 6 miliardi di dollari, spesi durante la campagna elettorale saranno, andati a queste emittenti.



2. Daniele Pasquini ha scritto:

11 novembre 2012 alle 11:45

Veramente sono – in linea generale – le emittenti che donano soldi per la campagna elettorale tramite le società madri.



3. Giuseppe ha scritto:

11 novembre 2012 alle 11:49

Che generose…



4. Daniele Pasquini ha scritto:

11 novembre 2012 alle 12:05

Bè ma negli States esistono i finanziamenti privati. Comunque in linea generale sono così schierate: NBC, CBS, ABC con i Democratici, FOX con i Repubblicani



5. fabio94 ha scritto:

11 novembre 2012 alle 13:52

Comunque non si può non notare la superiorità (soprattutto tecnica) dei network americani. Per esempio la notte delle elezioni ho visto che Fox News ha cambiato integralmente la grafica per avere sott’occhio più velocemente il quadro delle votazioni



6. Valerio ha scritto:

14 novembre 2012 alle 01:55

Non avevo letto questi dati. La Berlinguer meritava di arrivare prima, il suo speciale con i servizi di racconto di Giovanna Botteri era il più godibile a mio avviso. Vespa ha prevalso solo perché su RaiUno: ospiti improponibili, inadatti e autoreferenziali e noia letale così come esclusa Lucia lo è stata La7 da cui mi sarei aspettato di meglio. RaiNews che aveva in studio Corradino Mineo e Patricia Thomas non è andata male anzi, nonostante i pochissimi mezzi che le fornisce la Rai era molto più interessante e meticolosa di Porta a Porta di cui andrebbero promossi solo gli inviati. TgCom è partita tardi, ma va dato a lei il merito dello speciale su Canale5 perché a parte aggiungere il logo del Tg5 sia gli inviati (Rigoni e Gervaso) che la conduttrice (Spiezie) erano della allnews e da quegli studi hanno trasmesso.



RSS feed per i commenti di questo post

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.