7
novembre

RIS ROMA 3: GUAI IN VISTA PER IL CAPITANO BRANCATO

Euridice Axen

Complice la messa in onda nella serata di Halloween, che ha portato una buona fetta di pubblico giovane ad abbandonare la tv e la concorrenza del campionato, la scorsa puntata di Ris Roma 3 – Delitti Imperfetti è riuscita a collezionare l’ascolto più basso della sua storia. L’episodio dal titolo Palazzi del potere è stato, infatti, seguito da 3.629.000 telespettatori (12,78% di share) calati addirittura ad appena 3.196.000 (12.98%) nell’episodio Tatuaggio mortale. Allarme rosso dunque per la serie Taodue con protagonisti Euridice Axen, Fabio Troiano e Serena Rossi, che questa sera peraltro, con la concorrenza su Italia1 della Champions League, potrebbe avere seri problemi nel provare a riguadagnare terreno e riconquistare il pubblico perduto.

In attesa di scoprire il verdetto auditel di domani, vediamo le anticipazioni dei due nuovi appuntamenti previsti per mercoledì 14 novembre, come sempre alle 21,10 su Canale5. Nel primo episodio dal titolo Il riscatto del capitano, Lucia Brancato è sul banco degli accusati, in quanto il Lupo ed i suoi complici hanno organizzato una trappola per farla incriminare per l’omicidio di Riccardo Vanni, il ragazzo che Lucia cercava di allontanare dalla vita della figlioccia Rosanna. Tutte le tracce trovate dai Ris sembrano dimostrare, in effetti, la colpevolezza di Lucia, la quale viene sospesa dal servizio. Adesso gli altri Ris – con Ghirelli in testa – devono tentare di scagionarla.

Nel secondo episodio intitolato Salvate Lara, dopo la scoperta che Greco aveva fatto la spia per la banda del Lupo parte una corsa contro il tempo per salvare sua figlia Lara, prigioniera dei criminali. I Ris cercano di far credere al Lupo che Greco non è stato ancora scoperto, e che dunque è ancora capace di fornirgli informazioni. Il caso di puntata riguarda invece il ritrovamento del cadavere di una giovane donna sulle sponde del Tevere, che porta i Ris a scoprire una disperata storia di lavoro.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

, ,



Articoli che potrebbero interessarti


Un Passo dal Cielo 4 - Gianmarco Pozzoli e Alice Mangione
Un Passo dal Cielo 4: anticipazioni settima puntata di giovedì 2 marzo 2017


Pechino Express 2016
PECHINO EXPRESS 2016, SETTIMA TAPPA: NESSUN ELIMINATO. COSTANTINO LANCIA UN’ALTRA FRECCIATINA AL GF VIP


Sabrina Ferilli 2
RIMBOCCHIAMOCI LE MANICHE: ANTICIPAZIONI SETTIMA PUNTATA – MERCOLEDI 19 OTTOBRE 2016


MARIA DE FILIPPI E BIAGIO ANTONACCI
AMICI 2016: ANTICIPAZIONI SETTIMA PUNTATA SERALE. GLI OSPITI E L’ELIMINATO DI SABATO 14 MAGGIO (FOTO)

6 Commenti dei lettori »

1. Marco89 ha scritto:

7 novembre 2012 alle 23:55

E’ surreale come fiction…figurarsi se i ris girano e fanno tutte ste robe, credo e spero che sarà l’ ultima stagione.
Anche Squadra Antimafia a tratti è surreale ma quella fiction è pazzesca, toglie il fiato, è fatta benissimo!
Qui gli attori tra l’ altro, non riescono a far affezionare il pubblico…a partire dalla protagonista!!!!!!!



2. Laura ha scritto:

8 novembre 2012 alle 02:16

Perchè, in Squadra Antimafia il vicequestore che, dopo la morte della sua amatissima collega, si fa la storia nientemeno che con la terribile mafiosa è credibile?! più in generale diciamo che hanno preso due buone fiction e a furia di tirare la corda stanno mettendo in piedi storie inverosimili. Io seguo entrambe le fiction dal primo anno, ma ammetto di essere molto perplessa su entrambi i casi.



3. Leonardo ha scritto:

8 novembre 2012 alle 09:37

Questa fiction è pazzesca



4. Alex ha scritto:

8 novembre 2012 alle 11:43

Ho sempre seguito questa fiction, ma quest’anno stanno veramente esagerando, due stagioni intere dedicate a stà banda del lupo che pure Dora l’esploratrice a questo punto avrebbe già trovato da un pezzo. Basta non se ne può più!!!!



5. Marco89 ha scritto:

8 novembre 2012 alle 14:42

@Laura:

Infatti, è poco credibile, ma lo è ancora di più uno che con la maschera da pavone, si fa vedere in tv e gira liberamente come niente fosse. Antimafia almeno ha pathos e attori, secondo me, pazzeschi…qui invece…



6. Laura ha scritto:

9 novembre 2012 alle 02:22

Mah…pathos e attori pazzeschi non ne vedo in nessuna delle due serie, buoni professionisti sicuramente. In Squadra Antimafia forse la deriva del “vale tutto” che hanno preso assicura più colpi di scena perchè, appunto, TUTTO può succedere, anche resurrezioni alla Beautiful, quindi la trama si arricchisce. Ris Roma invece si è impantanata con sta storia del Lupo che è diventata sempre più inverosimile.
Poi i ruoli di Polizia e Carabinieri sono molto romanzati in entrambe le serie, ma fa parte del gioco: è fiction, non documentario.

Rimane il fatto che non sono più credibili entrambe. La lunga serialità in Italia non si riesce a portare avanti in modo decente, come il Medico in Famiglia ormai tirato da tutte le parti, sempre più assurdo, o I Cesaroni che ormai sono diventati una macchietta.



RSS feed per i commenti di questo post

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.