6
novembre

LE PAGELLE DELLA SETTIMANA TV (29/10-4/11/2012). PROMOSSI REPORT E DI TONNO, BOCCIATI GRILLO E TV TALK

Beppe Grillo

10Report. Il programma di inchieste di Milena Gabanelli continua la sua mission dI servizio pubblico colpendo sia a destra (Formigoni) che a sinistra (Di Pietro).

9Gio’ Di Tonno. Il trionfatore del Festival di Sanremo 2008 ha vinto la seconda edizione di Tale e Quale Show con merito e talento.

8 a Giallo. Ha un nome che – ammettiamolo – brutto è dir poco ma che ha, però, il pregio di colpire subito nel segno. Non è un caso che, malgrado una library non così vasta e un modesto battage pubblicitario, il canale 38 sia riuscito in poco tempo ad attecchire accontentando i famelici di indagini e delitti seriali.

7 a Penelope Cruz. La protagonista dell’ultimo film di Castellitto presto potrebbe sbarcare al Festival di Sanremo, una presenza gradita, la sua, sia per la caratura internazionale sia per la conoscenza della lingua italiana.

6 di incoraggiamento a Flavia Vento che, messa per un attimo da parte la fede in Scientology, ha deciso di tornare alla sua vecchia passione: la politica. La fiamma mancata di Tom Cruise, complici twitter e il palcoscenico di Domenica Live, sta peronando la causa di Grillo e del suo Movimento Cinque stelle. Ne vedremo delle belle…

5 a Teresa  Mannino. C’era bisogno che il suo faccione, insieme a quello del Mago Forest, campeggiasse sui tram di Milano per fare ammettere alla comica sicula che sarà lei – come da DM anticipato 2 mesi fa – il nuovo volto femminile di Zelig.

4 al tardivo allontanamento di CSI New York dal prime time domenicale che ne ha letteralmente decimato gli ascolti. Perchè non pensarci prima?

3 Tv Talk che “trascura” la tv. Nelle ultime settimane lo show del sabato pomeriggio, probabilmente per intercettare il pubblico di Rai3 e complice la durata fiume, ha posto l’accento in maniera significativa su politici e informazione trascurando i temi vivi dell’attualità televisiva.

2 all’”avversione” di Beppe Grillo nei confronti del piccolo schermo. La strategia del leader del Movimento 5 stelle può essere profittevole in termini di marketing, peccato, però, che un politico debba cercare di parlare a più persone possibili e al momento, piaccia o non piaccia, il medium più penetrante è la tv. Parimenti non si può scappare dal confronto soprattutto quando non si dovrebbe avere nulla da temere.

1 a costi dei programmi de La7, spropositati rispetto agli obiettivi, ai contenuti e soprattutto ai risultati (per maggiori info clicca qui).



Articoli che potrebbero interessarti


Selfie Tina
LE PAGELLE DELLA SETTIMANA TV (12-18/12/2016). PROMOSSA LA7, BOCCIATI MINA, CELENTANO E SANTORO


gabanelli-report
LE PAGELLE DELLA SETTIMANA TV (20-26/06/2016). PROMOSSI REPORT E THE BIG BANG THEORY, BOCCIATI TELESE E I RUMORS SU UOMINI E DONNE GAY


Top Gear
LE PAGELLE DELLA SETTIMANA TV (25/04-1/05/2016). PROMOSSI TOP GEAR E BROOKLYN NINE-NINE, BOCCIATO IL CONCERTONE


J-AX
LE PAGELLE DELLA SETTIMANA TV (5-11/10/2015). PROMOSSI REPORT E CAPITANI CORAGGIOSI, BOCCIATI CLERICI E SORCI VERDI

33 Commenti dei lettori »

1. MisterGrr ha scritto:

6 novembre 2012 alle 13:34

Sono d’accordissimo con il 3 a TvTalk. Che palle, io voglio che si parli di più di TV!



2. matteo quaglia ha scritto:

6 novembre 2012 alle 13:36

sicuri di volere incoraggiare flavia vento a tornare in politica?? :-D



3. matteo quaglia ha scritto:

6 novembre 2012 alle 13:39

e ed e’ assolutamente vero cio’ che e’ stato detto su grillo , lui non puo’ impedire ai suoi di andare qualche volta in tv a parlare e a confrontarsi e di certo non si possono trattare in questa maniera isolandoli come se avessero la peste come capitato all’ appartenente che e’ andata a ballaro’ , senno’ questo movimento rischia di andare seriamente a farsi friggere



4. MisterGrr ha scritto:

6 novembre 2012 alle 13:41

A me la Vento fa STRARIDERE, giuro…e nella sua stupidità è particolarmente furba perché scrivendo i suoi strambi tweet “sinsalabim ecc” sta facendo in modo di tornare sulla cresta dell’onda…un genio del male.



5. Daniele Pasquini ha scritto:

6 novembre 2012 alle 13:45

A TvTalk non hanno corretto i difetti dello scorso anno, e ne stanno creando pure di nuovi. Sempre peggio



6. amazing1972 ha scritto:

6 novembre 2012 alle 13:45

il 3 a tv talk mi pare davvero eccessivo,al massimo si poteva dare 5. flavia vento non era neanche da considerare. per il resto concordo,anche se il nome giallo non mi sembra poi cosi brutto!



7. Mattia Buonocore ha scritto:

6 novembre 2012 alle 13:47

@amazing1972 non è un voto al programma ma a questa chiamiamola linea editoriale.



8. pier ha scritto:

6 novembre 2012 alle 13:55

3 a TvTalk è giustissimo
anche se é nella mia lista dei programmi preferiti É INSOPPORTABILE la 1°parte dedicata alla POLITICA
TV TALK torna a parlare SOLO DI TV ¡ CAPITO ¿¡¿¡¿¡¿¡¿¡



9. pier ha scritto:

6 novembre 2012 alle 14:00

@Mattia Buonocore
ti ho mandato l’amicizia su fb
l’hai ricevuta ? Ti stimo ! :-D



10. Valerio ha scritto:

6 novembre 2012 alle 14:02

Questa pagella mi lascia perplesso: a Tv Talk hanno sempre dato spazio ai programmi di attualità politica e, chi l’ha seguito ha visto che si è fatta analisi televisiva su target di ascolti e commento sui format, oltre il fatto di parlare anche di fiction e intrattenimento. A parte che Tv Talk va in onda su Raitre e non su Canale 5, di quale pubblico dovrebbe tenere conto se non per primo di quello di riferimento del canale che lo ospita?
Secondo: Di Pietro non è di sinistra; ha, per ragioni elettorali, spostato l’asse del.suo partito a sinistra del Pd (ma solo su alcuni temi, su altri è a destra pure del Pdl) per cui politicamente parlando – storia di Di Pietro a parte – sul fatto che sarebbe di sinistra è tutto da dimostrare. Lui si è sempre definito liberaldemocratico, la sua cultura politica era democristiana e impedirme giustizia esprime posizioni forcaiole per cui l’unica cosa che ha di sinistra è gran parte del suo elettorato, antiberlusconiano e orfano della sinistra radicale in Parlamento.
E per ultimo ma non in importanza, non si possono definire «spropositati» i presunti costi annuali di solo alcune delle trasmissioni di La7 (dati diffusi da un quotidiano economico come Milano Finanza che assume posizioni politiche molto di parte) e non si può semplicemente perché non è dato sapere quanto fruttino in pubblicità quegli stessi programmi e né si ha un parametro di comparazione con programmi di altri gruppi televisivi come Mediaset si cui guarda caso i media tengono sempre la bocca cucita.
E poi anche il 10 dato alla Gabanelli sembra peloso: bisognava attendere l’inchiesta su Di Pietro per capire che Report è un programma indipendente? Va in onda da oltre 15 anni e ciascuna puntata di Report meriterebbe un bel voto.



11. Valerio ha scritto:

6 novembre 2012 alle 14:05

Errata corrige: Lui si è sempre definito liberaldemocratico, la sua cultura politica era democristiana e in giustizia esprime posizioni forcaiole per cui l’unica cosa che ha di sinistra è gran parte del suo elettorato, antiberlusconiano e orfano della sinistra radicale in Parlamento.



12. MisterGrr ha scritto:

6 novembre 2012 alle 14:08

pier: inviala anche a me se vuoi…sei troppo simpatico! (cercami come mistergrr (anche da google) ;-)



13. Nina ha scritto:

6 novembre 2012 alle 14:10

Cosa c’entra la collocazione a destra o sinistra di Di Pietro?



14. Valerio ha scritto:

6 novembre 2012 alle 14:11

Io darei anche 4 a Barbara D’Urso: ha sistituito la coppia Vinci-Scampini per riproporre di domenica le stesse cose e le stesse facce di Pomeriggio 5.
E un 4 anche a Cielo che goal che fa ascolti sotto la media di rete e sotto le aspettative, cosa per altro prevedibile visto il format che avrebbe molte cose da cambiare



15. Vince ha scritto:

6 novembre 2012 alle 14:14

Vogliamo parlare del pessimo gusto di dare 3 a Tv Talk proprio subito dopo la puntata che ospita il “capoccia” del blog rivale?
Sicuramente è stata una coincidenza…
:-)



16. Valerio ha scritto:

6 novembre 2012 alle 14:16

@ Nina: sai leggere sì? C’è scritto nella pagella… Semplicemente è una precisazione sulla natura politica di Idv che è distorto definire di sinistra. È il partito che ha candidato Scilipoti che quando si esprime su certi temi sembra uno di Forza Nuova. Esprime un classe dirigente perlopiù democristiana e liberale, sicuramente è più corretto definirlo un partito post-ideologico e antiberlusconiano.



17. Nina ha scritto:

6 novembre 2012 alle 14:22

Precisazione del tutto inutile ai fini della discussione.



18. Valerio ha scritto:

6 novembre 2012 alle 14:22

Se Tv Talk andasse in onda su Canale 5 ospiterebbe quasi solo ospiti Mediaset, un po’ come fa il settimanale Mondadori Tv Sorrisi che dedica la maggior parte delle sue copertine a personaggi e programmi Mediaset. A confronto Bernardini è molto più libero di parlare di quello che vuole.



19. favola ha scritto:

6 novembre 2012 alle 14:29

Valerio certo che Nina sa leggere, ed è x questo che non risponde non riesce a supportare l’analisi della questione che tu hai analizzato meglio di un perito chimico



20. pier ha scritto:

6 novembre 2012 alle 14:30

MISTER GRR
OK ! :-)



21. Nina ha scritto:

6 novembre 2012 alle 14:37

Favola: ?



22. Nicola ha scritto:

6 novembre 2012 alle 14:40

AttentO DM che entri nella blacklist di grillo, ah ah ah :D



23. osservatore ha scritto:

6 novembre 2012 alle 14:43

valerio è un lettore acuto



24. osservatore ha scritto:

6 novembre 2012 alle 14:44

che voto diamo alla ventura dopo due puntate sotto la media di cielo e senza i gol sotto l’1%? zero? uno?



25. pinox95 ha scritto:

6 novembre 2012 alle 15:12

Certo che dare un voto positivo a Barbara D’urso in qst blog proprio nn ce la fate! Eh dopo che. Ha riportato la domica di canale5 a numeri ALTI!! Bha



26. Mattia Buonocore ha scritto:

6 novembre 2012 alle 15:14

@pinox95 non contano solo i numeri e cmq l’esordio è stato buono ma non è che ha fatto il 30%.



27. pinox95 ha scritto:

6 novembre 2012 alle 15:20

@MATTIABONCUORE non ha ftto il 30% ma un 16.5% che non e’ riuscito a fare ne’ la panicucci negli ultimi tempi ne’ Vinci lei in un pome si la verita e’ che in qst blog ogni cosa faccia la d’urso e’ da criticare! Le cse positive nemmeno ne parla!!



28. matteo quaglia ha scritto:

6 novembre 2012 alle 15:22

peccato pero’ che la d’urso rimettendo le stesse cose di vinci e scampini abbia fatto nettamente meglio….



29. favola ha scritto:

6 novembre 2012 alle 15:30

Nina:?



30. Mattia Buonocore ha scritto:

6 novembre 2012 alle 15:32

@pino be non era un’impresa fare più di Vinci, cmq ad esempio ieri DM era ospite in una trasmissione televisiva e ha rimarcato il risultato positivo di Domenica Live per cui…



31. osservatore ha scritto:

6 novembre 2012 alle 15:41

la d’urso meritava un voto alto per gli ascolti di ieri [8] – altro voto per i contenuti- la vera sfida sarà mantenere i 3 milioni di spettatori per quasi due ore come ha fatto domenica contro la cuccarini. se riuscirà in questa impresa domenicale allora chapeau



32. Gah! ha scritto:

6 novembre 2012 alle 15:47

8 a Flavia Vento? Non ci siamo…



33. fiore ha scritto:

6 novembre 2012 alle 17:25

Nooooo anke tv talk mi è caduta nelle rete della politica! Qualke volta l’ ho seguito e lo trovato molto gradevole. Concordo con il voto a di Tonno. Grillo è un esaltato e anke la sua nuova seguace, la vento!!



RSS feed per i commenti di questo post

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.