22
ottobre

TGR PIEMONTE: SOSPESO GIAMPIERO AMANDOLA PER GLI INSULTI AI NAPOLETANI

Giampiero Amandola, Tgr Piemonte

Il provvedimento, sollecitato da più parti, alla fine è arrivato. La Rai ha sospeso il giornalista Giampiero Amandola, autore del servizio contenente slogan razzisti (video) trasmesso sabato scorso, 20 ottobre, nell’edizione serale del Tgr del Piemonte. L’azienda di Viale Mazzini ha aperto  un procedimento disciplinare a suo carico, scusandosi “profondamente con tutti i cittadini di Napoli e con tutti gli  italiani per l’inqualificabile e vergognoso” filmato.

Il giornalista del Tgr, in particolare, aveva dato spazio ad alcuni cori da stadio ed aveva commentato le parole di un tifoso bianconero dicendo: “I napoletani li distinguete dalla puzza, con grande signorilità“. Una semplice battuta di cattivo gusto o un insulto vero e proprio? Con la complicità della Rete, le sue affermazioni hanno innescato un’accesa polemica, e in molti sui Social Network hanno invocato delle sanzioni per il telecronista piemontese. A pochi giorni dal ‘fattaccio’, stamane è arrivata la risposta della Rai.

Il Presidente della Rai, Anna Maria Tarantola e il Direttore Generale, Luigi Gubitosi hanno a loro volta espresso il loro sdegno per l’increscioso episodio, augurandosi che gli uffici competenti applichino la massima celerità e severità  nel valutare l’accaduto. Il Direttore Generale si è inoltre scusato personalmente e a nome dell’intera azienda con il sindaco di Napoli, Luigi De Magistris. “La Rai è e sarà sempre in prima fila nella lotta contro ogni forma di razzismo e la stupidità che l’accompagna” si legge in una nota di Viale Mazzini.

Dopo la messa in onda del servizio a firma di Giampiero Amandola, il Presidente dell’Ordine dei Giornalisti, Enzo Iacopino, aveva inviato una segnalazione all’Ordine di Torino, mentre il Cdr della Rai torinese aveva  cercato di smorzare toni scusandosi con i telespettatori. “Il tentativo di ironizzare sugli aspetti più beceri del tifo da stadio – aveva scritto il Cdr in una nota - si è trasformato in una battuta infelice per la quale è giusto chiedere scusa”.

Oggi il provvedimento: Amandola è stato sospeso, con tanto di procedimento disciplinare.



Articoli che potrebbero interessarti


TGR PIEMONTE: SOSPESO GIAMPIERO AMANDOLA PER GLI INSULTI AI NAPOLETANI
HORROR TV 2012, GIAMPIERO AMANDOLA (TGR PIEMONTE): I NAPOLETANI PUZZANO


Tgr Piemonte Juve-Napoli
TGR PIEMONTE: “I NAPOLETANI LI RICONOSCETE DALLA PUZZA”. ERA UN SERVIZIO DEL CA…LCIO, MA BASTA IPOCRISIE


Federico Novella
DM LIVE24: 30 NOVEMBRE 2012. VENTURA CROCEROSSINA PER LA TOMMASI, QUEL FICO PAZZESCO DI FEDERICO NOVELLA (FLAVIA VENTO), AMANDOLA LICENZIATO DALLA RAI


Amici 9 (Davide Flauto)
AMICI 9: PRIME SFIDE DELLA STAGIONE. E’ DELL’EMO DAVIDE FLAUTO LA PRIMA SFURIATA DELLA STAGIONE

22 Commenti dei lettori »

1. MisterGrr ha scritto:

22 ottobre 2012 alle 14:49

minimo.



2. Tommi ha scritto:

22 ottobre 2012 alle 14:49

E pensare che il DG Gubitosi è proprio di Napoli



3. Pippo76 ha scritto:

22 ottobre 2012 alle 15:10

Logico.
Era l’unica scelta sensata da fare quella di far partire un procedimento disciplinare..



4. liberopensiero ha scritto:

22 ottobre 2012 alle 15:12

Il dubbio rimane sul fatto che un individuo del genere facesse il giornalista,con tanti giovani bravi a spasso,io approfondirsi anche questa di questione…



5. and ha scritto:

22 ottobre 2012 alle 15:15

Così impari.



6. Marco Leardi ha scritto:

22 ottobre 2012 alle 16:59

E’ naturale che la Rai abbia reagito con una sospensione, anche alla luce delle polemiche (alcune dai toni esagerati) che sono scaturite. Chi ha firmato quel servizio – al di là delle sue reali intenzioni – doveva valutare le possibili conseguenze ed i fraintendimenti che quelle parole inopportune avrebbero potuto scatenare. Non lo ha fatto, e questo sì, è grave.



7. Vincenzo ha scritto:

22 ottobre 2012 alle 17:13

Cosa buona e giusta!
Ora deve pubblicamente chiedere scusa a tutti i napoletani!



8. Francesca ha scritto:

22 ottobre 2012 alle 17:53

giustizia è fatta…. sxo k venga qui a napoli a fare il giornalista… può essere che così imparerà a fare davvero il suo mestiere o magari potrebbe mettersi un po’ a pulire la città. E’ un idiota della peggior specie lui e quei tifosi senza un minimo di intelletto.



9. Francesco Amico ha scritto:

22 ottobre 2012 alle 17:58

Io, napoletano, non le accetterei le scuse del giornalista.. per un motivo molto semplice: anche se avesse ripetuto una frase detta in precedenza da un intervistato e messa lì inopinatamente in fase di montaggio, non si doveva neanche lontanamente azzardare a dire una cosa simile… ed è anche inutile adesso prendersela con lui, perchè purtroppo è uno stereotipo comune a Torino, così come a Milano e al Nord in genere.. oddio, non tutte le persone sono così (io personalmente ho molti amici a Torino, a Milano, a Venezia, etc e personalmente ho un amore per Milano e per il dialetto milanese), mi riferisco sempre alle persone ignoranti che sono ancora ancorate agli stereotipi delle razze, dei terroni e dei padani.. e non è la prima volta che espressioni simili vengono rivolte ai tifosi napoletani in trasferta in primis, e a tutta Napoli in secundis.. ci vorrebbe un pò di educazione civica, tutto qui..



10. liberopensiero ha scritto:

22 ottobre 2012 alle 18:01

La puzza e la scarsa igiene,sono assolutamente trasversali,basta prendere i mezzi pubblici,negli orari di punta,anche nella “profumata” Milano per rendersene conto..



11. tania ha scritto:

22 ottobre 2012 alle 18:42

Mandare un servizio del genere e’ indecente!



12. Francesca ha scritto:

22 ottobre 2012 alle 18:51

ahahah… neanche a farlo apposta mio padre una settimana fa è stato a torino per un congresso e chi lo ha accompagnato all’ aereoporto per tornare a napoli gli ha chiesto se anche a napoli esistono gli autonoleggi.. al che mio padre ha risposto che qui a napoli di solito quando ci serve un auto scassiniamo la prima che ci capita e poi quando abbiamo finito la posiamo…e che vuoi dire a chi è ignorante?questo è uno dei tanti esempi…ma di schifezze su di noi ce ne sono a profusione E NULLA E’ VERO… per fortuna siamo eterogenei.. c’è chi ruba e chi è onesto come in tutto il resto del mondo.



13. Valerio ha scritto:

22 ottobre 2012 alle 18:56

Avrà sentito di avere la licenza di offendere i meridionali da quando la Lega ha messo le mani sui tg regionali della Rai… Ma dovrebbe sapere che i leghisti queste cose le dicono un giorno sì e l’altro pure (c’era un video di Repubblica Tv sui cori di un certo politico lumbard molto ben voluto in Lega) ma continuano a far politica, mentre un giornalista per uno scivolone analogo viene sospeso dal servizio. Questo ragionamento al netto del fatto che tutti i razzismi sono negativi perché impediscono le persone di potersi affermare senza pregiudizi e spesso questi pregiudizi rendono loro la vita difficile.



14. Sanfrank ha scritto:

22 ottobre 2012 alle 19:08

Faccio una premessa, giusto per fugare ogni dubbio: sono di Taranto, che è più al sud di Napoli!!!
Detto questo mi sorge un dubbio, dopo aver visto interamente il servizio incriminato. Ho la vaga sensazione che quella del giornalista fosse una battuta cinica ed infelice (soprattutto per la chiave di lettura data alle sue parole), ma ritengo si riferisse alla storia della spazzatura che ha riempito per mesi i notiziari (e la stampa) nazionali. Se così fosse, io, da meridionale, non mi ritengo affatto offeso.
Voglio credere che fosse proprio una battuta infelice e niente di più!



15. Francesca ha scritto:

22 ottobre 2012 alle 19:17

Sanfrank rivedi meglio il servizio k forse non hai colto bene l’inciviltá e lo schifo di quelle parole forse xk non erano dirette ai tarantini.poi anche se fosse una questione relativa all’EMERGENZA RIFIUTI che in campania ha fatto morti nonblo giustifica ma la rende se è possibile ancor piú deprecabile.



16. liberopensiero ha scritto:

22 ottobre 2012 alle 19:32

X14.Ah,certo se parlava dei rifiuti allora va bene,certo mica è stata offesa la Puglia…purtroppo i pregiudizi contro i napoletani coivolgono l’Italia intera..forse perché sono il popolo di Benedetto Croce e Sophia Loren,forse per la sagacia e l’inventiva?forse l’astio atavico dei pugliesi deriva dal fatto che la Puglia fosse una specie di colonia che ruotava intorno a Napoli capitale?mah..



17. liberopensiero ha scritto:

22 ottobre 2012 alle 19:46

X13,Valerio,parole sante,anche io credo che se non si fosse sentito legittimato quel giornalista se ne sarebbe guardato bene.Il bello poi è che quella parte politica che per anni ha appoggiato la Lega,per anni ha accusato gli avversari di faziosità e toni accesi.Anche per questo gli esponenti del precedente governo dovrebbero farsi un esame di coscienza.



18. Tyrael87 ha scritto:

22 ottobre 2012 alle 20:15

giusto così: via la feccia. e lo dico da piemontese doc!



19. Sanfrank ha scritto:

22 ottobre 2012 alle 20:18

x Francesca. Non appena avrò due minuti il servizio lo riguarderò sicuramente. Tuttavia come ho specificato nel mio intervento dicendo “Voglio credere che fosse proprio una battuta infelice e niente di più!”, la mia affermazione era un “non poter credere alle mie orecchie”, sforzandomi di pensare che il mio pensiero garantista fosse più corretto di quell’affermazione vergognosa.

x liberopensiero. Mentre Francesca è stata educata sollevando delle perplessità sulla mia interpretazione di quel servizio(forse errata, ma sicuramente in buona fede), a te devo dire che fai bene a chiamarti “liberopensiero” almeno te la canti e te la suoni come credi!
Personalmente credo che ti faccia strane “seghe mentali” a volte:
1) Ho specificato che ero tarantino, per evitare che qualcuno potesse pensare che era un parere razzista contro il popolo meridionale, facendo sollevare inutili commenti (come il tuo);
2) Astio atavico dei pugliesi contro Napoli? Da quando e dove le mie affermazioni sono state offensive nei confronti del popolo napoletano. Caro mio, la città di Taranto è molto più simile a Napoli di quanto tu possa immaginare, con la sola differenza che Napoli è più bella.
La prossima volta prima di commentare, collega il cavo USB al cervello.



20. liberopensiero ha scritto:

22 ottobre 2012 alle 20:31

Sanfrank,prima di tutto ognuno sceglie il Nick che vuole,evitiamo le battute infantili,anche se non ha visto bene il servizio ( non capisco come fai allora a commentare ,e poi i miei commenti sono inutili)avrai almeno (letto )le parole dette?Ti sembra possibile,giustificarle,in qualche modo con la storia\tragedia dei rifiuti?leggi quello che hai scritto,è molto offensivo,come se si facessero battute becere sulla tragedia,dell’Ilva,le cose dette sulla Puglia le ritiro tutte perché è una terra che STAMO,però leggere le tue parole mi ha fatto veramente arrabbiare e,l’ultima parte del commento sono cose che non penso.



21. Sanfrank ha scritto:

22 ottobre 2012 alle 21:12

x liberopensiero
Ti ringrazio per quello che hai scritto, ma sbagli ad arrabbiarti, perchè stai fraintendendo quello che ho scritto.
Sicuramente quello che ha detto quel giornalista è pesante ed idiota, sicuramente doveva evitarlo, ma i miei genitori mi hanno insegnato che non si risponde ad un’ingiuria con un’altra ingiuria, ma si cerca di capire qual’è il motivo che gli ha fatto dire ciò che ha detto. Trovo impossibile che un giornalista sobrio e con la capacità di intendere e di volere, possa voler dire che i napoletani puzzano.
Ripeto, ribadisco e, soprattutto, spero che la sua possa essere una pessima battuta, condita di insano cinismo, altrimenti dovrò pensare che aveva ragione Maurizio Costanzo qualdo diceva che “la madre dei cretini è sempre incinta”.
Detto questo non giustifico (e ci mancherebbe altro) quello che ha detto.
Spero di averti chiarito e non arrabbiarti più con me.



22. liberopensiero ha scritto:

22 ottobre 2012 alle 21:27

Chiara la tua posizione,e apprezzo la tua fiducia nei confronti del prossimo(forse sono un pò più vecchietto di te)e questa fiducia l’ho persa e protendo per la frase di Flaiano che riporti e spesso citata dal buon Costanzo.



RSS feed per i commenti di questo post

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.