17
ottobre

GLEE: DARREN CRISS DICE SI AI MATRIMONI GAY (E AD OBAMA)

Un bacio gay a Glee

Non si tratta di un coming out, bensì di un endorsement. Ma se a farlo è una star americana della tv, la differenza è poca (o quasi), e il rumore è assicurato. Darren Criss, attore della serie tv Glee, dice sì ai matrimoni gay. Proprio lui, che nella serie americana interpreta Blaine Anderson, studente americano dichiaratamente gay. Proprio adesso, quando a poche settimane dal voto, negli Stati Uniti ferve il dibattito sui diritti delle coppie gay.

Sabato scorso, dal palco dell’ottava edizione degli Outfest Legacy Awards, l’attore di Glee si è esibito cantando un brano da sempre affidato ad una voce femminile, all’interno del musical di Broadway “How to succeed in business without really trying”. La scena del musical in cui canta una voce femminile, denominata “Contenta di tenergli la cena al caldo”, racconta di una moglie in attesa del marito. L’attore di Glee, invece, sostituendosi al ruolo della moglie, ha cantato lo stesso brano al marito, come se fosse sposato con lui.

Da lì, poi, il passo è stato breve e Criss, dopo aver affermato che non si sarebbe mai aspettato “di poter cantare dal palco quel brano, da sempre affidato ad una voce femminile” si è detto “contento di aver realizzato un suo sogno, proprio nel mezzo del periodo politico in cui stiamo vivendo”. Il riferimento è al dibattito in corso tra i due sfidanti alla Casa Bianca, Barack Obama e Mitt Romney, sui diritti da assegnare alle coppie gay, che vede il presidente uscente a favore del matrimonio tra coppie dello stesso sesso, e il candidato Romney contrario.

La presa di posizione dell’attore di Glee, che volutamente ha interpretato il ruolo della moglie per sostituirsi a lei in scena, e risultare sposato con un altro uomo, ha ricevuto il plauso degli autori del musical “How to succeed in business without really trying”. Il duo formato da Craig Zadan e Neil Maron, produttori del musical che ha visto partecipare lo stesso Darren Criss, ha vinto il premio assegnato durante la serata, dicendosi “entusiasta di poter contribuire a sostenere le battaglie portate avanti dall’associazione Outfest, in difesa dei diritti delle coppie dello stesso sesso”.

E voi, pensate che una star tv sia tenuta a prendere un certo tipo di posizioni in pubblico? Ha fatto bene l’attore di Glee a inserirsi nel dibattito politico americano, a poche settimane dal voto?

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

, ,



Articoli che potrebbero interessarti


Giulia De Lellis - GF Vip 2017
Grande Fratello Vip 2017: l’«esperta di tendenze» la passa liscia


Primo Appuntamento - Fabio
Primo Appuntamento: nel dating show di Real Time l’ex pornoattore gay Peter Danka – Foto


Edgar Ramirez - Gianni Versace
Serie tv news: Versace – American Crime Story, The Royals, Sherlock e American Horror Story


Michele-Bravi
QUANDO SI DICE LA TEMPESTIVITA’! MICHELE BRAVI FA COMING OUT A TRE SETTIMANE DA SANREMO

1 Commento dei lettori »

1. WHITE-difensore-di-vieniviaconme ha scritto:

17 ottobre 2012 alle 14:19

*,*



RSS feed per i commenti di questo post

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.