8
ottobre

L’ULTIMA DEL COMMISSARIO NARDONE AL MARTEDI’ (CONTRO ROCK ECONOMY) PER DARE SPAZIO AL VATICANO

Il commissario Nardone

Ci risiamo. Dopo qualche giorno di tranquillità, eccovi servite nuove variazioni di palinsesto. Partiamo da Rai1 che ha deciso di spostare l’ultima puntata de Il commissario Nardone dalla serata abituale del giovedì a martedì 9 ottobre. La fiction con Sergio Assisi si scontrerà, quindi, con il secondo appuntamento di Rock Economy, il concerto-evento di Adriano Celentano che Canale5 trasmetterà in diretta stasera e domani dalle 21.

Il motivo? Presto spiegato: giovedì 11 su Rai1 andrà in onda una serata speciale per celebrare il 50° anniversario del Concilio Vaticano II con la replica della fiction Giovanni XXIII, seguita da una puntata di Porta a Porta dedicata al Concilio. Se Nardone è stato messo a soccombere contro Celentano (fino ad ora la serie ha totalizzato una media del 18% di share), Italia1 ha deciso di preservare Colorado contro il Molleggiato.

Lo show condotto da Paolo Ruffini e Belen Rodriguez, infatti, andrà eccezionalmente in onda mercoledì sera, quando su Canale5 ci sono i Ris. Tolta una produzione, la rete giovane del Biscione ha deciso di schierare in concomitanza con Celentano delle prime tv della Twilight saga (New moon ed Eclipse).



Articoli che potrebbero interessarti


Benvenuti a Tavola - Troiano e Incontrada
FERMI TUTTI! BENVENUTI A TAVOLA 2 SI SPOSTA AL MARTEDI E COLORADO AL GIOVEDI (CONTRO THE VOICE)


Paolo Villaggio
Paolo Villaggio: tutti gli omaggi di Rai, Mediaset, Sky, La7 e Discovery


Paolo Ruffini
BOOM! Colorado: Paolo Ruffini torna alla conduzione


Kaspar Capparoni SOlo per Amore
Variazioni palinsesti Mediaset: Bring The Noise e Solo per Amore 2 scappano dallo show di Virginia Raffaele

15 Commenti dei lettori »

1. dert86 ha scritto:

8 ottobre 2012 alle 17:25

festeggiare il concilio vaticano?



2. matteo quaglia ha scritto:

8 ottobre 2012 alle 17:37

aggiungete che mercoledi oltre a colorado c’e’ anche zelig off



3. matteo quaglia ha scritto:

8 ottobre 2012 alle 17:40

giovedi strada spianata per i record e pessimo trattamento per nardone messo contro celentano mandarlo ad esempio domenica e far partire un passo dal cielo di giovedi era troppo difficile??



4. Darai ha scritto:

8 ottobre 2012 alle 17:40

E RIS ?!?!?!?!??!?!



5. matteo quaglia ha scritto:

8 ottobre 2012 alle 17:42

nardone ha ancora una piccola possibilita’ comunque di essere spostato vedendo gli ascolti di domani di celentano e quanto fara’ la seconda puntata di della fiction



6. Tripolina ha scritto:

8 ottobre 2012 alle 17:59

Stasera pure Del Debbio riposa!

Mi sa che oggi e domani rai1 farà bassi ascolti.



7. Gah! ha scritto:

8 ottobre 2012 alle 18:02

Che brutta fine per Il Commissario Nardone, giovedì scorso era pure riuscito a ribattere Lo Show dei Record…



8. matteo quaglia ha scritto:

8 ottobre 2012 alle 18:04

quinta colonna lo fanno



9. matteo quaglia ha scritto:

8 ottobre 2012 alle 18:04

ma non per merito suo nardone si era avvicinato ai record causa partita



10. Markos ha scritto:

8 ottobre 2012 alle 18:05

Io non seguo la fiction, però è un trattamento osceno. E’ probabile che domani, vedendo gli ascolti di Celentano, Rai 1 ci ripensi.



11. aleimpe ha scritto:

8 ottobre 2012 alle 18:10

E Giovedì al posto di “Affari Tuoi” forse ci sarà una diretta del TG1 per la benedizione del Papa dalla finestra dello studio privato come fece Giovanni XXIII 50 anni fa….



12. Thomas Tonini ha scritto:

8 ottobre 2012 alle 18:17

Sì Quinta colonna regolarmente in onda.



13. Ale ha scritto:

8 ottobre 2012 alle 20:10

Le solite pessime scelte della tv di stato che nn difende i suoi prodotti mandandoli al macello contro grosse produzioni



14. Valerio ha scritto:

9 ottobre 2012 alle 04:36

Poi si chiedono perché la Rai affonda… Ma chi guarderà questa maratona televisiva papista? C’è Sat2000, c’è stato stasera Gad Lerner con le sue solite puntate (soporifere) sulla religione e sul concilio vaticano appunto…Cos’altro c’è da aggiungere? Manco i vecchi guardano sta roba. Secondo voi in Francia o in Spagna (dove come in Italia la religione più diffusa è il cattolicesimo) il primo canale del servizio pubblico (France 2 e La1) trasmetterebbero mai un palinsesto del genere? C’entrerà qualcosa la contiguità tra il potere vaticano e il potere politico italiano a Roma con tutta questa deferenza televisiva? Eppure i cattolici esistono anche in Francia e Spagna dove non hanno bisogno di fare del telecatechismo continuato (basti vedere quanti programmi, concerti, messe e fiction dedica da sola RaiUno ai temi della religiosità).



15. Pino Butti ha scritto:

11 ottobre 2012 alle 14:38

INUTILE PENSARE CHE LA MAGISTRATURA CAMBI E REGOLE DEL
“CATTIVO VIVERE ITALIANO”" SINO A QUANDO LE STRUTTURE A QUALSIASI LIVELLO OPERINO SONO SI’ VISCERALMENTE INADEGUATE E PRONE AL “POTERE ” DI SUPERARE ANTICIPANDO,QUALSIASI RICHIESTA . ANCHE SE PROBABILMETE
TALE RICHIESTE FORSE NON SAREBBERO STATE INOLTRATE
E’ QUALCOSA CHE DOVREBBE DOVREBBE FAR RIFLETTERE CHIUNQUE ABBIA A CUORE IL FUTURO , E VIVA CON DIGNITA’
Pino Butti



RSS feed per i commenti di questo post

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.