6
ottobre

ROCK ECONOMY: ADRIANO CELENTANO PRONTO AL GRANDE SHOW. FITOUSSI, STELLA E RIZZO TRA GLI OSPITI

Adriano Celentano

Giri di basso e giri di vite: l’economia a tempo di rock. Adriano Celentano fa prove su prove, si prepara così allo show musicale più atteso dell’anno. Il suo. Lunedì e martedì prossimi, 8 e 9 ottobre, il Molleggiato salirà sul palco dell’Arena di Verona con “Rock Economy“, l’evento che segnerà il suo ritorno live a 18 anni dall’ultima esibizione. Le due serate di concerto, per le quali si è registrato il tutto esaurito, verranno trasmesse in diretta su Canale5, così che il grande pubblico possa riascoltare i migliori successi del cantante. Ma anche i suoi monologhi di fuoco su economia e ambiente.

RockEconomy, infatti, sarà un evento all’insegna della musica celentanesca, ma nella cavea dell’arena di Verona risuoneranno anche le invettive del Molleggiato e le parole dei suoi ospiti. A proposito, come riporta Il Corriere, per la prima puntata dello show è prevista la presenza di Jean Paul Fitoussi, economista francese e voce critica rispetto alla rigidità nelle politiche di bilancio e di economia monetaria. Un ‘tecnico’ rock, insomma. Il suo intervento dovrebbe trasformarsi in un dibattito a quattro visto che, oltre a lui e ad Adriano, ci saranno anche i giornalisti Gian Antonio Stella e Sergio Rizzo, noti per le loro inchieste sui privilegi della Casta.

Un parterre interessante, che rischia di diventare esplosivo considerando che Celentano riserverà al pubblico altre sorprese tenute ovviamente top secret. Per ora, le uniche informazioni filtrate riguardano i brani musicali che verranno eseguiti: in questi giorni, chi si aggirava nei pressi dell’Arena ha infatti raccontato di aver sentito il Molleggiato provare grandi successi come L’emozione non ha voce, Azzurro, Il ragazzo della via gluck, Io sono un uomo libero… A quanto si apprende l’unico ospite musicale (fisso) sarà Gianni Morandi, che si esibirà in duetto con l’amico Adriano.

Smentita invece la presenza dell’attore Dario Fo, che ha ribadito l’intenzione di non voler partecipare ad un programma trasmesso da Mediaset. Il minimo della coerenza. La scenografia di RockEconomy sarà spettacolare e si prevede qualcosa di grande impatto visivo, in pieno stile Celentano. Pare che il palco avrà un enorme portone, schermi per riprodurre suggestivi video in 3d, e non mancheranno coreografie dalle molteplici chiavi di lettura.

Lo show sarà ripreso da 13 telecamere di cui tre speciali e due aeree, mentre oltre 300 tecnici che gestiranno i movimenti in scena, con 400 fari motorizzati e un impianto audio da 100mila watt.

Roba da far impallidire quella (presunta) “copiona” di Lady Gaga.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

,



Articoli che potrebbero interessarti


Rock-Economy
ADRIANO CELENTANO: QUANDO IL ROCK BATTE L’ECONOMY


Roberto Benigni
ANCHE LA RAI VUOLE L’EVENTO: ROBERTO BENIGNI GIA’ A DICEMBRE SU RAI 1?


Adriano Celentano, Rock economy seconda puntata
ROCK ECONOMY: LA SECONDA E ULTIMA PUNTATA STASERA SU CANALE5


Adriano Celentano, Rock Economy
ROCK ECONOMY: CELENTANO EMOZIONA MA RISCHIA IL DEFAULT CON FITOUSSI. COME ANDRA’ STASERA?

14 Commenti dei lettori »

1. Giuseppe ha scritto:

6 ottobre 2012 alle 15:24

Se devo essere sincero mi interessa soprattutto la parte musicale di questo evento. Speriamo che monologhi, invettive e dotte dissertazioni non tolgano troppo spazio alla musica.



2. pig ha scritto:

6 ottobre 2012 alle 15:30

Celentano in fondo in fondo vuol far fallire Canale 5.Ah ah ah ah
Quegli ospiti sarebbero adatti ad una prima serata e per di più su Canale 5?
E poi i 300 tecnici, i 13 cameramen e i 400 fari con l’impianto audio son messi da parte di mediaset?Ammazza



3. Pippo76 ha scritto:

6 ottobre 2012 alle 15:53

Ma ha rubato gli ospiti a Fazio Leardi :-D
Gian Antonio Stella, Sergio Rizzo,Jean Paul Fitoussi



4. Giuseppe ha scritto:

6 ottobre 2012 alle 15:57

Manca solo Saviano.



5. Marco Leardi ha scritto:

6 ottobre 2012 alle 16:00

@Pippo76. In effetti è un piccolo dramma fratricida. Ma Fazio invocherà la protezione di San Roberto da Napoli (che sinora la grazia non l’ha fatta).
Sono curioso su Rock Economy. Spero che Adriano canti molto.



6. aleimpe ha scritto:

6 ottobre 2012 alle 16:44

Era dal 1996 che Celentano non metteva piede a Mediaset, quando fu ospite a “Il boom” su Canale 5.



7. Gey ha scritto:

6 ottobre 2012 alle 18:44

Resta il fatto che hanno sospeso Squadra antimafia4! Che brutto trattamento! E’ già abbastanza immolato il lunedì!



8. Marco MDNA ha scritto:

6 ottobre 2012 alle 18:47

Secondo me il concerto di Celentano avrà successo e potrebbe anche raggiungere gli 8 milioni di telespettatori durante la serata di lunedì, e almeno 9 milioni e mezzo durante la serata di martedì,sopratutto gli ascolti potrebbero crescere secondo il tipo di polemiche che nasceranno.Non credo che la gente si perderà questo evento,in quanto è proprio un evento.Non credo che Celentano deciderà di farne altri e quindi potrebbe essere l’ultimo della sua carriera musicale.Sicuramente non mancheranno le esibizioni in tv nei prossimi anni(se si riconcilierà con la rai)e sicuramente sentiremo parlare molto di lui ancora per molto e molto tempo,ma questo potrebbe essere l’ultimo live.Quindi credo proprio che in molti lo seguiranno su Canale 5.Per quanto riguarda la polemica con Lady GaGa non credo che Celentano parlerà di lei,almeno che non nasca una discussione per merito di alcuni ospiti.Magari Celentano non si risparmierà qualche frecciatina,ma da qui a parlare di polemica in senso stretto… Comunque le canzoni si assomigliano davvero molto,ma non credo che Lady GaGa sarà trascinata in tribunale per questo ”presunto plagio”.



9. aleimpe ha scritto:

6 ottobre 2012 alle 18:50

Celentano non esclude nuovi suoi show su Mediaset.



10. Roberta ha scritto:

6 ottobre 2012 alle 19:37

Visto che è l’ultimo concerto live e considerate le polemiche che accende ad hoc esclusivamente per l’audience ossia fini commerciali e non artistici, il vero grande evento sarebbe un megaconcerto con soltanto tutte le sue più belle canzoni che lo riconcilierebbe anche con chi non sopporta quegli inutili e sconclusionati sermoni e lo consegnerebbe ai posteri nella sua veste più elevata.Invece mi sembra di capire che anche questa volta la filosofia sarà: meglio l’uovo oggi che la gallina domani.Peccato perché spreca una grande occasione.



11. johli8 ha scritto:

6 ottobre 2012 alle 19:42

ragazzi secondo mediaset se lo terra caro caro se lunedi e martedi sto concerto andra bene!!gli verra soddisfatta qualsiasi richiesta affinche celentano possa fare qlke altro spettacolo su mediaset!e poi di pubblicita mediaset ne ha fatta davvero tanta su tt le reti a qualsiasi ora!se andra male è xk mediaset ha la sfiga!xk sulla rai sto spettacolo avrebbe fatto 14mln!!spero ke li faccia anke su mediaset!



12. Valerio ha scritto:

7 ottobre 2012 alle 01:29

Rizzo e Stella oramai sono usati spessissimo come oracoli anti-casta nei talk show. Ricordo solo che il loro primo libro sul tema scritto a quattro mani sul tema (“La casta” appunto) fu fatto uscire pochi mesi prima delle elezioni che segnarono il ritorno di Silvio Berlusconi al governo, quando il governo Prodi era già moribondo e anche Grillo sull’onda dell’indignazione (che ha portato a conseguenze politiche ben più degradate) faceva comizi che hanno fatto il gioco di Berlusconi. Questo populismo è congeniale al centrodestra: se il buongiorno si vede dal mattino già si può intuire la piega qualunquista che avrà lo spettacolo di Celentano. In questo senso Canale 5 sarà probabilmente soddisfatta dei contenuti trasmessi nella serata del Molleggiato.



13. Valerio ha scritto:

7 ottobre 2012 alle 01:41

Come tutti i matrimoni commerciali non si perseguono tanto gli interessi dell’artista quanto quelli dell’editore. Anche Enrico Bertolino quando va a Zelig dice cose diverse da quelle che pronuncia su Raitre. Double face. A seconda di dove vai cambia il copione che reciti, se reciti. Non suscita in me molta curiosità perché già si sa che rinuncerebbe a dire su quel palco quello che ha dichiarato in passato di Silvio Berlusconi solo perché va in onda su Mediaset. Per questo sarebbe più dignitoso per Celentano che si occupasse più delle sue canzoni che di fare monologhi, ma ovviamente così non sarà. Comunque credo che lo vedrò anche io più che altro per i momenti musicali e coerografici…



14. Marco Leardi ha scritto:

7 ottobre 2012 alle 02:53

@Valerio. Tutti vorremmo che Celentano si limitasse a cantare o che, perlomeno, ci risparmiasse prediche da Savonarola. Non sarà così. Detto questo, trovo improbabile che le teorie del Molleggiato possano favorire Berlusconi o influenzarne l’elettorato. Fantasie.



RSS feed per i commenti di questo post

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.