1
ottobre

CORTESIE PER GLI OSPITI: NUOVA EDIZIONE SU REAL TIME SENZA ROBERTO RUSPOLI. RICCARDO VANNETTI NEW ENTRY

Cortesie per gli ospiti 8

Cortesie per gli ospiti 8

Grandi novità per Cortesie per gli ospiti, che questa sera (21.10) torna su Real Time con l’ottava edizione. L’ultima per Alessandro Borghese, pronto a sbarcare su SkyUno con il nuovo Ale contro tutti, che conclude la sua carriera sul canale targato Discovery proprio da dove aveva iniziato nel lontano 2004. E’ stato proprio Cortesie per gli ospiti, all’epoca in onda solo sulla piattaforma satellitare di Rupert Murdoch, ad aprire le porte del piccolo schermo al figlio di Barbara Bouchet, che oggi può vantare un curriculum televisivo di tutto rispetto.

Fuori Alessandro Borghese, ma anche Roberto Ruspoli, sostituito da Riccardo Vannetti, Art & Architecture Designer attualmente impegnato su vari magazine del settore. Roberto è un “novizio” del piccolo schermo e per Cortesie per gli Ospiti ricoprirà il ruolo di “lifestylist“, che egli stesso definisce un personaggio con molte responsabilità – per quanto concerne lo stile e il bon ton ovviamente.

Confermata invece Chiara Tonelli, interior designer e ricercatrice universitaria, così come il meccanismo del gioco. Due concorrenti si sfidano nell’organizzazione di una cena, dal cibo all’intrattenimento, senza dimenticare la tavola. Con l’aiuto di un compagno a testa, i due sfidanti dovranno dimostrare di essere in grado di gestire un pasto nella sua interezza: non solo le pietanze, ma anche la casa, il modo di porsi, le conversazioni e l’allestimento risulteranno determinanti nella scelta del vincitore.

A giudicare, in qualità di ospiti, Alessandro Borghese, Chiara Tonelli e la new entry Riccardo Vannetti, anche se in molti già sentono la mancanza di Ruspoli, i cui consigli di stile erano diventanti dei veri “must” da seguire. Per questa ottava edizione, di cui sono previste nove puntate, il programma girerà tra Roma, Milano, Torino, Perugia e Firenze.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

,



Articoli che potrebbero interessarti


Roberto Ruspoli 3
ROBERTO RUSPOLI A DM: NON MI SONO MAI DEFINITO UN ESPERTO DI BUONE MANIERE. A FUORI MENU’ SARO’ MENO DISTACCATO


Riccardo Vannetti intervista
RICCARDO VANNETTI A DM: A CORTESIE PER GLI OSPITI PER… CASO!


Cortesie per gli ospiti
E VOI AVETE CORTESIE PER GLI OSPITI?


DISCOVERY REAL TIME CORTESIE PER GLI OSPITI
DISCOVERY REAL TIME: L’INTRATTENIMENTO CORTESE CHE ENTRA NELLE CASE SENZA URLARE

8 Commenti dei lettori »

1. favola ha scritto:

1 ottobre 2012 alle 11:49

Ma Roberto Ruspoli è andato via x sua scelta o lo hanno sostituito x altri motivi? voi ne sapete di più?



2. iuventina92 ha scritto:

1 ottobre 2012 alle 12:15

tornano gli scroccacene!!!



3. marcko ha scritto:

1 ottobre 2012 alle 12:21

NO!!!!! senza ruspoli manca l’anima acida di tutta la trasmissione!
ridateci robertinoooo!!!



4. marcko ha scritto:

1 ottobre 2012 alle 12:32

a me quel programma m’intriga(va) troppo
è assolutamente paradossale
inviti 3persone a cena dove
la prima ti dice ke vivi in una specie di catapekkia,
il secondo ridendo dice ke mangi e servi merda a gli ospiti,
il terzo ke sei una specie di troglodita del 21 sec..
e ke poi a fine serata devi fargli pure un regalino……

e se vinci cosa ottieni in cambio (oltre a gli insulti)?
una (orribile) coccarda giallo-verde, identica a quella rossa-blu del perdente…..
hahahhaha un must!

non so, senza roberto ruspoli, se sarà più la stessa cosa.. toccherà a chiara tonelli tenere da sola alta l’asticella della “stronzaggine..”
la vedo dura….



5. sergio ha scritto:

1 ottobre 2012 alle 16:14

cito dal profilo fb di Roberto Ruspoli:

“Amici, per rispondere ancora alla vostra domanda: Sono andato via da Cortesie per gli Ospiti perchè sentivo il bisogno di cambiare. Molti di voi conoscono Cortesie per gli ospiti da più o meno tre anni, cioè da quando il canale è approdato al digitale terrestre. Ma Cortesie per gli ospiti esiste già da sette anni, andava infatti in onda su Sky. Quindi dopo sette anni ho sentito il bisogno di fare
altre cose. Sono molto affezionato al programma, e mi dispiace lasciare soprattutto il pubblico affezionato al personaggio che ho creato. Ma ogni cosa ha un tempo e la vita è fatta di stagioni. La mia uscita farà la tristezza di molti e la gioia di altri, e questo è l’ordine delle cose. Ad ogni modo penso che con le repliche avrete tempo di sfinirvi anche voi!!! a chi mi ha amato vorrei dire grazie, a chi mi ha odiato vorrei dire che mi dispiace, ma non si può piacere a tutti. L’idea del programma nasce da un libro di Mc Ewan che si chiama appunto Cortesie per gli ospiti. Vi consiglio di leggerlo, così potrete capire da cosa sia stato ispirato il format. Personalmente non ho mai preso sul serio il mio ruolo ma ho cercato di contribuire alle esigenze del programma con il desiderio di intrattenervi. Al momento sono impegnato in una mostra del mio lavoro a Parigi, e se vi farà piacere sarò felice di tenervi aggiornati su quello che faccio. Abbraccio tutti con affetto. Roberto.”



6. tinina ha scritto:

1 ottobre 2012 alle 16:48

Roberto Ruspoli impegnato a Parigi in una mostra del suo lavoro? Ma che lavoro fà?

Marcko

La tua disamina è perfetta, mi hai fatto morire!!!!!!!



7. Luna ha scritto:

1 ottobre 2012 alle 18:34

Cortesie per gli ospiti é una delle mie trasmissioni preferite. Adoro Ruspoli e appartengo alla categoria “triste per la sua partenza”.
Cortesie per gli ospiti “New York” é stata meravigliosa !!!!!



8. M. ha scritto:

29 novembre 2012 alle 23:03

Anche io preferisco Cortesie New York. Splendido programma, molto piu’ interessante della versione in italia. Inoltre preferisco la controparte femminile di New York, quella che c’e’ nelle puntate italiane e’ noiosa e pesante.

A me piace sia Ruspoli sia il nuovo.



RSS feed per i commenti di questo post

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.