30
settembre

REPORT TORNA AD INDAGARE. MILENA GABANELLI: GUBITOSI VOLEVA SFIDASSI SANTORO AL GIOVEDI’

Milena Gabanelli, Report

Il DG Rai Luigi Gubitosi l’aveva pensata bella: voleva trasformare Milena Gabanelli nell’«anti-Santoro» di Viale Mazzini. Bestiale, sarebbe stato il colmo. Peccato, però, che la giornalista d’inchiesta abbia gentilmente declinato l’invito. C’è un curioso retroscena dietro al debutto stagionale di Report, il programma di Rai3 che stasera tornerà in onda alle 21.30 con la puntata Oggi in Parlamento. A raccontarlo è la stessa conduttrice, che al Corriere ha svelato come Gubitosi le avesse offerto di andare in onda al giovedì, contro Michele Santoro, e non più alla domenica.

“Mi voleva proporre di cambiare serata: passare dalla domenica al giovedì per combattere contro Santoro. Una manifestazione di stima che mi ha lusingato. Ma secondo me lo spostamento di serata non sarebbe vantaggioso (…) Che senso ha scornarmi con Santoro, magari sugli stessi argomenti, quando il programma alla domenica può contare sull’ottimo traino di Fazio e sulla fidelizzazione dei telespettatori? Gli ho detto che, potendo scegliere, resto dove sono

ha raccontato Milena Gabanelli, che alla sfida con l’amico Santoro ha preferito la sicurezza della sua tradizionale collocazione. Del resto, perché rischiare contro il titanico Michele quando alla domenica c’è un pubblico ormai affezionatissimo? Stasera la giornalista tornerà a fare le pulci ai potenti, sguinzagliando i suoi inviati con telecamerina al seguito. Si parte con un’inchiesta – Oggi in Parlamento – di Bernando Iovene sulla corruzione nella Pubblica Amministrazione.

Nonostante il Consiglio d’Europa chieda da 13 anni all’Italia di ratificare la Convenzione Civile e Penale di Strasburgo sulla corruzione, il Parlamento sembra che abbia difficoltà ad approvare una legge che consenta una lotta seria a questo diffuso malcostume. Dai tempi di Tangentopoli poco o nulla si era fatto in tale direzione, e solo lo scandalo sui finanziamenti per la ricostruzione post terremoto de L’Aquila ha smosso qualcosa.

Eppure, come documenterà Report, il panorama è ancora desolante: tra Deputati e Senatori a oggi si conta infatti un numero rilevante di indagati e condannati per reati contro la Pubblica Amministrazione, corruzione, concussione, appropriazione indebita, bancarotta fraudolenta, finanziamento illecito… e chi più ne ha più ne metta.

Il programma della terza rete, come accade ormai da 15 anni, proverà a svelare questi episodi al grande pubblico. Senza mollare l’osso, come ogni cane da guardia che si rispetti.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

, ,



Articoli che potrebbero interessarti


Sigfrido Ranucci.
Report: Sigfrido Ranucci è all’altezza, inchieste più popolari. Gabanelli ha fatto scuola


Milena Gabanelli
MILENA GABANELLI IN LACRIME PER L’ADDIO A REPORT: “VENT’ANNI INCREDIBILI, MA RESTO NEI PARAGGI” (VIDEO)


Sigfrido Ranucci
REPORT: SIGFRIDO RANUCCI SARÀ IL NUOVO CONDUTTORE


Milena Gabanelli, Tg1
MILENA GABANELLI LASCIA REPORT: L’ANNUNCIO IN DIRETTA (VIDEO). “MAGARI TORNO A FARE L’INVIATA”

3 Commenti dei lettori »

1. Tommi ha scritto:

30 settembre 2012 alle 14:09

Questa è la prova che Gubitosi sarà un ottimo Direttore Generale



2. WFH ha scritto:

30 settembre 2012 alle 15:16

x 1. Tommi
“Questa è la prova che Gubitosi sarà un ottimo Direttore Generale” – ah, sì? Quindi mettere due programmi CON LO STESSO TARGET nello stesso giorno, sarebbe una mossa intelligente? Quindi la RAI avrebbe dovuto far floppare REPORT solo per far floppare Santoro/Formigli su La7 il giovedì sera…?

Ma per favore, su: capisco la faziosita anti-berlusconiana, ma almeno non stravolgiamo i fatti! Sarebbe come mettere IO CANTO e TLUC nello stesso giorno / stesso periodo (come l’anno scorso) con appena due giorni di distanza: ci ricordiamo tutti, vero?, di come finì quella vicenda? IO CANTO floppò al 16% (pessimo risultato, visti gli alti costi) e TLUC cadde al (basso risultato del) 19%.

Mi dispiace per voi, ma il giovedì sera di Rai2 e Rai3 NON può essere dedicato alla politica, proprio per quel motivo: meglio puntare sul mercoledì o (il venerdì?) di Rai2 portando Paragone in prima serata… ma far capire questo concetto agli anti-berlusconiani, sarà durissima: anzi, perchè il PD non IMPONE a Monti di riportare Santoro in RAI?

Io mi sarei aspettato questo dal PD una volta caduto Berlusconi: ah, già… dimenticavo: Santoro non è un lecchino come Floris e il PD ha bisogno di lecchini… e non di squali che potrebbero mordergli la mano ;) !



3. Giuseppe ha scritto:

30 settembre 2012 alle 16:14

Fortunatamente Milena Gabanelli ha più buon senso di certi dirigenti.



RSS feed per i commenti di questo post

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.