24
settembre

DANCE! – LA FORZA DELLA PASSIONE: DOPO LORENA BIANCHETTI E LA SIGNORA DEL WEST SU RAI2 SPUNTA UN TEEN DRAMA

Dance, la forza della passione

Una rinomata Accademia di Danza, un gruppo di ragazzi affiatati e pronti a dimostrare il proprio valore sulla pista da ballo e un’insegnante intransigente che non renderà facile il coronamento del loro sogno. Glee? Paso Adelante? No, bensì Dance -La forza della passione, la nuova serie uruguaiana pronta ad invadere da oggi, lunedì 24 settembre 2012, i pomeriggi di Rai 2 a partire dalle 17.00 (sì dopo Parliamone in famiglia e la Signora del West, la rete strizza l’occhio ai giovani). Protagoniste del teen drama, dal plot non particolarmente esaltante e originale, sono le donne della famiglia Redondo: la grande ballerina Estela (Monìca Galàn), madre di Laura (Isabel Macedo) e le sue due giovanissime figlie, Miranda (Justina Bustos) e Gala (Eva Quattrocci), anche loro grandi appassionate di danza.

Proprio l’incredibile voglia di muovere il corpo a ritmo di musica e di esibirsi dal vivo su un noto e sfavillante palcoscenico, spingono le due ragazze ad iscriversi ad una nota Accademia per poter finalmente realizzare il proprio sogno. Amori timidi e acerbi e sentiti drammi personali sono gli ingredienti della nuova serie trasmessa da Canal 10. Si sa, il perseguimento delle aspirazioni di un effervescente gruppo di adolescenti alle prese con le prime lezioni di vita e le prime delusioni amorose hanno sempre fatto grande presa su un pubblico altrettanto giovane e sognante, cresciuto a pane e nutella e Dawson’s Creek.

L’originalità è sempre più difficile da rincorrere e, spesso, l’idea di puntare su un cavallo vincente e già ampiamente ammortizzato dal pubblico si rivela la scelta più sensata e congeniale per l’ottenimento di un risultato di spessore. Certo, di ragazzi e ragazze con l’innata vocazione canterina e danzante ne abbiamo visti tanti, forse troppi: dai caparbi studenti del Liceo McKinley pronti a vincere le Nazionali di canto coreografato di Glee ai giovani artisti spagnoli in erba di Paso Adelante.

E come ogni serie adolescenziale che si rispetti, il merchandising è una componente essenziale per incentivarne la visione e così anche Dance!-La forza della passione, al pari de Il mondo di Patty, vanta un suo vivace cd: “Dance”, un grandissimo successo fra i bambini e gli adolescenti del Paese conquistando in poco tempo il titolo di disco d’oro. Riuscirà la nuova serie in onda su Rai 2 a conquistare il pubblico ormai assuefatto a giovani talentuosi pronti a calpestarsi i piedi e a sabotare gli armadietti dei rivali pur di realizzarsi e di conquistare il mondo?

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

,



Articoli che potrebbero interessarti


Gomorra 3
Palinsesti Sky 2017/2018: le serie e i film


fallon tonight show
Flop a stelle e strisce


Keshia Knight Pulliam (Rudy Robinson) oggi
Come sono diventati i bambini delle serie TV – Foto


Professione Vacanze
10 Serie d’Estate mai dimenticate

5 Commenti dei lettori »

1. Giuseppe ha scritto:

24 settembre 2012 alle 16:31

E poi c’è chi si lamenta della programmazione di Rai2: Lorena Bianchetti, La Signora del West e la serie uruguaiana. Che volere di più dalla vita?



2. Mattia ha scritto:

24 settembre 2012 alle 17:17

ahahah giusto Giuseppe …la serie spiegata deve essere bella anke se a quello ora seguo pomeriggio 5,ma io mi chiedo perche non sostituiscono la bianchetti ???



3. SupereroideiCartoni ha scritto:

24 settembre 2012 alle 18:33

su Rai 2 nel pomeriggio c’i potrebbero esserci i Cartoni animati contro la programmazione di italia 1 cioe fare concorrenza
Rai 2
16:00 Disney Club
17:00 Telefilm
18:30 Disney Club
italia 1
16:00 Telefilm
17:00 Telefilm/Quiz



4. matteo quaglia ha scritto:

24 settembre 2012 alle 18:42

i cartoni animati farebbero un disastro colossale



5. Gabriele90 ha scritto:

24 settembre 2012 alle 18:47

Io ancora non mi capacito della presenza della Bianchetti… fa ascolti pessimi ogni anno e viene premiata.. W la meritocrazia



RSS feed per i commenti di questo post

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.