25
settembre

DANIELA FEROLLA A DM: I FASHION BLOGGER SONO LE VERE CELEBRITA’. SOGNO UN TALENT SULLA MODA.

Daniela Ferolla

Se il suo nome vi evoca scettri, fasce e corone invece di modelle, stilisti e designer, le cose  sono due. O siete dei maniaci di Miss Italia e conoscete a memoria i nomi di tutte le reginette di bellezza dal 1939 ad oggi, oppure frequentate poco il mondo della moda, e forse il vostro armadio ve ne darà la conferma. Perché Daniela Ferolla, Miss Italia 2001, oggi è più che mai lanciata come “signora della moda” per la tv di Stato e da poco ha concluso un tour de force per raccontare in alcuni speciali di Rai5, il lusso, la frenesia ma anche la ricerca e l’eccellenza della fashion week milanese (CoolTour, da ottobre su Rai 5 in seconda serata). Campana doc, Daniela è stata l’insider ufficiale di Rai5 alle sfilate “Milano Fashion Show”, un’inviata speciale per svelare tutti i segreti delle collezioni P/E 2013 e per non inciampare in orribili bucce di banana.

La moda è la tua grande passione. C’è un modo per raccontarla in tv in maniera nuova?

Spero proprio di sì e questo è quello che stiamo tentando di fare a Rai5. Diciamo che mi propongo in un ruolo diverso rispetto alla giornalista seduta a bordo passerella che scrive il suo commento alla sfilata. Oltre a seguire le collezioni e gli eventi vogliamo raccontare a 360 gradi una città, nel caso specifico Milano, durante la settimana della moda. Vogliamo far rivivere sia la frenesia che l’atmosfera da sogno che si respira in un’occasione così speciale.

Quanto è importante parlare di moda, oggi, in tv?

Direi che è fondamentale, soprattutto alla luce di questi tempi di crisi che stiamo vivendo. L’Italia è la patria della moda, il nostro Paese è cresciuto ed è stato apprezzato nel mondo grazie al lavoro dei nostri designer. Senza contare poi tutto l’indotto che l’industria della moda genera sul territorio nazionale. Per questo credo che ci vorrebbero ancora più spazi, perché la moda non è qualcosa di futile, ma fa parte del nostro tessuto sociale.

Purtroppo però sulle generaliste alcuni storici programmi di moda trovano sempre meno spazio, vedi Nonsolomoda su Canale5 o a MODA di Cinzia Malvini, relegati nel palinsesto notturno…

Questo è un vero peccato. La moda è fonte inesauribile di ispirazione, ogni programma che tratta l’argomento può rinnovarsi e trovare un proprio linguaggio originale. È un argomento che abbraccia un pubblico molto esteso ed è proprio per questo che penso che un programma sul tema, sulle tv generaliste, potrebbe funzionare.

È anche vero che ormai il web sembra essersi impadronito dell’argomento, grazie ai fashion blogger…

Questo è vero, ma la cosa bella della tv è che può raccontare anche questo ennesimo fenomeno. Ormai i fashion blogger sono delle vere celebrità, riscuotono più successo di attori o giornalisti famosi. A Milano sono stata letteralmente travolta dai fotografi, impazziti per l’arrivo della blogger Chiara Ferragni. Noi abbiamo documentato tutto e io l’ho intervistata. Oggi la tv deve interagire col mondo del web e viceversa.

Dopo gli speciali milanesi continuerai ad occuparti di moda?

Tornerò su Rai5 ad ottobre con Cool Tour, un magazine culturale che ogni giorno tratta un tema diverso, per il quale sono stati scelti dei nuovi conduttori. Io mi occuperò di moda e il mio spazio dovrebbe andare in onda il venerdì o il sabato pomeriggio.

E invece ti piacerebbe essere alla guida di un talent sulla moda?

Quello è il mio grande sogno. Mi piacciono molto programmi stranieri come Project Runway con Heidi Klum o Fashion Star con Elle McPherson. Ogni volta che li guardo però mi chiedo come mai non venga realizzata una versione nostrana. Il nostro Paese è pieno di stilisti emergenti pieni di talento, di giovani che studiano tanto e che aspirano ad avere una collezione tutta loro. Per non parlare poi di tutte quelle sarte disseminate su tutto il territorio nazionale che lavorano con maestria. Insomma i concorrenti ci sarebbero, manca il programma…

Un format approdato in Italia però è America’s Next Top Model. Visto che sei parte in causa ti chiedo: per lavorare oggi è più utile un talent per modelle o Miss Italia?

Sono due cose completamente diverse, che vanno in onda su reti diverse e che non vanno assolutamente confuse. La Rai punta sul concorso di bellezza, una competizione all’insegna della classe e della tradizione, che forse andrebbe un po’ rivista ma non stravolta. Il talent per modelle italiane invece lo vedo utile perché purtroppo, oggi, nel mondo della moda non c’è tanto spazio per le ragazze italiane. Continuano ad essere scelte modelle di una magrezza imbarazzante, androgine e lontane dai canoni di bellezza della donna mediterranea. Forse con il talent si possono convincere le case di moda a puntare di più sulle nostre ragazze.

Parliamo di te, sei fidanzata da diversi anni con Vincenzo Novari, patron di 3. Malgrado lui possegga una tv (La3), tu lavori per altri canali…

Per quanto riguarda la vita privata sono sempre molto riservata, non mi piace spiattellare sui giornali indiscrezioni o progetti di famiglia. Ho un compagno, la nostra storia va avanti da anni e stiamo molto bene insieme. Però mi piace tenere separato il lavoro dal privato, ognuno va per la sua strada…

Però almeno una cosa di lui ce la puoi dire, almeno si sa vestire? Oppure, da esperta di moda, devi guidarlo nei suoi acquisti?

Assolutamente no. Devo dire che lui ha buongusto e anzi, sono io che in ogni mio acquisto cerco un confronto, una sua opinione. Nessuna lezione di stile insomma, da quel punto di vista sono stata fortunata!

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

,



Articoli che potrebbero interessarti


Daniela Ferolla
Daniela Ferolla a DM: «Il vero lusso è il ritorno alla terra. Basta ridicolizzare le Miss, ci vuole rispetto per il talento della bellezza»


Lorenzo Patanè
Lorenzo Patanè a DM: «Robert tornerà ancora a Tempesta d’Amore»


Flavio Insinna
Flavio Insinna: «Ho una persona potentissima contro di me». «Non ho problemi a chiudere per sempre con la tv»


Conduttori Linea Verde 2016-2017
LINEA VERDE: IL VIAGGIO DI FEROLLA E ROVERSI RIPARTE ALLA SCOPERTA DELLA MELA DEL FUTURO

1 Commento dei lettori »

1. Gabriele90 ha scritto:

25 settembre 2012 alle 19:33

Una delle Miss Italia più belle, passata un po’ in sordina perché eletta il 10 settembre 2001 e quindi dimenticata dagli eventi successivi dell’11 settembre.



RSS feed per i commenti di questo post

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.