23
settembre

ITALIA LOVES EMILIA: IL CONDUTTORE CATTELAN CRITICATO SU TWITTER MA IL CONCERTONE E’ UN SUCCESSO

Italia loves Emilia

Con la squillante e grandiosa voce di Zucchero insieme a Jeff Back, unico cantante straniero dei tredici big presenti sul grande palco allestito a Campovolo, è iniziato il maestoso e indimenticabile concerto-evento di Italia Loves Emilia, con ben 150mila spettatori giunti da ogni dove pur di prender parte all’iniziativa di solidarietà lanciata dai più grandi artisti musicali italiani. L’evento live dell’anno ha portato con sé lodi e polemiche, come si rispetti per qualunque manifestazione di un certo impatto.

La diretta acquistata da 50mila abbonati Sky per seguire l’evento comodamente dalla poltrona di casa si è rivelata, per alcuni, una delusione, soprattutto per una continua interferenza dei commenti pronunziati dal conduttore della serata Alessandro Cattelan, forse fin troppo presente per un evento che era pronto a parlare all’Italia con la sola forza della musica. Mentre Sky ha precisato su Twitter che l’alternanza tra live e backstage è stata richiesta dai discografici, il giovane conduttore di X Factor ha manifestato, sempre sul popolare social network, il rammarico per gli insulti racimolati nelle ultime ore, rammentando che nessuno fra gli addetti ai lavoro e gli artisti abbia percepito un euro per esibirsi sul palco più caloroso dell’Emilia. E’ proprio così? Il backstage malizioso e attaccabrighe è pronto a scommettere che non sia del tutto vero sollevando il problema di una buona fetta di guadagno della SIAE per i diritti d’autore dei brani proposti ai 150mila spettatori paganti e in delirio per i propri beniamini.

Fra i più commossi e fieri troviamo Tiziano Ferro, pronto a sottolineare il privilegio di aver preso parte a quest’importante manifestazione attraverso poche, ma incisive parole di rito: “Ci fanno tanti complimenti, ma noi siamo 13, voi 150 mila. Ci mancherete, perché nessuno di noi è mai stato davanti a un pubblico così”. Raggianti e fresche anche Giorgia e Fiorella Mannoia, pronta a rimarcare il suo carisma e la sua forte presa sul pubblico proponendo grandi successi da “Io non ho paura” a “Quello che le donne non dicono”. Di forte impatto, poi, il duetto della stessa Mannoia con Giuliano Sangiorgi impegnati nell’esecuzione di “Anna e Marco”, tributando il grande Lucio Dalla.

Retorica e occhi languidi anche per Renato Zero, pronto ad elencare gli innumerevoli ricordi che lo legano alla terra emiliana, salutandoli come “I migliori anni della nostra vita”. Spazio anche all’improvvisazione con il duetto non in scaletta di Elisa con Claudio Baglioni in “Via”. Energia allo stato puro e un movimentato cambio d’abito sono stati sfoderati da Jovanotti, ironico con la Mannoia, un po’ sottotono con Giorgia e travolgente e rappeggiante con i Negramaro. E poi il grande Ligabue, pronto a chiudere una serata indimenticabile ed emozionante abbracciando con la sua musica e il suo travolgente rock il pratone di Campovolo. Italia Loves Emilia è riuscito a tenere alte le aspettative che molti riservavano fin dalla sua iniziale proposta, mostrando la generosità e la grinta di un popolo pronto a rialzarsi in piedi e a non smettere mai di lottare.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

,



Articoli che potrebbero interessarti


E poi c'è Cattelan, Christian Vieri
Ipocrisie tv: Vieri, Cattelan e le donne oggetto. L’indignazione non vale per tutti


Alessandro Cattelan, E poi c'è Cattelan
Alessandro Cattelan a DM: Robbie Williams a #EPCC farà molto più che a Sanremo. In onda tutti i giorni senza orario


Alessandro Cattelan Marilyn
E POI C’E’ CATTELAN: IL CONDUTTORE DIVENTA MARILYN MONROE PER IL PROMO (VIDEO). ROBBIE WILLIAMS ALLA PRIMA


MARIA DE FILIPPI
LE PAGELLE DELL’ANNO 2016: I PROMOSSI

3 Commenti dei lettori »

1. Pippo76 ha scritto:

23 settembre 2012 alle 16:43

10 euro in beneficenza.
Fin qui nessuno discute che l’intento sia benefico ecc. ma quando uno pubblicizza questo concerto come evento in esclusiva e poi alla fine va in onda solo metà concerto allora sale prima la delusione e poi l’incavolatura per non aver spiegato per BENE come si svolgeva questa sera.
Uno si regolava diversamente ( io avrei comprato il DVD senza sentire 2 ore di parole)



2. ilveggente ha scritto:

23 settembre 2012 alle 17:12

Pensate agli altri che si son dovuti sorbire la staffetta di tutti i conduttori radio, per carita’ molto bella… ma e’ stato gestito malamente.

Ok non gli interessavano gli SMS solidali perche’ poi vogliono vendere il CD/DVD dal quale si aspettano cifre piu’ elevate , potevano almeno inserire una diretta web con una telecamera fissa (ipotesi), tanto gli abbonati a sky avrebbero comprato ugualmente il ticket.



3. Federica ha scritto:

24 settembre 2012 alle 12:03

Il duetto non previsto veramente è stato sangiorgi-baglioni…
Probabilmente con il fatto del’uscita del Dvd è stato chiesto di non trasmettere molte immagini perchè poi chi ha comprato l’evento sky si sarebbe registrato il concerto e non avrebbe comprato il dvd



RSS feed per i commenti di questo post

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.