19
settembre

FAZIO E SAVIANO RICONQUISTANO LA RAI (3). MA NON SANREMO: GLI OSPITI NON LI DECIDE SOLO FAZIO!

Fabio Fazio e Roberto Saviano

Il direttore di Rai 3 Antonio Di Bella ha parlato di una vecchia ferita finalmente sanata. Fabio Fazio e Roberto Saviano, dopo l’esperienza su La7 nella passata stagione, tornano a “casa”. Superati (o meglio, accantonati) i malumori e andato in porto il ritorno sulla tv di Stato dell’autore di Gomorra, la coppia sarà al timone di Che tempo che fa del lunedì sulla terza rete Rai a partire dal 1 ottobre.

In diretta dagli studi di via Mecenate (il programma ha “giocato” una sorta di staffetta con Quelli Che di Victoria Cabello, traslocato al Tv3 di Corso Sempione), Che tempo che fa – che Fazio condurrà anche la domenica a partire dal 30 settembre – sarà uno spettacolo della durata di novanta minuti. Come riporta il Corriere della Sera, infatti, il programma andrà in onda dalle 21.05 alle 22.35:

“Abbiamo pensato ad una prima serata più corta sul modello europeo - ha dichiarato Antonio Di Bella in occasione del Prix Italia di Torino - e una seconda serata più lunga con Zanardi (al timone di Sfide, ndDM). Mi aspetto che il programma con Fazio-Saviano faccia discutere, le polemiche non mi spaventano. Sono sane. Nessun tema sarà escluso. Non sarà una versione light o edulcorata”.

Sulla possibilità che i due si ritrovino insieme anche sul palco dell’Ariston, Di Bella non sembra avere dubbi (“Se Fazio lo vuole, se Saviano vuole andarci” dice), mentre il direttore di Rai Intrattenimento Giancarlo Leone frena gli entusiasmi, precisando che nella scelta degli ospiti della kermesse occorre più di un consenso:

“Il Festival di Sanremo lo conduce Fabio Fazio che ne è anche direttore artistico, ma la scelta degli ospiti, ancora tutti da definire, viene fatta da tre soggetti: la direzione Intrattenimento che lo produce, Rai 1 che lo trasmette e Fazio in quanto direttore artistico. Questo vale anche per Saviano.



Articoli che potrebbero interessarti


Fabio Fazio, Roberto Saviano
FESTIVAL DI SANREMO 2013, FABIO FAZIO PUNTA SULLE CANZONI


Maria Nazionale
SANREMO 2013: ROBERTO SAVIANO E CRISTIANO MALGIOGLIO FARANNO IL TIFO PER LA (MARIA) NAZIONALE?


Negramaro
CHE TEMPO CHE FA DEL LUNEDI OSPITA I NEGRAMARO. FAZIO RIUSCIRA’ A PORTARLI AL FESTIVAL DI SANREMO?


Che tempo Che fa del lunedì, 1 ottobre 2012
CHE TEMPO CHE FA DEL LUNEDI: QUELLI CHE… NON SI FANNO UNA RISATA

8 Commenti dei lettori »

1. WHITE-difensore-di-vieniviaconme ha scritto:

19 settembre 2012 alle 12:09

ne parlano manco fosse il demonio.



2. Andrew ha scritto:

19 settembre 2012 alle 12:49

Il ritorno di Fazio e Saviano su Rai3 non è una novità sconvolgente ma è la giusta collocazione…
Saviano a Sanremo invece è proprio fuori luogo, spero che Fazio non voglia portarsi a forza l’amico!



3. Andrea ha scritto:

19 settembre 2012 alle 15:43

Allora speriamo che decidano di non portarlo a Sanremo…



4. Giuseppe ha scritto:

19 settembre 2012 alle 16:49

O, nel caso lo portino, che non lo facciano cantare.



5. Valerio ha scritto:

20 settembre 2012 alle 01:41

Il che vuol dire che gli ospiti a Sanremo li sceglieranno il direttore di RaiUno, il Mauro Mazza in quota An-Pdl, il direttore della sovrastruttura voluta dal Pdl Giancarlo Leone, e Fabio Fazio. Questo come chiarimento per tutti quei soloni che già godevano nell’attesa di criticare il conduttore per qualsiasi ospite si fosse rivelato sgradito o fuoriluogo. Leone pensa con questa mossa di “frenare gli entusiasmi” di chi? Faccia i nomi. Nessuno di noi si entusiasmava, menchemeno adesso che si sa da quale parte – sensibile ai diktat di chi tuttoggi detiene la maggioranza nel Cda Rai ovvero il centrodestra – propenderanno le spinte per la scelta di questo o quell’ospite. Se il direttore della sovrastruttura pensava di farci un dispetto rimarrà deluso: a noi estimatori di un Festival diverso da quelli che si sono visti per troppi anni ci ha fatto inconsapevolmente un favore. Quale migliore difesa per Fazio sapere che gli ospiti non lì sceglie lui senza bibì e bibò perché in minoranza. A questo punto la responsabilità sul giudizio che ne avranno tutti sarà solo per un terzo di Fabio Fazio.



6. Valerio ha scritto:

20 settembre 2012 alle 01:45

Per precisare: a differenza di coloro che mi hanno preceduto nei commenti, a me fa piacere se Saviano sarà all’Ariston. Non vedo quale sia il problema.



7. Andrea ha scritto:

20 settembre 2012 alle 09:13

Il problema è che non c’entra nulla con il Festival, esattamente come non c’entrava nulla celentano in veste “predicatore”: Sanremo non dovrebbe essere il Festival dei Pistolotti.
Per intenderci, nemmeno Tyson o Travolta c’entravano niente, eh.
Da Fazio mi aspetto un Sanremo nuovamente musicale, non una riproposizione di Vieni via con me…



8. Valerio ha scritto:

23 settembre 2012 alle 05:30

Mica penserai che la scaletta preveda un suo monologo senza limiti di tempo? Sanremo non è una semplice gara canora, ci sono state sempre integrazioni con altre arti e culture, con attori, comici, e perché no, momenti di riflessione che non vuol dire rifare Vieni via con me. E poi, come la mettiamo con Luca e Paolo, o con Belen e la Canalis? Questi che c’entrano con la canzone italiana? Allora si tolgono pure le donne che fanno da spalla al conduttore, che parlano del più e del meno, e si tolgano le battute.



RSS feed per i commenti di questo post

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.