23
luglio

ALEA IACTA EST: MASSIMO LIOFREDI DIRETTORE DI RAIDUE, MARIO ORFEO AL TG2

Nomine RAI (Massimo Liofredi e Mario Orfeo)

Le nomine RAI? Più complicate di una partita a Risiko: un gioco politico e mediatico che farebbe invidia ai più grandi sceneggiatori di 007.

E dopo Mauro Mazza a Rai Uno (a posto del nazional-popolare Del Noce), Augusto Minzolini al Tg1, dopo che Antonio Marano (nuovo vicedirettore generale) ha fatto incetta di nomine (gli è stato affidato il coordinamento dell’offerta televisiva analogica, digitale e satellitare, con competenza su: palinsesto tv e marketing, diritti sportivi, Rai Fiction, Rai Cinema, Rai Sat, Newco Rai International e offerta radiofonica. Insomma è il nuovo “uomo da temere” a Viale Mazzini), finalmente fumata bianca anche per Rai Due.

Dopo settimane di voci di corridoio e pressioni più o meno evidenti sul DG Mauro Masi, vengono completate le ultime cruciali caselle dell’organigramma della televisione pubblica nazionale. La missione di Masi era quella di “chiudere il cerchio” entro l’estate e così è stato: Massimo Liofredi alla direzione di Raidue, Mario Orfeo invece è il nuovo direttore del Tg2.

Per la rete erano rimasti in lizza lo stesso Liofredi (fortemente voluto da A.N.) e Gianvito Lomaglio (Pdl) e per il tg invece, l’ultima partita si giocava a tre tra: Mario de Scalzi, molto apprezzato per l’attuale direzione ad interim, Mario Orfeo e Susanna Petruni (volto noto del TG1, al centro di non poche polemiche nelle ultime settimane).

Unanime l’approvazione del CDA su Orfeo, 43enne napoletano a capo del Mattino di Napoli dall’estate del 2002, dopo anni passati a Repubblica. Con qualche intoppo invece, la nomina del direttore Liofredi: si sono espressi “contro” la promozione del capostruttura i due consiglieri in quota pd, Nino Rizzo Nervo e Giorgio Van Straten, e la leghista Giovanna Bianchi Clerici, motivazione? La Bianchi afferma: “Una candidatura non particolarmente ‘azzeccata’ per la missione milanese della rete, che in questi anni si è consolidata”: insomma la partita tra Roma e Milano continua.



Articoli che potrebbero interessarti


Massimo Liofredi
RAI: MAZZA INVIA UNA LETTERA DI SDEGNO, LIOFREDI E RUFFINI DIRETTAMENTE DAGLI AVVOCATI. PALINSESTI CONGELATI?


orfeo
TG2, MARIO ORFEO LASCIA LA DIREZIONE. BRACCIO DI FERRO PDL-LEGA SUL SUCCESSORE


Mauro Mazza e Augusto Minzolini
FUMATA BIANCA PER LE NOMINE RAI: MAURO MAZZA DIRETTORE DI RAIUNO, AUGUSTO MINZOLINI AL TG1.


Massimo-Liofredi fa causa alla Rai
BOOM! MASSIMO LIOFREDI DENUNCIA LA RAI PER MOBBING

8 Commenti dei lettori »

1. iLollo ha scritto:

23 luglio 2009 alle 19:15

SCHIFO TOTALE!!!



2. Nedda ha scritto:

23 luglio 2009 alle 19:55

Mamma che brutti! Ma liofredi che tipo è?è uno innovativo come marano?prima lavorava a rai uno giusto?e che faceva di preciso?



3. iLollo ha scritto:

23 luglio 2009 alle 20:08

@Nedda

Domenica In AHAHAHAHAHAHAH siamo messi male! spero che non mi distrugga la mia RaiDue :(



4. Vince ha scritto:

23 luglio 2009 alle 21:09

L’ormai mitico cazziatone fatto a Silvan dalla Bianchetti è servito: Liofredi (all’epoca responsabile di Domenica In) a Rai2! E la rete giovane?
E il decentramento a Milano? Ragazzi dietrofront!!!
Si stappano le bottiglie di spumante nelle case delle epurate dalla prossima edizione di Domenica in.



5. Nedda ha scritto:

23 luglio 2009 alle 22:32

Ah ecco infatti mi sembrava di ricordare che pippo baudo lo nominasse spesso..insomma allora è una palla..prevedo una fantastica rubrica della lambertucci prossimamente su rai2! Oppure lascerà tranquillamente scorrere il palinsesto delineato da marano..meglio così..che poi questi continui cambiamenti ai vertici sono veramente odiosi..



6. AleJonica ha scritto:

23 luglio 2009 alle 22:42

Guardate questi Boatos (da Dagospia)

BOATOS! FELTRI A “IL GIORNALE”, GIORDANO AL TG5 E MIMUN A LA7 – CLAUDIA MORI IN BILICO – IOZZIA “ECONOMY” – MURDOCH CI RIPENSA? – TGR ALLA PETRUNI? – No del Como a Feltri-Dell´Utri: ““Persone poco serie con intenzioni poco serie. Facciano gli editorialisti”… –
1 – Una cosa è certa: il prossimo anno la legge permetterà a Mediaset di inglobare nella sua pancia “Il Giornale”. Il resto è mera indiscrezione. A dirigere l’ammiraglia di carta di Berlusconi dovrebbe essere Vittorio Feltri, Mario Giordano occuperebbe il Tg5 e Mimun sarebbe diretto a La7 come direttore dei programmi e del Tg.

Vittorio Feltri gnam – Copyright Pizzi
2 – Il cuoco Vissani ci prega di sottolineare che monsignor Paglia (oggetto di un pezzo di “Italia Oggi”, era suo ospite al ristorante di Baschi.

3 – In Rai sono sicuri che Claudia Mori prendera la via del ritorno a casetta. Ieri ha inviatovarie lettere all’ufficio stampa e dirigenti Rai: voglio il controllo assoluto di “X Factor”. Le solite pretese inaccettabili tipiche della sposa del Molleggiato. E gli addetti ai livori danno per certo che la MOna salverà la patria canora e ritornerà alla guida di “X Factor”

4 – Fra una settimana il vice direttore di “Chi”, il vispo Giovanni Iozzia, traslocherà a “Panorama Economy” per il rilancio del settimanale economico di Segrate, previsto per settembre. Sempre con la mansione di vice, come direttore sarà Belpietro. Al posto di Iozzia a “Chi”, salirà Massimo Borgnis.

5 – Sempre da Segrate, si anuncia la chiusura di “AutoOggi”.

6 – Dicono che fra un mese andrà all’asta il bellissimo apartamento di Vittorio Cecchi Gori a Palazzo Borghese. Il produttore in sonno vive gran parte del suo tempo a Los Angeles.

7 – Rita Rusic, l’ex moglie di CCG, dopo aver recuperato all’asta l’appartamento di Via Platone, l’avrebbe già rivenduto.

8 – Ore 12, aeroporto di Fiumicino, volo da New York. Dalla scaletta dell’aereo scendono Gianni Alemanno, di ritorno dalla visita all’amico Rudolph Giuliani (il famoso sindaco sceriffo) e Pippo Marra….

9 – Da New York lo squalo Murdoch avrebbe dato input ai suoi in Europa di essere più filogovernativi; vuole sfruttare al meglio la ripresa economica e magari papparsi qualche bocconcino prelibato che aziende troppo appesantite dovranno mollare per strada. Cosa che può fare solo se è allineato ai governo.

10 – Trombata da Liofredi, Farfallina Petruni avrebbe ricevuto da Masi l’offerta di dirigere il TGR.

11 – Dal Colle dicono che l’intervista di Scalfaro stamattina sul Corsera è proprio l’intervista che Napolitano avrebbe voluto fare ma essendo in carica non può fare….

12 – Da Camilloblog.it – A ottobre esce, per Mondadori, la seconda biografia di Di Pietro scritta da Filippo Facci.

13 – Carlo Rossella per “Il Foglio” – Terrazze intime e romantiche. Torna il Giardino dei limoni all’ultimo piano del Plaza. Turisti tedeschi in vacanze romane. Indiscrezioni zero. Baci, abbracci e ottimi gin and tonic.

14 – Da “la Repubblica” – Il Como alza un muro davanti alla cordata Dell’Utri-Santanchè- Feltri, che ha annunciato l’interesse per il club (oggi in Lega pro). Feltri insiste: “Santanchè presidente”. Dell’Utri: “In 3 anni in B”. Il Como replica: “Persone poco serie con intenzioni poco serie. Facciano gli editorialisti”.

15 – S.M. per “la Repubblica” – Lo scorso anno ci provò un avvocato americano, Joe Tacopina. Gli andò male. Ora è la volta di Rezart Taçi, petroliere albanese di 38 anni, amico di Berlusconi, Galliani e Braida, uno che per 128 milioni si è comprato tempo fa l´azienda di stato Armo, la più importante compagnia petrolifera dell´Albania. L´obiettivo è il vecchio e glorioso Bologna che a ottobre compirà cent´anni.

L´affare non è concluso ma è decisamente in stato avanzato e ieri, a testimoniarlo, è giunto un comunicato dell´attuale proprietà, di solito molto prudente, nel quale in sostanza si dice che sono iniziate le operazioni di vendita. Bisognerà valutare i bilanci e il resto delle carte, ma insomma da parte della famiglia Menarini, al comando da meno di un anno, c´è la volontà di fare un passo indietro. E Taçi ha più volte ribadito di voler acquistare l´80% del club. I Menarini resterebbero col resto. Dal 3 agosto la nuova gestione potrebbe già essere operativa.

16 – Su “Chi” Bru-neo Vespa si lascia fotografare in topless con tutta la famiglia mentre svacanza nella sua amata isola di Ponza. Il giornalista viene immortalato in tutto il suo splendore (nei e petto villoso compresi) insieme alla moglie Augusta Iannini e ai due figli, Federico e Alessandro, mentre serve del melone durante una gita in barca…

SONO TUTTE VERE ?



7. STE ha scritto:

24 luglio 2009 alle 13:27

ma io direi anche Dada Tracta Est visto che siamo nel regno di Simona Ventura :D

p.s. è noto a tutti che sia fumantina. chissà se avra feeling con Liofredi.



8. Nedda ha scritto:

24 luglio 2009 alle 13:55

A giudicare dal post “soprano” è proprio una bella personcina questo liofredi..ma già dalla faccia a me non piace. E poi visto la sua precedente occupazione sarà proprio una palla! Cmq simona ventura non ha certamente paura di questo qua o suoi simili, lo farà stare bello calmino al suo posto ;-)



RSS feed per i commenti di questo post

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.