27
luglio

FLAVIO INSINNA: “SI PARLA CON RAI1 DI NUOVI PROGETTI MA SENZA FRETTA”

Flavio Insinna

Più che un’ipotesi, sembra quasi un’ammissione. Flavio Insinna, reduce da due stagioni a Mediaset con alterne fortune, apre al ritorno in Rai e ammette di aver avuto diversi contatti con la tv di Stato dove in passato ha trovato la sua consacrazione come attore e soprattutto come conduttore grazie al successo ottenuto nell’access prime time di Rai1 con Affari Tuoi.

Il probabile ritorno nell’azienda che lo ha lanciato passerebbe dalle porte secondarie della radio. A partire dal prossimo autunno infatti, potremo ascoltare la voce del presentatore direttamente sulle frequenze di Rai Radio2 dove si occuperà di un programma di intrattenimento del quale sarà anche autore. Ma il passaggio dal contatto con gli ascoltatori a quello con i telespettatori potrebbe essere consequenziale anche se non velocissimo, come si evince dalle dichiarazioni rilasciate da Insinna a seguito della partecipazione al Fiuggi Family Festival:

Faccio una cosa per volta. Non ho mai sottoscritto contratti in esclusiva con nessuno. Scelgo di volta in volta di fare ciò in cui credo e che mi piace a prescindere dall’emittente televisiva che lo manderà in onda. Non conta dove, conta come e cosa (…) Si parla con Rai 1 di nuovi progetti, ma senza, almeno da parte mia, la fretta di esserci. Il mio è un mestiere che vive spesso di quello che non fai più che di quello che fai. Quindi, adesso tornare di corsa a Rai 1 e fare una cosa in cui non credo non mi interessa. C’è voglia reciproca di tornare a lavorare insieme ma si concluderà qualcosa quando ci troveremo con serenità tutti d’accordo. Poi certo si può sempre sbagliare ma l’importante è farlo sempre e comunque con la coscienza a posto

Dai virgolettati riportati si comprende come ad interessare maggiormente il conduttore sia soprattutto la qualità della proposta e la possibilità di avere a disposizione tutto il tempo necessario per realizzare un buon prodotto, anche a costo di ritardarne i tempi di messa in onda. Del resto, vi avevamo raccontato di tutte le difficoltà incontrate dall’attore e dal suo staff nei lavori prodromici alla creazione de Il braccio e la mente.

Ed invero, visti i risultati e i continui cambi di formula del preserale primaverile di Canale5, si capisce come la priorità del conduttore sia quella di avere il tempo e la concentrazione per evitare di prestare il suo volto a progetti poco convincenti. L’amarezza come sia finita l’avventura de Il braccio e la mente, peraltro, traspare chiaramente dalle parole di Insinna:

“Siamo in un paese in cui se il giorno prima fai il 30% di share e il giorno dopo no, ti giri e non trovi più nessuno”

Basterà il ritorno tra le accoglienti braccia di Mamma Rai per riprendere la scalata verso il successo?

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

, ,



Articoli che potrebbero interessarti


gialappa's band a le iene
LA GIALAPPA’S DOVRA’ PAGARE I DANNI ALLA RAI


Paolo Bonolis e Luca Laurenti - America Me Senti @ Davide Maggio .it
AMERICA ME SENTI: IL FESTIVAL DEBUTTA IN RADIO, LUNEDI 12 SU RADIODUE. WILL SMITH OSPITE DELLA PRIMA PUNTATA


Flavio Insinna
#Cartabianca: Flavio Insinna e Geppi Cucciari nel cast della nuova edizione


Castelluccio di Norcia
Terremoto Centro Italia: la Rai ricorda il sisma con un palinsesto speciale

50 Commenti dei lettori »

1. Pippo76 ha scritto:

27 luglio 2012 alle 14:39

Si torna all’ovile..?
Parentesi non molto positiva a Canale5 (anche se la Corrida era un “prodotto” simpatico con la Elia)



2. anna ha scritto:

27 luglio 2012 alle 15:13

lo preferisco come attore . come conduttore mette ansia!



3. teoz ha scritto:

27 luglio 2012 alle 15:38

periodo orribile per insinna…la corrida era ben confezionata il braccio e la mente obbiettivamente ORRENDO…cioè lento e noioso, giochi insulsi e finale senza energia…poi x un programma come quello dove l’improvvisazione del conduttore fa la differenza l’ho trovato molto impostato, sottomesso a batuttine e botte e risposte finte con i concorrenti…agghiacciante come preserale è dire poco…
Per il resto insinna è un ottimo attore, e un buon presentatore può tornare sulla cresta dell’onda ma nn con programmi brutti..



4. eldegge ha scritto:

27 luglio 2012 alle 15:41

Insinna NON è “conosciuto” dal pubblico che guarda Canale5 ed ecco spiegato il FLOP del suo gioco preserale: prendete una casalinga, come potrebbe essere vostra madre o vostra nonna, che MAI guarda la RAI e sempre guarda Rete4 + Canale5. Ebbene, questa signora, cosa vuoi mai che sappia chi è Insinna, visto che MAI ha visto “Don Matteo” e “Affari Tuoi” su Rai1: e, pensateci bene, quanta gente (anche uomini, più o meno giovani) saranno nella stessa posizione di quella casalinga da me citata? (Io stesso conosco molta gente “di quel tipo”…) Considerando che persino conducendo “La Corrida” Insinna è riuscito a floppare, cosa ci si poteva aspettare da lui per il preserale di Canale5, per di più da quel tipo di gioco? Voi cosa dite?



5. Peppe93 ha scritto:

27 luglio 2012 alle 15:50

Scelta più che giusta a Mediaset si è buttato in progetti poco convincenti.



6. Pippo76 ha scritto:

27 luglio 2012 alle 16:08

Mike, Insinna è poco conosciuto?
Dopo anni di Pacchi e Fiction? -.-
Andiamo dai…
Pure Baudo e la Carrà che passarano dalla Rai a Mediaset e non andarono bene erano poco conosciuti?
Si tratta di vari motivi per i quali non è andato bene bene ma il principale è la qualità del programma ( Il Braccio e la Mente era orrendo) più un modo di condurre che sta diventando ansiogeno



7. sboy ha scritto:

27 luglio 2012 alle 16:20

Il problema è che certi conduttori sono più o meno legati come immagine alla loro azienda. Lo stesso motivo del perchè Baudo e la Carra e non solo flopparono quando arrivarono a Mediaset. Poi ci sono le eccezioni come Bonolis, Perego o Ventura..
Comunque a me Insinna piace, dovrebbe solo essere un po meno ansiogeno il suo modo di condurre.



8. tinina ha scritto:

27 luglio 2012 alle 16:25

A me piaceva ma mi è calato molto dopo aver letto quanto ha scritto,nel suo libro, riguardo all’infermiera che gli ha impedito di dare l’ultimo saluto al padre morto mentre era in terapia intensiva. Non ho comperato il libro ma ho letto il passo incriminato e gli insulti elargiti sono veramente disgustosi.



9. Davide Maggio ha scritto:

27 luglio 2012 alle 16:28

Vabbè, la volete una chicca? Insinna è stato anche in predicato per condurre… (indovinate! :D )



10. Critico Tritatutto ha scritto:

27 luglio 2012 alle 16:29

Concordo in toto con Pippo76.



11. Pippo76 ha scritto:

27 luglio 2012 alle 16:34

tinina
Ho letto anche io quella parte del libro. Per quanto uno possa essere sconvolto per la morte del padre, ma dopo che si è elaborato il lutto poteva avere il tempo per eliminare dalla stesura definitiva certi insulti verso l’infermiera che ho trovato sgradevoli (stava facendo il suo dovere)



12. AnTo ha scritto:

27 luglio 2012 alle 16:44

DM

SanRemo 2013? :-D



13. Master ha scritto:

27 luglio 2012 alle 16:46

il solito Davide :)

Insinna fa bene a tornare in Rai e Mediaset fa bene a lasciarlo andare :)



14. Davide Maggio ha scritto:

27 luglio 2012 alle 16:55

Master: ah ah ah. Dai su, prova anche tu.



15. Pippo76 ha scritto:

27 luglio 2012 alle 17:01

In predicato di condurre un nuovo preserale dopo Bonolis, però poi mamma Rai ha chiamato… :-P



16. Master ha scritto:

27 luglio 2012 alle 17:12

ma Rai o Mediaset? Non ho capito…



17. Phaeton ha scritto:

27 luglio 2012 alle 17:18

Non doveva fare grandi contro piccini?



18. mugnezz ha scritto:

27 luglio 2012 alle 18:00

io dubito hce mediaset se lo lasci sfuggire così, dopo che piersilvia ha sudato 7 camicie per portarlo a canale 5 !!! a me come conduttore piace . spero non torni in rai !!!



19. eldegge ha scritto:

27 luglio 2012 alle 18:58

Pippo76, non vorrai mica paragonare un Insinna con un Baudo o una Carrà: a parte il fatto che erano altri tempi, bisogna ricordare che il pubblico di Canale5 + Rete4 (“la casalinga over-50″ di cui vi parlavo prima che guarda “ricordati che devi morire” – Bonolis con Laurenti – e poi mette “Tempesta d’amore” per poi guardare Striscia) certamente conosce Baudo e la Carrà (costoro sono “troppo” famosi) e ciò non significa che conosca un Insinna… altro esempio, se io MAI ho guardato Affari Tuoi, non posso certo mettermi a spiegare il regolamento: non avendolo mai visto, cosa potrei dire? Nulla… ergo, una parte consistente del pubblico di Canale5 NON conosce(va) Insinna: tutto qui! Pippo76, secondo quante “casalinghe” appassionate di Bonolis/Laurenti + “Tempesta d’amore” + Striscia conoscono Max Giusti, l’attuale conduttore di Affari Tuoi ;) ?



20. Pippo76 ha scritto:

27 luglio 2012 alle 19:17

Dopo 10 anni di Pacchi , c’è qualcuno che può dire di non conoscere il programma?
E’ come se qualcuno dicesse che non sa cosa sia Uomini e Donne..
Forse Alieni scesi sulla terra da qualche giorno.

Mike, una parte consistente di pubblico di Canale5 non conosceva Insinna?
Io mi domando se credi davvero alle cose che dici..
Se facessimo un sondaggio il 90% degli italiani saprebbero chi sono Insinna o Giusti ( il discorso poi si sposterebbe se vengono seguiti o meno nei loro programmi)
Scenderebbe di molto la media per un Cattelan o Silvestrin. Per esempio..



21. pig ha scritto:

27 luglio 2012 alle 19:35

A me Insinna non mi ha acchiappato.Alla Corrida non mi è piaciuto, da quel che ho visto, ha stravolto troppo il programma(ed è uno dei pochi programmi dove il format non andava toccato assolutamente) e a Il braccio e la mente ha fatto un gioco orribile, magari se lasciava lavorare in santa pace la Ruffini uscire fuori un bel game..
Meglio che torni in Rai

Comunque io non ho capito che volesse dire Davide Maggio



22. eldegge ha scritto:

27 luglio 2012 alle 20:10

Pippo76, una cosa è sapere che esiste Affari Tuoi, ben altra cosa è saper spiegare il conduttore oppure sapere chi è Max Giusti (ovvero sapere la sua biografia). Ammettilo: il pubblico di Canale5 conosce a memoria la biografia di Bonolis, ma non quella di Giusti (o Insinna), mentre chi guarda SkyUno conosce Cattelan per averlo visto condurre X Factor su tale rete. Ah, ti ricordo, caro Pippo76, che molto spesso i radical chic criticano UED senza averlo mai guardato: quanti cambiamenti ha avuto nel corso degli anni UED? Un sacco… eppure a sentire le critiche dei radical chic degli ultimi 10 anni, il programma non è mai cambiato: idem per Striscia con la storia delle Veline negli ultimi (almeno) 4 anni!



23. Pippo76 ha scritto:

27 luglio 2012 alle 20:45

Ci son sempre i tronisti e le corteggiatrici.
Possono cambiare le virgole dei programmi, aggiungono gli anziani, i pacchi x ma la sostanza non cambia.
I volti noti ( Bonolis,Conti,Giusti, Pupo, Insinna, Scotti, De Filippi) sono conosciuti da grandi e piccini. Tranquillo..
[Cattelan è più di nicchia]



24. CeleTheRef ha scritto:

28 luglio 2012 alle 01:59

@davidemaggio

forse doveva condurre Still Standing?



25. Davide Maggio ha scritto:

28 luglio 2012 alle 03:13

Si era fatto il suo nome per Fatti Valere.



26. Sweeney ha scritto:

28 luglio 2012 alle 13:45

Sempre un coerente simpaticone, Insinnino. Ecco le parole pronunciate in questi giorni a Fiuggi: “Tra le tante cose che mi ha insegnato mio padre – ha detto in proposito- anche quella che mi ripeto ogni giorno, ossia di non dare mai la colpa agli altri. In nessuna occasione, da un’interrogazione scolastica andata male al fallimento di un progetto televisivo. In Italia siamo invece abituati a scaricare la colpa appena possibile. E siamo anche in un paese –aggiunge con una punta di amarezza – in cui se il giorno prima fai il 30% di share e il giorno dopo no, ti giri e non trovi più nessuno”.
Se papino gli aveva insegnato queste profonde verità, perché l’Illuminato sognava di smazzare la faccia ad un’infermiera sul cofano dell’auto, apostrofandola “brutta nana stronza”? Aveva la colpa di compiere il proprio dovere? Che pensare di lui, che ha silurato tutti nel programma, senza pietà, in nome del proprio egocentrismo e delirio di onnipotenza? Perché proprio a lui si dovrebbe dimostrare comprensione la débacle di un programma, a lui, pagato centinaia di migliaia di euro a puntata, quando egli non ha mostrato un briciolo di empatia nei confronti di un’infermiera che percepisce sì e no 1400 euro al mese? Giusto, sacrosanto dargli un calcio nel sedere e spedirlo fuori dall’azienda, che non è quella socio-sanitaria, per scarso rendimento, come avvenne per Marylin Monroe. Mi meraviglio della Rai, emittente pubblica, la quale, nonostante debba avere a cuore la propria immagine, si riprende un personaggio moralmente infimo (ci sono stati artisti puniti in modo DURISSIMO dalla Rai per inezie rispetto alla condotta di Insinna. “Condotta”, comportamento, perché non limitato ad un episodio; perché oltre ad aver avuto il coraggio di pubblicare un libro simile, non ha chiesto scusa per il contenuto, anzi, ha rincarato la dose).



27. eldegge ha scritto:

28 luglio 2012 alle 15:01

x 23. Pippo76
Io conosco molto poco Conti e ancora di meno Giusti perchè non li guardo quasi mai… e figurati se io guardo Don Matteo e simili fiction: ovviamente conosco il protagonista di Don Matteo, ma non tutti gli altri (tra cui Insinna a suo tempo). Ergo, io penso che Insinna passando a Mediaset ha fatto (o ha rischiato di fare) la fine di Amadeus: ci ricordiamo tutti cosa è successo 5 anni fa, proprio nel preserale estivo di Canale5 e poi tutto quello che è successo dopo ad Amadeus? Ecco spiegato perchè Insinna sta correndo verso la RAI prima di fare la fine che ha fatto Amadeus… DM, lei cosa pensa? Io quando ho visto il flop auditel di Insinna, beh… il pensiero mi è volato da solo in automatico ad Amadeus, precisamente ad 1 contro 100.



28. agnese ha scritto:

28 luglio 2012 alle 18:12

Mi meraviglio che la rai si riprenda Insinna.comunque a me non piace più xchè con il libro ha solo insultato pesantemente quell’infermiera colpevole solo di aver fatto rispettare un regolamento ospedaliero,e quel giorno il padre non stava morendo.In Rai o Canale 5 Insinna non va come conduttore.Forse come attore se la .Che altro dire su Insinna se non che mi ha delusa e disgustata tanto.e se facesse la fine di Amadeus se lo meriterebbe.



29. ciro ha scritto:

29 luglio 2012 alle 01:27

@Davide Maggio

Insinna se ritorna in Rai….si ritroverà a condurre i “Fatti Vostri” versione preserale con il camioncino dei primi e le buste. Insomma si ritorna alle origini dei Fatti Vostri come era tanti anni fà quando c’era il Grande Alberto Castagna.



30. mery ha scritto:

30 luglio 2012 alle 00:29

posso dire la mia io non conosco insinna come attore e nemmeno come presentatore lo conosco come predicatore.adesso da quanto ho capito fara un programma per radio 2 gia mi immaggino le prediche che dira bene siamo abituati .una cosa voglio dirla e scusatemi non mi giudicat come una persona senza cuore. lui ha scritto questo libro per il padre raccontando tutto l amore per il padre .come se un padre ce l avesse solo lui.mio padre e morto a l eta di 34 anni .io il mio papa nn me lo sono goduta lui il suo papa se lo e goduto perche ne aveva circa 80 di anni .il problema di insinna e che lui e ora che smetta di portare i panni ancora di un bambino e che incominciasse amettere quelli di un uomo.un altra cosa ma cento anni di salute avra la madre scrivera anche un libro per lei ………rivolto al sig flavio insinna ….lei non sa cosa realmente sigifica perdere una persona cara soprattutto se quella persona che lascia questa vita terrena sene va a leta di 34 anni a causa di un incidente stradale lasciando 8 figli ancora piccoli oppure quando tua sorella se ne va a l ete di 40 anni a causa di un cancro……dovrebbe meditare un po di piu il signor insinna perche di dolore non esiste solo il suo come persona mi sembra cosi patetico



31. scaraboccio ha scritto:

30 luglio 2012 alle 09:39

Ciao a tutti,
ma come si fa a dire: “….lei non sa cosa realmente sigifica perdere una persona cara” sono disgustata dalla pochezza di un’affermazione così aberrante.
Cara Mery chi le ha imposto di comprare e soprattutto leggere il libro di Insinna?
Sì, speriamo che anche alla madre dedichi (il più tardi possibile) un libro, se avrà la forza e l’ispirazione per farlo e se troverà un editore. Naturalmente Lei, come nel primo caso, non sarà tenuta all’acquisto.
MACCHISSENEFREGA!
I libri dei personaggi famosi? Se non mi interessano neanche li guardo in libreria e di certo non mi metto a scrivere commenti sui relativi blog.
E’ impressionante notare quanto Insinna sia odiato… O amato o odiato ma mai indifferente. Un fenomeno da studiare…
Non vi piace Insinna? Cambiate canale. Il preserale vi faceva addormentare? Non dovevate guardarlo, semplice.
A me Insinna è piaciuto in varie sue interpretazioni ed in vari programmi. Non nella Corrida ad esempio e neppure nel preserale: non li ho mai guardati.
Spero che possa riprendere quota, glielo auguro di cuore. Se rifarà qualcosa di mio gradimento lo seguirò, altrimenti: telecomando! Senza offendere nessuno e senza astio…
In fondo: MACCHISSENEFREGA!!!



32. bruna ha scritto:

30 luglio 2012 alle 11:44

Sono d’accordo con l’ultimo commento di scaraboccio lui mi piace molto come attore l’ho visto a teatro e’ bravissimo e secondo me quello deve continuare a fare…x quello che riguarda il libro non l’ho letto e cmq in quei momenti -purtroppo ne so qualcosa io personalmente e riguarda proprio mio padre – sei portato a quelle reazioni ma certo poi non lo scrivi su un libro… ti fa male ma poi elabori….



33. mery ha scritto:

30 luglio 2012 alle 14:21

caro scaraboccio nel mio vocolabolario personale la parola odio non esiste secondo io non ho mai comprato e ne letto il libro di insinna ma dai vostri commenti ne ho gia capito la trama……………..la cosa che mi irrita e semplicemente il fatto che tu non puoi scrivere un li bro solo perhe hai perso il tuo papa a causa di una malattia ricordiamoci che il padre di insinna era vecchio…….e ricordati che con quella pubblicazione del libro ne ha ricevuto dei profitti…Quindi lui il suo papa se lo e goduto in pieno IO cn questo non voglio dire che non abbia il diritto di soffrire per la perdita del padre. Pero e cosi esagerato il modo con cui ne parla. A me personalmente quando va come ospite in alcune trasmissioni e lo invitano di parlare del suo libro lui incomincia a parlare dell amore che aveva del padre poi si rivolge a tutti itelespettatori e dice state vicino i vostri genitori amateli abbracciateli perche dovete sapere che non sono eterni .Ma ce bisogno che ce lo dice lui .IO HO PERSO MIO PADRE AVEVA SOLO 34 ANNI E SE L AVESSI OGGI VICINO A ME LO ABBRACCEREI 24 ORE SU 24. IO non ho niente contro il signor INSINNA PERO VE LO RIPETO SEMBRA CHE IL PADRE L ABBIA PERSO SOLO LUI IN QUESTA VITA TERRENA……..BASTAAAAAA …..LUI NON E UN ATTORE ATTORE E UN PRESENATORE CHE IO SEGUO SONO SICURA CHE UNA PERSONA VALIDISSIMO . quindi caro scara bocchio leggi bene i commenti che un persona invia e non strafare quando scrivi il tuo ciao



34. scaraboccio ha scritto:

30 luglio 2012 alle 16:42

Credo che ciascuno di noi abbia un vissuto personale che varrebbe la pena essere raccontato. Nel bene e nel male. Magari in un libro.
Il dolore non si misura con il metro… Il mio non è peggio del tuo e/o viceversa. Il dolore è dolore e basta in ogni sua tragica forma. E l’amore che si prova per un genitore non ha “scadenza”, non è un vasetto di yogurt, a ottant’anni si può amare ancora il proprio padre, forse addirittura in modo più “maturo” e consapevole rispetto a quando si era adolescenti.
Ma cosa vuol dire:
“..la cosa che mi irrita e semplicemente il fatto che tu non puoi scrivere un li bro solo perhe hai perso il tuo papa a causa di una malattia ricordiamoci che il padre di insinna era vecchio…”
Altro che aberrante! No comment.
Certo che posso scrivere un libro, posso scrivere tutti i libri che voglio, specie se trovo un editore. Ripeto: i libri si scrivono é poi facoltativo comprarli… ed è ancora più aberrante commentare i contenuti di un libro senza averlo letto, così per sentito dire… No comment 2.

P.S. Cara Mery “quindi caro scara bocchio leggi bene i commenti che un persona invia e non strafare quando scrivi il tuo ciao”
se vuoi che si si interpreti bene quello che scrivi, cerca di esprimerti almeno in Italiano…



35. mery ha scritto:

30 luglio 2012 alle 23:39

scusami ma perche te la prendi tanto sei un parente sei un amico intimo o cosa .Hai detto ma chi se ne frega e adesso mi sembri l avvocato delle cause perse..ASCOLTA…..il mio ciao lo dico sempre alla fine di un commento se poi non riesci a interpretare bene cio che ho scritto studia un po di piu la lingua italiana Sai quando scrivo un commento come faccio a sapere che ci sono extracomunitari come te che non capiscono bene cio che leggono…Felice notte scaramusc



36. scaraboccio ha scritto:

31 luglio 2012 alle 09:11

Molto ma moooolto meglio extracomunitari che italiani ignoranti…
buona giornata Mary Poppins!



37. mery ha scritto:

31 luglio 2012 alle 23:22

scrabocchio non so se tu sei un uomo o una donna m ti confesso che mi sei simpatico notte



38. venice ha scritto:

9 agosto 2012 alle 16:33

Scusate, posso srivere un messaggio diretto solo a Sweeney?
Ma quanto male ti ha fatto Insinna? Ti ha illusa e ti ha indotta a credere che provasse interesse per te? Ti ha dedicato il suo tempo, ti ha cercata e lusingata (quando non era ancora nessuno), per poi chiuderti la porta in faccia?
Si avverte che sei delusa e piena di rancore. Ho letto decine di tuoi post in giro e si percepisce il tuo astio e il tuo desiderio di ferirlo.
Non devi farti il sangue così amaro. Insinna è semplicemente un uomo, un maschio, e quindi…
Non preoccuparti, sei in buona compagnia, non sei la sola ad essere stata delusa da lui. Ma il tempo cancella tutto…. Anche se ancora mi perdo a cercare sue notizie in internet.
Un abbraccio.



39. Sweeney ha scritto:

8 settembre 2012 alle 14:41

@Venice: ehm…guarda che scrivendo questo post molto romantico sul rapporto fra me e Insinna non fai che avvallare il gossip che egli sia un frocio…perché vedi…io…eh eh eh…sono un uomo e felicemente sposato…e preferisco le donne!! XD XD XD Perché non dire che mi sta sulle scatole invece uno che è venuto dal nulla (nonostante quel che vuol darci a bere) e campa sul nulla?Ciao cara Venice, continua a cercare su e me Insinna…ma è meglio che cerchi su di me, se l’articolo ti può interessare (mi lusinga tantissimo il fatto che cerchi i miei post, hai visto che mai che mentre mia moglie si gira…). E un bell’abbraccio, come dio comanda, visto che me lo mandi!!



40. Sweeney ha scritto:

8 settembre 2012 alle 14:53

Santocristo, ma quanta gente ignorante…mi chiamano Sweet (che accomunano a qualcosa di dolce, of course), Tweety canarino, mi danno della donna, ma possibile che non ci sia una persona con un minimo, ma dico un minimo, di informazione culturale da rendersi conto che prendo il nickname da Sweeney Todd, che ERA UN PERSONAGGIO LEGGENDARIO, MA UOMO, UOMO UOOOOOOOMMMMMMMOOOOOOO!!!!!!Ma cosa cercate su Internet, solo quante f*ghe ha avuto il vostro beniamino Insinna e se potreste entrare nei parametri delle sue preferenze?? D’ora in poi mi farò chiamare Beppino.



41. Sweeney ha scritto:

8 settembre 2012 alle 15:46

Ultima cattiveria, visto che nei lette così tante rivolte da a me al tuo amato, ora che per l’ennesima volta mi sono preso della “ex fidanzatina di Insinna” (tutti quelli cui sta antipatico devono per forza essere andati in bianco con lui! Ma siete decerebrate, abbiate pazienza…) leggi bene, cara: INSINNA NON E’ MAI STATO, NON E’, NON SARA’ MAI NESSUNO. Quindi è inutile stabilire un ante o un post per la sue capacità. Se vuoi dire “celebrità”, va bene, ma non ha nulla a che vedere con la bravura. Lo ripeto: NON E’ MAI STATO, NON E’, NON SARA’ MAI NESSUNO. Lo dico come persona che sa cosa vuol dire sfaticare, sbracciare, sgomitare per farsi strada nella vita, non come uno che si è calato i pantaloni invano come fate voi girls di fronte a lui. Spero di essere stato chiaro, una volta per tutte. Lo detesto, perché, come avrai letto altrove, come ho già detto di lui, è VUOTO, IL NULLA CHE AVANZA A PASSI DA GIGANTE. Sei una romanticona, cara Venice, continua al leggere di lui, anche se non te lo darà mai. Sogna di farci sesso, tieniti informata, seguilo ovunque e comunque, questo inetto. Vedrai che con pazienza e con fatica…



42. pistolina ina ina ha scritto:

8 settembre 2012 alle 16:43

ma lo volete lasciare in pace a sto povero insinna ma non avete una famiglia a cui pensare avete uno specchio a casa che cosa si riflette la vostra immagine ooooh l invidia verso questo povero cristo riflettete un po oguno di noi a un proprio destino ce chi fa fortuna ce chi no INSINNA SE HA AVUTO FORTUNA E ANCHE PERCHE CI SA FARE VOI AVRESTE IL CORAGGIO DI FARE CIO CHE FA INSINNA……………. VORREI PROPRIO VEDERE QUINDI BASTA ROSICARE



43. pistolina ina ina ha scritto:

8 settembre 2012 alle 16:48

ma lo volete lasciare in pace a sto povero insinna ma non avete una famiglia a cui pensare avete uno specchio a casa che cosa si riflette la vostra immagine ooooh l invidia verso questo povero cristo riflettete un po oguno di noi a un proprio destino ce chi fa fortUNA CE CHI NO MA SOPRATTUTTO CE CHI CI SA FARE ESEMPIO INSINNA NON ROSICATE GENTE



44. bambolina ha scritto:

9 settembre 2012 alle 19:03

vorrei dire a Sweeney o come si fa’ chiamare perche’ nn metti il tuo nome e il tuo c…….. invece di parlare con un nome di fantasia.Mettici la faccia abbi il coraggio, io nn difendo nessuno per intendersi, ma tu parlando cosi di Insinna senza mettere la faccia sei ancor peggio di lui, e lo sai il perche’? Semplicemente nn hai coraggio quindi nn sei un uomo, un po’ quello che dici di lui!!!!!!!!!!!!



45. venice ha scritto:

14 settembre 2012 alle 16:24

Ciao Sweeney!!!
sono tornata! Sei contenta? Credi che basti asserire di essere un uomo per esserlo veramente? Pensa un po’: io sono una città, la città più bella e romantica del mondo!!!!
Mi ispiri un profondo sentimento di commiserazione… che tristezza. Ma ho la soluzione per te… ti suggerisco una semplice mossa per non vedere più Insinna: quando capiterà, con il ditino, cambia canale… …e magari per non pensarci più sù, smetti di andare a caccia di siti che parlino di Lui, mi sembra che non ti faccia bene (mi pare che tu ne abbia frequentati parecchi per non averci mai avuto a che fare… digita insinna e Sweeney in google)

P.S. Non cambiare nome, la me*da che gli tiri addosso ha sempre lo stesso odore… ;-)



46. bambolina ha scritto:

15 settembre 2012 alle 07:43

Certo che per nn conoscelo parli troppo di lui, c’e’ qualcosa che nn mi torna!!!!! Ma se lui lo verrebbe a sapere ti sei chiesto/a come potrebbe reagire? E avrebbe ragione.Secondo me tra te e Insinna c’e’ molto piu’ di un’antipatia se no nn si spiega il motivo di continuare a buttare fango su una persona che nn si conosce soltanto per il fatto di essere piu’ fortunato di te!!!!!!!! cambia disco tanto nn ci crede nessuno.Hai soltanto una cosa a tuo favore che nn ti si puo’ vedere ne’ sapere il tuo vero nome, ti consiglio vivamente di metterti a riposo per un po, perche ti abbiamo sgamato. Buona giornata Sweeney!!!!!!!!



47. Sweeney ha scritto:

17 settembre 2012 alle 23:17

E’ vero, pistoline, bamboline, gondoline, vongoline, non posso postarvi qui gli attributi…mi farò curare, ve lo prometto, ma sto già un po’ guarendo…il piccolo Insinna sta sparendo dalla circolazione, fra un po’ sarà solo un ricordo e ciò giova alla mia salute parecchio…mi dispiace sia stato così SFORTUNATO (non il contrario, eh) da partire come attore teatrale e finire un passo alla volta alla porta di mamma Rai a mendicare qualcosina…ah, ultima cosa: temo che quel che dite di me si possa dire altrettanto di voi, però…nulla toglie che vi chiamiate Alfredo, Fabiano e Tommaso. Goodbye, babies.



48. ANGELO GABRIELE ha scritto:

18 settembre 2012 alle 01:24

SWEENEY IL TUO ODIO VERSO QUESTA PERSONA E INCOMPRENSIBILE PERCHE IO VORREI SAPERE PERCHE. SAPPI CHE ODIARE FA MALE ALLA SALUE FA INVECCHIARE . QUINDI DATTI UNA CALMATA .E POI NON VEDI CHE TUTTI SONO CONTRO DI TE . E NON PENSARE CHE ABBIAMO UN DEBOLE PER INSINNA….. TI SBAGLI ABBIAMO TANTA PENA PER TE……….RICORDATI CHE L ODIO PORTA L AMORE……..QUASI QUASI MI SORGE UN DUBBIO



49. bambolina ha scritto:

18 settembre 2012 alle 08:22

Appunto che sia pazzamente innamorato/a di Insinna e siccome nn puo’ averlo gli butta fango addosso, e per quanto riguarda gli attributi mostrali in ordine a tua sorella, tua moglie e a qualche altra persona di tua conoscenza……… sei cosi patetico che “fai” quasi pena. E ricordati che fino a quando Insinna avra’ chi lo sostiene e ne’ a tante fan, nn sparira’ mai, forse tu sparirai magari in qualche ospedale per malati di mente,ma lui nooooooo!!!!!!!!! fattene na’ ragione!!!!!! e soprattutto una vita!!!!!!



50. venice ha scritto:

18 settembre 2012 alle 16:13

Ragazzi, calma, non prendiamocela tutti con Sweeney, povera piccola Sweeney, tanto cara tanto ciccina.
Piccola e indifesa Sweeney, questi cattivoni non ti capiscono…
Non hanno un briciolino di comprensione per te piccina, per le tue lacrimucce tristi tristi, per la tua invidiuccia.
Forse è solo perchè non capiscono che un rifiuto può fare male, o forse perchè davvero sei un ometto… un omuncolo al quale quel cattivone di Insinna ha fregato una parte o forse una donna. Povera entità Sweeney, sola contro tutto il mondo.
Che Insinna ti stia sui cogli*ni l’abbiamo capito bene, magari l’ha capito addirittura Lui, anche se non ha il computer, perchè sparandole davvero grosse qualcuno gliele avrà pure riferite…
Di la verità: un’entità come te, che si firma sempre con lo stesso nome, vuole anche far sapere al mondo cos’ha fatto di così tremendo il Sig Flavio, quali e quanti reati mostruosi ha compiuto. Ma sì sputt**alo del tutto, esplodi la tua rabbia e dicci cosa ti ha fatto… (per caso di mestiere fai l’infermiera?)
Spero almeno che qualcosa ti abbia fatto perchè se così non fosse, ti posso consigliare un ottimo psichiatra.
Forse, piccolino/a mio, puoi ancora guarire… Forse…



RSS feed per i commenti di questo post

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.