9
luglio

LAURA BARRIALES A DM: “GUARDI’ FA BENE A RIPRENDERMI IN DIRETTA. NELLA PROSSIMA STAGIONE POTREI TORNARE A LAVORARE IN SPAGNA”

Laura Barriales

Troppo facile sentirsi dire “Sei bella, sei brava, sei la migliore” soprattutto se vieni dal mondo della moda e se hai iniziato la carriera come testimonial per marchi di lingerie. Laura Barriales è una spagnola purosangue di León, caliente al punto giusto da non sopportare, a suo dire, moine e complimenti di circostanza. Preferisce le critiche, anche quelle dure che arrivano in diretta da Michele Guardì a Mezzogiorno In Famiglia. L’importante, dice lei, è crescere professionalmente.

Hai concluso l’ennesima stagione al timone di Mezzogiorno in Famiglia, e sarai confermata anche nella prossima. Soddisfatta?

Si, per me sarà il quarto anno consecutivo, e se mi hanno confermata vuol dire che allora comunico qualcosa ai telespettatori. Ricordo che il primo anno ero terrorizzata. Venivo dalla tv comica, da Scorie, e non ero abituata a parlare ad un pubblico eterogeneo, in un programma così nazional-popolare. Io non c’entravo niente, mi definisco un “cavallo pazzo” e in un contesto tradizionale avrei potuto sentirmi fuori luogo. Invece di puntata in puntata, con molto impegno, con i consigli e le tirate d’orecchie del regista Michele Guardi mi sono integrata perfettamente.

In effetti spesso Guardì ti sgrida o ti corregge in diretta. Te la sei mai presa?

Assolutamente no. Io sono sincera, odio le persone che in questo ambiente ti riempiono di complimenti, ti dicono che sei la migliore e poi appena ti giri sono pronte a darti il colpo di grazia. Guardì fa benissimo a riprendermi, mi sono dovuta confrontare con generi diversi, con i quiz sulle regioni italiane e con città e termini impronunziabili per me che sono spagnola. Se sbaglio è giusto correggermi, soprattutto se lo fa Guardì che è uno dei pochi che dice le cose in faccia.

Qualche conduttrice più spocchiosa non reagirebbe nello stesso modo…

Ma io non sono una conduttrice istituzionale né vorrei esserlo. Sono spagnola ed è giusto che stia al mio posto, che rida dei miei limiti, che mi prenda in giro da sola. E guarda che non è un personaggio costruito, Laura Barriales è davvero così.

Veniamo alle prove di Mezzogiorno in Famiglia. Un cult è il gioco finale delle manone che si schiantano su dei materassoni. Ti è mai venuta voglia di giocare e diventare anche tu una manona di gommapiuma?

È uno dei miei sogni (ride), mio e di tanti amici che lavorano al programma. E poi perché limitarci alle sole manone, mi piacerebbe fare il gioco dei bebè che corrono sul tapis roulant, dei birilli umani da abbattere….sarebbe come andare al parco giochi!!!

C’è una trasmissione che ti piacerebbe condurre? Un programma per cui ti senti particolarmente tagliata?

Guarda d’istinto di direi qualcosa di comico e accanto ai comici (Laura quest’anno ha condotto lo sfortunato Italia Coast2Coast accanto al Trio Medusa, ndDM). Anche in questo caso però Guardì mi richiama e mi dice che io mi sottovaluto. Secondo lui dovrei avvicinarmi a cose sempre più istituzionali, vedremo… magari lo farò in Spagna, dove avrei meno difficoltà con la lingua.

Hai quindi l’intenzione di tornare a lavorare nel tuo Paese?

In passato ci sono state delle offerte ma ho sempre dovuto declinare per poter portare avanti la carriera qui in Italia. Ora però ci sono in ballo delle proposte abbastanza concrete, e se riesco ad organizzarmi già nella prossima stagione potrei tornare a fare qualcosa in Spagna. Ovviamente però non mollo l’Italia, la amo troppo e ci sono troppo affezionata. Sono l’unica spagnola che viene qui a pagar le tasse…che sono più alte (ride).

Indubbiamente se tornassi a lavorare in Spagna daresti una grande gioia alla tua famiglia.

Non puoi capire come sarebbe contenta mia nonna. I miei genitori e gli amici le dicono che sono famosa in Italia, che faccio dei programmi in tv ma lei non riesce mai a vedermi. A volte sono venute le telecamere della tv spagnola per intervistarmi e raccontare la mia vita qui in Italia. In tutte quelle occasioni ho salutato sempre la mia nonnina, almeno è riuscita a vedere concretamente cosa combino qui, le ho mandato un messaggio dicendole “Ciao Nonna, questo lo sto facendo per te!”.

Intanto però hai dovuto vivere sulla tua pelle lo scontro finale agli Europei fra Spagna e Italia…

Sono tifosissima della Spagna ma sin da quando ho saputo che si sarebbe battuta con l’Italia ho cercato di vederla come una festa fra due paesi che amo moltissimo, e non come una sfida vera e propria.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

,



Articoli che potrebbero interessarti


Michela Persico (2)
Le Capitane, Michela Persico a DM: «Mi sono dimessa da Mediaset Premium per seguire Rugani»


Silvia Slitti
Le Capitane, Silvia Slitti a DM: «Tra le wags mi sento un pesce fuor d’acqua. I wedding planner in tv? Danno un’immagine romanzata»


Emilie Nef Naf
Le Capitane, Emilie Nef Naf a DM: «Il mio fidanzato? L’ho conosciuto all’Esselunga. In Francia ero giudicata per le mie storie d’amore»


Gerry Scotti
Gerry Scotti a DM: «All’inizio pensavo che The Wall fosse un’americanata. Sono felice che La Corrida torni su Rai1 ma io quel linguaggio l’ho superato. Riporterei La Ruota e il Milionario»

25 Commenti dei lettori »

1. MisterGrr ha scritto:

9 luglio 2012 alle 12:29

La Barriales PARLA!!!! Incredibile.



2. anna ha scritto:

9 luglio 2012 alle 12:53

secondo me è meglio che torni in Spagna a condurre altri programmi.



3. anna ha scritto:

9 luglio 2012 alle 12:53

ci sono italiane giovani molto più in gamba e intelligenti di lei



4. Fafo1970 ha scritto:

9 luglio 2012 alle 13:03

“Sono spagnola ed è giusto che stia al mio posto|(ossia a casa) non se ne puo’ piu’ di conduttrici che giustificano la loro inettitudine con la simpatia e i limiti… se dovete condurre prima studiate e poi andate in tv



5. vicky ha scritto:

9 luglio 2012 alle 15:13

Ragazzi la penso esattamente come voi.Guardì sono anni che ci propina la solita sbobba,tutti i registi amano cimentarsi in cose nuove lui no proprio no e inoltre non cambia neanche i conduttori(o quelli che sono).Ammetto che sia una bella ragazza ma da qui ad affidarle una conduzione ne passa.La gl e tante altre parole non le sa proprio pronunciare e io cretinetta che pago il canone la debbo tradurre e sorbirmi le sue risatine idiote che fa ogni tre per due per camuffare gli errori.Laura una cortesia :torna in Spagna,tua nonna ti aspetta.



6. simonevarese ha scritto:

9 luglio 2012 alle 15:23

@ vicky: va bene, se è per questo però anche una miriade di italiani non sanno pronunciare il suono “gl”. E io la trovo molto più carina e umile di tante incapaci italiane che affollano la tv.



7. anna ha scritto:

9 luglio 2012 alle 15:24

tra l’altro, non sa l’italiano, non sa condurre e le affidano pure un programma in prima serata … crollato al 2% di share alla seconda puntata!!!!!



8. marcko ha scritto:

9 luglio 2012 alle 15:31

laura fai felici i tuoi familiari e torna da loro, lavorare nel proprio paese è bellissimo,
e credimi faresti contenti anke tanti italiani (e tante tue colleghe..)



9. vicky ha scritto:

9 luglio 2012 alle 15:33

Scusa Simone ma che vuol dire ?Noi abbiamo ignoranti e allora dobbiamo supinamente accettare anche quelle che vengono da fuori?Perchè?Ti è mai venuto in mente che gli italiani negli altri paesi vengono derisi per la pronuncia?Non penso esistano italiani che lavorano nelle TV estere ma se così fosse solo perchè parlano correttamente la loro lingua.Nel mio Paese se permetti esigo la stessa cosa,non siamo di meno a nessuno anzi…



10. Vincenzo ha scritto:

9 luglio 2012 alle 15:36

Nella foto sembra tanto Aida Yespica di 5 anni fà…



11. Critico Tritatutto ha scritto:

9 luglio 2012 alle 15:51

Laura,un consiglio: torna in Spagna senza passare dal “via” [Guardì].Ne beneficeremmo tutti.



12. Gabriele90 ha scritto:

9 luglio 2012 alle 16:04

Che deve perfezionare la lingua è vero.. A volte non capisco proprio cosa dice…. Penso che per ora non ha dimostrato chissà quale talento. È sicuramente solare e carina ma basta solo questo ?



13. vicky ha scritto:

9 luglio 2012 alle 16:28

No Gabriele,non basta altrimenti in TV potrebbe andare anche la mia vicina di casa,ha tutte queste qualità ma fa la mamma e la parrucchiera.



14. Andrea80 ha scritto:

9 luglio 2012 alle 17:27

Laura CHI???????????????
Ma ci faccia il piacere signorina, se ne torni da dove è arrivata…
Povera RAI2…



15. lele ha scritto:

9 luglio 2012 alle 18:27

che cattiveria…



16. lele ha scritto:

9 luglio 2012 alle 18:32

sembra che v’abbia ucciso il cane.



17. lele ha scritto:

9 luglio 2012 alle 18:51

spiace dirlo ma la tv comunque non fa per lei…



18. Gabriele90 ha scritto:

9 luglio 2012 alle 20:04

Vicky: a quanto pare è bastato visto che l’hanno persino messa in prima serata



19. vicky ha scritto:

9 luglio 2012 alle 20:15

il fatto che l’abbiano riconfermata a me suggerisce altro,comunque non è cattiveria e non c’è x fortuna nessun cane morto semplicemente si descrive la triste realtà televisiva ossia il nulla assoluto



20. Critico Tritatutto ha scritto:

9 luglio 2012 alle 20:37

Molto carino e spiritoso il tuo ultimo commento [#19],vicky.
E’ carino anche il nick. ;)



21. vicky ha scritto:

9 luglio 2012 alle 20:43

Dimenticavo una cosa:quando parlate di cattiveria o altro,ricordatevi come siete carini e gentili quando si tratta della Panicucci ,della D’Urso o della Carlucci.E’ ovvio le persone possono essere simpatiche o antipatiche ma non si può negare loro la professionalità eppure le massacrate.Non credo che vi abbiano ammazzato il cane



22. Critico Tritatutto ha scritto:

9 luglio 2012 alle 20:56

Scusa vicky,questo commento non l’ho cpaito…Pare che ora difendi la Barriales [se così fosse,fatti tuoi,ci mancherebbe]…E poi,nel limite del buon gusto e del codice penale e civile,ognuno esprime sui personaggi televisivi il giudzio che ritiene più opportuno,eh.Animali ammazzati o meno.



23. vicky ha scritto:

9 luglio 2012 alle 21:44

scusa Critico ma come l’hai interpretato il mio ultimo commento?tutto ciò che ho scritto sulla Ba. rimane inalterato.Io mi riferivo al fatto che qualcuno ha notato cattiveria e io mi sono “difesa”,se questa è cattiveria i commenti sulle 3 sopra citate come intenderle?purtroppo io non riesco a digeririre certe scelte,dei cast assurdi…ci sono in Italia personaggi veramente bravi,completi e si da spazio ad altre che nemmeno sanno parlare l’italiano e quest’intervista mi irrita ancora di più.Guardì ha fatto bene a riprendermi,le tasse alte ecc ecc,forse tentava di fare la simpatica ma io non la reggo



24. Critico Tritatutto ha scritto:

9 luglio 2012 alle 23:47

Vicky,quello che penso della Barriales mi pare averlo esplicitato bene qui e altre volte.Quindi sono d’accordo con te.Diciamo la stessa cosa.Non so chi o cosa ti abbia offesa e mi spiace,semplicemnte ho interpretato male il tuo penultimo commento. Succede ;)

P.S. Potevi anche dirmi grazie per i complimenti che ti ho fatto [si scherza,naturalmente].



25. vicky ha scritto:

10 luglio 2012 alle 08:26

Offesa era virgolettato mi raccomando.Il mio era solo un modo per far capire che spesso mi capita di leggere commenti veramente pesanti su alcune e sulla Barriales non mi pareva fossimo stati cattivi,solo si sottolineava il fatto che questa ragazza con la Tv non se la cava.Critico,grazie ,grazie x i complimenti.P.S. io uso il mio vero nome



RSS feed per i commenti di questo post

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.