6
luglio

COLPI DI SOLE/4: IL MOIGE CONTRO MAMMONI, IL RITORNO DI LUBAMBA, BOOM PER RAI PREMIUM, CONFERMATA LA PROF 5

Mammoni - Italia1

LA PROF TORNA IN CATTEDRAVeronica Pivetti tornerà sul set ad ottobre per girare Provaci ancora Prof 5, per la regia di Tiziana Aristarco. A produrre la quinta stagione, dopo il successo della quarta (6,2 milioni di spettatori e uno share vicino al 22%) sarà ancora Endemol.

LA FICTION TIRA SUL DTT – Sarà stato il caldo, sarà stata la scarsa concorrenza delle generaliste contro gli Europei, ma Rai Premium a giugno ha fatto boom. Il canale dedicato alle serie tv si è aggiudicato la fascia prime time nella classifica dei canali del digitale terrestre con l‘1.23% (Iris è secondo all’1.07%) mentre nell’intera giornata lo share è stato dell’1,38% (da segnalare gli ottimi risultati in daytime della telenovela Terra nostra). Nell’ultimo anno la rete, sottolinea un comunicato di Mamma Rai, è cresciuta del 60%. E ora che l’Italia intera è passata al digitale, luglio e agosto potrebbero riservare ulteriori sorprese.

MAGLIA NERA A ITALIA1 – Non stiamo parlando di ascolti, ma Italia 1 si conferma la rete peggiore a causa dell’alta percentuale di programmi che non hanno incontrato il favore dei genitori. Questo il responso del Moige per il mese di giugno. Ma quali sono i programmi che non sono andati giù a mamme e papà? La serie Grey’s Anatomy, Archimede e Mammoni. La motivazione? Il linguaggio forte e la sconvenienza delle scene rappresentate, non adatti, sempre secondo il Moige, ai minori. Intanto Mammoni si prepara alla finale, martedì prossimo, condotta da Rossella Brescia.

Lubamba e Manfredonia

A VOLTE RITORNANO… – Chiusa la storia con Barbara De Rossi, Anthony Manfredonia si consola con Sylvie Lubamba, l’esplosiva showgirl, di cui si erano perse le tracce. Riconquistati i settimanali di gossip grazie a questo nuovo flirt, i due sono apparsi tra gli ospiti di Vero Tv, il canale che ha debuttato un mese fa sul canale 137 del digitale terrestre. Per Lubamba potrebbe essere l’estate del ritorno in voga.

IL RILANCIO DI TONY – Lanciato da X Factor e vincitore di Sanremo Giovani nel 2010, Tony Maiello era sparito nel nulla. Dopo il divorzio artistico da Mara Maionchi, Tony tenta ora il rilancio con i nuovi produttori Antonio Salvati e Sabatino Salvati dell’etichetta Rosso al tramonto: primo singolo di lancio “Chi ha inventato i sentimenti“, brano perfetto per l’estate tra pop e dance, il cui video ha superato le 110.000 visualizzazioni su Youtube. Cosa ne penserà la Maionchi?



Articoli che potrebbero interessarti


Veronica-Pivetti Provaci ancora Prof
PROVACI ANCORA PROF 5: DAL 12 SETTEMBRE VERONICA PIVETTI SBARCA A TORINO


Provaci ancora Prof 4 - 4
PROVACI ANCORA PROF 4: DA QUESTA SERA LA NUOVA STAGIONE CON BOCCI E MONTRUCCHIO


veronicapivetti
VERONICA PIVETTI DEPRESSA MA COL SORRISO. IN AUTUNNO TORNA PROF PER RAI1 E (FORSE) SU LA7


Provaci Ancora Prof @ Davide Maggio .it
PROVACI ANCORA PROF: VERONICA PIVETTI SALE IN CATTEDRA PER LA TERZA VOLTA

20 Commenti dei lettori »

1. Claudio ha scritto:

6 luglio 2012 alle 11:38

Chiunque sia il genitore che ha dichiarato che Grey’s Anatomy non è educativo dovrebbe essere fustigato all’istante.



2. Taichi ha scritto:

6 luglio 2012 alle 11:42

scusatemi eh, ma il moige ha veramente rotto i paraponzi, e che cavolo una massa inutile di genitori che invece di educare i propri figli si credono chissà chi dicendo cosa devono trasmettere, invece di lasciare i vostri figli davanti la tv h24, portateli fuori, associazioni di bigotti idioti



3. Ale ha scritto:

6 luglio 2012 alle 11:45

ma infatti, il MOIGE rasenta il ridicolo ogni volta
cari genitori, ma voi in casa cosa ci state a fare? arredamento?
se un programma secondo voi per i vostri figli non va bene, non lasciateglielo vedere!
ma non potete pretendere che in televisione, la sera, passi solo roba per bambini, anche gli adulti hanno diritto a poter vedere qualcosa di loro interesse



4. FDiv88 ha scritto:

6 luglio 2012 alle 11:53

Archimede non sarebbe adatto ai bambini? O_O O_O

Ma parliamoci chiaro ma lo sanno che i bambini frequentano le scuole elementari e in 3°-4°-5° elementare non si insegnano a ritagliare la carta ai bambini… si iniziano a studiare le guerre. Parliamoci chiaro, ho iniziato le elementari quasi 20 anni fa… non oggi… Mi ricordo molto bene che le maestre, per integrazione didattica alla prima guerra mondiale, ci fecero vedere il film ”Niente di nuovo sul fronte occidentale”. Abbiamo studiato la 2° guerra mondiale, certo… in versione ”bignami” (ed eravamo in grado di capirla). Quando ci fu la gerra in Kosovo, con la maestra d’Italiano/storia facemmo pure un dibattito che ricordo molto bene dove ci disse che molti bambini della nostra età venivano uccisi e noi eravamo in grado di capire/interagire (per farci capire quanti non erano fortunati come noi). In 5° elementare, a scuola, portavano la Stampa proprio perchè le maestre facevano fare dei lavori su di essa. Ricordo bene quando la maestra d’Italiano/storia, in 5° elementare, ci chiese se guardavamo i TG con i genitori e se ci interessavamo a quello che accadeva (dicendoci che non era male interessarsi). Tra l’altro, proprio in quel periodo, su Rai1 andava in onda il TG1 Ragazzi e la maestra ci invitò a guardarlo. I bambini, non sono scemi, sono esseri umani con un cervello. I più piccolini possono essere più sensibili, non capire determinate cose (ma se io leggo una scritta araba che non capisco, tanto per fare un esempio, non è questo a farmi venire un infarto… semplicemente non dò nessun significato) e ovviamente c’è una varietà di casi.



5. Diegoz ha scritto:

6 luglio 2012 alle 11:54

A Moige, ma và a morì ammazzato…



6. iTruth ha scritto:

6 luglio 2012 alle 11:56

Non esistono solo genitori e non esistono solo bambini davanti alla tv.

Io non ho figli e me ne stra****** dell’opinione di quattro genitori falliti, bigotti, omofobi e repressi che pretendono (esattamente come fa la Chiesa) di imporre a tutti la propria, limitatissima, visione della società e del mondo.



7. Diegoz ha scritto:

6 luglio 2012 alle 12:13

Ale, per il Moige assieme ad Aiart e tutte le altre associazioni spaccam… fregasoldi, la tv equilave al parcheggio bambini… e i cari signori non conoscono che esiste un certo dispositivo chiamato telecomando ed alcune funzioni come il parental control (funzione implementata parecchio su Sky meno sul DTT) attivabili/disattivabili a piacere…

guarda cos’hanno fatto con Fisica o Chimica che sono arrivati a spaccare i m…..ni fino al midollo anche alla direzione generale della Rai per farla bloccare…



8. Master ha scritto:

6 luglio 2012 alle 12:13

Ma non si vergognano?

Cosa ha Archimede di diseducativo?
Grey’s Anatomy non ne parliamo!!



9. Nina ha scritto:

6 luglio 2012 alle 12:17

Appunto, i bambini certe cose non le dovrebbero vedere. Se poi alcuni genitori gli mettono la TV in camera…



10. Andrew ha scritto:

6 luglio 2012 alle 12:21

Ora posso che Mammoni non sia sto gran programma (ad essere gentili) ma il Moige non ha altro che pensare invece di pensare a Grey’s Anatomy? Ma i genitori se un programma non lo ritengono adatto non possono fare come si faceva una volta? Si cambiava canale o si spegneva la Tv! Che poi prendersela con Grey’s Anatomy e non pronunciarsi su fiction nostrane ben peggiori (penso a quelle dove c’è l’accoppiata Garko-Arcuri) mi sembra una grossa presa in giro!
Vorrei ricordare al Moige che i telespettatori non sono composti solo da bambini! Che poi se manco Archimede gli va bene cosa devono proporre le reti? Solo Albero azzurro e Melevisione però col bollino giallo data la presenza di lupi cattivi e streghe???



11. Vincenzo ha scritto:

6 luglio 2012 alle 12:46

Per il Moige sarebbe tutto da chiudere…
Perchè invece non chiudono loro?
Posso capire che diano “fastidio” Grey’s Anatomy (per via dei dialoghi “hot”?) o Mammoni, ma Archimede? Bah



12. Alex ha scritto:

6 luglio 2012 alle 12:54

Secondo me i componenti del Moige hanno bisogno di guardare almeno una puntata di SOS Tata… così magari capiscono come dovrebbero comportarsi i genitori. E capirebbero che i figli vanno seguiti quando guardano la TV e che non bisogna piazzarceli davanti come fosse una babysitter!
Forse bisognerebbe contattare l’associazione delle tate per dare una valutazione all’operato del Moige…



13. MisterGrr ha scritto:

6 luglio 2012 alle 13:25

Fosse per il Moige, ogni rete dovrebbe essere come TV2000.

Grey’s lo posso anche capire all’estremo limite, ma Archimede…



14. lca ha scritto:

6 luglio 2012 alle 13:29

Secondo me nessuno di quei genitori ha mai visto una puntata di Grey’s anatomy.



15. Nina ha scritto:

6 luglio 2012 alle 13:52

Ben detto Alex! Si vedono certi orrori nelle famiglie…



16. Alexius00 ha scritto:

6 luglio 2012 alle 14:11

Poi quando i rappresentanti di Moige et simila vanno nei programmi della D’Urso non succede nulla…tze



17. palid ha scritto:

6 luglio 2012 alle 15:46

ma poi io non capisco ma perche giudicano sempre peggior rete uno dei canali mediaset peeche gli altri canali no che trasmettono qualcosa di più educativo, perche non toccano anche gli altri canali. ma io dico cosa centra per ora grey’s anatomy o addirittura archimede



18. lele ha scritto:

6 luglio 2012 alle 19:26

sylvie lubamba e tony maiello sono ancora vivi!? non ci credo…

cari genitori del moige, suvvia, ci sono migliaia di canali (ormai il DTT si riceve un po’ ovunque in italia, eh): è molto facile trovare qualcosa di adatto per tutta la famiglia. Nessuno impone la visione di Italia 1.



19. antonio ha scritto:

8 luglio 2012 alle 18:04

rimango sempre perplesso davanti al vs desiderio censorio contro chi esprime un parere diverso.
Credo tutti abbiano il diritto di esprimere pareri e riflessioni,anche se diversi e discordanti dai propri.
E curioso come proprio da chi invoca liberta’, esprima espressioni volgari e grevi verso chi esprime un libero pensiero come il Moige sui palinsesti televisivi, ma era ora di ricordare la differenza tra l oggetto del contendere, cioe la tv, e l offesa gratuita verso chi lo esprime.
Auspico che la redazione del blog, con professionalita e stile, come netiquette, eviti di accogliere gli insulti contro una libera associazionedi genitori



20. Davide Maggio ha scritto:

8 luglio 2012 alle 18:14

antonio: rimango sempre perplesso anche io della ‘violenza’ di alcuni modi di manifestare le proprie idee. Vero è, però, che per quanto riguarda i blog non c’è nessuna legame tra ‘redazione’ e commentatori. Chi chiaramente si sente offeso e ravvisa dei commenti lesivi può tranquillamente segnalarlo e – se del caso – procederemo alla rimozione.



RSS feed per i commenti di questo post

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.