6
giugno

LA PROVA DEL CUOCO: L’ULTIMA PUNTATA STRIZZA L’OCCHIO AGLI ANNI 80. SORPRESA TELEFONICA DI JOHNNY DORELLI

Antonella Clerici a La Prova del Cuoco

Eccezionalmente in onda quest’oggi, per via delle puntate già registrate (e non trasmesse a causa degli speciali sul terremoto), l’ultimo ‘atto’ de La Prova del Cuoco sarà all’insegna degli anni ‘80.

Gli anni d’oro della tv commerciale rivivranno sulla tv pubblica con due pezzi da novanta di Canale 5: Mike Bongiorno, attraverso il figlio Nicolò, ospite dello spazio Casa Clerici, ma soprattutto col ritorno del re di Premiatissima, Johnny Dorelli.

Il grande showman farà infatti una sorpresa telefonica a uno degli autori del programma, Giuseppe Bosin, che sfiderà nella gara finale un altro autore storico della Prova del cuoco, Fabrizio Zaccaretti.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

,



Articoli che potrebbero interessarti


amadeus
Rai1: ripartono I Soliti Ignoti (in versione VIP) e La Prova del Cuoco


Marco Liorni
Palinsesti Rai 1, giugno 2020: Liorni e Diaco al posto di Daniele e Balivo


Paolo Bonolis
Fase 2 in TV: Rai 1 riparte, Canale 5 no


Elisa_Isoardi
La Prova del Cuoco, Elisa Isoardi: «Stiamo cercando di ritornare l’11 maggio. Le nostre repliche non le mandano, lasciamo perdere»

4 Commenti dei lettori »

1. Giuseppe ha scritto:

6 giugno 2012 alle 16:44

Tutto vintage, come la conduttrice.



2. lele ha scritto:

6 giugno 2012 alle 17:52

come ha scritto giustamente un po’ di tempo fa Aldo Grasso questo programma è pura “archeologia televisiva”



3. wilma n. ha scritto:

6 giugno 2012 alle 17:55

giuseppe: “vintage” ci sarai tu e la isoardi.



4. Giuseppe ha scritto:

6 giugno 2012 alle 18:02

Wilma, grazie: nei miei confronti l’aggettivo “vintage” è più che un complimento.



RSS feed per i commenti di questo post

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.