4
giugno

GERARDO PULLI A DM: “CHI PENSA CHE ABBIA VINTO PERCHE’ SONO SOLO UN PERSONAGGIO E’ UN ALIENATO SOCIALE”

Gerardo Pulli

Non è un tipo facile Gerardo Pulli. Il vincitore di Amici 11 sta sulla difensiva, rigetta le etichette e ha un modo di pensare tutto suo che cerca di spiegare come meglio può ricorrendo talvolta anche ad espressioni che non ammettono contraddizioni. Dalla crisi della politica ai concetti di religione e libertà, passando ovviamente per la musica e per il talent show che gli ha regalato la notorietà, il giovane cantautore torinese si racconta a 360 gradi e senza peli sulla lingua a DM.

Com’è passare da illustre sconosciuto a giovane promessa della musica?

Oggi è facile diventare famosi: esci di casa, uccidi tre persone e lo sei. Per me non conta l’esser popolare ma la passione. Poi non è che facendo Amici si diventa qualcuno.

Però hai un album in classifica, quello è sicuramente un primo passo…

Sì. Sono felicissimo perché prima di andare ad Amici il mio obiettivo era di esser ascoltato.

Da cosa nasce questo impellente bisogno di essere ascoltato?

Io ero uno che non parlava tanto. Per questioni caratteriali ero sempre chiuso nel mio guscio, uscivo poco e rimanevo chiuso in cameretta. Con le canzoni dico quello che non riesco a dire di persona. Se facciamo una cena in quattro e qualcuno fa una domanda a tutti, io non rispondo per non mettermi in mezzo. Io parlo scrivendo.

E non hai pensato che  l’esperienza ad Amici poteva farti apparire per quello che non sei?

Il mio carattere è fatto male, sono timido e faccio fatica a socializzare con le persone, però se qualcuno mi chiede qualcosa mi piace parlare come in questo momento.

Allora il Gerardo che porta scompiglio è solo una leggenda metropolitana?

Dipende. Se vengo toccato cambia tutto. Quando devo dire una cosa la dico, a prescindere da dove mi trovo. E’ un’esigenza esistenziale che ho.

In riferimento alla tua canzone, Scacco Matto, hai detto: “Non mi piace comunque parlare di politica, piuttosto sono consapevole che viviamo in una finta democrazia”. Spiega…

Non credere che io sia contradditorio, probabilmente per te sono uno stupido ma in realtà sono una persona che osserva e pensa tanto. Quello che dico scaturisce da un ragionamento preciso. Penso tanto al sistema, potrei parlare della società per ore. Dico sempre la mia, a prescindere dal rischio di passare per cretino. Almeno così non ho il rimpianto di non aver detto cose che volevo dire.

Il tuo sembra quasi un pensiero nichilista…

Se tu non lo condividi, sarà perché sei soddisfatto della tua vita.

Era una deduzione imparziale…

Faccio un esempio: sono un padre di famiglia, mi alzo, faccio colazione, accompagno mio figlio a scuola e vado a lavoro. Si fa tutto questo perchè nella vita devi fare dei compromessi – come lavorare per far mangiare la famiglia – e lo si fa con cronometro alla mano perché devi sempre rispettare degli orari. Per quanto un ipocrita possa dire che siamo liberi, noi non lo siamo affatto. La politica è una cosa molto relativa, basata sulle cose materiali, non c’è più un’ideale reale. Il popolo ha perso ogni voce in capitolo.

Anche tu non ti senti libero?

Nessuno di noi è libero. Si può cominciare ad essere liberi quando si inizia a pensare a se stessi che è una cosa che le persone non fanno più. Come dice Nietzsche, la ricerca del superuomo si raggiunge, o si inizia a raggiungere, quando sei da solo e pensi a te stesso. Così c’è un’evoluzione spirituale notevole, proprio come direbbe Nietzsche.

Altri filosofi ti direbbero che l’essere è relazione…

Certamente, l’essere umano ha fondato la società per essere minimo in due. L’uomo è solo, anche l’amore è un sentimento che si prova per sentirsi meno soli. E’ banale ma noi abbiamo bisogno del gregge. La società è nata da un gregge fatto di persone sole che si sono messe insieme per comunicare. Oggi questa cosa si è un po’ persa perché siamo diventati dei numeri. I più grandi per il sistema non ti conoscono per nome e cognome ma per il numero della carta d’identità.

Sei religioso?

Dipende da cosa intendi per religioso.

Tu cosa intendi?

Secondo me la religione è la politica di Dio, quindi priva un po’ di libertà. Io penso che la fede ce l’hanno tutti – questa è una mia riflessione personale -; non esiste un uomo che non ha fede in qualcosa. Inconsapevolmente siamo spinti a credere in qualcosa più grande di noi, anche quello che si definisce ateo ha dei sogni e immagina un futuro più grande di lui.

Perché eri diffidente verso la televisione?

Ero uno stupido. Come un bambino di 5 anni che va a cena con i genitori e non vuole mangiare le verdure perché ha sentito che fanno schifo. Vivendola dall’interno, ho capito che la tv è la realtà nella realtà, è una cosa geniale, è la tridimensionalità della comunicazione perché può dare, con trasmissioni come Amici, dei messaggi sociali importanti. Peccato che le persone ascoltano poco e partono prevenute. Tanti banalmente possono criticare Amici e i suoi partecipanti ma io sono un ragazzo come tanti che vuole fare musica. Mi fa male essere etichettato con un’etichetta che non esiste, come dire che un ragazzo è gay. Sono solo pregiudizi. Un messaggio che fa passare Amici è che se lotti e ti impegni alla fine qualcosa la avrai.

Però molti hanno colto nella tua vittoria un messaggio negativo. Si è detto “Ha vinto Gerardo perché è un personaggio, non perché è il più bravo”…

Innanzitutto, le persone prima dovrebbero chiarire cosa vuol dire bravo e non bravo, cosa vuol dire giusto e sbagliato, bello e brutto.

Al di là di questo, il messaggio che è passato ad alcuni è quello…

Allora dico a queste persone che non sono altro che degli alienati sociali, che prendono le cose con superficialità, a partire dalle loro vite, perché se prendono le piccole cose con superficialità lo fanno anche nelle cose più grandi.

Alessandra Amoroso ha dichiarato che tifava per Carlo Alberto, tu non eri il suo preferito e ti vedeva come un personaggio…

Io credo che ogni persona possa esprimere un giudizio e ognuno deve essere rispettato. Questo è un discorso da gossip provinciale, perché non ha senso, Alessandra ha detto quello che pensava e ha fatto benissimo.

Lei ha fatto bene, ma ciò non toglie che ci si può rimanere male…

Già il fatto che qualcuno abbia espresso un’opinione su di te deve farti piacere.

Vuoi dire: “basta che se ne parli”?

Normalissimo non piacere tutti.

E’ vero che sogni di scrivere per Emma Marrone?

Sogno di scrivere e basta. Non c‘è un artista in particolare con cui vorrei collaborare. Ci sono tanti che fanno la musica che mi piace, tra gli ex di Amici apprezzo molto Pierdavide Carone.

Perché hai mandato una mail a Giancarlo Magalli?

Non sapevo più chi a scrivere, ho mandato mail a tante persone, avevo talmente tanta fame che ho tentato Amici.

Dovevi fare la maturità quest’anno

Sì, dovevo completare il liceo scientifico, ma ora mi rifiuto assolutamente di comprare il diploma. Per me la cultura non si compra. Piuttosto preferisco avere la terza media. Se dovessi prendere il diploma è perché frequento l’anno scolastico come tutti.

Sarà un po’ difficile forse

Di facile e di difficile non c’è niente, ci sono le cose che vuoi fare e quelle che non vuoi fare.

Cos’è che non vuoi fare?

Non so, devo ancora trovarle.

Il percorso naturale per molti ex talent è Sanremo. Ti piacerebbe?

Sì certo.

Hai un modello musicale di riferimento?

Io ascolto tutta la musica, non ho un preferito. Da Vivaldi a David Guetta mi piace tutta la musica.

Paura di rimanere poco credibile in quanto ex talent?

Voglio solamente che la gente mi ascolti e questo dipende in primis da me.

Sei ancora felicemente fidanzato con Valeria (Romitelli, ndDM conosciuta all’interno del talent)?

Sì, ma preferisco non parlare della vita sentimentale e privata. E’ una libertà che mi posso prendere.

Dove sarai tra 10 anni?

Non ne ho idea, a me comunque piace decidere giorno per giorno.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

, ,



Articoli che potrebbero interessarti


Maria De Filippi: "Sogno una finale di Amici aperta anche ai ragazzi di X factor"
MARIA DE FILIPPI LANCIA FRECCIATE ALLA CLERICI E SOGNA UNA FINALE DI AMICI CON I TALENTI DI X FACTOR


gerardo pulli
GERARDO PULLI: E’ USCITO OGGI L’EP DEL VINCITORE DI AMICI


GERARDO PULLI VINCE AMICI (2)
GERARDO PULLI VINCE AMICI 11


amici - finalisti di canto
AMICI 11: CARLO – GERARDO – OTTAVIO. CHI VINCERA’ LA FINALE DI CANTO?

56 Commenti dei lettori »

Pagine: [1] 2 » Mostra tutti i commenti

1. Teoz ha scritto:

4 giugno 2012 alle 00:15

-.-! Che intervista filosofica…piena di significati profondi…piena di vissuto…piena di storia…questo il prossimo anno nn se lo fila più nessuno altro che superuomo o magalli XD



2. Pippo76 ha scritto:

4 giugno 2012 alle 00:16

1) Perchè questo si è fatto intervistare da tutta la rete..e viene pompato su copertine di giornaletti?
2) Ha bisogno di un po’ di pubblicità perchè tempo 15 giorni e non lo calcolerà più nessuno?
3) Conosce il significato di Alienato sociale o l’ha buttato a caso per far scena?
4) Inutile far finta di filosofeggiare per crearsi un personaggio. Non è con la citazione di Nietzsche preparata che si dimostra di essere maturi, preparati e colti.
5) Impari prima l’educazione, poi anche a cantare e solo allora ripassi (minimo tra 5 anni) con testi più efficaci



3. Pippo76 ha scritto:

4 giugno 2012 alle 00:30

-Però molti hanno colto nella tua vittoria un messaggio negativo. Si è detto “Ha vinto Gerardo perché è un personaggio, non perché è il più bravo”…
Innanzitutto, le persone prima dovrebbero chiarire cosa vuol dire bravo e non bravo, cosa vuol dire giusto e sbagliato, bello e brutto.

-Al di là di questo, il messaggio che è passato ad alcuni è quello…
Allora dico a queste persone che non sono altro che degli alienati sociali, che prendono le cose con superficialità, a partire dalle loro vite, perché se prendono le piccole cose con superficialità lo fanno anche nelle cose più grandi.
—–
Analizzando la sua risposta che non c’entra un cavolo con la domanda dell’intervistatore, deduco che non sappia cosa sia l’alienazione sociale.
Se una persona gli dice che è un personaggio, magari scarso vocalmente, maleducato e che scrive testi banali allora si tratta di un alienato sociale che “vive le piccole e grandi cose con superficialità”?
Ma che cavolo dice?
In realtà si tratta di una persona obiettiva che tratteggia un quadro abbastanza veritiero del Pulli personaggio che lui ha contribuito a creare :-)



4. chicca ha scritto:

4 giugno 2012 alle 07:17

dopo aver letto queste perle di saggezza, chiedo all’autore di questa intervista se e’ possibile farne una al vero vincitore di Amici ossia Carlo Alberto, ragazzo talentuosissimo, oltre che ragazzo molto intelligente e non banale nelle risposte. Grazie mille , resto in attesa.



5. Giuseppe ha scritto:

4 giugno 2012 alle 08:04

Ma chi è?



6. marcko ha scritto:

4 giugno 2012 alle 08:42

ke pena questo ragazzo….



7. Hotel P ha scritto:

4 giugno 2012 alle 08:53

Se ascoltate il suo ep vi ricrederete su di lui, perché talento ne ha eccome…

Non sembra neanche un album di Amici, ma di un artista che parla senza filtri di sè, di come vede il mondo, il sociale, con buona capacità di analisi e osservazione, ma anche con quel tocco accattivante che vira verso il pop.

Pulli non assomiglia a nessuno, ha una cifra sua che già lo rende riconoscibile.
Ed è tutta farina del suo sacco, compresa la sorprendente “Scacco matto”, il pezzo più maturo dell’album.

Un cantautore che può dare ancora molto, se la partecipazione ad Amici e i pregiudizi non lo stroncheranno prima…



8. charly ha scritto:

4 giugno 2012 alle 09:09

Bravissimo Ger <3
Sei davvero un talento e ti auguro un successo lunghissimo !
Il tuo EP è SPLENDIDO !!



9. Gabriele90 ha scritto:

4 giugno 2012 alle 09:51

Greggi, pecore….. Vuole fare tanto l’alternativo, l’uomo libero e poi butta le maglie nel cesso? È solo un arrogantello. Ho ascoltato le sue canzoni: non mi piacciono. Diamoli comunque il beneficio del dubbio : aspettiamo un anno e poi vediamo chi è “riuscito a comunicare” alle persone.



10. il lupo ha scritto:

4 giugno 2012 alle 10:00

Leggo tanti commenti diffamanti nei riguardi di Gerardo, talvolta dettati da odio verso un ragazzo di ventanni, che è risultato l’unico vero talento del programma di Amici.
Mi chiedo da onde sorte tanto odio e prevenzione. E’ risaputo che l’odio annebbia la vista e, a volte, rende ciechi.
Comunque sono molto indeciso se concedere il trofeo dell’imbecillità a Pippo 76 od a Chicca. Fate vobis



11. La Zanzara ha scritto:

4 giugno 2012 alle 10:00

Mi dispiace che un ragazzo non parli con un linguaggio fresco… forse non le pensa davvero quelle cose, perchè quando hai un ideale lo rappresenti senza fare troppi discorsi: sei tu il testimone!
Concordo con Giuseppe quando dice: Chi è? E anche con tutti gli utenti che esprimono il loro disappunto!
Caro Gerardo te la sei cercata! Per farsi largo nella vita ci vuole molta umiltà e il senso critico non deve mai sfociare nella supponenza: il mondo è bello perchè c’è chi la pensa diversamente da te! Purtroppo non è colpa sua, quando uno si trova in un contesto nuovo cerca di adeguarsi e forse sbaglia perchè adeguandosi diventa la parodia di se stesso! E’ giovane: ha tutto il tempo per fare autocritica! Infondo se comprano i suoi dischi è giusto che gestisca il suo successo come meglio crede: a suo rischio e pericolo… a noi che ci frega!



12. Fafo1970 ha scritto:

4 giugno 2012 alle 10:04

tipico prodotto de filippiano: inutile,arrogante, presuntuoso e destinato a saprire presto a meno che mavia la sangunaria non gli compri la vittoria a sanremo 2013…



13. Fafo1970 ha scritto:

4 giugno 2012 alle 10:05

sparire



14. Hotel P ha scritto:

4 giugno 2012 alle 10:10

Il mondo della musica ha bisogno di autori capaci: di belle voci intonate ce ne sono già troppe, e Gerardo ha stoffa, è originale, a vent’anni ha già scritto decine di canzoni da autodidatta. Toto Cutugno ha dichiarato che l’avrebbe prodotto lui se non c’era già la Maionchi…

Nelle varie interviste post-Amici ha dimostrato molta umiltà, evidentemente il personaggio del “ribelle” era stato creato e montato ad arte da Zanforlin per fare ascolto…



15. Fran91pes ha scritto:

4 giugno 2012 alle 10:10

Dicessero al Pulli che l’assenza di libertà Come la intende lui e’ il principio fondante di una società civile. Quando gli uomini si organizzano per stare insieme devono rinunciare alle loro libertà personali altrimenti ci troveremmo in un’anarchia.
E poi da che mondo e mondo l’uomo deve lavorare “per avere da mangiare”… Non lo so, pensa che le cose pipano dal cielo? Anche l’uoko primitivo andava a caccia per procurarsi da mangiare o coltivava la terra. Sempre lavoro era! La sua osservazione e’ ridicola!
Cosi Com’e poi… “alienato sociale”… Ora dire che Pulli non sa cantare e ha vinto ingiustamente significa vivere i rapporti con gli altri in modo alienato? Cosa c’entra? Ma sa il significato di alienazione?

Per il resto… Rimango della mia idea… E’ un personaggio. E credo proprio scomparirà già da settembre… Ma non per colpa dei pregiudizi verso un ex amici… Ma xke non e’ capace! Suvvia!!



16. Hotel P ha scritto:

4 giugno 2012 alle 10:16

Che è un’incapace non è vero. E comunque buona norma è anche rispettare le opinioni e i gusti degli altri. C’è a chi piace, e non sono solo ragazzine.



17. Emy ha scritto:

4 giugno 2012 alle 10:19

Concordo con Pippo76:non solo non sa cosa significa “alienazione sociale”ma le sue idee sulla finta democrazia e le citazioni di Nietzsche sono quelle banali e scontate di un qualsiasi liceale che sia atteggia ad alternativo,ostentando una cultura che non ha,basandosi su quattro frasi lette frettolosamente di qua e di là!!
Quanti di noi al liceo abbiamo conosciuto personaggi del genere che magari avevano velleità artistiche o politiche e che al massimo riuscivano a diventare rappresentanti di istituto per poi lasciare alla prima contestazione?Ecco Gerardo sembra proprio così,in questa intervista come in tutto il percorso ad Amici,ha dimostrato di non saper accettare le critiche,tant’è che risponde immediatamente con l’offesa!!Offesa poi del tutto ridicola:unisce il concetto di alienazione sociale,che dimostra di non conoscere,con quello di superficialità che con l’alienazione sociale non ha nulla a che vedere!!
Un consiglio:si mettesse a studiare seriamente a prescindere dal diploma,se realmente vuole acquistare credibilità ..perché queste frasi fanno effetto solo a qualche ormonosa matricola del superiore che rivede in lui il classico rappresentante d’istituto belloccio e velleitario!!!



18. MisterGrr ha scritto:

4 giugno 2012 alle 10:47

Che simpatia.



19. il lupo ha scritto:

4 giugno 2012 alle 10:53

Cara Emy,
Le idee, le opinioni, il carattere ….. non s’insegna ha scuola.
Gerardo ha una grande personalità e manifesta le sue idee che possono piacere e non piacere, che assolutamente prescindono da quelle quattro minchiate che t’hanno insegnato a scuola e su cui fate vi appoggiate e fate appello.
Leggo in diversi giudizi tante paranoie che v’inventate. C’è tra di voi chi non conosce il significato di gregge, chi non conosce il significato di alienazione mentale, chi fa appello all’educazione senza conoscerne il significato. Vi rendete conto che fate solo aria fritta solo per andar contro un ragazzo, che alla sola età di ventanni ha già scritto centinaia di canzoni (messi in musica) che, per vostro giudizio possono essere anche essere banali, ma chi di voi ne è stato capace?
Vi rammento che l’arroganza, che voi manifestate, aleggia nelle menti deboli



20. Vince ha scritto:

4 giugno 2012 alle 11:07

Da quel che leggo questo ragazzino ha la capacità di fare incavolare l’utente medio di questo forum. E già per questo mi sta simpatico…
Peccato che sia venuto fuori da quel contesto televisivo, profondamente disprezzato da gran parte del suo potenziale pubblico.



21. charly ha scritto:

4 giugno 2012 alle 11:12

Ma prima prima di giudicarlo ! ascoltate la sua musicaa ! comprate l’ EP e ascoltatelo senza partire gia con il pregiudizio ! Gerardo Pulli è un vero TALENTO !



22. Julia ha scritto:

4 giugno 2012 alle 11:15

Ma voi state male! Se vi reputate persone intelligenti dovreste aver capito il discorso ma dato che non lo siete vi appendete sui muri! Non fatemi ridere che Carlo è il vincitore perchè è stata solo colpa vostra se è arrivato terzo! Dato che o non capite o non volete capire se volete vi traduco visto che con il vostro cervello non ci arrivate! Le cose che ha detto sono da prendere soggettivamente lui la pensa così io che sono una sua fan certi concetti li appoggio altri meno…. Non ha detto cose banali e stupide per fare il filosofo ha detto le cose che pensa! Come voi dite la vostra lui l’ha detta!Ma le frasi di effetto le state dicendo voi facendovi i “grandoni” quindi evitate va! Se non vi piace nessuno ha detto di leggerla! COMUNQUE VIVA GER SEI GRANDE COME SEMPRE <3 <3



23. Alexius00 ha scritto:

4 giugno 2012 alle 11:15

Che simpatico…adesso corro a comprare il suo cd!



24. Stefania ha scritto:

4 giugno 2012 alle 11:19

Scusate… con tutto il rispetto per Gerardo e per i suoi 20 anni… Però “alienato sociale” lo dirà poi a sua sorella…. Ma stiamo scherzando? Un minimo di rispetto anche per chi ha le proprie opinioni no eh? Spero non abbia pronunciato una frase simile, che sia stata scritta dai giornalisti…. Non è “rispettoso” scrivere cose simili. “Alienato sociale”??? Ma sono parole forti…. eh no, certe frasi non si possono sentire. E io rispetto i suoi vent’anni e la sua voglia di facela, però certe frasi sono davvero fuori luogo e anche “maleducate”…..!!!



25. Claudio ha scritto:

4 giugno 2012 alle 11:30

Ah Gera’… ma v4ff4nc**o va’



26. charly ha scritto:

4 giugno 2012 alle 11:34

Stefania .. come hai detto tu ognuno ha le sue opinioni e lui ha detto la sua .. quindi voi rispettate la sua e lui rispetta la vostra come ha sempre fatto ! FORZA GER <3



27. Pippo76 ha scritto:

4 giugno 2012 alle 11:41

il lupo
A scuola si diceva: “il ragazzo ha poche idee ma confuse. Qualche nozione imparata su qualche libro di filosofia ma buttata a casaccio nell’intervista sperando di far colpo e presentandosi in una veste da intellettuale dei poveri”
Studiasse sul serio invece di atteggiarsi a uomo vissuto. Non ci crede nessuno..



28. Pippo76 ha scritto:

4 giugno 2012 alle 11:43

Stefania
Se hai notato ha sparato un “Alienati sociali” senza sapere cosa voglia realmente dire. Quindi non ti preoccupare e non te la prendere ;-)
Una cosa del genere detta da un arrogantello maleducato non può colpire o far arrabbiare..



29. charly ha scritto:

4 giugno 2012 alle 11:53

Spiegatemi una cosa.. non sapete cosa fare e quindi venite qui a commentare contro Gerardo ?!
Abbiamo capito che i vostri idoli non sono richiesti proprio da nessuno .. neanche un’intervista .. Almeno Gerardo riesce a far parlare di lui .. e questo era il suo obbiettivo ! Andate a trovare un altro Hobby e smettetela di parlare male di lui se non lo conoscete neanche ! (GER<3)



30. Pippo76 ha scritto:

4 giugno 2012 alle 11:55

E’ divertente commentare le sue interviste a raffica.
E’ divertente commentarlo ora perchè poi non lo commenteremo più davvero… perchè sparirà



31. charly ha scritto:

4 giugno 2012 alle 11:59

I vostri sono GIA’ SPARITI !



32. Stefania ha scritto:

4 giugno 2012 alle 12:01

Pippo76, per quanto io concordi con te sul fatto che abbia “sparato” questa “sentenza” = “alienati sociali”, io credo che sparando appunto cose simili non possa certo farsi ben volere da chi già non l’ha apprezzato… Ognuno è libero di amare la musica che vuole, ci tengo a sottolinearlo… Per chi ama le canzoni di Gerardo? Ognuno ha i suoi gusti, e non mi metto a sindacare su questo. Dico però che avere la “supponenza” di dare “degli alienati sociali” a chi ha pensato che lui fosse soprattutto un personaggio è davvero “brutto da leggere”. Anche se io amassi Gerardo e le sue canzoni non approverei una frase del genere…. Gerardo ha 20 anni, avrà i suoi fans, ma se comincia così mi spiace dirlo ma parte male… E mi faceva pure tenerezza… il giovane Gerardo, ma ora dopo aver letto questa intervista me ne fa proprio poca…… Supponente arrogante… ecco cosa traspare in questa intervista, pur provando ad essere imparziale, non riesco a contenere lo sdegno…. Alienati sociali? Riferendosi a chi dice che ha vinto solo perché è “un personaggio”? Dicendo cose simili si aliena anche possibili nuovi sostenitori …. se ne rende conto? Capisco che ha vent’anni…. però la saggezza già a vent’anni deve esserci… Ma in che mondo viviamo? Io ho il doppio dei suoi anni e leggere certe cose pronunciate da un ragazzo di vent’anni mi dà alquanto fastidio… Gerardo, se continui ad esprimerti così…. di sostenitori nuovi te ne farai ben pochi… Prendilo come un consiglio…… Sii più saggio….



33. Vincenzo ha scritto:

4 giugno 2012 alle 12:16

Andasse a zappare invece di criticare chi non lo apprezza!



34. Orny ha scritto:

4 giugno 2012 alle 12:21

Grande *-*



35. charly ha scritto:

4 giugno 2012 alle 12:23

Ma andate voi a zappare invece di commentare sempre contro di lui ! e poi lui ha solo detto la sua opinione ! BAstaa ! a lui non interessa piacere a tutti ! E’ un ragazzo splendidoo ! imparate prima a conoscerlo!



36. fran91pes ha scritto:

4 giugno 2012 alle 12:35

charly

A me non piaceva nessuno… -.-” A malapena Claudia e Valeria. Per cui è inutile che parli di “vostri” idoli.
Non tutti quelli che esprimono un’opinione lo fanno perchè “tifano” per qualcuno.



37. MisterGrr ha scritto:

4 giugno 2012 alle 12:43

Ruttardo ha dato molte risposte mini, noto.



38. Pippo76 ha scritto:

4 giugno 2012 alle 12:59

No, vi prego. Dovete leggere questo testo impegnato :-D
Da morire dalle risate

Gerardo Pulli
Ho mal di pancia ( ndPippo Anche io dopo averla letta)

Ho mal di pancia,
non riesco più a parlare,
in questa stanza domani
scrivo a Babbo Natale:
“Sto male! Quest’anno il bravo
non lo faccio più!”
Ho mal di testa.
Non riesco neanche più a pensare,
le mani in tasca;
Ho visto un uomo anche volare.
“Che male! Le caramelle non
le mangio più!”
E intanto vedo coriandoli
che volano
e le finestre sotto casa stanno chiuse.
Confermo ancora il tuo profumo
sul mio letto e il mio cuscino non lo lavo:
c’è un tuo capello!
“pihp- pihp- pihp- pihp- pihp- però!”
“pihp- pihp- pihp- pihp- pihp- però!”
Ho tanto sonno,
mi tocca il senso fino a tardi
mi sono accorto che a fianco
a me, ci sta un “alieno”.
“Che male! Le caramelle
non le mangio più!”
E intanto vedo coriandoli
che volano
e le finestre sotto casa stanno chiuse.
Sopra il cuscino c’è una macchia di rossetto,
tra tutti i “rossi” riconosco solo il tuo.
Ho mal di pancia,
non riesco neanche più a parlare.
—–
ahahahah
CAPOLAVORO davvero.. :-)



39. marco peroni ha scritto:

4 giugno 2012 alle 13:04

gerardo va a cagare



40. MisterGrr ha scritto:

4 giugno 2012 alle 13:05

Pippo: povero Ruttardo uahauhauh (che qualità eccelsa di testo…gesù, da vomito)



41. Vincenzo ha scritto:

4 giugno 2012 alle 13:07

@charly: va a zappare anche tu con lui va… come lui ha avuto la sua opinione, questa è la mia ;)



42. Stefania ha scritto:

4 giugno 2012 alle 13:08

Sarà anche un ragazzo splendido… come qualcuno di voi ha detto…. Allora se è “così splendido” mi faccia la cortesia di non dare degli “alienati sociali” a coloro che pensano che abbia vinto perché è un”personaggio”…. Il primo che non accetta le critiche è lui, a quanto pare…. Io ho sempre sostenuto che, pur avendo poca voce, potesse piacere, ma se dice cose simili “la zappa sui piedi” se la dà da solo… Ecco perché gli dico… sii più saggio. E con questo non intendo offenderlo! Intendo specificare che prima di dire certe parole le deve soppesare… Ma dove viviamo? Qualcuno avrà detto: “Gerardo vincitore perché personaggio” e lui risponde: “siete degli alienati sociali”? E no caro mio, ho il doppio dei tuoi anni… e sai cosa ti suggerisco? “Cresci”….



43. Sandrino ha scritto:

4 giugno 2012 alle 13:16

Non ho capito ma anche Alessandra Amoroso, che l’ha criticato, sarebbe un’alienata sociale?



44. angela ha scritto:

4 giugno 2012 alle 13:21

mamma mia ragazzi! ma non vi va bene niente a voi!! sparlate su tutto e tutti! ma essere un po più aperti verso il prossimo no èhh?? tutti sapientoni e psicologi……ma ….sciallaaaaa!!!!



45. Hotel P ha scritto:

4 giugno 2012 alle 13:34

Quanta maleducazione… Ma se non vi piace Gerardo che ci fate a commentare tutti i suoi post? Fatevi un giretto fuori, che prendete un po’ d’aria, no? Il livello di certe persone è così basso che non merita neanche di essere commentato…

La prima cosa che dovrebbero insegnarvi è di rispettare i gusti degli altri, e anche le loro opinioni!

Che poi ci si lamenta sempre che dai talent escono prodotti da spremere confezionati a tavolino, e una volta che vince un AUTORE che canta solo canzoni SUE che fate? Lo distruggete. Mah…



46. Melissa ha scritto:

4 giugno 2012 alle 14:20

Hotel P….. scusami… maleducati noi? Ah siamo a posto… :-) Maleducati noi? Ma stiamo scherzando? Maleducato qui è solo lui…. e il suo dare alla gente che non lo apprezza il generalizzante appellativo di “alienati sociali”….. Se taceva era meglio, così non dava modo alla gente di commentare l’incommentabile… Se ha vinto, ben per lui, ma che non tiri fuori parole del genere…. e che la gente non si stupisca più di tanto se poi piovono critiche…



47. MisterGrr ha scritto:

4 giugno 2012 alle 14:30

Hotel P: mamma mia, poveri autori, essere paragonati a uno come lui con un testo tanto raccapricciante come quello di Mal Di Pancia…

E poi, vi dà fastidio che lo critichiamo? Non desse degli alienati sociali a chi non lo capisce.



48. garda ha scritto:

4 giugno 2012 alle 14:53

Charly
tu che hai “conosciuto” il Pulli mi illustri le sue capacità ed il suo splendore, visto che io ho notato solo la sua villania e la sua indolenza.
Grazie.



49. NOEMI ha scritto:

4 giugno 2012 alle 15:01

MA IO DICO SOLO 1 COSA RIDICOLI..! VERGOGNATEVI!
GERARDO E’ UN’ARTISTA MI DISPIACE X VOI E’ VERO OGNUNO HA I PROPRI GUSTI E’ VA BENISSIMO MA NN C’E’ BISOGNO DI CRITICARE -.- MAH GENTE CRETINA -.-



50. Emy ha scritto:

4 giugno 2012 alle 15:05

E’inutile che mi metta a battibeccare con chi ha cercato di offendermi con un commentoi ricco di ingiustificato astio (stiamo parlando di Gerardo Pulli e non di politica economo mica internazionale!!)utilizzando un linguaggio scurrile e dimostrando altresì la sua mancata conoscenza della lingua italiana.Neanche nomino questo commentatore perché non merita neanche di essere citato.Invito i moderatori del blog ad intervenire e a bannare chi non rispetta le regole di un blog che si è sempre distinto per qualità di contenuti ma anche per l’educazione della stragrande maggioranza dei commentatori.Grazie!



RSS feed per i commenti di questo post

Pagine: [1] 2 » Mostra tutti i commenti

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.