4
giugno

MIRIANA TREVISAN A DM: ALL’ISOLA DEI FAMOSI NON MI HANNO RICHIAMATA PERCHE’ NON CREO SCANDALI E NON SONO PAZZERELLA. VORREI TORNARE IN TV CON UN PROGRAMMA DI VIAGGI

Miriana Trevisan

Come altre sue colleghe non riesce a trovare uno spazio in tv da alcuni anni, ma Miriana Trevisan non sembra affatto “Delusa”, giusto per citare la famosa canzone che Vasco Rossi dedicò a suo tempo alle ragazze di Non è la Rai. Proprio in questa trasmissione cult degli anni 90, la showgirl napoletana ha, infatti, mosso i primi passi nello spettacolo, per approdare subito dopo sul bancone di Striscia la notizia come velina, e negli anni successivi come valletta al fianco di mostri sacri del piccolo schermo come Corrado, Raimondo Vianello e Mike Bongiorno. Tra ricordi di gioventù e progetti futuri, Miriana, da qualche anno felicemente sposata con il cantante Pago e mamma del piccolo Nicola, si è raccontata a noi di DM.

Miriana, ti si vede poco in tv, ma in compenso sei attivissima sul web grazie a Facebook e Twitter…

Si, ci tengo tantissimo ad avere questo contatto quotidiano con i miei fans. Sono felice che esista questa possibilità d’interagire e comunicare con il pubblico, senza doverlo fare necessariamente dalla tv.

Come mai il piccolo schermo ti ha messa un po’ da parte?

Messa proprio da parte no. Siamo in tante a non lavorare, alcune non fanno proprio nulla. Io ogni tanto faccio delle ospitate in trasmissioni come L’Italia sul due, Mattino Cinque o Le amiche del sabato.

Delusa da questo ridimensionamento?

Non sono delusa, nello spettacolo funziona così. Magari ho sbagliato qualcosa anche io. Mi dispiace non esserci e mi farebbe molto piacere tornare, del resto la tv è sempre stata il mio lavoro.

In che vesti vorresti tornare?

Mi piacerebbe avere un ruolo più maturo, delle offerte di maggiore peso e sostanza. Ormai sono una donna in grado di fare molto di più rispetto al passato. Mi piacciono molto i talk show, ma anche programmi come Le Iene e Zelig. Il mio sogno rimane comunque una trasmissione dedicata ai viaggi, sul genere di quelle proposte da Licia Colò. Ho anche scritto un format di un programma on the road, che è piaciuto, e che spero presto di poter realizzare.

Un tuo ritorno sulle scene potrebbe avvenire grazie ad un canale del digitale terrestre…

Il digitale è molto interessante, spero che i nuovi canali crescano sempre più,  così si divide il potere della tv ed aumentano le offerte lavorative per tutti. Ho un progetto a riguardo, che a settembre potrebbe partire.

In passato ti sei giocata la carta del reality partecipando a L’Isola dei famosi. Ti sarebbe piaciuto ripetere l’esperienza insieme agli ex-naufraghi presenti nell’ultima edizione?

L’avrei fatto giusto per mettermi in gioco, ma con Nicola, il mio bambino di appena 3 anni, sarebbe stata dura. Avrei provato un grande dolore, una sofferenza immensa a separarmi da lui.

Sei stata contattata dalla produzione del programma?

No, non mi hanno contattata, non sono scandalosa o pazzerella come altri. Quelli troppo tranquilli come me non li hanno certo richiamati.

Pensi che il tuo carattere ti abbia svantaggiato nella carriera, a differenza di tante altre ragazze pronte ad ostentare maggiore aggressività?

Il giochino delle provocazioni c’è sempre stato, però in tv non esiste solo quel tipo di donna, ci sono tante tipologie. Tutto dipende da te, da come ti vuoi mostrare al pubblico.

Che hai fatto in questo periodo di lontananza dalla tv?

Ho fatto un po’ di cinema e di teatro, e ho scritto anche un libro di fiabe per bambini. Sto aspettando il momento giusto per poterlo pubblicare.

Hai da poco festeggiato vent’anni di carriera, tutto cominciò a Non è la Rai.

Non è la rai è un’esperienza che non rinnego. E’ stato un programma particolare, all’avanguardia per quei tempi. Veniva dato spazio a delle ragazze comuni, era per certi versi una sorta di reality. Io iniziai come ballerina, poi entrai a far parte del gruppo delle ragazze che cantavano, conducevano i giochi telefonici e avevano sempre più visibilità.

Che ricordi hai di Gianni Boncompagni?

Boncompagni in realtà l’ho conosciuto dopo Non è la Rai. All’epoca del programma ero timidissima, scappavo sempre, e non mi capitava quasi mai d’incontrarlo.

Sei rimasta in contatto con le altre ragazze della trasmissione?

Si, con qualcuna capita di vedersi, anche se io abito a Milano e loro sono quasi tutte a Roma. Ogni tanto vedo Ilaria Galassi, Antonella Mosetti, Pamela Petrarolo, Angela Di Cosimo, Eleonora Cecere, Emanuela Panatta.

Dopo il debutto a Non è la Rai, la grande popolarità è arrivata grazie ad Antonio Ricci e Striscia la notizia.

Voglio molto bene ad Antonio Ricci, a lui ho mostrato recentemente un mio progetto. Le sue opinioni sono molto importanti per me. Striscia è stata una seconda famiglia, dove mi sono trovata benissimo. Con lo stesso gruppo ho debuttato come conduttrice, presentando nel 1995 la striscia estiva di Paperissima Sprint.

Secondo un recente sondaggio di TgCom24 risulti una delle veline più amate…

Si, al momento sono al sesto posto (dopo Elisabetta Canalis, Melissa Satta, Maddalena Corvaglia, Giorgia Palmas e Federica Nargi, nDM). Sono onorata, significa che ho lasciato un buon ricordo al pubblico.

Nella tua carriera hai lavorato con i più grandi nomi della tv come Corrado, Raimondo Vianello, ma soprattutto Mike Bongiorno. Com’è stato lavorare al fianco del re dei presentatori?

Mike, che all’epoca de La Ruota della Fortuna era già piuttosto avanti negli anni, con me è sempre stato molto dolce e carino, cosa che stando a quanto mi dissero, non accadeva con le altre vallette negli anni precedenti. Durante le cene di produzione era bellissimo ascoltarlo mentre raccontava aneddoti e curiosità sulla sua vita avventurosa e straordinaria. Sul lavoro posso dire che era quello che si vedeva in tv, a volte cinico e pignolo, ma sempre rispettoso del pubblico.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

,



Articoli che potrebbero interessarti


Mtv Super Shore, Ferre, Victor, Potro, Isaac, Igor
I ragazzi di Mtv Super Shore 3 a DM: «Che bordello questo reality! La donna più adulta con cui sono stato? L’hanno seppellita ieri» – Video


Mtv Super Shore, Elettra, Karime, Danik, Adela
Le ragazze di Super Shore 3 a DM: «Togliere le mutandine? Uno stile di vita!» – Video


Take Me Out
Gabriele Corsi a DM: «Take Me Out è divertente nonostante il conduttore. Torno a Carta Bianca? Lo spero vivamente»


Lino Banfi
Lino Banfi a DM: «Un Medico in Famiglia chiude? Magari lo sapessi! La produttrice mi ha detto che si fa, ma solo la Rai può deciderlo»

15 Commenti dei lettori »

1. warhol_84 ha scritto:

4 giugno 2012 alle 14:56

L’ennesima tizia senza talento che giustamente è finita nel dimenticatoio. Fare televisione non è obbligatorio, ci sono tanti lavori che fanno la maggior parte degli italiani. Se si ha un talento artistico credo sia doveroso provarci, se non si ha nessun talento esistono tante carriere dignitose. La stessa fine che farà Belen Rodriguez e tutte quelle che supereranno i 40 anni e la gravità farà il suo corso…e anche riducendosi come la donna gatto dal chirurgo il destino non sarà diverso.



2. chris83tp ha scritto:

4 giugno 2012 alle 15:01

un vero peccato, non è una che si sbatte come altre…e merita perchè ci sa fare…io l’avrei vista bene nuovamente all’isola…



3. Nina ha scritto:

4 giugno 2012 alle 15:02

Bellissima donna e poco altro.



4. WHITE-difensore-di-vieniviaconme ha scritto:

4 giugno 2012 alle 15:02

comunque quest’anno all’isola c’erano 10 ex isolani. vuol dire che non sono stati contattati 200 ex isolani delle edizioni passate.



5. sboy ha scritto:

4 giugno 2012 alle 15:13

Poteva benissimo fare la prima ballerina in televisione, a Non è la Rai era una spanna sopra le altre nella danza, oltre ad essere stata una delle ragazze più amate. Peccato che rimase troppo tempo a girare le caselle della ruota quando poteva benissimo perfezionarsi. Talento sprecato.



6. DAVIDE ha scritto:

4 giugno 2012 alle 15:17

sono davvero troppo contento di aver trovato un’intervista a miriana sul vs. blog mi piacerebbe tanto rivederla in TV e spero davvero presto di leggere magari proprio su questo sito la notizia che Miriana condurrà un bel programma in TV



7. tania ha scritto:

4 giugno 2012 alle 15:22

Grande Miriana,torna presto,magari su Vero tv.



8. miriam ha scritto:

4 giugno 2012 alle 15:38

bella intervista a Miriana… Finalmente una ragazza semplice della porta accanto non se ne può + di ragazze come Belen… stanno stancando



9. roberta ha scritto:

4 giugno 2012 alle 15:41

Mi piacerebbe rivederla lavorare in tv magari sul qualche nuovo canale del digitale terrestre vedi Vero TV insieme a Laura Freddi in un programma stile verissimo



10. simonevarese ha scritto:

4 giugno 2012 alle 16:44

Ah, Miriana… Da piccolo ero innamorato pazzo di lei. Dicevo che da grande l’avrei sposata e sarei andato a vivere a Roma… E mi ricordo che all’epoca odiavo Laura Freddi che le aveva fregato il posto al cruciverbone!
Poi vabeh, sono passati gli anni, i miei gusti sono cambiati e ora mi piace molto anche suo marito… ;)



11. Andrea80 ha scritto:

4 giugno 2012 alle 17:33

Anche io ricordo che ai tempi di Non.e’.la.Rai. era la mia preferita… anzi ero pazzo di lei.. semplice, simpatica, solare e bellissima…
L’ ho sempre seguita negli anni successivi al programma, fino alla sua scomparsa dallo schermo… peccato
E se poi ho anche io cambiato gusti come simone (:-D) lei mi piace sempre da morire.. come diceva un brano di Modugno che Miriana cantava nella trasmissione: “Dio come ti amo” ………



12. tania ha scritto:

4 giugno 2012 alle 18:32

2 gay,una trans etc. Etc..Devo dire che Non e’ la Rai era molto GLBT



13. emanuele ha scritto:

4 giugno 2012 alle 19:11

mi piace Miriana trevisan!…è un peccato che lavori cosi poco!



14. anna ha scritto:

4 giugno 2012 alle 19:19

Miriana torna presto in tv!!!!!!



15. claudio ha scritto:

4 giugno 2012 alle 19:30

Ciao Mirianaaa, speriamo che riparta a lavorare in tv, poi saluta quel pazzo di Pago… Viale Colombo rulezzz :D ciao dal “makkillottu” ihihih



RSS feed per i commenti di questo post

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.